Autore Topic: prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4  (Letto 221 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline agostino

  • Newbie
  • Post: 20
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: A breve
prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« il: Lunedì, 09 Ottobre 2017, 21:21:45 »
Prime prove da homo foveonista, specie SD4 . Ho fatto finta di avere una pellicola dia in macchina (= esponi bene che poi non puoi correggere niente). Poi ho usato SPP per piccole rettifiche (lo ho scaricato ieri e lo conosco appena).

Agostino
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.422
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #1 il: Lunedì, 09 Ottobre 2017, 21:40:35 »

Potresti pubblicare le immagini un po' più grandi, almeno 1024 / 1200 px sul lato lungo... non da SPP ma dal tuo editor preferito: prima le ridimensioni in "Dimensione immagine" poi "salvi per web" regolando la compressione del file jpeg entro 450KB.   ;)
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline agostino

  • Newbie
  • Post: 20
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: A breve
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #2 il: Lunedì, 09 Ottobre 2017, 22:14:20 »
Ok, grazie, ci riproverò. L'editor che ho, Irfan, al momento non mi fa accedere a salva per web. Ho un vecchio photoshop fuori uso...
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.422
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #3 il: Lunedì, 09 Ottobre 2017, 22:21:09 »
Citazione
Ho un vecchio photoshop fuori uso...
Credo che il mio sia più vecchio del tuo: "PS Elements 5"  (allegato ad uno scanner Epson acquistato nel 2007).
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline conla

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.350
    • Piemonte
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #4 il: Martedì, 10 Ottobre 2017, 07:58:07 »
Colori molto dia
CRISigma :si:

Offline agostino

  • Newbie
  • Post: 20
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: A breve
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #5 il: Martedì, 10 Ottobre 2017, 08:25:40 »
]Credo che il mio sia più vecchio del tuo: "PS Elements 5"  (allegato ad uno scanner Epson acquistato nel 2007)


Anche a me con scanner canoscan us4000 (comperato usato nel 2007) mi venne fornito un rudimentale PS LE. Quello che non mi funziona è il cs senza nessun numero  ( sarà la prima versione?). Mi riorganizzo e ci riprovo...
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline agostino

  • Newbie
  • Post: 20
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: A breve
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #6 il: Giovedì, 12 Ottobre 2017, 11:31:26 »
Ci riprovo, con la procedura che mi ha dato Italo. Tenuto conto che ancora non ho preso le misure del foveon e della SD4, devo dire che per me il riscontro è molto positivo e l'uso della macchina molto fluido (metto a fuoco e cerco di esporre al meglio, aggirando gli inganni della luce riflessa con i soliti accorgimenti dei vecchi tempi) . Non parlo della qualità artistica delle foto ma della soddisfazione in termini di resa fotografica. Leggendovi, vedo che la SD4 non gode di tutti i vostri favori: per me è stato il primo incontro con questo sensore (nel senso che mi sono accorto della specificità  leggendo le recensioni di QUESTA macchina) e quindi non so fare confronti. Tra l'altro mi sto interrogando in che cosa il sensore 4 + 1 + 1 perde in termini di purezza: non ho trovato spiegazioni esatte sul suo funzionamento (interpola qualcosa e se sì dove?). Io mi immagino (fantasia) che funziona per i colori come fosse un 5 megaP e per la rispoluzione come fosse un 20 megaP. una specie di sintesi tra la sd1 e le precedenti.
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline naphtha

  • Senior
  • ****
  • Post: 857
  • Banco e sto.
    • Crotone
    • Mostra profilo
    • Flickr
  • Foveon User: Ex
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #7 il: Giovedì, 12 Ottobre 2017, 12:01:55 »
Ci riprovo, con la procedura che mi ha dato Italo. Tenuto conto che ancora non ho preso le misure del foveon e della SD4, devo dire che per me il riscontro è molto positivo e l'uso della macchina molto fluido (metto a fuoco e cerco di esporre al meglio, aggirando gli inganni della luce riflessa con i soliti accorgimenti dei vecchi tempi) . Non parlo della qualità artistica delle foto ma della soddisfazione in termini di resa fotografica. Leggendovi, vedo che la SD4 non gode di tutti i vostri favori: per me è stato il primo incontro con questo sensore (nel senso che mi sono accorto della specificità  leggendo le recensioni di QUESTA macchina) e quindi non so fare confronti. Tra l'altro mi sto interrogando in che cosa il sensore 4 + 1 + 1 perde in termini di purezza: non ho trovato spiegazioni esatte sul suo funzionamento (interpola qualcosa e se sì dove?). Io mi immagino (fantasia) che funziona per i colori come fosse un 5 megaP e per la rispoluzione come fosse un 20 megaP. una specie di sintesi tra la sd1 e le precedenti.

Perde qualcosina nel microcontrasto e sulle sfumature dei colori, ma sono piccolezze.
Pentax K1 - Tamron 28-70mm f2.8 - Irix 15mm f2.4

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.422
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #8 il: Giovedì, 12 Ottobre 2017, 12:13:14 »
Citazione
Io mi immagino (fantasia) che funziona per i colori come fosse un 5 megaP e per la risoluzione come fosse un 20 megaP. una specie di sintesi tra la sd1 e le precedenti.
Più o meno l'idea è quella.... quello che, secondo me, disturba di più rispetto ai precedenti sensori è che nel quattro il rumore cromatico sembra aumentare anziché ridursi.
Le tue foto le vedo molto sature.  ::)
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline agostino

  • Newbie
  • Post: 20
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: A breve
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #9 il: Giovedì, 12 Ottobre 2017, 13:14:01 »
Come saturazione ho corretto di + 0,1. Tendo a tenere l'esposizione lievemente "sotto", forse nell'insieme tutto è più saturo. Devo imparare a usate meglio spp e fare l'occhio per questi nuovi file così ricchi.
Più avanti mando qualcosa di più meditato
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.422
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #10 il: Giovedì, 12 Ottobre 2017, 14:24:57 »
Come esempio, ho corretto secondo il mio gusto in PSE togliendo 30 punti di saturazione, poi aprendo un tantino le ombre per mostrare che le "macchie" scure dietro ai lampioni sono alberi, ed infine una regolata ai livelli dell'istogramma per ottimizzare luci e mezzi toni. Tranne l'ultima operazione (Livelli) il resto può essere fatto in SPP (riduzione saturazione ed apertura ombre con il Fill Light ma non usando mai un valore superiore a +0.4).
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline agostino

  • Newbie
  • Post: 20
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: A breve
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #11 il: Giovedì, 12 Ottobre 2017, 14:54:23 »
Grazie per la rilettura tutorial!. Appena posso le confronto meglio visionandole sul pc ( scrivo dallo smart)....
comunque il foveon ha un'altra marcia. Questo mi è gia chiaro
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline agostino

  • Newbie
  • Post: 20
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: A breve
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #12 il: Lunedì, 16 Ottobre 2017, 21:49:46 »
Ho visto la tua correzione sul pc, effettivamente la foto così è più omogeneamente leggibile (anche se le ombre, quando la leggibilità non è fondamentale, le gradisco un po'più chiuse...deformazione da diapositivaro a pieno sole).


Citazione da altro Topic ("primi passi con SPP") di Italo. Si parla di "accidenti" cromatici:
"In ogni caso per poter evidenziare il problema, e correggerlo / limitarlo, occorrerebbe visualizzare il raw al 200-300% ed osservare i bordi di un dettaglio ad alto contrasto sull'estrema periferia dell'immagine (un palo o i rami d'albero).  Uno dei bordi potrebbe avere una sfumatura blu e quello opposto rosso, spostando la slitta del canale del rosso a +0.3/0.4 potrebbero ridursi... se invece la sfumatura aumentasse portare l'indice della slitta ad un uguale valore negativo fino a massima attenuazione dell'aberrazione.

Il rumore di banda (verde / magenta) potrebbe invece mostrarsi come le tipiche chiazze di rumore cromatico che a volte si vedono nei grigi con una certa superficie, ma non ci giurerei perché non ho mai notato un evidente miglioramento provando questo filtro."

Ho tre dubbi (tra i tanti):
- il comando "profilo obiettivo" va mantenuto spuntato di default?  (sd 4 con 17-50)
- in una zona d'ombra e grigia, esplorando una mia foto in ingrandimento al 300% col raw caricato, ho trovato un punto blu: come lo devo considerare?
- se il comando"definizione" equivale alla maschera di contrasto (la metto a - 1,5 di default, come ho letto essere sensato per il discorso foveon), il comando in alto detto "dettaglio" che va da morbido a inciso, cosa è?
Vi ringrazio per la pazienza...
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.422
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #13 il: Martedì, 17 Ottobre 2017, 11:10:50 »
Citazione
Ho visto la tua correzione sul pc, effettivamente la foto così è più omogeneamente leggibile (anche se le ombre, quando la leggibilità non è fondamentale, le gradisco un po'più chiuse...deformazione da diapositivaro a pieno sole).
La mia visione del lato tecnico della fotografia ha come modello ciò che possono vedere i miei occhi, non ho mai cercato di imitare i difetti delle varie emulsioni come la scarsa latitudine di posa delle diapositive o una saturazione superiore a quella che mi appare sulla scena visuale.
Se intendiamo la fotografia in senso artistico, l'unico commento che si potrebbe fare è l'astensione o il solito "mi piace"... l'importante è che piaccia all'autore.  ;)

Citazione
- il comando "profilo obiettivo" va mantenuto spuntato di default?  (sd 4 con 17-50)
Penso di si, per correggere eventuali difetti dell'ottica.
Citazione
- in una zona d'ombra e grigia, esplorando una mia foto in ingrandimento al 300% col raw caricato, ho trovato un punto blu: come lo devo considerare?
Se è solo un pixel anomalo puoi ignorarlo, oppure lo puoi clonare su un Foto-editor.
Citazione
- se il comando"definizione" equivale alla maschera di contrasto (la metto a - 1,5 di default, come ho letto essere sensato per il discorso foveon)
Non ho una "Q" e non uso SPP6, comunque credo che questo dipenda dalle tue preferenze, in ogni caso mai valori positivi.
Citazione
il comando in alto detto "dettaglio" che va da morbido a inciso, cosa è?
Non lo so, sul mio SPP5 non c'è.
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline agostino

  • Newbie
  • Post: 20
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: A breve
Re:prime foto con Foveon e in particolare con SigmaSD4
« Risposta #14 il: Martedì, 17 Ottobre 2017, 22:32:20 »
Citazione (non riesco a farla con la cornicetta):
"La mia visione del lato tecnico della fotografia ha come modello ciò che possono vedere i miei occhi, non ho mai cercato di imitare i difetti delle varie emulsioni come la scarsa latitudine di posa delle diapositive o una saturazione superiore a quella che mi appare sulla scena visuale.
Se intendiamo la fotografia in senso artistico, l'unico commento che si potrebbe fare è l'astensione o il solito "mi piace"... l'importante è che piaccia all'autore.
"

Sono d'accordo e di fatto credo che questo sia anche il punto di partenza (saper piegare la fotografia alla riproduzione di quello che gli occhi vedono; poi si può scegliere di andare consapevolmente altrove, sia in fase di scatto che dopo). Ho un po' l'automatismo di riconoscere sempre come familiari le caratteristiche di base delle dia (latitudine di posa ristretta,) che sono diventate "cioò che mi aspetto". In anni, credo in parte anche inconsapevolmente, si finisce per fotografare sapendo i limiti degli strumenti e rinunciando a priori alle situazioni che sono fuori della loro portata (con le dia, ad es, se la scena ha un range troppo ampio di luminosità e non ci sono compromessi accettabili...si lascia perdere).  In questo il digitale aiuta a vedere l'analogico con occhi nuovi (ma vale anche il contrario): il digitale amplia questi limiti e, al suo interno, ogni tecnologia (ad es foven vs bayer) ha le sue specificità che vanno esplorate. Senza comperare 20 macchine fotografiche.

Grazie per tutte le risposte.
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)