Autore Topic: Autofocus Foveon VS Bayer  (Letto 2183 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline leleros

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.720
  • SD14
    • Puglia
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Autofocus Foveon VS Bayer
« il: Sabato, 06 Dicembre 2014, 19:28:19 »
Citazione
Una SD15 in ottime condizioni e perfetta nell'AF (di fabbrica o riallineato è lo stesso) nessuno che non sia pazzo la cede per meno di 350 euro, quindi tutto sta a vedere se il 18-200 vale 100 euro oppure no (non mi esprimo perché non lo conosco). Se invece presenta problemi di AF, allora il prezzo del corpo scende di circa 100 euro (mandarla ad AD-Service per allineamento AF e pulizia sensore costa circa 90/100 euro compresa la rispedizione).

La mia SD15 - assolutamente perfetta, comprata nuova a gennaio 2013 per 390 euro + ss solo corpo - a maggio 2014 l'ho venduta in meno di un mese per 380 euro solo corpo. Chi l'ha comprata è poi passato alla SD1 e l'ha rivenduta meno di tre settimane fa' allo stesso prezzo, dopo un solo mese di inserzione.

Il prezzo della SD15 in Europa è determinato dal mercato tedesco, il quale, conoscendo i problemi di AF, preferisce una SD15 usata ma garantita nell'AF piuttosto che una nuova (due su tre sono difettose) quindi la paga addirittura qualcosa più del nuovo se può comprarla di persona provandola (o almeno con la garanzia di reso). Qui in Italia c'è pochissimo mercato per le Sigma (del quale il 15-20% si trova su questo forum!) e dunque c'è ogni tanto qualcuno che pur di realizzare svende, ma questo non significa che quello sia il prezzo ed ancor meno autorizza a definire "un furto" i 450 euro con l'ottica (a meno che quell'ottica non valga nulla, ma proprio nulla, neanche gratis).

Se una SD15 è in ottime condizioni e con l'AF calibrato, basta metterla in vendita sul mercato tedesco con garanzia di reso e la vendi a 350 euro senza problemi ed in breve tempo. Ma il fatto è che la maggior parte delle SD15 in vendita NON hanno l'AF correttamente allineato e la maggior parte degli acquirenti si spaventa alla sola idea di mettersi ad allinearla. Quindi, semmai, la domanda da porsi è: chi la vende per quel prezzo te la dà garantita per l'allineamento dell'AF?

Spero tu non me ne voglia, Gainni, per questa mia presa di posizione, ma anzi è un segno di rispetto (altrimenti mi sarei limitato a cancellare il tuo post) e di stima  ;) perché sappiamo tutti che con quell'espressione non volevi certo offendere nessuno, ma era solo un modo di dire. Comprenderai però che un lettore non abituale potrebbe fraintendere la tua espressione e pensare che su questo forum si tollerino comportamenti aggressivi. E nessuno di noi, compreso tu, vuole che qualcun altro lo possa pensare.
Dunque la domanda è: mi perdoni?  O:-)

Già che ci siamo, aggiungo un'altra considerazione, per i nuovi utenti del forum (in questi mesi in cui ero assente se ne sono aggiunti ben 65!).
Anche la SD1 Merrill (a differenza della SD1 originale, NON Merrill, come quella di Igna Besigma) presenta spesso un po' di problemi di allineamento dell'AF, sicuramente meno della SD15, ma comunque ne ha. Perciò, anche nel valutare il prezzo nell'acquisto della SD1 Merrill usata occorre fare queste considerazioni, e fare attenzione che, di solito, se costa 100-150 euro in meno dell'atteso in genere un motivo c'è, e raramente si tratta di svendita. Foveonista avvisato...

Seguo costantemente il mercato dell'usato Sigma (Italia) da un bel po' e se posso permettermi... 450euro non è un furto ma non è neanche poco... diciamo che la 50euro si potrebbe levigare tranquillamente ;)

Ho bisogno di capirci qualcosa in più dopo la risposta di Antonello riguardio l'AF della 15... ma devo leggere che una 15 con specchi riallineati o calibrati o perfetti di fabbrica DEVE comportarsi apprezzabilmente con lo zoom in questione?
Chiedo perdono, forse non ho compreso, e si, sono decisamente OT(tuso) :))
..vero pure che mi ha colpito una rara forma di ostenteria v/s la sd15 dopo due copie che mi son passate per le mani :sgrin:

@Roberto
quindi hai già una bella S5 e una Nikon FF (D700 forse?). Anche secondo me la tua scelta sul FOVEON per questioni sopratutto di portabilità potrebbe ricadere sulla DP... e poi come hai detto chissa la UNO.
Ah, ti rispondo anche alla domanda ottiche Nikon su corpi SIGMA... trovandomi nella tua stessa situazione, una volta feci una ricerca e trovai un adatattore (unico e solo) ma dai costi inaccessibili e con link all'acquisto kaputt ::).. quindi lasciai perdere e mi riversai sulle vecchie M42, il male si tramutò in bene! sono uno spettacolo sul Foveon, provare per credere.
  • Rosario
     

Offline otrebor61

  • Newbie
  • Post: 6
    • Vicenza
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Indeciso
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #1 il: Sabato, 06 Dicembre 2014, 19:57:59 »
Peccato per l'adattatore,ho proprio la 700 e non vedo l'ora di confrontarla con il foveon,ho sempre scattato in jpeg per non dover stare  a sviluppare i row,ma dopo aver visto in rete le foto con la dp2m sono disposto a duellare con il pc.
So che  sara' dura....
Ciao a tutti otrebor

Offline leleros

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.720
  • SD14
    • Puglia
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #2 il: Sabato, 06 Dicembre 2014, 20:09:10 »
....ho sempre scattato in jpeg per non dover stare  a sviluppare i raw,ma dopo aver visto in rete le foto con la dp2m sono disposto a duellare con il pc.
So che  sara' dura....
facile la vita con la S5, noo? scommetto che l'hai presa apposta perchè sei sfaticato a sviluppare i raw :)) ma con la D700 lo stesso solo in jpg? è uno spreco dai!!!!
Ebbene comincerai una nuova sfida con l'avventura Foveon  :si:
  • Rosario
     

Online elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.934
    • Milano
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #3 il: Sabato, 06 Dicembre 2014, 20:17:04 »
Benvenuto nel forum anche da parte mia.

Non posso che confermare quanto detto da Antonello, anche sulle "uno" può capitare che i specchi non siano perfettamente allineati di fatti sulla mia li ho aggiustati e non sgarra un colpo. Ma c'è cosi tanta penuria di SD15 con un AF che fa il suo dovere ? ? ? :con: Mi fatte venere la voglia di mettermi in affari  :))
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

Vivi & ricorda con il cuore & pensa alla morte come se domani verrà,
la logica di porterà dal A al B ma l'immaginazione ti porterà dappertutto
"Zac"

PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.114
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #4 il: Sabato, 06 Dicembre 2014, 20:52:07 »
Ciao otrebor61 e benvenuto nel forum!

@leleros
Ci sono quattro tipi di "problemi" legati alla maf, correlati ma indipendenti fra loro, che purtroppo vengono mischiati facilmente l'un per l'altro, in un gran calderone di molte idee ben confuse. Cercherò di essere breve quanto possibile ma esaustivo.

Il primo riguarda il corretto allineamento degli specchi e interessa la SD15 (moltissimo, due corpi su tre), la SD14 (meno, circa uno su tre) e la SD1 Merrill (molto meno, circa uno su cinque). Questo problema non risulta essersi mai presentato su SD9, SD10 e SD1 normale (NON Merrill) perché tutte queste macchine venivano testate e tarate una per una in fabbrica. Tutt'ora, negli USA (dove la Sigma è presente direttamente, unico paese al mondo oltre al Giappone) le SD15 sono ancora in listino ed in vendita e non presentano il problema, né loro né le SD1 Merrill. Perché?... Semplice, perché le tarano prima di venderle! Ma, si badi bene, i prezzi sia di listino, sia reali di vendita, sono sempre stati e sono tutt'ora ben più alti che in Europa. Per chi non ci crede, ecco il link:
http://www.sigmaphoto.com/cameras/dslr
faccio notare che per ottenere i prezzi di "strada" reali negli USA dovete togliere non più del 20% ed aggiungere il 6% di tassa locale intrastato.

Il secondo problema riguarda la criticità della maf del foveon, cinque volte superiore al mosaico (non solo i bayer, tutti i sensori a mosaico, compresi gli x-trans). E' una questione di fisica ottica, non di qualità del prodotto. Anzi, per essere precisi, il fatto è che non è la maf del foveon ad essere critica, bensì è il sensore a mosaico ad essere ben cinque volte più tollerante per la maf e per il micro mosso, per via dello stesso processo di demosaicizzazione. Per essere chiari, nel foveon un micro mosso di UN SOLO PIXEL lo vedi come un pugno in un occhio; in un sensore a mosaico, invece, un micro mosso di DUE pixel non lo noti neppure, per via della "spalmatura" di informazione che "attraversa" appunto ben due pixel in ogni direzione. Solo se il micro mosso interessa almeno TRE pixel si comincia a notare, ma sarà comunque sempre meno fastidioso di quello di UN solo pixel sul foveon. Questo perché, come se non bastasse, davanti a quasi tutti i sensori a mosaico è presente il cosiddetto filtro antialiasing, che altro non è che un insieme di micro lenti il cui unico scopo è.... generare una sfocatura ottica intenzionale di circa 1.5 pixel.
La conseguenza di tutto ciò è che anche il miglior sistema autofocus a contrasto di fase non è all'altezza della separazione di cui è capace il foveon. Può meglio capire il problema chi ha mai fatto macro fotografia con pellicola piana su banco ottico: un cas...ino!  :ohi:

Terzo problema. Paradossalmente, quando finalmente hai una SD15 (o una SD14) perfettamente tarata, può sembrare che i risultati in termini di nitidezza peggiorino!!!  :cry: In realtà, ciò che avviene è che l'ottica viene adesso messa alla frusta e, se non è all'altezza, l'insufficiente risolvenza viene portata a nudo, non essendo più nascosta dall'imprecisione della maf. Non è facile, per un occhio che non abbia abbastanza esperienza al riguardo, distinguere al volo se si tratta di maf imprecisa o se invece è il sensore che sovrarrisolve l'ottica. Non solo, ma anche il più piccolo micro mosso viene messo a nudo allo stesso modo.

Quindi, la risposta alla tua domanda
...devo leggere che una 15 con specchi riallineati o calibrati o perfetti di fabbrica DEVE comportarsi apprezzabilmente con lo zoom in questione?
è la seguente: certamente sì, ma questo vuole anche dire che rivelerà impietosamente l'eventuale inadeguatezza dell'ottica. Non conosco il 18-200, ma, se non ricordo male, Igna Besigma mi ha detto che sulla SD1 è MOLTO al di sotto della risolvenza necessaria, mentre sulla SD9 si comporta in maniera dignitosa. Quindi l'ottica è sicuramente al limite e per sapere come si comporta sulla 14 e la 15 bisogna chiedere a lui, che certamente ha fatto prove a sufficienza per dare una risposta certa.
NOTA. Il 18-200 che viene venduto in kit con la SD1M è marcata II e dicono essere tutta un'altra ottica, completamente diversa dalla prima serie.

Quarto problema: l'accoppiamento dell'autofocus fotocamera-obiettivo. Tale problema esiste solo nei sistemi di autofocus a contrasto di fase di tipo "predittivo" (come sulle sigma SD14, SD15 e SD1); se la rilevazione della maf avviene invece per picco di contrasto (SD9 e SD10) o direttamente sul sensore (come su tutte le DP) allora non c'è da preoccuparsi di questo aspetto.
In sintesi, mettere a fuoco l'ottica consiste sostanzialmente nel rilevare la posizione che genera il massimo contrasto, cosa che si può fare fondamentalmente in due modi: a) spostare lentamente il gruppo ottico fintanto che il contrasto aumenta, aspettare che cominci di nuovo a diminuire e quindi tornare indietro (rilevazione del picco); b) misurare non solo il grado di contrasto ma anche la "velocità" con cui aumenta, in modo da "prevedere" il picco e, una volta raccolti dati sufficienti per fare la "previsione", mandare l'ottica direttamente nel punto "calcolato" ad alta velocità (predizione del picco).
Il sistema b) è ovviamente MOLTO più veloce del sistema a), non solo perché non ha bisogno di tornare indietro, ma anche perché in media il 70% della corsa viene fatta ad alta velocità. Come precisione a) è leggermente meglio, ma di solito non c'è molta differenza. Dunque, il sistema predittivo è nel complesso preferibile, giusto? Non proprio. Il fatto è che per mandare l'ottica al punto calcolato (ad alta o a bassa velocità non cambia nulla) è necessario conoscere ESATTAMENTE la risposta meccanica dell'ottica, e... qui casca l'asino. All'interno di ogni ottica è memorizzato l'esatto comportamento meccanico IDEALE della lente, ed il sistema di elaborazione della fotocamera usa queste informazioni con precisione,quindi se cambiamo ottica la fotocamera sa come regolarsi. Ma se prendiamo 100 esemplari della STESSA ottica, solo il 25-30% di questi si comporterà in modo ideale, cioè come descritto nella tabella parametrica memorizzata all'interno. In tutti gli altri ci sarà uno scostamento, più o meno apprezzabile, ed in una certa percentuale di esemplari (tra il 5 ed il 10%) sarà addirittura marcatamente sballato.
Un tale problema è già seccante con un sensore a mosaico, ma, per le ragioni esposte sopra, è un incubo nel caso del foveon.  :azz: :ohi: :cry: :-X
Se ci capita un'ottica simile, per risolverlo c'è una sola cosa che si può fare, a patto che l'obiettivo sia recente: tararlo ad hoc per mezzo dell'USB-Dock. Ma su questo passo la palla ad Italo, che può parlarne assai meglio di me.


PS Tre "pistolotti" in un solo giorno... Si vede che sono tornato, eh?  :gh:
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.296
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #5 il: Sabato, 06 Dicembre 2014, 22:28:44 »
Citazione
Ma su questo passo la palla ad Italo, che può parlarne assai meglio di me.
Purtroppo senza ottiche nuova serie con l'USB Dock ci faccio un posacenere... avevo una mezza intenzione per il nuovo 17-70 ma, a quanto visto, sembra otticamente peggiore dei due 2,8-4,5 non OS che ho già.  ::)
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline leleros

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.720
  • SD14
    • Puglia
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #6 il: Domenica, 07 Dicembre 2014, 10:24:19 »
...Ci sono quattro tipi di "problemi" legati alla maf, correlati ma indipendenti fra loro, che purtroppo vengono mischiati facilmente l'un per l'altro, in un gran calderone di molte idee ben confuse. Cercherò di essere breve quanto possibile ma esaustivo....
Il pistolotto ha colpito ancora ;) Grazie, ci vedo un po' più chiaro adesso, diciamo che ho tolto qualche ingrediente dal calderone e ne ho aggiunti altri :si: spero di non  :puke:  :))

Ancora una chiarimento.... riguarda il secondo punto:
"è il sensore a mosaico ad essere ben cinque volte più tollerante per la maf e per il micro mosso"
perchè il termine "tolleranza" per la MAF? ok per l'effetto spalmato del micromosso, ma la messa a fuoco anche spalmandola non si può confondere o renderla più accettabile, se cade più avanti o più dietro si vede chiaramente sia esso bayer che foveon.... (chiedo) ha davvero rilevanza la tecnologia del sensore?
  • Rosario
     

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.296
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #7 il: Domenica, 07 Dicembre 2014, 12:48:20 »
 
Citazione
Ma se prendiamo 100 esemplari della STESSA ottica, solo il 25-30% di questi si comporterà in modo ideale, cioè come descritto nella tabella parametrica memorizzata all'interno.
A rigor di logica per poterlo dire occorrerebbe aver eseguito il test statistico!  ;)

Possiedo 3 SD14 che non mettono a fuoco in modo costante nessuna ottica anche dopo aver controllato l'allineamento degli specchi: mettete a fuoco in AF più volte lo stesso soggetto partendo da un punto più vicino e, guardando ogni volta la ghiera delle distanze sull'obiettivo, probabilmente vedrete l'indice fermarsi in posizioni diverse... semplicemente il metodo di rilevamento ha uno scarso livello di attendibilità!

Le SD9/10 nel mirino hanno solo il punto di maf centrale che è sensibile su entrambi gli assi (orizzontale e verticale) per cui la percentuale di affidabilità è maggiore, mentre le reflex successive sacrificano un asse di sensibilità centrale a favore dei punti periferici. 
Ho recentemente notato che obiettivi che hanno notevoli problemi con tutte le mie SD14 si comportano quasi sempre correttamente con una SD15 (da poco riallineata) che ha un comportamento in AF molto più deciso, per cui credo che il problema sia più da imputare ai corpi che non alle ottiche.
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.114
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #8 il: Domenica, 07 Dicembre 2014, 17:18:00 »
perchè il termine "tolleranza" per la MAF? ok per l'effetto spalmato del micromosso, ma la messa a fuoco anche spalmandola non si può confondere o renderla più accettabile, se cade più avanti o più dietro si vede chiaramente sia esso bayer che foveon.... (chiedo) ha davvero rilevanza la tecnologia del sensore?
Il senso comune suggerisce esattamente quello che dici ed è proprio per questo che sull'argomento c'è tanta confusione in giro. In realtà non è così.

Fintanto che il "circolo di confusione" generato dall'ottica è contenuto all'interno del quadrato di demosaicizzazione non c'è modo di stabilire dove cominci e dove finisca il range della maf, perché tutta quell'area apparirà comunque con la massima definizione possibile. In altri termini, con un sensore a mosaico non è possibile accorgersi di un leggero back o front focus, cioè fintanto che il circolo di confusione è più piccolo di un certo tanto, sembrerà perfettamente a fuoco anche quando in realtà non lo è: ecco il concetto di tolleranza. Col foveon, invece, la stessa quantità di errore di maf salta subito all'occhio. Stesso discorso per il micromosso (per il quale si parla di "ellisse" di confusione, invece che di "circolo")

A stretto rigor di termini, non è la tecnologia del sensore in sé ad entrare in gioco direttamente ed essere rilevante, bensì il trattamento dell'immagine che viene fatto per "ricostruire" (si fa per dire) l'informazione mancante, trattamento reso necessario dalla teconogia del sensore.

Il problema che sta alla base dell'esistenza di tante leggende metropolitane nel mondo della fotografia (e di tanti altri legati alla tecnologia) è dato dal fatto che, senza un minimo di basi di fisica ottica "ben digerita", molti concetti di per sé banali sono però profondamente contro-intuitivi; di conseguenza, usando solo il buon senso senza sufficiente conoscenza specifica si finisce col raggiungere conclusioni anche contrarie alla realtà delle cose.  :azz:
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.114
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #9 il: Domenica, 07 Dicembre 2014, 17:36:55 »
Citazione
Ma se prendiamo 100 esemplari della STESSA ottica, solo il 25-30% di questi si comporterà in modo ideale, cioè come descritto nella tabella parametrica memorizzata all'interno.
A rigor di logica per poterlo dire occorrerebbe aver eseguito il test statistico!  ;)
Assolutamente vero, ma mi baso sulla ragionevole ipotesi che la Sigma non sia in grado di fare meglio della statistica della produzione meccanica industriale di precisione, la quale, quando ha bisogno di andare oltre questi valori, non ha miglior modo che quello di testare "uno per uno" gli esemplari per verificare il rientro nelle tolleranze richieste. Non mi sembra proprio che la Sigma faccia normalmente questi test individuali sulle proprie ottiche (almeno su quelle che conosciamo) perché altrimenti questi problemi non ci sarebbero.  ::)

una SD15 (da poco riallineata) che ha un comportamento in AF molto più deciso, per cui credo che il problema sia più da imputare ai corpi che non alle ottiche.
Penso anche io che l'algoritmo della maf predittiva della SD15 sia stato rifatto ex-novo, proprio per cercare di mitigare/compensare nel corpo i problemi delle ottiche. Ma trovo ingiusto parlare di problemi delle ottiche, perché quelle stesse ottiche montate davanti a sensori a mosaico di probemi ne presentano molto meno. Rimango dell'idea che sia solo la "capacità di risolvenza del singolo pixel" da parte del foveon ad evidenziare il problema, insomma, il rovescio della medaglia del suo punto di forza. Bisognerebbe che Sigma avesse il coraggio di ammetterlo e rinunciare alla maf predittiva  O:-)  oppure (ancora meglio) rinunciare allo specchio e passare alla maf sul sensore in live-view.  8)
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.296
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #10 il: Domenica, 07 Dicembre 2014, 18:06:07 »
Citazione
...oppure (ancora meglio) rinunciare allo specchio e passare alla maf sul sensore in live-view.
Certamente, se non vuole perdere ulteriore mercato, prima o poi non potrà non allinearsi alla concorrenza! Probabilmente la complessità e il volume della componentistica nell'architettura foveon non ne ha permesso finora la realizzazione. 
Non posso credere che lo specchio rimanga solo per una questione di nostalgia analogica!
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.114
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #11 il: Domenica, 07 Dicembre 2014, 18:33:46 »
Non posso credere che lo specchio rimanga solo per una questione di nostalgia analogica!
Eh già, voglio crederlo anche io...  ::)
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.380
    • Bologna
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Ex
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #12 il: Domenica, 07 Dicembre 2014, 20:39:53 »
...Le SD9/10 nel mirino hanno solo il punto di maf centrale che è sensibile su entrambi gli assi (orizzontale e verticale) per cui la percentuale di affidabilità è maggiore, mentre le reflex successive sacrificano un asse di sensibilità centrale a favore dei punti periferici...

Quindi basterebbe bloccare il punto af centrale e usare solo quello. si può fare?
ALOHA

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.114
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #13 il: Domenica, 07 Dicembre 2014, 20:51:33 »
...Le SD9/10 nel mirino hanno solo il punto di maf centrale che è sensibile su entrambi gli assi (orizzontale e verticale) per cui la percentuale di affidabilità è maggiore, mentre le reflex successive sacrificano un asse di sensibilità centrale a favore dei punti periferici...

Quindi basterebbe bloccare il punto af centrale e usare solo quello. si può fare?
Si può fare ma non cambia nulla, perché dei cinque punti della 14 e 15 e degli undici della 1 nessuno è a croce...  :(
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline gainni

  • Militant
  • ***
  • Post: 299
    • Italia, Piemonte, To
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Autofocus Foveon VS Bayer
« Risposta #14 il: Lunedì, 08 Dicembre 2014, 00:18:06 »
Ciao ragazzi,
chiarisco perchè considero un furto la SD15 con un 18-200 (non si parla neppure del modello OS) sia a mia opninione usata un furto.

Le DP Merrill costano per i gruppi di acquisto del forum 460 euro Nuove, con 3 anni di garanzia Mamya Trading, il sensore Merrill rappresenta a mio giudizio (ho una SD9, una SD14 e una SD15) un netto migliormento sia come resa e sia come "maggior" numero di Pixel con cui operare in crop.
Sarebbero perfette se non penalizzate dall'eccessivo consumo.

Una SD15 usata non è detto che sia garantita ed è un prodotto che potrebbe aver bisogno di una revisione.

Il prezzo dell'usato lo fa poi, a mio giudizio, il nuovo se una SD1 Merril oggi nuova costa con i 3 anni di garanzia 990 euro ed una SD1 è superiore alla SD15 (basta pensare che per chi  ama i grandangoli come me nella SD1 il fattore di ingrandimento è sceso dai 1,7x della SD15 a solo 1,5x e che perchi ama i tele operando in Crop si possono tranquillamnete ingrandire le immagini mantenendo la qualità dei 15 Megapixel della SD15), riflettiamoci seriamente su prezzo da pagare per una macchina usata.

Io la mia SD15 la pagai con un 18-125 OS e un 70-300 in omaggio due anni fa con pochissimi scatti un anno di garanzia 350 euro.

Ricordiamoci che i prodoitti digitali risentono dei prezzi dell'incremento di prestazioni e del calo dei prezzi del nuovo.

DP-3 DP-2 DP-1 Merrill la terna
Sigma SD14 SD15 e ottiche tante troppe, per non parlare del mosaico ...