Autore Topic: Iperfocale e scala della Pdc  (Letto 262 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 982
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Iperfocale e scala della Pdc
« il: Sabato, 22 Aprile 2017, 23:54:21 »
Sto riflettendo sul tema in oggetto per nostalgia di un metodo che usavo e che ora non posso più usare, ma non è detto... Mi spiego: avete presente i cari stupendi magnifici obiettivi MF che avevano la scala della Pdc in base ai diaframmi impressa sul barilotto?
Ora, per Sigma Sa ho solo lenti prive della ghiera diaframmi, quindi non posso fare nulla per curare la mia nostalgia.   :idea: Ma sulla mirrorless Fuji, che uso con lenti MF di varie marche con adattatore, sto pensando di riproporre quella scala scrivendola a mano su un anello in gomma da mettere sull'obiettivo. Si capisce la mia intenzione? Insomma, perché mai preoccuparsi di mettere a fuoco se poi il diaframma scelto comunque garantisce la Pdc corretta, una volta stimata la distanza ad occhio?
L'ho fatto per anni ed anni sulla Minox e funzionava che era un piacere!
Confesso che era un'idea che mi frulla da un po' e oggi ho letto una cosa qui sul forum che mi ha fatto riemergere con furore questa nostalgia!
Insomma, ho scaricato una applicazione per fare il calcolo dell'Iperfocale in un attimo, data la fotocamera, il diaframma e la distanza di maf. Ora, idee per la costruzione di sto benedetto anello?  :-\ A me è venuta in mente la gomma, tipo una sezione circolare di camera d'aria da bici... Poco elegante forse, ma chissene?
P.s. Se qualcuno vuole scrivere: "allora comprati una Leica", per favore non lo faccia!  O:-)
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.153
    • Milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #1 il: Domenica, 23 Aprile 2017, 01:13:03 »
Sai che non ho capito una mazza di quello che dici?  :con:
Gli obiettivi AF Fuji non hanno bisogno perché basta attivare la visualizzazione della scala DoF dal menu sia per mirino che per display. Se usi obiettivi manuali sulla Fuji o Sigma questi avranno per forza la ghiera dei diaframmi con la relativa DoF, se usi i Sigma AF anche questi hanno le indicazioni ( in modo più semplice)  sulla finestrella o sulla camma/ghiera metrica (cavolo, l'indicazione per iperfocale c'è l'hanno persino i nuovi Art), se non c'è l'hanno.... vedi di prendere qualche obiettivo più decente  :))

  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà dal A al B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"

PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 982
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #2 il: Domenica, 23 Aprile 2017, 11:11:47 »
Sai che non ho capito una mazza di quello che dici?  :con:
Gli obiettivi AF Fuji non hanno bisogno perché basta attivare la visualizzazione della scala DoF dal menu sia per mirino che per display. Se usi obiettivi manuali sulla Fuji o Sigma questi avranno per forza la ghiera dei diaframmi con la relativa DoF, se usi i Sigma AF anche questi hanno le indicazioni ( in modo più semplice)  sulla finestrella o sulla camma/ghiera metrica (cavolo, l'indicazione per iperfocale c'è l'hanno persino i nuovi Art), se non c'è l'hanno.... vedi di prendere qualche obiettivo più decente  :))

Ma sì che hai capito! Altrimenti mica mi rispondevi così! Per SA non ho lenti delle serie Art o Contemporary, ergo niente tacche, nemmeno mezza tacca! Eppure sono lenti decenti, lo sai!  ;)

Diverso il discorso per Csc Fuji. Con le lenti AF hai ragione, se commuti in MF e ti guardi la scala Dof nel mirino, direi che è accettabile. Ma prendi ad esempio un Contax G 28mm f2.8 con il suo adattatore: qui non hai nulla, nemmeno l'anello di messa a fuoco che infatti lo fornisce l'adattatore. Ma prendi invece il Contax 50mm f1.4 attacco C/Y con il suo adattatore; questo ha le tacche Dof eccome, ma erano giuste se montate su un corpo analogico C/Y e sono sbagliate se montate su corpo diverso. Non ho ben capito perché, ma ti assicuro che a fare i conti con un'app (HyperFocal Pro) i conti vanno in contrasto con le tacche della lente... So che a capirsi sarebbe meglio vedersi, ma so anche che se prendi fuori una tua lente e provi a farci i conti, ti accorgi di cosa dico.

P.s. Miche', non hai scritto "comprati una Leica" ma ci sei andato vicino  :P
E poi sul cinquantino che metti in foto evidenzio una cosa... Ma dico io, non si può farla un pelo più larga sta escursione della Maf?  :con: In pochi millimetri si passa da 3m ad infinito!  :ohi: Di fatto di quei due riferimenti te ne fai ben poco... Confrontati con i riferimenti delle lenti anni 70, fanno ridere... o piangere...  :cry:
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Elias

  • Poster
  • **
  • Post: 103
    • Morbegno SO
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #3 il: Lunedì, 30 Ottobre 2017, 11:22:09 »
Ti porto la mia esperienza solo per quanto riguarda il 10-20 Sigma, calcolando direttamente l'iperfocale con i programmi di calcolo ho avuto risultati inferiori al seguente metodo:

Impostare fuoco manuale  sul riferimento del 1 ml.
su focale 10-12 mm i diaframmi migliori si hanno ad f.13 f.14 con una distanza minima di messa a fuoco di circa 35 cm.
su focale 14 mm i diaframmi migliori sono risultati f.14 f.16 con una distanza minima di messa a fuoco di circa 45 cm.
su focale di 17 mm i diaframmi migliori sono risultati f.18 f.20 con distanza minima di messa a fuoca di circa 50 cm.

L'iperfocale è comoda ad esempio se vuoi fare delle foto con un elemento a distanza molto ravvicinata,
chesso io magari attraverso un tronco cavo, o dai listelli di un terrazzo, focali
maggiori non mi interessano,  almeno fino a che non uscirà un foveon full frame.

La seguente foto è stata fatta in iperfocale, un 1 ml di messa a fuoco manuale e f.13 di diaframma, naturalmente
ci vuole il cavalletto perchè i tempi si allungano,

Se qualcuno vuole portare la sua esperienza su altri grandangoli è benvenuto.  :si:




SDIM7408 by Elia, su Flickr
SD14+SD14 -10-20, 50, 70, 50-150, 150
"The single most important component of a camera is the twelve inches behind it (A.A.)"

Online Mariano San

  • Senior
  • ****
  • Post: 968
    • Bangkok [Thailand]
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #4 il: Lunedì, 30 Ottobre 2017, 17:07:42 »
Ti porto la mia esperienza

 :wow:
Ma allora .... e io che....maddai,ci sei ancora, grande piacere  ^-^
Poi è magari vero che ci sei sempre stato ed ero io il distratto... ::)
La gente vede la follia nella mia colorata vivacità e non riesce a vedere la pazzia nella loro noiosa normalità

 :san:

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.565
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #5 il: Lunedì, 30 Ottobre 2017, 17:35:45 »
Ciao Elia.... ti eri trasferito all'estero?  :))
Heeee la quattordici !!!!  :cry:
I nuovi arrivati comprano la Q perché, come in questo caso, non hanno ancora visto cosa può uscire da una 14 quando riesce a mettere a fuoco... purtroppo l'iperfocale non puoi usarla sempre!  ;) 
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.153
    • Milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #6 il: Lunedì, 30 Ottobre 2017, 17:44:48 »
Ari-bentornato  ^-^
Per quanto riguarda la iper-focale, adesso il più grandangolo che ho e il 15-30 che mi ha dato soddisfazioni questo estate, autunno ed inverno non lo uso quasi mai  :-[ Il 10-20 e stato appena venduto da qualche settimana ad un fotografo pro di Pavia (invitato sul forum ma non si e ancora fatto vivo) poi giusto ieri ho dato via la DP1 prima serie ad un Lecchese dalla parte opposta di Elias  ^-^ curioso di provare il bn del foveon anche esso e stato invitato ma ... per momento ci legge soltanto  :)
Tornando agli obiettivi, a giorni dovrebbe arrivarmi il 17-50/2.8 OS che sono curioso di provare sulla SDq (tanto sbeffeggiata da Italo  :)) )
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà dal A al B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"

PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline Elias

  • Poster
  • **
  • Post: 103
    • Morbegno SO
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #7 il: Lunedì, 30 Ottobre 2017, 17:59:56 »
Sometimes They Come Back  8)
Mi ha solleticato Michele in privato, ho voluto togliere un po'
di "ruzna" dagli otturatori, e condividere qualche esperienza.
@ Italo: il 10-20 l'avevo fatto tarare dal Sig. G per ora
funziona discretamente
@ Michele: stavo cercando pure io il 17-50 per completare
la serie però non volevo spendere più di tanto
Ben trovati a tutti  :si:



SD14+SD14 -10-20, 50, 70, 50-150, 150
"The single most important component of a camera is the twelve inches behind it (A.A.)"

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.153
    • Milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #8 il: Lunedì, 30 Ottobre 2017, 18:17:08 »
Beh, per il 17-50 ho vinto un asta dalla "Tedeschia" a 100€ il venditore dice che l'AF a volte si impunta ma sono sicuro che e un problema risolvibile con "un po" di fai da te  ^-^
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà dal A al B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"

PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline agostino

  • Junior
  • *
  • Post: 97
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #9 il: Martedì, 31 Ottobre 2017, 07:36:15 »
Anche a me manca questa possibilità.  Su fuji x e1 la scala non la ho né  sul touit né  sul 18-55 : quello nel mirino elettronico è poco affidabile.

Rispetto all'argomento vi linko questo articolo:

photographylife.com/why-hyperfocal-distance-charts-are-wrong

Scrive Italo:
Citazione
I nuovi arrivati comprano la Q perché, come in questo caso, non hanno ancora visto cosa può uscire da una 14 quando riesce a mettere a fuoco... purtroppo l'iperfocale non puoi usarla sempre!   

 Ti domando: la resa qualitativa in termini di colore della Q è molto inferiore alla sd 14? In fondo questo parametro mi  interessa più del numeto dei pixel. Di fatto ho comperato la sd q perché qui è avvenuto il mio incontro con il foveon e l'apparecchio in sé ( l'oggetto mirrorless) mi piace molto.

  • Agostino
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline agostino

  • Junior
  • *
  • Post: 97
    • Roma
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Agostino
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Online Mariano San

  • Senior
  • ****
  • Post: 968
    • Bangkok [Thailand]
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #11 il: Martedì, 31 Ottobre 2017, 08:27:21 »
Citazione
domando: la resa qualitativa in termini di colore della Q è molto inferiore alla sd 14?

La 14 è la macchina che ti fa andare in paradiso passando per tutti i gironi infernali.
I colori sono strabilianti, non ti stanchi mai di guardarli. Per contro non è così facile arrivarci, ci vuole una certa dedizione e tanta pazienza, specialmente con l’autofocus che è qualcosa di inenarrabile.
La SD-Q invece è facilissima, anche qui i colori sono molto belli ma mancano di quel qualcosa che invece ha la 14 . Definire il “qualcosa” mi viene difficile , è una sorta di appagamento.
Anche la Q mi ha fatto impazzire, hanno sviluppato diversi firmware prima di arrivare a questo che mi sembra ottimo.
La gente vede la follia nella mia colorata vivacità e non riesce a vedere la pazzia nella loro noiosa normalità

 :san:

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.565
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #12 il: Martedì, 31 Ottobre 2017, 09:31:38 »
.
Se le foto si stampassero la Q non avrebbe senso se non per l'EVF... e non ditemi che i Mpx della 14 sono pochi: 


Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 982
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #13 il: Martedì, 31 Ottobre 2017, 22:23:16 »
Ti porto la mia esperienza solo per quanto riguarda il 10-20 Sigma, calcolando direttamente l'iperfocale con i programmi di calcolo ho avuto risultati inferiori al seguente metodo:

Impostare fuoco manuale  sul riferimento del 1 ml.
su focale 10-12 mm i diaframmi migliori si hanno ad f.13 f.14 con una distanza minima di messa a fuoco di circa 35 cm.
su focale 14 mm i diaframmi migliori sono risultati f.14 f.16 con una distanza minima di messa a fuoco di circa 45 cm.
su focale di 17 mm i diaframmi migliori sono risultati f.18 f.20 con distanza minima di messa a fuoca di circa 50 cm.

L'iperfocale è comoda ad esempio se vuoi fare delle foto con un elemento a distanza molto ravvicinata,
chesso io magari attraverso un tronco cavo, o dai listelli di un terrazzo, focali
maggiori non mi interessano,  almeno fino a che non uscirà un foveon full frame.

La seguente foto è stata fatta in iperfocale, un 1 ml di messa a fuoco manuale e f.13 di diaframma, naturalmente
ci vuole il cavalletto perchè i tempi si allungano,

Se qualcuno vuole portare la sua esperienza su altri grandangoli è benvenuto.  :si:

Ciao Elias, lieto di conoscerti!
Grazie per il tuo contributo su questo post che credevo caduto nel dimenticatoio...
Ti voglio chiedere cosa intendi per diaframmi migliori e come sei risalito alla distanza minima di fuoco. A quanto pare hai un metodo empirico o matematico...
Grazie
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 982
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Iperfocale e scala della Pdc
« Risposta #14 il: Martedì, 31 Ottobre 2017, 22:30:18 »
https://photographylife.com/why-hyperfocal-distance-charts-are-wrong

Grazie Agostino, interessante... Devo rileggere tutto con più attenzione, ma grazie per ora di aver solidarizzato con la mia nostalgia!  ;) In fondo era così bello impostare il diaframma, stimare una distanza ad occhio e poi seguire quelle tacche per la dof...  :cry: Io credo tuttora di aver fatto scatti memorabili con la Minox, che funzionava SOLO a quella maniera là... Aveva un esposimetro eccezionale ed un obiettivo che bastava sempre!
Non ho rinunciato a trovare un sistema per ricreare le tracce della dof su alcuni obiettivi manuali...  :-\ Ci penso.
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...