Autore Topic: Latitudine di posa del Foveon  (Letto 124 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lorenzo F.

  • Poster
  • **
  • Post: 245
    • Calcinato (BS)
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Latitudine di posa del Foveon
« il: Lunedì, 13 Marzo 2017, 00:34:50 »
Forse ho sbagliato ad eseguire il test, domani riprovo.
E' possibile che la SDQ ed il Foveon in generale abbiano una latitudine di posa di 17  ?
Voi avete mai provato a ricavarla?
Chiedo anticipatamente perdono per le castronate che talvolta scriverò su questo forium, il saccente dice ciò che sa, il saggio sa ciò che dice.....io non sono certo un saggio :P

SdQ ci siamo quasi...! - Sigma 18-35A f/1.8 - Carl Zeiss Jena 135mm f/3.5 M42

...e nel mio passato, Nikon D90 - Kodak Instamatic 255X (è stata la 1°macchina, andava citata :P) - Polaroid 636

Online Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.137
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Latitudine di posa del Foveon
« Risposta #1 il: Lunedì, 13 Marzo 2017, 12:12:49 »
Citazione
E' possibile che la SDQ ed il Foveon in generale abbiano una latitudine di posa di 17  ?
17 cosa?  :con:
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5_Apo__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo F.

  • Poster
  • **
  • Post: 245
    • Calcinato (BS)
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Latitudine di posa del Foveon
« Risposta #2 il: Lunedì, 13 Marzo 2017, 12:47:05 »
17 scatti dal nero assoluto al bianco assoluto, con uno scatto intermedio di taratura sui cartoncino grigio 18%, quelli in sottoesposizzione a pari diaframma dello scatto intermedio venivano fatti dimezzando i tempi e quelli in sovraespisizione, raddoppiandoli. Ma ho sbagliato perchè no devo assumere come estremi gli assoluti, bensì l'impossibilità di distinguere delle linee, in sostanza il test va ripetuto.
Chiedo anticipatamente perdono per le castronate che talvolta scriverò su questo forium, il saccente dice ciò che sa, il saggio sa ciò che dice.....io non sono certo un saggio :P

SdQ ci siamo quasi...! - Sigma 18-35A f/1.8 - Carl Zeiss Jena 135mm f/3.5 M42

...e nel mio passato, Nikon D90 - Kodak Instamatic 255X (è stata la 1°macchina, andava citata :P) - Polaroid 636

Offline Lorenzo F.

  • Poster
  • **
  • Post: 245
    • Calcinato (BS)
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Latitudine di posa del Foveon
« Risposta #3 il: Lunedì, 13 Marzo 2017, 20:23:22 »
Rieseguito il test della latitudine di posa.
Ta la foto più scura e la foto più chiara, intermedia (calibrata) compresa, ho contato 10 foto con +- 1EV a scatto.
Diventano 12 se si considera un recupero estremo con SPP, le foto in quel caso sono inutilizzabili ma le linee grige su flio di carta bianche appaiono.
Test sul sensore Quattro, sarei curioso di vedere il Merrill come si comporta.
Chiedo anticipatamente perdono per le castronate che talvolta scriverò su questo forium, il saccente dice ciò che sa, il saggio sa ciò che dice.....io non sono certo un saggio :P

SdQ ci siamo quasi...! - Sigma 18-35A f/1.8 - Carl Zeiss Jena 135mm f/3.5 M42

...e nel mio passato, Nikon D90 - Kodak Instamatic 255X (è stata la 1°macchina, andava citata :P) - Polaroid 636

Offline sergiozh

  • Junior
  • *
  • Post: 83
    • Svizzera
    • Mostra profilo
  • Foveon User: No
Re:Latitudine di posa del Foveon
« Risposta #4 il: Lunedì, 13 Marzo 2017, 21:17:09 »
Sarebbe la gamma dinamica cioe' quanti stop ci sono tra l'oggetto piu' chiaro e il piu' scuro registrabile ?

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.029
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Latitudine di posa del Foveon
« Risposta #5 il: Martedì, 14 Marzo 2017, 01:40:54 »
Ragazzi, gamma dinamica e latitudine di posa sono due cose ben diverse, per quanto correlate tra loro.
Ne abbiamo già parlato, anche se come al solito non ricordo dove.
Domani provo a cercare il topic...

... ma nel mentre ricordatevi che la gamma dinamica è una convenzione, quindi a seconda delle condizioni al contorno fissate arbitrariamente, uno stesso sensore può risultare avere qualunque valore di gamma dinamica si desideri (infatti è proprio su questo che il marketing "ci sguazza", tanto nessuno se ne accorge, perché tutti ne parlano ma ben pochi sanno cosa la gamma dinamica realmente sia).
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline sergiozh

  • Junior
  • *
  • Post: 83
    • Svizzera
    • Mostra profilo
  • Foveon User: No
Re:Latitudine di posa del Foveon
« Risposta #6 il: Martedì, 14 Marzo 2017, 02:12:57 »
Da come io lo capisco la gamma dinamica indica gli stop di distanza tra chiaro e scuro che un sensore sa distinguere mentre la latitudine di posa il numero di stop con cui si puo' sbagliare l'esposizione e recuperare in postproduzione la foto.

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Intervallo_dinamico

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Latitudine_di_posa

Quel che mi sono sempre chiesto e' perche' non e' possibile tagliare ogni pixel in due (o usare due pixel vicini per ogni punto) e misurare con meta' pixel la gamma dinamica da meta' gamma dinamica in giu' e con l'altra meta' pixel la gamma dinamica da meta' gamma dinamica in su in modo da raddoppiarla. Si avrebbero sensori con meta' risoluzione ma il doppio di gamma dinamica.

Offline conla

  • Senior
  • ****
  • Post: 705
    • Piemonte
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Latitudine di posa del Foveon
« Risposta #7 il: Martedì, 14 Marzo 2017, 19:55:27 »
Ragazzi, gamma dinamica e latitudine di posa sono due cose ben diverse, per quanto correlate tra loro.
Ne abbiamo già parlato, anche se come al solito non ricordo dove.
Domani provo a cercare il topic...

... ma nel mentre ricordatevi che la gamma dinamica è una convenzione, quindi a seconda delle condizioni al contorno fissate arbitrariamente, uno stesso sensore può risultare avere qualunque valore di gamma dinamica si desideri (infatti è proprio su questo che il marketing "ci sguazza", tanto nessuno se ne accorge, perché tutti ne parlano ma ben pochi sanno cosa la gamma dinamica realmente sia).

seguo con interesse ... ho provato a fare qualche ricerca ma senza esito sulla dinamica
CRISigma

Offline Lorenzo F.

  • Poster
  • **
  • Post: 245
    • Calcinato (BS)
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Latitudine di posa del Foveon
« Risposta #8 il: Martedì, 14 Marzo 2017, 20:08:39 »
Ho fatto alcune prove, sul web chi esegue questi test, considera come foto di fine scala quelle completamente bianche o nere, se assumessi gli stessi parametri limite, il sensore Q avrebbe una latutidine di posa di circa 20 foto a step di raddoppio o dimezzamento dei tempi per ogni foto, invece assumendo come limite la visibilità delle righe grige su foglio bianco, il valore scende ovviamente a 10 foto, per me è più corretto questo.
Ora sto testando il funzionamento dell'esposimetro in base al mio occhio, vi farò sapere.
Chiedo anticipatamente perdono per le castronate che talvolta scriverò su questo forium, il saccente dice ciò che sa, il saggio sa ciò che dice.....io non sono certo un saggio :P

SdQ ci siamo quasi...! - Sigma 18-35A f/1.8 - Carl Zeiss Jena 135mm f/3.5 M42

...e nel mio passato, Nikon D90 - Kodak Instamatic 255X (è stata la 1°macchina, andava citata :P) - Polaroid 636