Autore Topic: Perché non mi piace il sensore Q.  (Letto 1295 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Claudio S.

  • Junior
  • *
  • Post: 82
    • Treviso
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #30 il: Lunedì, 09 Gennaio 2017, 22:15:05 »
Antonello, tu sai cosa io faccio di professione, ho avuto per un mese la quattro che ho messo in confronto seriamente, professionalmente con il merril, ti posso garantire che non vi è il minimo vantaggio del quattro, in nessun campo, tranne la velocità di elaborazione, ovvia visto che processa nei due strati inferiori un quarto di informazioni.
Ovvio altrettanto il fatto che io sono uno che non si accontenta. Il mio lavoro si basa principalmente su riprese di opere d'arte e fotografia multispettrale in genere applicata sempre all'arte.
Claudio S.
Viva la fotografia REALE.

Offline conla

  • Senior
  • ****
  • Post: 695
    • Piemonte
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #31 il: Lunedì, 09 Gennaio 2017, 22:49:00 »
pero' se questo ragionamento vale per le foto a colori per il bianco e nero il discorso cambia o rimane lo stesso?
CRISigma

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.025
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #32 il: Lunedì, 09 Gennaio 2017, 23:46:27 »
Certo, Claudio, conosco e capisco bene le tue esigenze, ma sono rimasto sul generico perché non ricordavo se la tua attività fosse nota sul forum o meno. E l'esempio un po' tirato per i capelli che ho fatto sul 25 ASA diciamo che era una sorta di "gomitata d'intesa", in quanto chi faceva foto-riproduzione solitamente non andava oltre tale sensibilità (anzi, c'erano pellicole specialistiche per questo che se non ricordo male stavano intorno ai 12 ASA) non solo per lavoro, ma anche per tutto il resto perché aveva l'occhio ormai "calibrato" su quella definizione, ed è dura disabituarlo!  O:-)
Ho quindi cercato di precisare che la tua esigenza è certamente rispettabile e giustificata (ma senza concedermi di entrare nel merito della natura della tua attività per spiegarla), ma non è un'esigenza generalizzabile, tanto che io stesso, considerato da molti eccessivamente pignolo, per evidenti ragioni divento "di bocca buona" se vengo messo al tuo confronto!  :))

C'entra poco, ma... faccio un altro esempio tirato per i capelli.
Detto fra noi (che nessuno ci senta!) uno dei due motivi principali (*) per cui prenderò la SD Quattro è che io lavoro prevalentemente in MaF manuale, cosa che con la SD1 non riuscivo a fare. La MaF in manuale è per me un tale automatismo mentale che non riesco a disintossicarmi, per cui mi ritrovo a portarmi appresso quasi sempre un mosaico (la X-T10 o la E-M1 o quant'altro) invece di un qualunque Foveon, proprio perché con quelle posso fare la MaF manuale velocemente come è parte del mio DNA fotografico. Per cui alla fine, dopo tre anni di scarso impiego per questo motivo, ho rinunciato alla SD1 e l'ho venduta. Ora, se la mirrorless Sigma fosse col Merrill invece che col Quattro la preferirei, non posso e non voglio negarlo, ma sono pronto ad accettarne il leggero calo di definizione cromatica del Quattro (che è indiscutibile ed ineliminabile, ma comunque percentualmente molto contenuto) pur di poter usare un Foveon senza "dover pensare". Questo perché a me l'autofocus mi costringe a pensare, c'è poco da fare, oggi nel digitale come vent'anni addietro con la pellicola, non mi sono mai abituato e mai mi abituerò al solo AF. Non che non lo ritenga utile, ovviamente, e quando serve è impagabile, ma il problema è che quando non serve allora altera i miei automatismi e la mia routine e ciò mi distrae, mi deconcentra e spesso perdo lo scatto (so che per molti può essere difficile da comprendere, ma è così). La MaF manuale, invece, è parte integrante dei miei movimenti come un muscolo involontario e mi aiuta a concentrarmi.

Alla luce di tutto questo è chiaro, quindi, che sono ben disposto a perdonare al Quattro anche più delle sue reali manchevolezze, per ragioni anche assai meno generalizzabili delle tue. Le tue ti portano ad non accettare il Quattro, le mie al contrario ad accettarlo, ma per quanto totalmente differenti hanno in comune che entrambe sono esigenze non generali.

Dove volevo arrivare con tutto ciò? A questo: anche se per me (e penso anche per te) usare un Foveon a 3200/6400 ISO non è certo una preoccupazione che mi/ci riguarda (e quindi se fosse solo per questo dal nostro punto di vista saremmo rimasti sul Merrill), capisco però che per molti questo sia più importante di una certa perdita di definizione e capisco quindi che per la Sigma questa sia una esigenza assai più generale della tua (per non parlare della mia che al confronto è ridicola). Ma al tempo stesso non credo affatto che la Sigma non abbia capito che ci sia uno zoccolo duro di utenti che sanno apprezzare l'informazione integrale al 100%, quindi parimenti non credo proprio che intendano abbandonarla, anche perché lo stesso Kazuto l'ha dichiarato tempo addietro.

Vedrai che il Merrill tornerà fuori di nuovo, magari con un altro nome, ma comunque integrale al 100%.
Il problema è.... quando?!....  :azz:


(*) l'altro motivo è che faccio prevalentemente B&N e quindi il problema del Quattro scompare del tutto, ma questo adesso lo trascuriamo perché voglio andare a parare da tutt'altra parte e per questo scopo mi serve un motivo molto poco comune!  :gh: ;)
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.025
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #33 il: Lunedì, 09 Gennaio 2017, 23:59:43 »
pero' se questo ragionamento vale per le foto a colori per il bianco e nero il discorso cambia o rimane lo stesso?
No, il discorso cambia completamente.
In bianco e nero la perdita di informazione è assolutamente insignificante (la conversione in luminanza dell'errore di crominanza sarebbe addirittura difficile anche solo da rilevare strumentalmente) e diventa del tutto trascurabile. Quindi in B&N il Quattro non solo non presenta svantaggi ma è superiore al Merrill, essendo un 20 Mpx contro un 15 Mpx, entrambi integrali. Infatti, come ho scritto nel post precedente, questo è uno dei due motivi per il quale intendo prendere il Quattro, in quanto io sono interessato prevalentemente al bianco e nero.
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 702
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #34 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 00:01:30 »
Seguo con interesse, anche se la mia limitata esperienza in materia non mi permette di affermare nulla in merito!  O:-)
Ma si impara sempre.
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline conla

  • Senior
  • ****
  • Post: 695
    • Piemonte
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #35 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 00:34:50 »
pero' se questo ragionamento vale per le foto a colori per il bianco e nero il discorso cambia o rimane lo stesso?
No, il discorso cambia completamente.
In bianco e nero la perdita di informazione è assolutamente insignificante (la conversione in luminanza dell'errore di crominanza sarebbe addirittura difficile anche solo da rilevare strumentalmente) e diventa del tutto trascurabile. Quindi in B&N il Quattro non solo non presenta svantaggi ma è superiore al Merrill, essendo un 20 Mpx contro un 15 Mpx, entrambi integrali. Infatti, come ho scritto nel post precedente, questo è uno dei due motivi per il quale intendo prendere il Quattro, in quanto io sono interessato prevalentemente al bianco e nero.

Grazie....A proposito di bn ho notato preferire con spp, gli scatti con saturazione zero piuttosto che in monocromatico perché più ricchi di dettagli
CRISigma

Online naphtha

  • Senior
  • ****
  • Post: 800
  • Banco e sto.
    • Crotone
    • Mostra profilo
    • Flickr
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #36 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 09:38:37 »
Pia piano si incomincia a dipanare la matassa, ora, se Kazuto non ha capito che i sostenitori (quelli che capiscono qualcosa) hanno sopportato tutti i problemi legati al  foveon, al software nella speranza di avere un sensore veramente fotografico, non vi è più ragione di farlo ora che il sensore è diventato un ibrido con maggiori problemi di prima.
Claudio S.

Nonostante io non sia un sostenitore "che capisce qualcosa" come te (mi scuso per aver dubitato delle  tue conoscenze ma da dietro un pc viene difficile capirlo al primo colpo) Antonello e Italo, volentieri sopportavo tutti i problemi legati al Foveon Merrill.  :-\

Se questo post fosse saltato fuori nei mesi precedenti, difficilmente avrei ceduto la SD1M per la SDq.  :con:  Nonostante la SDq sia una macchina meravigliosa, con la SD1M non mi mancava nulla.
Sigma sd Quattro - Sigma 8-16 mm f/4.5-5.6 DC HSM - Sigma 100-300 mm 4.5-6.7 DL

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.132
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #37 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 11:47:53 »
Credo che i problemi della progettazione col foveon siano solo di carattere tecnologico-finanziario.
"Tecnologico"... perché una tale mole di dati richiederebbe, in camera, CPU e RAM con velocità di calcolo e di memorizzazione più che doppie rispetto a quelle più recenti, mentre la dimensione dei pixel nelle Merrill è ormai giunta al suo limite minimo.
"Finanziario"... perché sia il sensore che l'HW hanno un costo molto elevato a causa di una bassa produzione.

C'è da considerare che, mentre l'architettura del foveon, nelle sue varianti, resta sempre la stessa, la velocità dell'HW è in continuo aumento: un ipotetico sensore Merrill, prodotto al tempo della SD10, non avrebbe avuto senso per i "biblici" tempi di attesa nell'elaborazione dei dati, mentre tra 10 anni (con probabile tecnologia HW da 2nm. o altre "diavolerie" del genere) la visione del file sul monitor in camera potrebbe avvenire in alcuni secondi.

Dopo l'esperienza "Quattro" in ambito "consumer" credo che tra qualche anno Sigma potrebbe presentarci non più una reflex, ma un FF da 15Mpx x 3 con EVF migliorato, che potrebbe chiamarsi SDF.
Ancora più garantite sarebbero le prestazioni di un medio formato con EVF 25Mpx x 3 (4x6cm) con pixel da 10um.... ma prezzo accessibile solo in ambito professionale.
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5_Apo__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.612
    • Milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #38 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 14:57:36 »
........solo in ambito professionale.

Sottolineo solo questo paragrafo e lo dice uno che ha intenzione di prendere la H ( anche se spesso non capisco una acca  :-[ :)) ). Quanti di noi stampano abituatualmente in formato superiori a 70 cm per lato lungo? Mi sa che si contano sulle dita di una mano in questo forum .
Cercare il pelo ed il contropelo in una macchina e quasi assurdo... :-X , Certo, capire come lavora un sensore un po' aiuta anche sul approccio da usare in fase di scatto e postproduzione ma ho sempre tenuto le macchine in base al "feeling" e per questo un po' mi dispiace di aver ceduto la 15 però non volevo neanche accumulare troppi corpi macchina ed e lo stesso motivo che sono mooolto indeciso per la SDqH visto la mancanza di feeling con la DP2q sulla quale però ho trovato molto stretta anche la focale che no mi calzava. Perciò finché non terrò  una SDq fra le mani e mi darà soddisfazioni anche con i manual focus ( dove la sd1 no mi soddisfa per niente) non potrò prendere una decisione. Non vedo l'ora di Domenica, cascasse il mondo , Lore, Mariano tenetevi pronti  :-[ :))
 
  • Micky
     
ADDIO GRANDE UOMO E AMICO, PACE AL ANIMA TUA :cry:

IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEONDai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori
F. De Andrè
  :prof: RICORDATEVI DI VOTARE AL ULTIMO CONTEST- puoi andare alla votazione cliccando direttamente su questa scritta ;)

Offline Silvia V

  • Poster
  • **
  • Post: 246
  • - DP3M -
    • milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #39 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 15:50:52 »

( dove la sd1 no mi soddisfa per niente)

Mi spieghereste perchè non vi soddisfava il manual focus sulla sd1  :-[ non lo ho capito. Mirino?  :con:
  • Silvia
     
DP3 Merril
Nikon D700
Olympus OMD em1
Nikon F2

"L'inizio è solo un seguito ed il libro degli eventi è sempre aperto a metà"

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.132
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #40 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 15:58:08 »
Citazione
Mi spieghereste perchè non vi soddisfava il manual focus sulla sd1
Perché visualmente non si può apprezzare abbastanza, specialmente con focali sotto i 50mm, inoltre non è affidabile (per l'ampia tolleranza) l'avviso di corretto fuoco del led o quello sonoro. Molto più preciso era lo stigmometro nei mirini dell'analogico.
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5_Apo__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.612
    • Milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #41 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 19:14:53 »

( dove la sd1 no mi soddisfa per niente)

Mi spieghereste perchè non vi soddisfava il manual focus sulla sd1  :-[ non lo ho capito. Mirino?  :con:
Non sono stato chiaro, scusa. Con gli obiettivi manual focus cosiddetti vintage non mi soddisfa per niente la SD1M solo per il fatto che non posso sfruttare tali obiettivi anche per scatti a colori per via del green cast vigneting (ne avevamo parlato parecchio di questo). Invece le precedenti reflex non presentavano il problema, cosi come sembra che neanche la SDQ non lo presenti cosi evidenziato come sul Merrill proprio per la struttura del sensore.
  • Micky
     
ADDIO GRANDE UOMO E AMICO, PACE AL ANIMA TUA :cry:

IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEONDai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori
F. De Andrè
  :prof: RICORDATEVI DI VOTARE AL ULTIMO CONTEST- puoi andare alla votazione cliccando direttamente su questa scritta ;)

Online Ginni

  • Poster
  • **
  • Post: 179
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #42 il: Martedì, 10 Gennaio 2017, 22:55:02 »
Citazione
Mi spieghereste perchè non vi soddisfava il manual focus sulla sd1
Perché visualmente non si può apprezzare abbastanza, specialmente con focali sotto i 50mm, inoltre non è affidabile (per l'ampia tolleranza) l'avviso di corretto fuoco del led o quello sonoro. Molto più preciso era lo stigmometro nei mirini dell'analogico.
Sulla mia SD9 è stato adattato un mirino Canon  con stigmometro con ottiche a vite funziona.

Ho montato vetrini con stigmometro su una Canon D400 , una Olympus E510 una D200 e sulla SD9  come feel preferisco tale soluzione al focus peaking.
La message a fuoco manuale mi riappacifica con la fotografia almeno se sbaglio la colpa è mia.

Pensavo di aver risolto con la Sony A7 II ma un mirino reflex è magiico.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.132
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #43 il: Mercoledì, 11 Gennaio 2017, 12:22:24 »
Citazione
Sulla mia SD9 è stato adattato un mirino Canon  con stigmometro con ottiche a vite funziona.
Ci ho provato con la SD14 ma poi la misura dell'esposizione non era più corretta perché l'area trasparente (stigmometro + corona microprismi) era troppo ampia.
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5_Apo__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online Ginni

  • Poster
  • **
  • Post: 179
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Perché non mi piace il sensore Q.
« Risposta #44 il: Mercoledì, 11 Gennaio 2017, 13:44:20 »
Citazione
Sulla mia SD9 è stato adattato un mirino Canon  con stigmometro con ottiche a vite funziona.
Ci ho provato con la SD14 ma poi la misura dell'esposizione non era più corretta perché l'area trasparente (stigmometro + corona microprismi) era troppo ampia.
Si è vero ma in parte con la compensazione si corregge piccole imprecisioni fanno parte del gioco...