Autore Topic: Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!  (Letto 136 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 853
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« il: Mercoledì, 07 Giugno 2017, 18:59:02 »
Se leggete queste righe ed avete bambini piccoli proseguite.
Se oggi avete sentito che è passata la legge sui vaccini e vi interessa da vicino, proseguite.
Io dico solo questo: io sono per la LIBERTA' di scelta! Ed ho intenzione di urlarlo fino alla morte!
So che l'argomento non è per nulla banale, quindi non è mia intenzione fare trattati scientifici pro o contro l'obbligo vaccinale (esercitato con le modalità della legge nuova).
Dico solo quello che ho scritto nel titolo: informarsi (veramente però, non al bar o sui giornali) è un obbligo civile ed ancor prima morale. Andate alle conferenze, leggete, parlate, mai con pregiudizio, ma cercate di costruire un vostro pensiero prima di cedere alle logiche di massa ed alla falsa informazione.
L'importante è Informarsi e scegliere prima di unirsi all'uno o all'altro gregge per partito preso o perché si ignori l'argomento. Badate che è MOLTO importante!

Gradirei sentire da chi vive la tematica, anche in questo salotto, cosa ne pensa.
Grazie per aver letto.
Lorenzo
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline conla

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.165
    • Piemonte
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #1 il: Mercoledì, 07 Giugno 2017, 23:50:27 »
Tra i nostri amici ne abbiamo parlato e come comprensibile qualcuno li ha già fatti tutti  mentre qualcun'altro non manderebbe a scuola la figlia io voglio solo sperare che non finisca tutto come nel 1991 quando:
Citazione
Ministro sanità de Lorenzo e l'allora responsabile del settore farmaceutico del ministero Duilio Poggiolini, intascarono dall'azienda Glaxo -SmithKline,  unica produttrice del vaccino Engerix B, ben 600 milioni di lire per renderlo obbligatorio in Italia, nonostante l'assenza di sufficienti sperimentazioni.  Entrambi sono stati condannati in via definitiva.. .
CRISigma :si:

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 853
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #2 il: Giovedì, 08 Giugno 2017, 12:21:38 »
Stendiamo un velo pietoso ma non connivente su quelle cose...  :puke:
Grazie Conla per il tuo contributo! ;)

Proseguo con un articolo che cito di seguito.


Il decreto va contro i più basilari principi costituzionali.
Il Codacons ha già annunciato l’intenzione di impugnare il provvedimento firmato dal Capo dello Stato.
Il decreto sui vaccini è un miscuglio di cose che non c’entrano nulla con la salute e con le vaccinazioni – afferma il presidente Carlo Rienzi – Un provvedimento varato in fretta e furia, contenente misure che cozzano con la nostra Costituzione e che rappresentano un danno per le famiglie a tutto vantaggio delle aziende farmaceutiche. In tal senso riteniamo del tutto sbagliata la scelta di Mattarella di avallare un simile decreto, che sarà impugnato dal Codacons allo scopo di ottenerne l’annullamento dinanzi la Corte Costituzionale e in sede europea.

Il Moige, il Movimento Nazionale Genitori Onlus, ha divulgato un appello al Parlamento perché bocci quello che loro chiamano il decreto “strappafigli” della Lorenzin:
Nell’Italia presente nella top ten mondiale degli stati migliori per la salute dell’infanzia, con il più basso tasso di mortalità infantile, per il Moige, il ministero ha lanciato allarmi ingiustificati, per giustificare scelte illiberali e coercitive, con decreto di urgenza.

Ferdinando Imposimato,  magistrato, politico e avvocato italiano, nonché presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, si è espresso a posteriori divulgando la lettera di una madre:
Signor Presidente Mattarella, il decreto del Consiglio Ministri che rende obbligatori 12 vaccinazioni per l’iscrizione a scuola è “incostituzionale”: lede l’art 32 Costituzione che stabilisce «nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario». Il decreto deve essere fermato da Lei Presidente in base all’art 74. E’ un modo per imporre tasse e oneri su famiglie meno abbienti. L’Italia è tra i dieci Paesi al mondo con mortalità infantile più bassa. Strumentalizzare il picco epidemiologioc del morbillo per imporre il decreto sul vaccino obbligatorio per le famiglie è inaccettabile ed incostituzionale. E’ una tangente legalizzata. E’ un fatto criminale. Ci opponiamo alle lobby farmaceutiche criminali. E il M5S cosa fa? La decisione del governo è contro i protocolli europei che in tema di prevenzione vaccinale, indicano «nell’informazione, raccomandazione, garanzie e coinvolgimento di tutti gli attori, i punti centrali di una politica efficace e concreta». Scendiamo in piazza per pacifica ma decisa forma di disobbedienza civile. No alle tangenti legalizzate.

L’articolo 32 della Costituzione afferma che «nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge», ma la legge è vincolata in questo senso perché in nessun caso possono essere violati «i limiti imposti dal rispetto della persona umana».

La sentenza n. 27 della Corte Costituzionale, red. Zagrebelsky, riafferma il principio che «non è lecito, alla stregua degli artt. 2 e 32 della Costituzione, richiedere che il singolo esponga a rischio la propria salute per un interesse collettivo, senza che la collettività stessa sia disposta a condividere, come è possibile, il peso delle eventuali conseguenze negative».
Ciò significa che è sempre fatto salvo il diritto individuale alla salute, anche di fronte al generico interesse collettivo, ed altresì ben sappiamo come taluni CTU, collusi all’industria del farmaco, insabbiano evidenti danni da vaccino [addirittura di bambini deceduti] pur di far apparire innocui dei farmaci che non lo sono affatto.

La Legge 28 marzo 2001 n. 145  [Convenzione sui diritti dell’uomo e sulla Biomedicina promulgata a Oviedo il 4 aprile 1997, Capitolo II, artt. 5 – 6 – 7 – 8 – 9] e della Direttiva Europea del dicembre 2009 che regola il consenso informato obbligatorio per tutti i tipi di vaccinazione, per tutti i cittadini, nota come Convenzione di Oviedo, ha stabilito il fondamentale principio dell’autodeterminazione in materia di salute.
Considerato che la vaccinazione è un trattamento preventivo proposto a persone sane, e non rappresenta uno stato di necessità, è necessario avere il consenso informato del paziente o del suo rappresentante legale. Il solo rappresentante legale di un bambino è il genitore e quindi è il genitore che decide se accettare o meno la somministrazione della vaccinazione di suo figlio o di sua figlia.
Pertanto, l’eventuale obbligo giuridico della vaccinazione e la conseguente repressione, si sciolgono come neve al sole di fronte alla corretta interpretazione delle norme costituzionali.

Pensiamoci!
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Silvia V

  • Militant
  • ***
  • Post: 426
  • - DP3M -
    • milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #3 il: Giovedì, 08 Giugno 2017, 15:46:34 »
Ciao Lorenzo,

è un argomento delicato e complesso e anche io, pur avendo fatto in passato la mia scelta, ora come ora non ho le idee chiare al 100%.
Ho una formazione medico/scientifica insufficiente per poter valuate con criterio le informazioni proposte e quelle cercate (pur avendo fatto studi in scienze infermieristiche) motivo per il quale, all'epoca, avevo fatto la mia scelta (di non vaccinare) basandomi sul parere di persone ben più informate di me ed autorevoli ai miei occhi. Ora come ora invece non ho le idee tanto chiare ed il confronto su un forum, così come tra amici, non mi chiarisce le idee. Stessa cosa per le informazioni che, in un tema controverso come questo, mi sembrano spesso faziose da "entrambe" le carreggiate. Quindi cosa dirti? Come in tutte le cose è la cultura che manca e che occorre per fare le scelte, sicuramente sono d'accordo con te che informarsi (in questo come in altri casi) sia un dovere civico e morale
  • Silvia
     
DP3 Merril
Nikon D700
Olympus OMD em1
Nikon F2

"L'inizio è solo un seguito ed il libro degli eventi è sempre aperto a metà"

Online EXCEL

  • Militant
  • ***
  • Post: 360
    • Germany
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #4 il: Giovedì, 08 Giugno 2017, 15:59:27 »
per argomenti tecnici e scientfici mi comporto come se vivessi in una "tecnocrazia". Non sono un medico, pertanto non ho una mia opinione, ed anche se ne avessi una questa varrebbe ZERO per via del mio background.

Pertanto, tutti gli aspetti che riguardano la salute, mi affido unicamente alle indicazioni del WHO, che tra l'altro sono scritte in maniera semplice e tradotte in diverse lingue.

SD1 Merrill 18-35ART  24-105ART
Ricoh GR II + GW-3 21mm f2.8

robertomonachello.com

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 689
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #5 il: Giovedì, 08 Giugno 2017, 16:27:55 »
Mah...anche io non ho una formazione medica sufficiente ma se posso dire la mia, le motivazioni della della imposizione della "ministra "posso
no essere queste:

1- Bustarelle (ci sta tranquillamente, conoscendo le case farmaceutiche....  :ohi: )
2- Libertà di scelta è bello, ma: io che non mi vaccino dovrei essere libero di farlo, se questa scelta riguarda solo a mia persona, ma se io, non vaccinato, trasmetto o contagio altre persone i costi per la collettività si moltiplicano per n persone e quindi per la scelta o sfiga di uno, ci vanno di mezzo x persone. Quindi la prevenzione....ci sta anche lei... O:-)

La libertà non è quella di coinvolgere gli altri con le proprie scelte...... :mart:  ....al limite, se proprio vogliamo farlo, suggerirei di cancellare la pubblica assistenzialità e fare come gli americani....Assicurazione medica privata.... (sperando che l'assicurazione non trovi il modo di NON indennizzarti...) :cry: :cry:
DP2Merrill

Offline Lorenzo F.

  • Militant
  • ***
  • Post: 414
    • Calcinato (BS)
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #6 il: Giovedì, 08 Giugno 2017, 18:46:19 »
Argomento complesso, risposta difficile data la sede perchè mi servirebbe scrivere un libro, non un post ma proverò a sintetizzare.

La libertà per chi l'ha citata è un utopistica realtá!
I farmaci servono per curare, non per prevenire una malattia che potrebbe forse verificarsi, sovraccaricando nel contempo l'organismo, dato che se veramente sano, non si ammala tanto facilmente.
Epidemiologi come Franco Berrino sono molto chiari sulla questione.
Detto cio ad esempio in altri stati vige l'obbligo di vaccinarsi per alcuni tipi malattie, qui in italia è obbligatorio vaccinarsi solo con alcuni tipi di vaccini... io qualche interrogativo me lo porrei, vaccini che poi risultano essere cancer... no non lo dico!, il web è un ottima fonte se si sa cosa cercare.

Io per chiarirmi le idee ho iniziato dal principio ossia leggendo libri come The cina study e guardando seminari e video su come la FDA....fabbrichi, allevi e nutra i propri soldatini futuri dottori tramite libri di testo selezionatissimi e materiale che segue solo particolari direttive.
La questione è una, molto semplice ed incontrovertibile poichè logica, abbiamo a che fare con multinazionali ossia imprese a scopo di lucro (fin qui nulla di male) il punto è.....su chi lucrano? su pazienti sani?

Siamo partiti da scoperte mediche strabilianti per arrivare a farmaci di dubbia efficacia e finire alla compromissione artificiosa di tutto ciò che introduciamo (cibo) nell'organismo per poter poi ricorrere a farmaci di dubbia utilità che ci rendono schiavi e generano profitto per uno specifico settore industriale che se dovesse dipendere da pazienti sani farmaci corretti alimentazione non deteriorata e medicina olistica, occuperebbe il ruolo riservatogli da una società veramente moderna e veramente civile, ossia una piccolissima fetta necessaria ai casi per i quali non è ancora stata trovata una reale soluzione definitiva.
Invece.... ovvio, è tutto al contrario!

Tornando in topic considero l'obbligatorietá vaccinale, un modo come un altro per garantire profitto a chi crea e vende farmaci in cambio di una piccola fetta della cigliegina della torta.
In internet gira una lettera pubblicata da una mamma che si era rifiutate di far vaccinare il figlio con l'esavalente e all'intimazione delle autoritá aveva risposto tramite avvocati dicendo: Garantitemi che è sicuro ed io darò il consenso......nessuno aveva più replicato.
La storia era poi stata raccolta in un libro.
Ovviamente questo prima di questa legge.


Capisco che solleverò un vespaio e qualcuno mi odierà, ma non me ne rammarico nemmeno un briciolo se potrà servire a mettervi dubbi ed a farvi cercare informazioni.

L'unico mio rammarico è dover prendere farmaci perchè una legge mi dice che devo farlo altrimenti se ci fossere conseguenze sarebbero troppo gravi per parlarne, ora...se penso a questo ed al fatto che sono anni che ormai è così e che adesso vogliono estendere sta porcata ad altri inconsapevoli ma soprattutto inermi bambini instillando paura di ritorsione nei confronti dei genitori, mi fa incazzare non poco.
Ma purtroppo l'italiano medio è troppo furbo per esprimere la sua reale intelligenza, quindi ci siamo fatti fregare anche questa volta, noi siamo ranocchi in una pentola d'acqua posta su di un fornello, stanno scaldando l'acqua pian piano, ci cuoceremo senza accorgercene fino a che non sará troppo tardi per fare un balzo.

Scusate ma chi parlava di libertá?
Ho sintetizzato abbastanza?


Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 853
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #7 il: Giovedì, 08 Giugno 2017, 21:55:33 »
Grazie a tutti per le opinioni!
Si fa interessante il confronto.  :si:
Avete 3.55minuti per sentire cosa dice al proposito Storace, ex ministro della Salute?



Non facciamoci ingannare:
se uno vaccina un figlio perché è convinto di averlo protetto contro pericolose epidemie, chi mi spiega perché mai dovrebbe temere il contatto con i non vaccinati?
I vaccinati non è detto che siano immunizzati, non è detto che non si ammalino, non è detto che non siano portatori comunque di malattie.

I bambini vanno a contatto anche con pericolosissimi adulti non vaccinati: nonni, fratelli grandi, maestre... Attenzione! Questa sa di strategia del terrore o no? 

Il sistema immunitario di un bambino si forma nei primi due anni di vita. Interferire pesantemente con 50 dosi vaccinali può essere che interferisca? 

Sapete che hanno osservato che gli anziani che non si sono ammalati non sono più immunizzati in molti casi? Andrebbero ri-vaccinati?

E poi i possibili danni da vaccino, non così rari come si pensa e non così leggeri. Parlo di casi gravi per cui lo Stato concede ogni anno indennizzi ai danneggiati. Più di 600 in 15 anni. A cui aggiungere chi non ha denunciato. Lo STATO paga, cioè noi, non le case farmaceutiche!!!

Con tutto questo non pretendo nel modo più assoluto di fare informazione non di parte oppure  scientifica. Queste sono solo ed unicamente le mie opinioni, miste comunque a dati di fatto oggettivi.

Come la storia che i vaccini hanno debellato le malattie. FALSO. Il trend era comunque in caduta libera, anche prima dell'obbligo vaccinale. Forse sono state anche le migliori condizioni igieniche?

Pensiamoci!




  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline sergiozh

  • Militant
  • ***
  • Post: 289
  • DP2M
    • Svizzera
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #8 il: Giovedì, 22 Giugno 2017, 23:26:58 »
Ci sono novita' brutte.

http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2017/06/22/muore-bimbo-di-6-anni-per-complicanze-da-morbillo_4e904312-65ce-46f6-864b-4b875e4d0ce5.html

In pratica il bimbo e' stato ucciso dai genitori con una probabilita' maggiore all'85%.

Si puo' solo sperare che questo tragico fatto renda definitiva l'obbligatorieta' a vaccinarsi e salvi in questo modo delle vite che e' possibile salvare solo con l'obbligo a vaccinarsi.

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 853
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #9 il: Giovedì, 22 Giugno 2017, 23:36:30 »
Ci sono novita' brutte.

http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2017/06/22/muore-bimbo-di-6-anni-per-complicanze-da-morbillo_4e904312-65ce-46f6-864b-4b875e4d0ce5.html

In pratica il bimbo e' stato ucciso dai genitori con una probabilita' maggiore all'85%.

Hanno capito tutti come la pensi Sergio. Non avere dubbi. Continui a venire qui a citare cose dolorose a supporto delle tue idee e credimi, non ce n'è nessunissimo bisogno. Le tue convinzioni sono già abbastanza esplicite. Ti prego di astenerti da questo tipo di strumentalizzazione. Se tu ti informi solo andando a leggere necrologi... beh, chi se ne importa delle tue modalità di informazione? Con tutto il rispetto, il tuo punto di vista non mi interessa.
Buona serata
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 853
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #10 il: Giovedì, 22 Giugno 2017, 23:40:25 »
Ps. Credimi Sergio, NESSUNO mi toglierà la patria potestà. Nessuno mi farà una multa da 7500€ e nessuno soprattutto mi impedira' di dare un istruzione a mio figlio. Per fortuna il medioevo è finito da un pezzetto.
Ps2. L'obbligo c'era anche prima di questo DL scellerato, lo sapevi?
Di questo si parli!
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline sergiozh

  • Militant
  • ***
  • Post: 289
  • DP2M
    • Svizzera
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #11 il: Giovedì, 22 Giugno 2017, 23:58:44 »
Io vedo la faccenda in questi termini:

I vaccini hanno come tutto degli effetti secondari indesiderati. Anche il placebo ha effetti secondari. Ci sono medicamenti che testati in doppio cieco non producono effetti secondari che il placebo produce.

Se si vaccina tutta una popolazione gli effetti secondari che il vaccino produce sono di gran lunga inferiori ai danni che producono le malattie contro cui ci si vaccina.

Per avere questi effetti benefici su tutta la popolazione pero' bisogna vaccinare tutte le persone vaccinabili e non solo quelli che desiderano vaccinarsi.

Per questo va reso obbligatorio vaccinarsi e lo stato se fa una norma obbligatoria deve introdurre delle sanzioni per chi non la rispetta altrimenti l'obbligatorieta' diventa facoltativa.

Se l'obbligo c'era gia' prima io non lo so. Se hanno fatto una nuova legge sara' perche' quella di prima non funzionava.

Io sono svizzero e mi piacerebbe che la svizzera facesse una legge sull'obbligatorieta' dei vaccini uguale a quella italiana.

Offline Lorenzo

  • Senior
  • ****
  • Post: 853
    • Mezzolombardo TN
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Informarsi sui vaccini e rischi/benefici connessi è un obbligo morale!
« Risposta #12 il: Venerdì, 23 Giugno 2017, 00:04:27 »
Io vedo la faccenda in questi termini:

I vaccini hanno come tutto degli effetti secondari indesiderati. Anche il placebo ha effetti secondari. Ci sono medicamenti che testati in doppio cieco non producono effetti secondari che il placebo produce.

Se si vaccina tutta una popolazione gli effetti secondari che il vaccino produce sono di gran lunga inferiori ai danni che producono le malattie contro cui ci si vaccina.

Per avere questi effetti benefici su tutta la popolazione pero' bisogna vaccinare tutte le persone vaccinabili e non solo quelli che desiderano vaccinarsi.

Per questo va reso obbligatorio vaccinarsi e lo stato se fa una norma obbligatoria deve introdurre delle sanzioni per chi non la rispetta altrimenti l'obbligatorieta' diventa facoltativa.

Non so da dove copi/incolli certe cose, non ho voglia di fare una ricerca e non ho voglia di argomentare perché anche se basterebbe pochissimo per demolire ciò che scrivi, come ho già scritto, il tuo punto di vista non mi interessa.
Tu continui a non capire quello che scrivo.  Non        mi         interessa.
Ti do un consiglio non richiesto: evita di arrivare qui una volta al mese per provare a fare prove di forza. Non attacca. Chiudo.
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...