Autore Topic: A proposito del DNG!  (Letto 1000 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline EXCEL

  • Militant
  • ***
  • Post: 358
    • Germany
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #30 il: Domenica, 15 Gennaio 2017, 19:05:49 »
Antonello, mi sembra molto una trovata di marketing, alla fine è un modo per bypassare spp Che tanta paura (irrazionale) fa al consumatore. A questo punto anche un JPEG con una profilazione molto neutra mi permette le stesse cose se l'esposione è cos buona che comunque non sarei intervenuto in spp. Un dng Che non equalizza le luci, non posso considerarlo concettualmente, applicato al foveon, un raw dello stesso. Non so se sono riuscito a spiegarmi.
SD1 Merrill 18-35ART  24-105ART
Ricoh GR II + GW-3 21mm f2.8

robertomonachello.com

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.128
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #31 il: Domenica, 15 Gennaio 2017, 21:26:19 »
... Non so se sono riuscito a spiegarmi.
No, non capisco. Forse come al solito ho dato per scontate molte cose che scontate non sono.
Se l'immagine è esposta in modo ottimale allora un DNG lineare contiene TUTTE le informazioni utili dello X3F, cosa che NON è assolutamente vera né col JPEG né col TIFF. In particolare, nel jpeg e nel tiff il gamma è già applicato (ed è lo stesso tra i due) e l'operazione è irreversibile, mentre nel DNG non lo è ancora come in qualunque RAW (sostanzialmente LINEARE si riferisce appunto al fatto che l'informazione è ancora lineare, cioè che il gamma NON è stato ancora applicato).

Non mi sembra affatto una banale operazione di marketing, anche perché non è che abbia sostituito il proprio formato di RAW nativo, ma ha soltanto aggiunto una possibilità in più di salvataggio di formato. Chi vuole la usa e chi non vuole  la ignora.

Inoltre, il problema non è affatto trascurabile per quanto riguarda l'impiego del Foveon in campo professionale, perché per un professionista variare la propria routine di trattamento (o workflow che dir si voglia) per aggiungere un software diverso a quello che già impiega non è certo una questione di poco conto (e il caso Fuji ne è la prova indiscutibile), specialmente quelli che si avvalgono di trattamento esterno (prassi diffusissima nel nord America ed in Giappone). Ma proprio coloro che si avvalgono di service esterni, sono già abituati per necessità a produrre "negativi perfettamente esposti", quindi nel loro caso questo DNG sarebbe perfettamente funzionale, non chiedono di più. Se poi la cosa funzionerà effettivamente o meno per questo scopo è presto per dirlo, ma personalmente mi sembra un buon tentativo.

Invece, per quanto riguarda il consumatore (nel senso di fotoamatore), dubito che la cosa avrà alcun successo, ma non penso proprio che in Sigma pensassero minimamente a questo target per quanto riguarda il DNG.
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.128
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #32 il: Domenica, 15 Gennaio 2017, 21:31:26 »
Detto questo, invece mi colpisce una tua espressione, che colgo al volo per introdurre un argomento che non c'entra nulla (quindi cambiamo discorso), ma che considero fotograficamente molto più importante ed interessante e sul quale ho intenzione di fare (in apposito topic) uno dei miei soliti "pistolotti".
L'espressione è questa (sia chiaro, in realtà non faccio il discorso a te, ma sfrutto soltanto l'opportunità che mi hai fornito per introdurre l'argomento, cosa della quale ti ringrazio  :)) ):
Citazione
... se l'esposizione è così buona che comunque non sarei intervenuto in SPP.
Ora, sembra quasi che tu la consideri una rara eccezione, così rara che quasi non valga la pena di essere presa in considerazione. Ma se così davvero fosse, allora le diapositive non sarebbero esistite, perché con una dia i casi sono solo due:
1) l'esposizione è ottimale, e allora decidi cosa farne, oppure
2) l'esposizione NON è ottimale, e allora la butti senza appello anche se l'immagine sarebbe stata ottima.
Invece, al contrario, sia professionisti sia fotoamatori per il colore usavano quasi esclusivamente la diapositiva, mentre il negativo (che permetteva qualche recupero) era riservato alle sole esigenze particolari (matrimoni e cerimonie in genere) e alle foto ricordo!

Ma il punto è che anche per il B&N l'esposizione era curatissima, perché è ben vero che permetteva pesanti recuperi in C.O., ma il lavoro necessario per tali recuperi era comunque lungo e noioso e nessuno aveva voglia di farlo inutilmente.

Voglio dire che in realtà è stato il digitale che ci ha abituato a scattare facendo affidamento sulla fotocamera per l'esposizione e nel giro di vent'anni si è perso completamente lo "skill" di esporre in modo ottimale.

Ma in pratica non ci vuol nulla, è solo questione di abitudine operativa. Molti pensano che affidarsi alla fotocamera sia più veloce, ma non è vero, anzi è il contrario (e lo posso dimostrare facilmente a chiunque venga con me in una uscita fotografica). Molti pensano che sia complicato e distragga l'attenzione, ma non è vero neanche questo, almeno non più di quanto sia complicato e distraente il cambio manuale rispetto a quello automatico. Ecco, secondo me questo è un esempio che rende l'idea: in alcuni paesi (come USA e Canada) si è talmente diffuso il cambio automatico che la maggior parte considera quello manuale una grande complicazione; stessa cosa è avvenuta, secondo me, con l'esposizione per luce riflessa fatta dalla fotocamera.
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline conla

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.160
    • Piemonte
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #33 il: Domenica, 15 Gennaio 2017, 22:25:19 »
grazie antonello :si: dal commentatore "peregrino" :) :) , mi prenoto per l'uscita fotografica con te :si:
CRISigma :si:

Offline EXCEL

  • Militant
  • ***
  • Post: 358
    • Germany
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #34 il: Domenica, 15 Gennaio 2017, 23:11:05 »
@sardo

ora sono di corsa e posso risp molto velocemente.
Hai fatto bene ad approfittare di un mio passaggio per ribadire l'importanza di una corretta esposizione che deve essere SEMPRE ricercata, per questo mi auguro di leggerlo presto questo tuo pistolotto!
SD1 Merrill 18-35ART  24-105ART
Ricoh GR II + GW-3 21mm f2.8

robertomonachello.com

Offline famarm

  • Junior
  • *
  • Post: 90
  • DP123 Merril
    • Arezzo
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #35 il: Domenica, 15 Gennaio 2017, 23:41:22 »
...stessa cosa è avvenuta, secondo me, con l'esposizione per luce riflessa fatta dalla fotocamera.

Poi un giorno ci spieghi (se possibile) il tuo metodo per esporre con luce incidente  O:-)

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 689
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #36 il: Lunedì, 16 Gennaio 2017, 18:33:42 »
OK, ricevuto...  :P
Ed ora.....tutti a pastrugnare coi DNG!! :D :D
DP2Merrill

Offline sergiozh

  • Militant
  • ***
  • Post: 289
  • DP2M
    • Svizzera
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #37 il: Venerdì, 10 Marzo 2017, 21:33:37 »
Sigma si trova a dover implementare dei files dng per sensori che non prevedevano quando furono progettati questo formato col risultato che il tutto non e' ottimale. Ad esempio credo di aver capito che si perdono due bit nella conversione raw, da 14 bit dei raw sigma ai 12 bit dei dng prodotti.

Con le future generazioni di sensori questo problema non verra' parzialmente risolto nel senso che i sensori saranno progettati in modo da poter fornire sia raw sigma che raw dng decenti ?

Quanto credete uscira' la nuova generazione di sensori sigma ?

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.301
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #38 il: Venerdì, 10 Marzo 2017, 22:23:40 »
Citazione
Ad esempio credo di aver capito che si perdono due bit nella conversione raw, da 14 bit dei raw sigma ai 12 bit dei dng prodotti.
Sinceramente non credo che la differenza di bit faccia molta differenza, comunque non ho nessuna intenzione di lasciare l'X3F e SPP.

Citazione
Quanto credete uscira' la nuova generazione di sensori sigma ?
Nessuno lo può sapere né immaginare.
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline sergiozh

  • Militant
  • ***
  • Post: 289
  • DP2M
    • Svizzera
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #39 il: Venerdì, 10 Marzo 2017, 22:29:43 »
Ma e' pensabile che i sensori sigma futuri sforneranno dei dng migliori di quelli che la sd quattro attuale produce o proprio per le caratteristiche del tipo di sensore non cambiera' nulla rispetto al sensore quattro ?

Io posso immaginare che se i dng sigma funzioneranno bene le vendite di camere sigma aumenteranno un po' e questo potrebbe essere molto importante per sigma.

Vendere obiettivi ma bene ma se si vendono anche le camere e' meglio.

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.128
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #40 il: Sabato, 11 Marzo 2017, 00:03:14 »
Se rileggi con attenzione l'intero topic troverai tutto quanto è necessario per chiarirti i dubbi che hai espresso.
Ma alcune cose che hai scritto sono errori concettuali che provengono da convincimenti diffusi ma infondati: vediamone due.

Sigma si trova a dover implementare dei files dng per sensori che non prevedevano quando furono progettati questo formato col risultato che il tutto non e' ottimale.
Il DNG è solo un formato convenzionale, non esiste alcuna ragione per la quale dovrebbe essere previsto in anticipo né che tale mancanza dovrebbe comportare qualche problema di sorta.
La realtà è che è proprio il DNG che prevede unicamente la struttura del mosaico e per di più limitatamente a quella Bayer RGBG (neanche la RGBW), quindi è il DNG che è di concezione vecchia e inadeguata, in quanto non ha previsto la possibilità di contenere immagini ad informazione integrale, e questa lungimiranza sì che sarebbe stata suo compito, avendo avuto la pretesa di presentarsi come standard universale.

Ad esempio credo di aver capito che si perdono due bit nella conversione raw, da 14 bit dei raw sigma ai 12 bit dei dng prodotti.
Non si perde assolutamente nulla.
Probabilmente sei convinto che il numero di bit del formato lineare sia proporzionale alla quantità di informazione registrata e/o registrabile. Questa è una delle tante leggende webbopolitane che circolano nel mondo della fotografia ed è assolutamente priva di fondamento. Se è tua intenzione capire davvero questo sensore è bene - a mio avviso - che tu rimuova quanto prima queste "superstizioni" incentivate dal marketing.
Caso vuole che proprio oggi ho toccato l'argomento della rappresentazione lineare in un altro topic, quindi puoi cominciare da lì a chiarirti le idee (leggi tutto a partire dal punto del link, anche i post ai quali rispondo altrimenti si perde in comprensione):
sovraesporre (in ripresa) e recuperare (in sviluppo): ?

Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline sergiozh

  • Militant
  • ***
  • Post: 289
  • DP2M
    • Svizzera
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #41 il: Sabato, 11 Marzo 2017, 00:20:38 »
il dng è il formato con cui di solito qualsiasi programma sa leggere il raw. capisco i motivi per cui sigma non l'ha adottato visto che non ha un sensore bayer ma non capisco i motivi per cui gli altri fabbricanti di camere di solito non lo usano con poche eccezioni come leica e ricoh.

sul fatto che 12 < 14 penso non ci sia molto da discutere. che poi magari non tutti i bit contengono informazioni utili è un altro discorso.

dopo leggo il tuo link.

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.128
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #42 il: Sabato, 11 Marzo 2017, 00:39:00 »
... ma non capisco i motivi per cui gli altri fabbricanti di camere di solito non lo usano con poche eccezioni come leica e ricoh.
Non credo siano eccezioni casuali: avere un proprio formato dati è considerato - a torto o a ragione - un modo per cercare di fidelizzare la clientela. Leica, Ricoh/Pentax e Sigma sono evidentemente le uniche tre aziende del settore che hanno una differente concezione della fidelizzazione.

Citazione
sul fatto che 12 < 14 penso non ci sia molto da discutere
questo è ovvio, ma...
Citazione
che poi magari non tutti i bit contengono informazioni utili è un altro discorso
... ecco, questo non è altrettanto ovvio....
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Online elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.966
    • Milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #43 il: Venerdì, 31 Marzo 2017, 01:13:23 »
Piccolo test jpeg "on camera" vs jpeg SPP vs jpeg Lightroom vs jpeg Adobe Camera Raw PS solo che erroneamente avevo dimenticato settato in camera bilanciamento su luce esterna e profilo colore standard invece in SPP ho messo flash e modalità colore "Naturale" in Lightroom e ACR di PS ho lasciato tutto a zero


jpeg on camera


jpeg SPP con impostato manualmente luce flash e modalita colore Natural in SPP


jpeg Lightroom


jpeg ACR PS


appena lo becco rifaccio il test impostando luce flash e mod colore "Natural" in camera
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà dal A al B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"

PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline sabbiavincent

  • Militant
  • ***
  • Post: 384
    • Firenze
    • Mostra profilo
    • fabiobernardini.it
  • Foveon User: Sì
Re:A proposito del DNG!
« Risposta #44 il: Sabato, 01 Aprile 2017, 12:35:47 »

usando la tua immagine jpeg in lightroom.
C'era sempre una dominante da aggiustare e anche quella con spp non è che vada benissimo, supponendo che il lenzuolo sia bianco con una punta di giallo.
Come colori noti, ho usato il lenzuolo e il muro, dando un'approssimazione per l'età che li fa ingiallire.
Che però, guardandolo dal browser, forse postimage ci ha messo del suo, perché il colore del mantello del cagnolino era molto simile quasi identico al tuo con spp  :con: