Autore Topic: Esporre correttamente  (Letto 136 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline moxis

  • Junior
  • *
  • Post: 52
    • Padova
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Esporre correttamente
« il: Martedì, 28 Novembre 2017, 14:37:21 »
E' un argomento che ha avuto numerosi interventi, eppure ho ancora perplessità. Da quando ho la SD Quattro non me ne separo più, neanche quando vado in bagno. Quindi, trovandomi a fare il cambio gomme, l'ho estratta ed ho fatto una prova perchè la situazione era estrema: ombre profonde e luci bruciate. I dati dello scatto con la sd q ed il 17-70 2,8 sono: iso 100, f 10, 1/5". Non ho apportato, di proposito, alcuna correzione proprio per avere i consigli non imbrogliati da mie interventi, dunque la domanda, cosa fare in ripresa e cosa dopo.
Grazie
Sigma DP2 Merrill, Olympus OM-D E-M1 Mk II + 12-40 2,8 Pro, SIGMA SD QUATTRO + 17/70 2,8 Macro + 8-16 HSM

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.259
    • Milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Esporre correttamente
« Risposta #1 il: Martedì, 28 Novembre 2017, 14:49:01 »
In caso di forti contrasti come hai descritto meglio andare di bracketing o SFD. Può sembrare strano ma io (come avrai notato) scatto anche in notturna ed in tal caso l'esposimetro .... lasciam' perdere, per fortuna che la simulazione di luminosità sullo schermo/mirino quando si e in modalità completamente manuale e MOLTO affidabile , Perciò macchina su trespolo MaF manuale imposto il diaframma di lavoro e poi allungo il tempo finche l'immagine compare sullo schermo/mirino come la voglio io, non ho mai avuto un immagine esposta come non lo abbia voluta ed il esposimetro della macchina a volte mi dice anche +4 EV senza mai bruciare le luci.
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà dal A al B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"

PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline Lorenzo F.

  • Senior
  • ****
  • Post: 763
    • Calcinato (BS)
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Esporre correttamente
« Risposta #2 il: Martedì, 28 Novembre 2017, 18:10:32 »
Cosa fare in ripresa:
E' da considerare innanzi tutto che l'occhio umano ha un intervallo dinamico di 24 stop ed i sensori digitali attuali arrivano a 14 (un buon sensore) e la SDQ va da 12 a 14 (a seconda che si considerino anche eventuali recuperi in SPP su monocromatico).


Ciò implica necessariamente una scelta in fase di scatto qualora la scena presenti un forte contrasto luci/ombre, ossia salverò le ombre quindi i dettagli nelle zone buie (bruciando le luci) oppure salverò i dettagli nelle alte luci ma addio alle zone in ombra.


Con un singolo scatto più di così non si può fare, si può recuperare 1 stop in alto o in basso ma già con quello iniziano i guai con il rumore (sul colore, meno sul monocromatico), quindi cosa vuoi salvare....? :azz:
Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Online pacific palisades

  • Militant
  • ***
  • Post: 301
  • andrea
    • Forlì
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Esporre correttamente
« Risposta #3 il: Mercoledì, 24 Gennaio 2018, 10:42:22 »
Ieri ho fatto questo esperimento su una scena con forte gamma di contrasto e mi pare funzioni: con un esposimetro spot ho misurato alcuni punti più luminosi e alcuni più in ombra, poi ho impostato la macchina sul valore medio di esposizione (calcolato dall'esposimetro): ho ottenuto un'immagine quasi a posto, facile da correggere.

Ho provato anche a prendere l'immagine con le impostazioni suggerite dalla fotocamera (teoricamente doveva fare la media), ma ne è uscita un'immagine esposta meno correttamente e difficile da correggere.

Credo anch'io che fidarsi del mirino sia una strada praticabile con un po' di esperienza.

Invece qui
http://forum.foveon.it/index.php?topic=6340.0

avevo fatto il profilo della gamma dinamica del sensore della sd Quattro (veniva 5.2 EV a 100 iso, quindi molto lontano dai valori che leggo ovunque e forse questi ultimi sono calcolati diversamente oppure sono io ad avere sbagliato qualche cosa, però nella pratica un gran gamma dinamica nella sd Quattro non la vedo proprio, da cui il mio interesse per esporre il più correttamente possibile).
Se come so sei un marinaio che osserva l’arrivo del tifone, allora aggrappati stretto e forte all’elemento libero che liberamente voli.
Dario Voltolini Forme d'onda

Non tentare di adattarti a questi delicati palati. Puoi tagliare certo, puoi far fuori qualche ridondanza qua e là, ma sei 'raffinato' così, quando sei te stesso. Non farci caso quando ti danno del rozzo, non hanno nient'altro da opporti. Non sei come blateri di tanto in tanto una ciocchetta!
Antonio Moresco Lettere a nessuno