Autore Topic: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)  (Letto 855 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Pippo Tocci

  • Newbie
  • Post: 15
    • Calabria
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Sento spesso parlare nel mondo dei fotografi dell'utilizzo dello spazio colore adobe Rgb (1998) come spazio di riferimento e profilo universale da utilizzare perché tutte le macchine e tutti i sistemi ragionano con quello.

La cosa più spiacevole è che spesso non sono voci di corridoio ma sono voci ufficiali, per anni ho lavorato solo ed esclusivamente nel settore controllo colore, ero presente in quasi tutte le fiere nazionali sia in stand che a volte come relatore, e questo mi ha dato la possibilità di conoscere personalmente i capi tecnici di più di un marchio di stampanti da noi usato, anche li si sentiva parlare del controllo colore dando come riferimento Rgb1998, Ndr è simpatico il fatto che però nonostante le belle chiacchiere a volta gli stessi responsabili tecnici si scordassero per strada qualche spunta e le loro stampe dimostrative della qualità "dovevano essere" solo quelle da loro pubblicate, capitava però il cliente "San Tommaso" con il suo file su pennetta... non era stato filtrato dal commerciale il quale incautamente accettava il file e la dimostrazione; ci si prendeva il file (serviva tempo) e si chiedeva al cliente di ripassare dopo qualche minuto, avrei voluto farvi vedere il terrore inciso sulla faccia di chi sà che potenzialmente le macchine potevano stampare quel file, ma in realtà per seguire un flusso di informazioni predeterminato non veniva fuori bene, qualche volta per colpa solo di una spunta non spiegata nelle procedure inviate da tecnici della casa madre, ho tolto la patata bollente dalle mani di supertecnici e commerciali più di una volta e mi sono divertito a farlo davanti ai loro occhi toccando "quella spunta li non sappiamo cos'è non toccare è meglio" proprio quella spunta provvedevo poi a rimettergliela a posto altrimenti le stampe dimostrative non venivano più bene.
Vabbè potrei diventare nostalgico e non ne ho ancora l'età   

Andiamo a Noi, se lavoriamo nell'ambito del colore utilizzando la colorimetria Rgb, quando usiamo uno spazio colore Rgb, rispetto all'altro spesso sul monitor non notiamo differenze, invece in stampa accade di tutto di più, questo perché i computer ragiona con una matemetica mentre le stampanti ragionano con un altra.
Voglio ora mostrarvi dove siamo mentre lavoriamo nello spazio colore srgb, una vista in 3d.



Carino, ma visto così dice poco, mettiamolo a confronto con lo standard più utilizzato dai fotografi, aRgb 1998, qui lo vediamo in trasparenza bianca mentre si tiene nello stomaco lo standard sRgb.


 
E già notiamo delle differenze, cioè pur seguendo le stesse direttrici il sRgb è più piccolo e può essere inglobato dal nostro aRgb 1998, a Sua volta però quello che è definito lo Standard per eccellenza della qualità ha ben altri concorrenti a giocarsi la partita, tra i tanti quello presente sulle spunte del nostro software di sviluppo raw Spp: ProPhoto Rgb.
Vi mostro un istantanea di del suddetto spazio colore visualizzato in trasparenza bianca che si pappa e digerisce lo standard 1998 che aveva appena finito di digerire il piccolo sRgb.


 
Questo spazio colore standard (cioè installato su quasi tutti i programmi e driver disponibile) non è tenuto molto in considerazione, soprattutto da chi opera nel campo, perché toglie tutte le sicurezze a chi va poi a stampare una foto.
Qual'è il motivo di questo smarrimento? ???
Eppure tutti e 3 gli standard seguono la stessa regola per creare il grigio, cioè terne di valori uguali (ad esempio R 128, G 128, B 128 è il grigio dei mezzi toni). il problema vero è che la matematica di conversione da uno spazio colore all'altro è ancora una materia incerta, per cui c'è la tendenza a dare in pasto alle stampanti spazio colore piccoli per ottenere piccoli errori, viceversa a spazio colore grande può corrispondere errore di stampa grande, (i supertecnici di prima andavano in panico e restavano e purtroppo RESTANO sul sicuro).

Chi opera con i sensori foveon, però, sa benissimo che gli stessi sono dotati di una sensibilità non comune rispetto alle altre tipoligie di sensore e che lo spazio colore è tanto, da li il mio invito è proprio quello di utilizzare per i lavori che vanno in stampa e lavorare gli scatti proprio con il Prophoto, poi se non abbiamo sicurezze, alla fine prima di andare in stampa andiamo a tagliare le gambe allo spazio colore utilizzandone uno più comune tra gli stampatori, come può essere il 1998 oppure Srgb.
Italo incuriosito dalla mia discussione (da lui stesso uccisa con la ramazza affogati dall'eccesso di offtopic culinari e dalla necessità di mettere ordine nel forum) sugli spazio colore ha voluto mettere in pratica quanto detto precedentemente

Bene in effetti è proprio così il sensore e la qualità dello scatto fanno si che utilizzando uno spazio colore veramente grande, siamo in grado di ospitare più colori e dettagli acquisiti dal nostro sensore (e anche da altri).
Anche se ridotto in fase di pubblicazione/stampa come nel caso delle foto pubblicate sul forum, notiamo le differenze.

Ho dato un titolo al post, questo vuol dire che più avanti metteremo in pratica la problematica di conversione da uno spazio colore standard a quello dedicato di un sistema, facendo questo metterò in discussione anche quanto detto riguardo il ProPhoto che Vi consiglio di utilizzare a prescindere.

Ora Vi illustro invece cosa accade (a livello di spazio colore) quando ci mettiamo davanti ad un monitor di cui conosciamo lo spazio colore rispetto agli standard del colore sopracitati:

Rappresentazione dello spazio colore di un buon CRT (monitor Trinitron )
rispetto allo spazio colore sRGB (visto in trasparenza)


 
Considerando che il monitor gode di ottima salute copri quasi lo spazio colore sRGB (in alcune aree lo superi in altre stai sotto).
e come giustamente hai affermato non noti differenze.
Questo è il confronto tra il monitor con lo spazio colore RGB1998 (è quello più grande in trasparenza)



ed infine con il ProPhoto (sempre in trasparenza)
 


Si evince chiaramente che è impossibile visualizzarne il colore.
Quello che invece può essere utilizzato con successo è l'avvertimento gamma di PS, e ne parliamo anche in seguito (a puntate ma ce la faremo)

Possessore di Dp2 con lente aggiuntiv per macro ed alimentatore da studio. innamorato dei risultati della combinazione tra lente e super sensore.

Offline lorenz_nzo

  • Poster
  • **
  • Post: 174
  • D'oh!
    • Novara
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #1 il: Martedì, 23 Aprile 2013, 12:41:03 »
Io ho capito che o tecnici non son tecnici..è grave?  :pau:

Ma quindi... Il prophoto lo imposti in spp... E in macchina cosa metti? Li nn c'è...

Offline BeSigma

  • Occhi profondi per vedere il vero
  • Global Moderator
  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.117
    • Sardinia Nation
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #2 il: Martedì, 23 Aprile 2013, 13:05:40 »
Grazie Pippo, questo dello spazio colore è un problema molto sentito, spero nei tuoi approfondimenti :)
come se... ridendo dei miei demoni, tenessi fra le mani gli angeli...
SD9 + SD10 + SD14 + SD15 + SD1 + Dp1s + Ottiche serene variabili

http://www.flickr.com/photos/matlin78/
http://500px.com/BeSigma

Offline Pippo Tocci

  • Newbie
  • Post: 15
    • Calabria
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #3 il: Martedì, 23 Aprile 2013, 13:10:18 »
Calma che ancora è incompleto... sto solo ricopiando il post fatto sul Forum Madre modificandolo se mi accorgo di aver messo cose strane... ma il tempo mi sta fregando... continuate a seguirmi e lo completiamo...
Possessore di Dp2 con lente aggiuntiv per macro ed alimentatore da studio. innamorato dei risultati della combinazione tra lente e super sensore.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.622
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #4 il: Martedì, 23 Aprile 2013, 18:03:46 »
Citazione
Ma quindi... Il prophoto lo imposti in spp... E in macchina cosa metti? Li nn c'è...
Le impostazioni in camera sono per chi scatta solo per il web e usa di solito direttamente il jpeg perché ha fretta o non ha voglia di trattare l'X3F: il raw "se ne frega" delle impostazioni in camera... lì c'è il massimo che il foveon può dare, basta sapere come tirarlo fuori!  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.622
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #5 il: Martedì, 23 Aprile 2013, 18:08:39 »
Citazione
...sto solo ricopiando il post fatto sul Forum Madre modificandolo se mi accorgo di aver messo cose strane...
Bravo Pippo... fa pure con calma in modo che sia comprensibile da tutti!  ;) :si:
  • Italo
     
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline lorenz_nzo

  • Poster
  • **
  • Post: 174
  • D'oh!
    • Novara
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #6 il: Martedì, 23 Aprile 2013, 18:51:15 »
Citazione
Ma quindi... Il prophoto lo imposti in spp... E in macchina cosa metti? Li nn c'è...
Le impostazioni in camera sono per chi scatta solo per il web e usa di solito direttamente il jpeg perché ha fretta o non ha voglia di trattare l'X3F: il raw "se ne frega" delle impostazioni in camera... lì c'è il massimo che il foveon può dare, basta sapere come tirarlo fuori!  ;)

Grazie!  :)

Offline Pippo Tocci

  • Newbie
  • Post: 15
    • Calabria
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #7 il: Martedì, 23 Aprile 2013, 19:03:00 »
Citazione
Ma quindi... Il prophoto lo imposti in spp... E in macchina cosa metti? Li nn c'è...
Le impostazioni in camera sono per chi scatta solo per il web e usa di solito direttamente il jpeg perché ha fretta o non ha voglia di trattare l'X3F: il raw "se ne frega" delle impostazioni in camera... lì c'è il massimo che il foveon può dare, basta sapere come tirarlo fuori!  ;)

Grazie!  :)

Infatti Scusa, ma non volevo rispondere a metà... quello che la macchina acquisisce è tutto un insieme di informazioni che poi elaborate dal software di sviluppo trasforma in dettagli e colore, quando salvi in Tiff/jpg per far capire ai vari software a quale spazio colore appartiene un valore RGB contenuto nell'immagine gli associ il profilo... (durante il salvataggio avverrà l'effettiva collocazione di spazio colore) Potrai utilizzare sRgb per uso universale, RGB 1998 per chi lo gradisce e PRO PHOTO se dai l'immagine a qualcuno che sa veramente come gestirlo...
Possessore di Dp2 con lente aggiuntiv per macro ed alimentatore da studio. innamorato dei risultati della combinazione tra lente e super sensore.

Offline Pippo Tocci

  • Newbie
  • Post: 15
    • Calabria
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #8 il: Mercoledì, 24 Aprile 2013, 23:55:40 »
Per aggiungere altro nel messaggio come facevo ieri come si fa?
Possessore di Dp2 con lente aggiuntiv per macro ed alimentatore da studio. innamorato dei risultati della combinazione tra lente e super sensore.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.622
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #9 il: Giovedì, 25 Aprile 2013, 10:19:54 »
Citazione
Per aggiungere altro nel messaggio come facevo ieri come si fa?
Puoi modificare/cancellare i messaggi finché qualcuno non ti risponde. ;)
Non ti posso aiutare perché in questa sezione non sono moderatore... per qualcosa di importante puoi contattare l'admin su MP.
  • Italo
     
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Farenzi

  • Senior
  • ****
  • Post: 913
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #10 il: Venerdì, 26 Aprile 2013, 17:44:45 »
Devo dire che la cosa, e molto interessante.
Una foto X3F Raw, aperta con Photoshop Prophoto e la stessa foto aperta con spp, pur non intervento in nessun modo non ha lo stesso colore e neanche la stessa definizione, :conf: volendo posso postare qualche esp.
SD15 - 18-50, 50 macro, 180 macro, 20 mm. 24-70 mm.
70-200 mm. 35-80 mm. ...
dp2 m. SDQ.

Offline ecio

  • Junior
  • *
  • Post: 53
  • I AM FOVEON
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #11 il: Giovedì, 09 Maggio 2013, 11:04:01 »
Grazie Pippo,
davvero interessantissimo. Attendo con ansia le prossime puntate della lezione  ;)
 
With Sigma, You Sigh.

Sigma SD15 + 50 f1.4 ART + 105 f2.8 + 15-30 f3.5-4.5 + 18-50 f2.8-4.5 + Tamron 28 f2.5 + Arsat PCS 35 f2.8

Offline Farenzi

  • Senior
  • ****
  • Post: 913
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #12 il: Venerdì, 24 Maggio 2013, 16:10:51 »
ciao Pippo, come stai a tempo ::)
:prof:  vedi di ritagliarne un pezzettino x portare avanti questa interessante discussione.
SD15 - 18-50, 50 macro, 180 macro, 20 mm. 24-70 mm.
70-200 mm. 35-80 mm. ...
dp2 m. SDQ.

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 710
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re: Spazio colore standard e spazio colore dedicato (un po alla volta...)
« Risposta #13 il: Sabato, 25 Maggio 2013, 09:54:32 »
Graazie Pippo....OTTIMO argomento e ottima trattazione..aspetto con ansia le prossime puntate!   :P

DP2Merrill