Post recenti

Pagine: [1] 2 3 ... 10
1
Novità in Casa Sigma / Re:Interventi Sigma al CP+ 2018
« Ultimo post da naphtha il Oggi alle 15:43:15 »
Citazione
Io vorrei un banco ottico con sensore foveon 10x12 cm però a un prezzo educato come li fa Kazuto
Si, si.... con pixel da 50 micron di lato.... risoluzione pochina (4,8Mpx x3), ma pensa al rumore inesistente e che latitudine di posa potrebbe avere (una Mega SD15 da 25.000 €)!

2
Novità in Casa Sigma / Re:Interventi Sigma al CP+ 2018
« Ultimo post da Italo il Oggi alle 15:19:57 »
Citazione
Che ne dite?
Di tali richieste, da chi non conosce i problemi del sistema, ne riceverà a vagonate, noi usiamo una fantasia che difficilmente si può tradurre in realtà! 
Citazione
Io vorrei un banco ottico con sensore foveon 10x12 cm però a un prezzo educato come li fa Kazuto
Si, si.... con pixel da 50 micron di lato.... risoluzione pochina (4,8Mpx x3), ma pensa al rumore inesistente e che latitudine di posa potrebbe avere (una Mega SD15 da 25.000 €)!

La "Full Well Capacity" dei pixel sarebbe 10 volte superiore!

3
Primo Contatto / Re:grazie - indirettamente - al foveon
« Ultimo post da Italo il Oggi alle 15:07:16 »
Citazione
Questo perchè  la fotografia non è un  supporto retroilluminato come il monitor, quindi prima di passare per la stampa, do una pompatina alle ombre, non perchè non siano esposte correttamente, ma perchè la luce sotto la quale osserverò la foto, sarà quasi sempre insufficiente.
Questa è un'abitudine che ho preso anch'io anche quando posto qualcosa destinata solo al forum... per questo, molto spesso, mi accusano di conferire poco "carattere" alle immagini. In sostanza, cerco di memorizzare e riprodurre tutto ciò che riuscivano a vedere i miei occhi sulla scena... anche nel rispetto della naturale tonalità e saturazione (in modo molto diverso dal "canon skin tone").
4
Primo Contatto / Re:grazie - indirettamente - al foveon
« Ultimo post da EXCEL il Oggi alle 14:40:04 »
io utilizzo proprio spp vado ad escludere sull'istogramma l'estremo o gli estremi che corrisponderebbero circa alla parte eccedente i 4/5 stop stampabili e con gli avvisi di sovra/sotto esposizione, posso rendermi conto al volo di cosa resterâ visibile in stampa della gamma dinamica che vedo a video ..... ovviamente è tutto a naso.
Problema maggiore sono i ridimensionamenti per web, li non ci ho ancora fatto il callo.

l'istogramma aiuta, ma non dice tutto.
Una foto stampata si osserva sotto una luce ben definita e che è (o dovrebbe essere) molto buona, sempre da manuale riporto:

Output profiles, on the other hand, are built with the assumption
that the print is being viewed under a light source with a specific color
temperature and intensity combination, 5000 K and 2000 lux. These
are the conditions that most standard viewing booths attempt to create


simili condizioni di luce non sono facili da avere, ad esempio gli uffici di solito variano tra i 500 ai 1000lux e benchè "luminosi", il valore è ancora ben lontano dai 2000lux.
Dato che in casa non vado a guardare le foto sotto il lampadario, ma ragionevolmente  sotto una  luce più modesta, anche se l'istogramma è corretto, le informazioni nelle ombre possono non essere visibili, anche se ci sono ed infatti, se poi uso la torcia del cellulare e la posiziono vicino alla zona d'ombra, posso vedere tutti i dettagli che sotto una luce non sufficiente restavano invisibili.

Questo perchè  la fotografia non è un  supporto retroilluminato come il monitor, quindi prima di passare per la stampa, do una pompatina alle ombre, non perchè non siano esposte correttamente, ma perchè la luce sotto la quale osserverò la foto, sarà quasi sempre insufficiente.
5
Novità in Casa Sigma / Re:Interventi Sigma al CP+ 2018
« Ultimo post da pacific palisades il Oggi alle 14:34:43 »
Penso ad un errore.
Sapete che é su Twitter?
Quasi quasi scrivo e propongo di realizzare una mirrorlless con sensore Merrill, mirino galileiano con cornicette e che monti  i Sigma 19,  30  e 60.
Poca spesa e tanta resa.

Che ne dite?

Io vorrei un banco ottico con sensore foveon 10x12 cm però a un prezzo educato come li fa Kazuto  O:-)
6
Attrezzature / Re:SD10 mia...!
« Ultimo post da Sardosono il Oggi alle 14:32:55 »
Ho rimandato il lettore CF ad Amazzone perché danneggiato....
Ma non sarà mica che il problema sta tutto lì?!....  :azz:   :))


Già che ci siamo, a proposito di tools che si rivelano utilissimi (a mio parere), ricordo per gli utenti più recenti che dal mio stesso server potete scaricare anche il driver completo per la tastiera italiana estesa per Windows. Trovate tutte le spiegazioni necessarie (e soprattutto quelle superflue!  :ohi:) nel seguente topic che ho postato un paio di anni addietro:
Tastiera Italiana Estesa per Windows
7
Novità in Casa Sigma / Re:Interventi Sigma al CP+ 2018
« Ultimo post da naphtha il Oggi alle 14:22:07 »
Quasi quasi scrivo e propongo di realizzare una mirrorlless con sensore Merrill, mirino galileiano con cornicette e che monti  i Sigma 19,  30  e 60.

Magari!!!!!!!!!!!!! Una X-Pro con il Foveon (oppure la Contax G del 2018)!!!
8
Novità in Casa Sigma / Re:Interventi Sigma al CP+ 2018
« Ultimo post da Ginni il Oggi alle 13:38:24 »
Penso ad un errore.
Sapete che é su Twitter?
Quasi quasi scrivo e propongo di realizzare una mirrorlless con sensore Merrill, mirino galileiano con cornicette e che monti  i Sigma 19,  30  e 60.
Poca spesa e tanta resa.

Che ne dite?
9
Primo Contatto / Re:grazie - indirettamente - al foveon
« Ultimo post da Lorenzo F. il Oggi alle 13:24:15 »
io utilizzo proprio spp vado ad escludere sull'istogramma l'estremo o gli estremi che corrisponderebbero circa alla parte eccedente i 4/5 stop stampabili e con gli avvisi di sovra/sotto esposizione, posso rendermi conto al volo di cosa resterâ visibile in stampa della gamma dinamica che vedo a video ..... ovviamente è tutto a naso.
Problema maggiore sono i ridimensionamenti per web, li non ci ho ancora fatto il callo.
10
Primo Contatto / Re:grazie - indirettamente - al foveon
« Ultimo post da EXCEL il Oggi alle 13:09:07 »
Quello che più ho notato tra i due tipi di monitor è l'angolo di visione, il nero assoluto del CRT, i suoi colori e la bassa risoluzione (che potrebbe sembrare un difetto ma che rende l'immagine più simile all'eventuale stampa, mentre su un LCD vengono enfatizzati i difetti del digitale che però non risultano sulla carta).
Come è sempre stato dal 1955, il fine ultimo del mio hobby non è l'archiviazione files ma la stampa di tutto ciò che merita di essere conservato in un cassetto a disposizione dei posteri.

Quella della bassa risoluzione è qualcosa che notavo anche io proprio sul CRT Philips 107E di cui ho accennato, però per chi come me, oltre che a stampare, pubblica anche online, i 1024pixel sul lato lungo sono un problema, perchè mi rendo ancora meno conto di come viene salvata sul web o su un supporto digitale. Però insomma, nelle ultime stampe, merito della migliore qualità che ho scelto e per un pizzico di esperienza in più, i risultati monitor-stampa sono stati quasi identici.

Quello del nero invece mi ha causato molti più problemi, perchè anche se il mio è un buon LCD, i neri hanno sempre una specie di "sottofondo illuminato", che mi fa vedere dettagli nelle ombre scure, che poi in stampa non si vedono  se non con una luce veramente buona e forte. Quindi ho imparato che prima di mandare in stampa, schiarisco le ombre scure che così diventano troppo luminose se viste a monitor, ma che in stampa sono poi le medesime che vededo a monitor prima della correzione.
Pagine: [1] 2 3 ... 10