Autore Topic: Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo  (Letto 1960 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.128
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #15 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 00:18:14 »
Citazione
Perché lo fa?
Perché è bello, perché dà piacere.
APPUNTO!!!

Citazione
... non nasce da un bisogno primario ma da un'esigenza del documentare per tramandare ...
Non sono d'accordo, la mia opinione condivide un pensiero opposto, vecchio come il mondo: si fotografa e si dipinge per lo stesso istinto primordiale che ha portato l'uomo a dipingere sulla roccia prima ancora che a parlare, cioè quella che si chiama espressione artistica, che è fonte di piacere "di per sé".

Come anche lo stesso HCB ha riconosciuto quando ha smesso di fotografare ed ha ripreso a disegnare: per la maggior parte quello di voler documentare è solo un pretesto, una scusa per non dover riconoscere - a sé stesso prima che agli altri - di sentire un impellente impulso artistico; quelli che vogliono davvero documentare hanno lo spirito del foto-giornalista, non del fotografo, cose assai differenti e non confrontabili, come giornalista e romanziere. Ma al mondo, la maggior parte delle persone che si dedica alla scrittura lo fa per le stesse motivazioni di Alessandro Manzoni, non di Luigi Barzini senior (*).


(*) Famoso giornalista ed inviato speciale del Corriere della Sera, considerato una delle migliori penne di sempre del giornalismo italiano.
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline ffreidenken

  • Militant
  • ***
  • Post: 353
    • Firenze
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #16 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 01:55:47 »
  8) credo che tutte queste risposte siano giuste,  ma che siano solo parte di una risposta più grande, che componga altre ragioni altrettanto giuste...

Ma, forse, la vera domanda può essere: cos'è una "immagine"?
 :con:

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.387
    • Bologna
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Ex
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #17 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 09:28:24 »
Citazione
... non nasce da un bisogno primario ma da un'esigenza del documentare per tramandare ...
Non sono d'accordo, la mia opinione condivide un pensiero opposto, vecchio come il mondo: si fotografa e si dipinge per lo stesso istinto primordiale che ha portato l'uomo a dipingere sulla roccia prima ancora che a parlare, cioè quella che si chiama espressione artistica, che è fonte di piacere "di per sé".
...

Sono d'accordo anche con questo, Antonello, d'accordissimo; ma il come esprimiamo la creatività può essere anche influenzato da un ambiente esterno pressante e che non ti lascia capire qual'è  il modo in cui t'esprimi meglio.

Esempio semplicissimo: siamo in Italia, sport nazionale calcio. Un ragazzino sogna di diventare...calciatore!!! ma dai, chissà perché non vuole giocare a curling!! (esempio estremo  :)), ma è per rendere l'idea)

Lo stesso con la fotografia; pubblicità pressante che ti dice di comprare quei prodotti per essere creativo. C'è forse la stessa pressione mediatica per acquistare pennelli e colori? o per scalpelli? o sega, chiodi e martello?

Sono riuscito a spiegarmi? ::)
ALOHA

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.301
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #18 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 11:17:16 »
I motivi che portano a fotografare possono essere molteplici, in parte celati nei meandri del nostro DNA e in parte condizionati dal conformismo, sempre più evidente.

Mio padre, dopo l'ultima guerra, appena la condizione economica lo permise si comprò una 6x9 a soffietto: diaframma sole/ombra, tempo d'esposizione fisso.
In seguito mia madre sulle stampe riportò le date ed il luogo della ripresa e di tanto in tanto se le andava a rivedere con espressione nostalgica e qualche sospiro.
Mio padre non conosceva fotografi o stili da emulare perché la scarsa comunicazione non permetteva confronti e la fotografia non era ancora classificata come hobby ma come un "accessorio" famigliare.
Lo scopo di quegli scatti è chiaro: congelare il tempo e il luogo come documento per future testimonianze.

Per principio, ho sempre combattuto il conformismo schierandomi sempre, istintivamente, dalla parte del "più debole" o del non pubblicizzato... come tecnico non ho mai posseduto/usato VHS né monitor LCD, entrambe giudicate tecnologie non adeguate... processori AMD anziché INTEL, sistema operativo Linux invece di Microsoft, Sigma invece di Canon & Co.
 
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.387
    • Bologna
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Ex
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #19 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 12:15:45 »
...
Per principio, ho sempre combattuto il conformismo schierandomi sempre, istintivamente, dalla parte del "più debole" o del non pubblicizzato......

 :bat:

... come tecnico non ho mai posseduto/usato VHS...

e cosa hai usato?
ALOHA

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.128
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #20 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 13:37:01 »
Anche io sono d'accordo su tutto, compreso quanto segue:
I motivi che portano a fotografare possono essere molteplici, in parte celati nei meandri del nostro DNA e in parte condizionati dal conformismo, sempre più evidente.
(...)
Lo scopo di quegli scatti è chiaro: congelare il tempo e il luogo come documento per future testimonianze.

In pratica, l'apparente disaccordo è dovuto al fatto che un conto è lo "scopo" per cui si fotografa, altra cosa sono le "motivazioni interiori" che ci spingono a farlo.

Infatti, anche quando lo scopo per cui fotografiamo è solo quello di "documentare per future testimonianze", anche in questi casi la "molla" che ci spinge, la "ragione interiore" è, di norma, sempre la stessa: il fatto che il farlo ci piace, soddisfa un nostro bisogno interiore. Senza tale molla, di fotografie per documentare ne faremmo molte di meno!  :))

Basti pensare, per esempio, quando facciamo i tipici scatti per una ricorrenza, o una riunione di famiglia o quant'altro: se le immagini sono venute tecnicamente corrette siamo soddisfatti, ma se sono riuscite anche BELLE, beh, siamo molto, ma molto, ma molto più soddisfatti, è inutile negarlo!!!  8)  e se la volta successiva non ci vengono altrettanto belle, ci rimaniamo male, anche se non lo diamo a vedere, magari nemmeno a noi stessi.  :(

E' l'eterna ricerca del BELLO, che riguarda l'essere umano non come entità astratta, bensì appartiene ad "ogni singolo essere umano", chi più, chi meno, ma tutti.

Poter congelare l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare".
(scusate se me lo dico da solo, ma questa è proprio bella  :-[)
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.128
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #21 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 13:44:45 »
Quasi dimenticavo...

Citazione
... ho sempre combattuto il conformismo ...

Citazione
Lo stesso con la fotografia; pubblicità pressante che ti dice di comprare quei prodotti per essere creativo. C'è forse la stessa pressione mediatica per acquistare pennelli e colori? o per scalpelli? o sega, chiodi e martello?

Ovviamente, il rischio più grande, nel dar sfogo a questa nostra istintiva passione, è quello di finire col farci condizionare dalle varie pressioni cui siamo sottoposti, in particolare quelle mediatiche del marketing, il cui più potente e subdolo alleato è, appunto, IL CONFORMISMO. Ma questo stesso rischio si estende, purtroppo, ad ogni aspetto della nostra vita...  :(
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.128
    • Casteddu
    • Mostra profilo
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #22 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 14:02:02 »
... come tecnico non ho mai posseduto/usato VHS...
e cosa hai usato?
Sono quasi sicuro che Italo usava il Betamax di Sony, decisamente migliore del VHS di JVC, ma che perse la battaglia del mercato perché di durata massima di un'ora e quindi una sola cassetta non poteva contenere un intero film. Fu un vero peccato (uno di quei casi che dimostrano che anche le grandi aziende fanno colossali errori di valutazione).
Magra consolazione per Sony: il VHS è morto da un pezzo, mentre il Betamax ancora esiste/resiste in alcune nicchie professionali.
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SD15+SD10 50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
EM1+GX7+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.4Macro+28/2.4  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.387
    • Bologna
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Ex
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #23 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 14:21:46 »
.. il Betamax ancora esiste/resiste in alcune nicchie professionali.

Io non l'ho nemmeno mai visto, pensa un po'... ;)

...
Ho trovato quest'articolo

http://www.webnews.it/2008/10/27/betamax-vs-vhs-e-la-sconfitta-di-sony/
ALOHA

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.301
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #24 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 15:51:37 »
Citazione
In pratica, l'apparente disaccordo è dovuto al fatto che un conto è lo "scopo" per cui si fotografa, altra cosa sono le "motivazioni interiori" che ci spingono a farlo.
Oggi, generalmente, si fotografa per divertimento, allora non ci si divertiva scattando ma quando si rivedono quelle stampe che ci rappresentano ringiovaniti, molto spesso gli occhi si inumidiscono.... quando guardo le mie migliori stampe recenti, con pretese più o meno artistiche, non vedo contenuti che interagiscono con la mia esistenza e mi lasciano più o meno indifferente mentre se guardo quelle di cronaca cittadina come quelle della fiumana nel porto di Rimini nel 1976 (che nessun altro ha documentato) rivedo i personaggi dell'epoca e rivivo la devastazione portuale.
Devo comunque precisare che il mio maggiore interesse non è tanto l'impiego del dispositivo quanto la correttezza dell'aspetto tecnologico.... in poche parole: se sono in grado di giudicare la qualità di un prodotto, perché dovrei comprare una "ciofeca" a cui tutti aspirano?


Citazione
... come tecnico non ho mai posseduto/usato VHS...

e cosa hai usato?
Nulla, non ho mai guardato filmati VHS in TV e...
... appena scoperta l'esistenza del foveon nel 2002, ho venduto il mio corredo Leicaflex per poi aspettare 3 anni senza fotocamera prima di poter acquistare un Kit SD10 per 650€ nel 2005.   
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.387
    • Bologna
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Ex
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #25 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 18:07:25 »
...non ho mai guardato filmati VHS in TV e...
... appena scoperta l'esistenza del foveon nel 2002, ho venduto il mio corredo Leicaflex per poi aspettare 3 anni senza fotocamera prima di poter acquistare un Kit SD10 per 650€ nel 2005.

Mai guardato un film in vhs!!!  :wow:

In quei tre in attesa del Foveon non hai mai scattato un singolo fotogramma?
ALOHA

Offline pa.ro

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.885
  • provincia di Frosinone
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #26 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 18:38:43 »
Io sì, ma il Betamax era un'altra cosa!  ^-^
Il Foveon non è tutto, però aiuta.

Offline claudio

  • Newbie
  • Post: 29
    • TREVISO
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #27 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 20:23:07 »
Non sono un professionista, fotografo per passione e condivido le immagini o stampe con amici, ma soprattutto
per me stesso. Sono passato dal bayer stanco dei risultati al foveon. tutto e' cambiato, ovviamente in meglio, ma molto.
E sto ricominciando a ripercorrere il vecchio progetto di alcuni anni, di avere a disposizione un numero considerevole di
immagini delle mie prealpi trevigiano-bellunesi. Faccio molte escursioni a piedi (anzi solo a piedi) nelle prealpi e paesaggi,
flora ed un po' di fauna ce né in tutte le stagioni. Ovvio che con la Sigma ho cambiato anche le ottiche ma mantenendo
le focali precedenti, perché sono quelle più adatte a ciò che faccio. non mi sono mai arrovellato neanche in passato contanti corredi
Si passavo integralmente dal grande formato  poi al medio ed infine al 24-36 poi al digitale ( con notevole delusione ).
Ora e rinato il sole. E rifaccio tutto da capo. grazie al Foveon.
Comunque si, per un quindicennio fra mini-lab compatte usa e getta ed automatismi Bayerizanti, hanno fatto perdere la storia ed il piacer della fotografia.
Anche a molti professionisti, vecchi e nuovi. Ora basta un cellulare........... ORA IO SONO SODDISFATTISSIMO SD1 merrill-17/50 f2,8 30 f1,4 105 f2,8 MACRO + DP2 merrill
  • claudio
     
claudio

Offline clax

  • Senior
  • ****
  • Post: 741
    • Arezzo
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #28 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 21:42:56 »
Dovessi citare tutte le cose che ho letto annuendo, occuperei troppo spazio
Sono convinto anch'io che la ricerca del bello sia la molla principale ma... ma non solo!
Mahler ha scritto alcune delle melodie più tenere che io conosco e ha cantato anche il
dolore, da par suo. La vita ci invita, ci costringe a volte, a seguire strade piene di paura
fatica e solitudine e, quando ritorniamo dopo attimi che sono secoli, o secoli che paiono
attimi al cospetto dell'altro, l'immagine, il suono, la forma o la parola che tanto ci è
costata altro non è che una porta aperta sul nostro cuore, la nostra anima.
La vita non si vive solo in salotto, è fatta anche di lacrime, sfide e attrazioni che
non sempre riusciamo a dominare. Ecco io credo che l'arte ha molto a che fare
con il desiderio e poco con la logica.
Bisogna pur passare da bischeri ogni tanto nò, ecco io c'ho provato!  :)
Sembra correre come il vento
però il tempo non ha premura.

   Fabrizio De Andrè

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 5.301
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:Cinque Spunti Di Riflessione Per Fotografi Insoddisfatti Del Proprio Corredo
« Risposta #29 il: Giovedì, 30 Aprile 2015, 22:02:07 »
Citazione
In quei tre in attesa del Foveon non hai mai scattato un singolo fotogramma?
Qualcuno con la compattina Nikon di mia moglie... ma senza entusiasmo.
Sigma DP2m+DP3m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.