Autore Topic: x530  (Letto 247 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Silvercat56

  • Poster
  • **
  • Post: 158
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
x530
« il: Venerdì, 16 Marzo 2018, 18:09:05 »
Domanda per chiunque, con la speranza di risolvere:
La mia polaroid x530, dopo un paio d'anni di stop forzato è ripartita al primo colpo ma.....la batteria dura max 5 secondi poi si auto spenge.Provato a tenerla sotto carica una nottata, ma non è cambiato nulla; ho comprato una nuova batteria, più un caricabatterie esterno, con cui ho provato a caricare la batt originale, ma per lui è carica. Inserendo anche la nuova in macchina, stessa solfa, dopo 5 secondi dice che è scarica e si spenge. provando a riaccendere ripetutamente stessa musica.
Qualche idea?
Grazie
Mario
SD10;SD14; SD1M; DP2s: DP2Merrill; 8-10mm;15-30mm;18-50mm;15mmFisheye;105macro;180macro;70-200f2.8; Samyang500cata;2xMultiplier. Eos50D; Kodak DCS Pro SLR/c+18-50Sigma+EF70-200f4.
Eos350D-IR;NikonD70-IR+Nikkor10-24;NikonD70-UVIR+18-55.
Analogiche...una vagonata, dalla Kodak Brownie alla Graflex Speedgraphic al banco ottico

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.324
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #1 il: Venerdì, 16 Marzo 2018, 18:59:43 »
Citazione
Qualche idea?
Probabilmente un condensatore elettrolitico nel circuito di alimentazione della camera è andato in forte perdita e scarica la batteria in breve tempo. Questo tipo di condensatore "in umido" è l'elemento che molto spesso determina la durata di vita di tutti i circuiti di alimentazione che ne fanno uso: l'elettrolita nello strato isolante col tempo evapora così le armature del condensatore, non avendo più uno strato isolante in piena efficienza, possono equivalere ad una resistenza di basso valore che scarica rapidamente la batteria o, in qualche caso, possono andare in corto circuito danneggiando la batteria, o l'alimentatore, in modo più grave. 
Anche molte lampadine led subiscono la stessa sorte pur essendo il led stesso ancora integro e potenzialmente funzionante.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Silvercat56

  • Poster
  • **
  • Post: 158
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #2 il: Venerdì, 16 Marzo 2018, 19:08:05 »
Grazie Italo; mi sa che non c'è medicina allora  :cry: :cry:
Meno male che funziona col carichino, almeno in "studio" :)
SD10;SD14; SD1M; DP2s: DP2Merrill; 8-10mm;15-30mm;18-50mm;15mmFisheye;105macro;180macro;70-200f2.8; Samyang500cata;2xMultiplier. Eos50D; Kodak DCS Pro SLR/c+18-50Sigma+EF70-200f4.
Eos350D-IR;NikonD70-IR+Nikkor10-24;NikonD70-UVIR+18-55.
Analogiche...una vagonata, dalla Kodak Brownie alla Graflex Speedgraphic al banco ottico

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.324
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #3 il: Venerdì, 16 Marzo 2018, 19:20:58 »
Citazione
Meno male che funziona col carichino, almeno in "studio"
Dopo 5 minuti controlla (con una mano) la temperatura del carichino, se troppo caldo ti conviene staccarlo per evitare "fumate" su  uno o entrambi i componenti (carichino + camera).

Un'altra possibilità potrebbe essere una casuale variazione della soglia di trigger (in camera) di "batteria scarica", per cui il circuito di protezione stacca l'alimentazione perché (per qualche motivo) la soglia di spegnimento (in Volt) è aumentata in una certa misura per cui "pensa" che la batteria sia scarica mentre la tensione della batteria (sotto carico) si è ridotta solo di qualche frazione di Volt.... avendo a disposizione un tester (voltmetro) si potrebbe, in qualche modo, verificare il calo della tensione della batteria durante il breve periodo di funzionamento e capire così la vera causa del problema.
Se però si verifica l'aumento di temperatura (citato all'inizio).... non credo si possa fare granché!  :(
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.421
    • Casteddu
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #4 il: Venerdì, 16 Marzo 2018, 20:59:00 »
Se il problema è quello ipotizzato da Italo (ossia che la tensione di riferimento è aumentata, per qualsivoglia motivo), che è anche la causa più probabile, purtroppo no c'è niente da fare.

Ma prima di gettare la spugna verifica anche che non si tratti banalmente di una bella ossidazione dei contatti nell'alloggiamento batteria, perché il fenomeno avrebbe lo stesso effetto ingannevole verso il circuito interno (ossia che la caduta di tensione misurata risulta assai minore di quella attesa, per via dell'aumentata resistenza in serie dovuta all'ossidazione).

Credo che valga la pena di fare almeno una prova per disossidare i due contatti interni, anche se l'operazione non è certo comoda perché lo spazio è ristretto; non sono in grado di dare consigli al riguardo, non essendo per nulla pratico, ma penso che Italo possa darti il giusto suggerimento anche in questo!...  ;)
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SDQ+SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
GX7+GX1+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.5Macro+28/2.5  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.324
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #5 il: Venerdì, 16 Marzo 2018, 22:52:55 »
Citazione
Ma prima di gettare la spugna verifica anche che non si tratti banalmente di una bella ossidazione dei contatti nell'alloggiamento batteria...
Anche questa potrebbe essere una valida ipotesi, ma è difficile che si ripeta allo stesso modo dopo ripetuti inserimenti della batteria.
Anche se non è questo il caso, faccio comunque notare che, come nelle DPM, l'accensione/spegnimento avviene a mezzo pulsante (invece di interruttore fisico) per cui è integrato un circuito "stand-by" (alimentato in permanenza) che (a camera spenta) può scaricare completamente la batteria in 15-20gg.
Dal manuale della X530 (vale anche per le DPxx): "Remove battery from the camera when not in use".
https://www.manualslib.com/manual/412568/Polaroid-X530.html#manual
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Silvercat56

  • Poster
  • **
  • Post: 158
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #6 il: Sabato, 17 Marzo 2018, 08:45:33 »
Gazie ad entrambi; in effetti all'ossidazione avevo pensato e provato anche a pulire i contatti, ma senza variazioni di risultato.
Ora provo ad inventarmi qualcosa per collegare il tester e misurare la tensione ai capi, poi mi rifaccio vivo, ma ho la brutta sensazione che il problema sia proprio quello della variazione della soglia, dal momento che il comportamento è identico con entrambe le batterie, che risultano cariche una volta rimosse dal vano.
SD10;SD14; SD1M; DP2s: DP2Merrill; 8-10mm;15-30mm;18-50mm;15mmFisheye;105macro;180macro;70-200f2.8; Samyang500cata;2xMultiplier. Eos50D; Kodak DCS Pro SLR/c+18-50Sigma+EF70-200f4.
Eos350D-IR;NikonD70-IR+Nikkor10-24;NikonD70-UVIR+18-55.
Analogiche...una vagonata, dalla Kodak Brownie alla Graflex Speedgraphic al banco ottico

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.324
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #7 il: Sabato, 17 Marzo 2018, 11:17:58 »
Citazione
.... che risultano cariche una volta rimosse dal vano.
Supponendo il caso di verifica di un reale sovraccarico, non bastano una manciata di secondi... dopo essere stata scollegata, una batteria carica riprende in breve tempo (a vuoto) il suo valore nominale.
Supponendo anche una variazione della soglia di intervento, il problema resta il medesimo: collegare un voltmetro alla batteria durante il presunto sovraccarico, non dopo l'estrazione della stessa!  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Silvercat56

  • Poster
  • **
  • Post: 158
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #8 il: Domenica, 18 Marzo 2018, 11:29:57 »
SI, si, giusto, mi sono espresso male; in effetti "pare" che siano scariche ma la camera si riaccende un sacco di volte( e subito si rispenge), senza estrarre la batteria e farla riposare; sembrerebbe proprio  uno spostamento di soglia.
Sfortunatamente lo spazio nel pozzetto ai lati della batteria è praticamente nullo; se riesco a trovare uno spezzone di "calza" da cavetto audio posso provare ad incastrarne un paio di peli sotto i contatti e poi girarli verso l'esterno, ma la veggo buia
SD10;SD14; SD1M; DP2s: DP2Merrill; 8-10mm;15-30mm;18-50mm;15mmFisheye;105macro;180macro;70-200f2.8; Samyang500cata;2xMultiplier. Eos50D; Kodak DCS Pro SLR/c+18-50Sigma+EF70-200f4.
Eos350D-IR;NikonD70-IR+Nikkor10-24;NikonD70-UVIR+18-55.
Analogiche...una vagonata, dalla Kodak Brownie alla Graflex Speedgraphic al banco ottico

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.324
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #9 il: Domenica, 18 Marzo 2018, 14:37:41 »
Anche la mia SD10 (all'epoca acquistata nuova) ha la soglia un po' alta. Con le batterie cariche, di filato riesce a fare una decina di scatti poi va in blocco subito dopo aver terminato di memorizzare l'X3F, ma basta spegnere l'interruttore generale e riaccenderlo immediatamente per fare altri 10 scatti.. e così di seguito fino a circa 80 scatti.
Basterebbe aprirla e trovare il trimmer che regola la soglia, ma ho paura di non riuscire più a rimontarla, oppure che (dopo averlo fatto) non funzioni più.  ::)

Nel tuo caso avresti lo stesso effetto anche con un reale sovraccarico (invece di una variazione di soglia) perché, come già detto, pochi secondi di eccessiva corrente non sarebbero sufficienti per abbassare in modo significativo la carica della batteria. 

Occhio, che i poli della batteria ricaricabile al litio sono tre: una massa comune, un polo (di solito quello centrale) di carica controllata a mezzo chip interno, un polo di uscita (che alimenta la camera) sul quale andrebbe misurata la tensione sotto carico.

Per la misura della tensione della batteria si potrebbe, forse, usare il suggerimento allegato, usando un solo sottile filo di rame (colore arancio nel disegno) prelevato da un trefolo per uso elettrico, posizionato lateralmente sui due poli della batteria in modo da non ostacolare il passaggio del relativo contatto strisciante durante l'inserimento.
I due fili possono essere tenuti in posizione da un largo pezzo di scotch (contorno giallo nel disegno) o da due spezzoni di minore larghezza posizionati ad una certa distanza).
I due fili, dopo averli fissati sul lato mostrato nel disegno, mantenendoli tesi vanno fissati, allo stesso modo, anche sul lato opposto della batteria.
Per poter innestare una batteria così preparata occorre, ovviamente, che lo spessore dei fili elettrici più quello del nastro adesivo sia inferiore alle tolleranze dimensionali di inserimento della batteria. ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Silvercat56

  • Poster
  • **
  • Post: 158
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #10 il: Martedì, 20 Marzo 2018, 09:42:09 »
Anche la mia SD10 (all'epoca acquistata nuova) ha la soglia un po' alta. Con le batterie cariche, di filato riesce a fare una decina di scatti poi va in blocco subito dopo aver terminato di memorizzare l'X3F, ma basta spegnere l'interruttore generale e riaccenderlo immediatamente per fare altri 10 scatti.. e così di seguito fino a circa 80 scatti.
Basterebbe aprirla e trovare il trimmer che regola la soglia, ma ho paura di non riuscire più a rimontarla, oppure che (dopo averlo fatto) non funzioni più.  ::)

Nel tuo caso avresti lo stesso effetto anche con un reale sovraccarico (invece di una variazione di soglia) perché, come già detto, pochi secondi di eccessiva corrente non sarebbero sufficienti per abbassare in modo significativo la carica della batteria. 

Occhio, che i poli della batteria ricaricabile al litio sono tre: una massa comune, un polo (di solito quello centrale) di carica controllata a mezzo chip interno, un polo di uscita (che alimenta la camera) sul quale andrebbe misurata la tensione sotto carico.

Per la misura della tensione della batteria si potrebbe, forse, usare il suggerimento allegato, usando un solo sottile filo di rame (colore arancio nel disegno) prelevato da un trefolo per uso elettrico, posizionato lateralmente sui due poli della batteria in modo da non ostacolare il passaggio del relativo contatto strisciante durante l'inserimento.
I due fili possono essere tenuti in posizione da un largo pezzo di scotch (contorno giallo nel disegno) o da due spezzoni di minore larghezza posizionati ad una certa distanza).
I due fili, dopo averli fissati sul lato mostrato nel disegno, mantenendoli tesi vanno fissati, allo stesso modo, anche sul lato opposto della batteria.
Per poter innestare una batteria così preparata occorre, ovviamente, che lo spessore dei fili elettrici più quello del nastro adesivo sia inferiore alle tolleranze dimensionali di inserimento della batteria. ;)
In effetti è esattamente quello che sto cercando di fare; ho trovato il trefolo molto fine nella calza di un cavetto audio per il collegamento lettore CD_mainboard, che si usava una volta: ora devo trovare uno scotch moooolto fine, altrimenti non ci passa: il vano è attillatissimo.
Per lo smontaggio mi vien male solo a pensarci; forse se trovassi una sequenza fotografica di smontaggio mi potrei anche provare, ma dopo c'è da richiudere il tutto. L'ho fatto con la Canon 350D per convertirla all'IR, ma non ci rifarei nemmeno dietro lauto compenso, mi vengono i brividi solo a pensarci!
SD10;SD14; SD1M; DP2s: DP2Merrill; 8-10mm;15-30mm;18-50mm;15mmFisheye;105macro;180macro;70-200f2.8; Samyang500cata;2xMultiplier. Eos50D; Kodak DCS Pro SLR/c+18-50Sigma+EF70-200f4.
Eos350D-IR;NikonD70-IR+Nikkor10-24;NikonD70-UVIR+18-55.
Analogiche...una vagonata, dalla Kodak Brownie alla Graflex Speedgraphic al banco ottico

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.324
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #11 il: Martedì, 20 Marzo 2018, 10:01:31 »
Citazione
.... altrimenti non ci passa: il vano è attillatissimo.
Per risparmiare sull'ingombro si potrebbe evitare lo spessore del filo + scotch posteriore spostando il 2° fissaggio dei due fili sul fondo della batteria (subito dopo i contatti).
Questa operazione sarebbe solo a titolo di curiosità per individuare la causa del problema, ma un eventuale ripristino della funzionalità sarebbe problematico senza il relativo schema e la disponibilità di componenti compatibili (probabilmente miniaturizzati).
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline famarm

  • Poster
  • **
  • Post: 203
  • DP123 Merril
    • Arezzo
    • fabrizio marmorini
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #12 il: Martedì, 20 Marzo 2018, 19:22:02 »
Per lo smontaggio mi vien male solo a pensarci; forse se trovassi una sequenza fotografica di smontaggio mi potrei anche provare

Ciao Mario, per vedere la procedura di apertura puoi basarti su questo forum: sensor-cleaning-on-a-polaroid-x530
Se poi hai bisogno di qualche componente SMD per la riparazione contattami.
Buon divertimento  8)

Offline Silvercat56

  • Poster
  • **
  • Post: 158
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
Re:x530
« Risposta #13 il: Mercoledì, 21 Marzo 2018, 17:40:49 »
Per lo smontaggio mi vien male solo a pensarci; forse se trovassi una sequenza fotografica di smontaggio mi potrei anche provare

Ciao Mario, per vedere la procedura di apertura puoi basarti su questo forum: sensor-cleaning-on-a-polaroid-x530
Se poi hai bisogno di qualche componente SMD per la riparazione contattami.
Buon divertimento  8)
Cavoli! mi sa tanto che dovrò proprio smontarla!
grazie molte! :si:
SD10;SD14; SD1M; DP2s: DP2Merrill; 8-10mm;15-30mm;18-50mm;15mmFisheye;105macro;180macro;70-200f2.8; Samyang500cata;2xMultiplier. Eos50D; Kodak DCS Pro SLR/c+18-50Sigma+EF70-200f4.
Eos350D-IR;NikonD70-IR+Nikkor10-24;NikonD70-UVIR+18-55.
Analogiche...una vagonata, dalla Kodak Brownie alla Graflex Speedgraphic al banco ottico