Autore Topic: Sd Q e sigma 18-35 art  (Letto 189 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline marco c.

  • Newbie
  • Post: 13
    • italia
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Sd Q e sigma 18-35 art
« il: Giovedì, 05 Aprile 2018, 09:04:55 »
Ciao, ho una sd Q presa con in bundle il 30mm f 1.4 di cui sono abbastanza soddisfatto, ho aggiunto poi in questi giorni il 18-35 f1.8 di cui si parla un gran bene. Devo dire che sono rimasto invece un po deluso, in quanto alla focale 18mm ho notato un sacco di aberrazzioni cromatiche in determinate condizioni di luce. Tutto rimediabile con software SIGMA certo ma pensavo meglio. Altra cosa, avendo fatto quindi ora un confronto diretto, posso dire che la resa del  30mm f1.4 a corredo e molto simile al blasonato zoom alla stessa focale. Che ne pensate? Qualcuno  usa questo zoom come me con la SDQ?

Online EXCEL

  • Senior
  • ****
  • Post: 573
    • Germany
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Sd Q e sigma 18-35 art
« Risposta #1 il: Giovedì, 05 Aprile 2018, 11:01:59 »
Ciao marco,

ho usato il 18-35 sulla SDQ ed ora è il mio principale obiettivo sulla SD1.
L'aberrazione cromatica è forse l'unico difetto ottico del 18-35, che specie alle focali più basse si manifesta anche in condizioni non estreme, ma il 30mm sigma resta a mio parere il campione in termini di aberrazione cromatica, talmente evidenti che talvolta sono persino difficili da rimuovere.
Il 30mm, al netto dell'AC, ha una resa di alto livello, con differenze - se ce  ne fossero - che non credo siano percepibili rispetto al 18-35, ma volendo è proprio questo il lato "straordinario" del 18-35, che pur essendo uno zoom luminoso, mantiene virtù ottiche degne dei migliori prime.
www.moroph.eu

SD1 Merrill 18-35ART  24-105ART + Sigma DP1x
Ricoh GR II + GW-3 21mm f2.8

Offline SigmaDeltaEta

  • Newbie
  • Post: 40
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Sd Q e sigma 18-35 art
« Risposta #2 il: Domenica, 08 Aprile 2018, 23:31:01 »
Il 30mm, al netto dell'AC, ha una resa di alto livello, con differenze - se ce  ne fossero - che non credo siano percepibili rispetto al 18-35, ma volendo è proprio questo il lato "straordinario" del 18-35, che pur essendo uno zoom luminoso, mantiene virtù ottiche degne dei migliori prime.
In pratica è uno di quegli obiettivi cosiddetti "fissi multifocale".
Vorrei chiedere a marco c. se, atteso che le dimensioni sono generose, SDQC e 18-35 1.8 assieme sono ben bilanciate.

Online EXCEL

  • Senior
  • ****
  • Post: 573
    • Germany
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Sd Q e sigma 18-35 art
« Risposta #3 il: Lunedì, 09 Aprile 2018, 11:35:14 »
Il 30mm, al netto dell'AC, ha una resa di alto livello, con differenze - se ce  ne fossero - che non credo siano percepibili rispetto al 18-35, ma volendo è proprio questo il lato "straordinario" del 18-35, che pur essendo uno zoom luminoso, mantiene virtù ottiche degne dei migliori prime.
Vorrei chiedere a marco c. se, atteso che le dimensioni sono generose, SDQC e 18-35 1.8 assieme sono ben bilanciate.

L'impugnatura della  SDQ è ottima, ma la combo con il 18-35 non è bilanciata, perchè tra tiraggio elevato e peso elevato, si sente eccome.

Purtroppo la qualità ottica si paga "a peso", ora non conosco le tue abitudini fotografiche, ma  nel mio caso il peso della SD+due ottiche ART+ accessori (battery grip, tripod ecc..) è un vero problema quando sono in montagna, al punto tale che svolgo specifiche sessioni per rinforzare i muscoli di spalle e schiena. A distanza di un anno i benefici sono stati enormi, però ecco, col micro 4/3 non mi ero mai posto questo problema.

www.moroph.eu

SD1 Merrill 18-35ART  24-105ART + Sigma DP1x
Ricoh GR II + GW-3 21mm f2.8

Offline marco c.

  • Newbie
  • Post: 13
    • italia
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Sd Q e sigma 18-35 art
« Risposta #4 il: Lunedì, 09 Aprile 2018, 11:46:32 »
Il 30mm, al netto dell'AC, ha una resa di alto livello, con differenze - se ce  ne fossero - che non credo siano percepibili rispetto al 18-35, ma volendo è proprio questo il lato "straordinario" del 18-35, che pur essendo uno zoom luminoso, mantiene virtù ottiche degne dei migliori prime.
In pratica è uno di quegli obiettivi cosiddetti "fissi multifocale".
Vorrei chiedere a marco c. se, atteso che le dimensioni sono generose, SDQC e 18-35 1.8 assieme sono ben bilanciate.
Dipende,
per chi come me per il 90% scatta a pellicola con medio formato l`SDQ piu zoom citato non e' un gran peso, e poi l`ottima impugnatura aiuta, ma rispetto al 30mm focale fissa che circa la meta di peso e dimensioni la differenza e tanta certo. Piu che per il peso e' per la lunghezza del tutto che tra protuberanza della macchina piu zoom e magari paraluce il tutto risulta molto pronunciato.

Online pacific palisades

  • Militant
  • ***
  • Post: 457
  • andrea
    • Forlì
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Sd Q e sigma 18-35 art
« Risposta #5 il: Lunedì, 09 Aprile 2018, 19:55:46 »
Beh pesa un po' più del corpo macchina, tutto sommato è ancora bilanciata (anche se pesantina).
Ma dà certe soddisfazioni che fanno tornare il peso lieve  :)
  • andrea
     
Se come so sei un marinaio che osserva l’arrivo del tifone, allora aggrappati stretto e forte all’elemento libero che liberamente voli.
Dario Voltolini Forme d'onda

Non tentare di adattarti a questi delicati palati. Puoi tagliare certo, puoi far fuori qualche ridondanza qua e là, ma sei 'raffinato' così, quando sei te stesso. Non farci caso quando ti danno del rozzo, non hanno nient'altro da opporti. Non sei come blateri di tanto in tanto una ciocchetta!
Antonio Moresco Lettere a nessuno