Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1

Dopo l'aggiornamento di Windows, ieri, il monitor scuote di nuovo in alto. (Aggiornamenti maledetto, li cancellerò!) Ho anche un programma che mi permette di vedere i RAW di qualsiasi macchina fotografica in Explorer, (Fast Picture Viewer Fast Codec) e lo rende inutile l'aggiornamento . Ho modificato l'HP My Display, facendo dividendo lo schermo
, in teoria, perché non vedo partizioni, e il problema è andato. Sto solo dicendo nel caso in cui qualcuno ne abbia bisogno.  :D

2
Immagini / Re:la Oliva
« Ultimo post da DANYZ il Ieri alle 23:09:52 »
Gran bel paesaggio!

La Oliva, paesino in Fuerteventura! Ci passai anni fa in auto sbagliando strada!  :))
3
Immagini / Re:la Oliva
« Ultimo post da EXCEL il Ieri alle 23:09:09 »
È la prima o seconda versione del 10-20?
4
Immagini / Re:La fotografia novecento è un autoritratto
« Ultimo post da pacific palisades il Ieri alle 22:44:58 »
Queste foto nella mano mi rimandano a questa:


http://www.michaellight.net/fm-images/pqxgyizk2cwwm43d9rh76sc9sg6f0b

Foto di foto di persone care. Qui non c'è la concavità accogliente di una mano ma la impercettibile e ostile convessità della superficie lunare. Qui il  calore lo danno l'occasione dello scatto ( l'astronauta che porta con se i suoi cari) e il probabilmente involontario ma opportuno fuori fuori fuoco.

 :si:
5
Immagini / Re:La fotografia novecento è un autoritratto
« Ultimo post da pacific palisades il Ieri alle 22:38:01 »


Sempre un autoritratto. Cioè in pratica qui sono tutti autoritratti meno la cimice che si è infiltrata :))
Una curiosità, quel circuito antitaccheggio è attaccato sotto l'aletta del libro Meglio ladro che fotografo di Ando Gilardi.
6
Immagini / Re:Un fiore nel bosco
« Ultimo post da gobbo il Ieri alle 22:36:30 »
Molto belli
7
Immagini non Foveon / Re:resa m4/3
« Ultimo post da Sardosono il Ieri alle 21:52:42 »
questi non sono miei esempi... però credo possano dare una idea di quello che stavo cercando di esprimere

Senti Filippo, a me è perfettamente chiaro quel che intendi dire, fin dalla prima volta che l'hai detto; anche perché sono affermazioni che abbiamo già sentito fare innumerevoli volte, affermazioni che abbiamo già da molto tempo rigettate come prive di fondamento, affermazioni che per quanto mi riguarda non ho più voglia di perdere tempo a star lì a confutare, perché lo ritengo fiato sprecato. Quindi, non è che non capisco e neanche che fingo di non capire: al contrario, è proprio perché capisco bene che mi rifiuto di discutere di simili sciocchezze.

Comunque, voglio per un momento provare a mostrarti il problema per quello che è, cioè sul piano della "conoscenza umana": non si sa mai che da tutto questo ne nasca qualcosa di buono.

Più che altro si riconosce che ognuno può fare i test per arrivare dove vuole, non per verificare ma per dimostrare quello che già si ha in mente, ed il tizio che ha pubblicato quel test è in totale malafede o poco intelligente.
Rino ha centrato esattamente la questione. Ma io vorrei generalizzare il discorso, per cui concediamoci pure di essere buoni e comprensivi, ed escludiamo del tutto stupidità e malafede: rimane allora una terza possibilità, più "potente e nefanda" di stupidità e malafede messe insieme, ossia l'incompetenza. Cercherò di chiarire bene il concetto.

Anche i test fotografici, se fatti con l'intento di verificare qualcosa, sono a tutti gli effetti degli esperimenti scientifici. Ora, se i risultati di un esperimento scientifico contraddicono alcune leggi della fisica, ed i risultati sono corretti, allora i casi possibili sono solamente due: o quelle leggi sono sbagliate e da rivedere, oppure quell'esperimento scientifico è stato PENSATO CON I PIEDI. Ti prego di credermi sulla parola se ti dico che la prima ipotesi è rarissima, per cui è praticamente sempre la seconda che si verifica. Quando poi si tratta di test fotografici, possiamo star certi che la prima ipotesi non esiste... neanche per ipotesi, appunto.

Orbene, i sensori fotografici, anche se come prodotti seguono magari le leggi del marketing, come funzionamento invece seguono soltanto le leggi della fisica. E poiché le leggi della fisica non possono essere contraddette, allora se qualcuno - che è in buona fede e non è stupido - realizza un test fotografico che le contraddice, in tal caso possiamo essere certi di tre cose, che vanno insieme in fila indiana: 1) che quel test è stato "pensato coi piedi", 2) che chi l'ha concepito NON CAPISCE ASSOLUTAMENTE NULLA DI QUEL CHE STA CERCANDO DI DIMOSTRARE, e 3) che non vale la pena di sprecare il proprio tempo a leggere quel test (a meno che non ci si voglia fare quattro risate) ed ancor meno di perder tempo a contestarlo.

Quest'ultimo punto è il più importante: per quale motivo contestare questo genere di sciocchezze è una perdita di tempo? Perché non c'è speranza di approdare a nulla, per evidente mancanza dei necessari presupposti per intavolare un dialogo. Infatti, chi ha ideato il test NON può avere le basi necessarie per comprendere l'assurdità di quanto ha ideato; e non può averle proprio PER DEFINIZIONE in quanto ideatore: se avesse quelle basi, allora si sarebbe reso conto dell'assurdità di quel che intendeva fare e non l'avrebbe mai fatto. Quindi, in conclusione e detto con altre parole, è inutile cercare di dialogare con l'ideatore del test perché "se fosse in grado di capire la confutazione non avrebbe mai fatto quel test" (o come si dice più in generale "se fosse in grado di capire la spiegazione non avrebbe bisogno di spiegazioni"). Non è un gioco di parole, ma è la dura realtà che ovviamente non è certo limitata alla fotografia (almeno fosse) e che abbraccia ogni settore del sapere umano.

In parole povere, se qualcuno realizza un test che fornisce risultasti fisicamente assurdi e invece di buttarli nella spazzatura li pubblica, allora questo qualcuno è manifestamente un assoluto incompetente. Non c'è da discutere, non c'è spazio per le opinioni, non c'è nulla su cui riflettere.

Ma se non c'è speranza di dialogare con l'ideatore dei test, ancor meno speranza abbiamo con coloro che quei test li prendono per buoni, per poi diffonderli in giro per il mondo, perché è evidente (spesso per loro stessa ammissione) che ne capiscono ancora meno dell'ideatore stesso.

Tornando a noi, di test come quelli di cui parli ne hanno fatto a bizzeffe, anche siti rinomati ne hanno pubblicato, e tutti questi test che hanno ottenuto risultati che contraddicono le leggi della fisica, soprattutto quelli fatti da nomi stimati nel mondo della fotografia, dimostrano solo una cosa: che un fotografo, per quanto bravo esso sia come fotografo, non ha la minima competenza per fare dei test in campo fotografico, né per valutare una qualsiasi attrezzatura sul piano tecnologico; l'unica cosa che può fare è valutare l'attrezzatura sul piano pratico operativo STRETTAMENTE SOGGETTIVO (cioè che vale per lui e per quelli operano ESATTAMENTE come lui). Per effettuare dei test comparativi che abbiano un minimo di attendibilità, allora occorre essere certamente ANCHE fotografi, ma prima di ogni altra cosa AVERE BASI SUFFICIENTI PER COMPRENDERE TUTTI I FENOMENI FISICI IN GIOCO e TUTTE LE IMPLICAZIONI CHE NE DERIVANO. Altrimenti, i test saranno campati per aria ed i risultati saranno solo sciocchezze, prive di qualsiasi valore e di ogni utilità, teorica o pratica.

Quindi, ti confermo che non ho assolutamente intenzione di perdere tempo a contestare queste balordaggini, così come non perderei tempo a contestare gli esperimenti dei terrapiattisti. Tuttavia, se vuoi cercare di capire perché quell'idea sia una balordaggine, allora ti invito - giusto per cominciare - a fare una ricerca in questo forum con le parole "INFORMAZIONE INTEGRALE" coi risultati in ordine cronologico. Troverai sicuramente un bel po' di post, alcuni anche lunghetti (soprattutto quelli scritti da me), che potresti leggere dal più recente andando a ritroso nel tempo. Se avrai la pazienza di leggerti tutto, probabilmente anche solo con queste letture sarai già in grado di renderti conto da solo che confrontare il Foveon con un mosaico è quasi ridicolo (e troverai anche un test che lo conferma - uno solo, ma uno basta e avanza, se è fatto con VERA competenza).

In ogni caso, smetti di proporre questi test perché sono senza senso, perché se sono senza senso allora non dimostrano nulla, perché se non dimostrano nulla allora sono solo IMMONDEZZA, come è immondezza quel che vorrebbero sostenere. E se ti leggerai con pazienza quei post che ti ho indicato, vedrai che in breve tempo anche tu ti renderai conto che è solo immondezza.
8
Immagini / Re:Un fiore nel bosco
« Ultimo post da Italo il Ieri alle 21:43:44 »
 :si:
Il solito raggio di sole a BDC!  8)
9
Immagini / Un fiore nel bosco
« Ultimo post da Mariano San il Ieri alle 21:34:45 »
SD1-M con il 105 macro

1


2
10
Camera Chiara / Re:LUT per MERRILL
« Ultimo post da Joserri il Ieri alle 21:08:06 »
Ho già provato il LUT Merrill, ma tutto quello che vedo è che aggiunge saturazione e i toni marroni del legno sono carichi di un po' di magenta. Non lo so. Continuerò a provare, anche se non mangio la cena...  :con: :conf:
Pagine: [1] 2 3 ... 10