Autore Topic: La "magia" del Foveon.  (Letto 4645 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.068
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #30 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 09:35:40 »
Ed anche la dimensione dei file raw sarebbe più ragionevole da gestire.
Non male direi.... :pau:
Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Claudio S.

  • Junior
  • *
  • Post: 88
    • Treviso
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #31 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 09:53:34 »
Però, senza offesa per nessuno, mi sembra che l'intento iniziale del grande capo, padre di sigma fosse: fotografia al massimo livello possibile. Ora non vedo perché rendere popolare il tutto rinunciando alla qualità (abbiamo già visto il quattro), senza tenere conto che le ottiche vintage fanno mediamente schifo sul digitale. Inoltre con un formato 33x44, sigma, potrebbe pensare di costruire le proprie ottiche anche per hasselblad, pentax e fuji. Ciò servirebbe a ridare forse una scossa al mondo professionale e, farlo ritornare veramente tale.
Ripeto, con buona pace di tutti.
Claudio S.
Viva la fotografia REALE.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.068
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #32 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 10:15:56 »
Non penso che il Q faccia proprio schifo, penso che non sia ancora veramente ottimizzato, quello si, e ci sia ancora margine di miglioramento.
È stato comunque  un passo in avanti dato che complessivamente questo tipo di abbinata sensore/macchina è utilizzabile in più ambiti rispetto ad un Merrill, ed offre una qualitá maggiore di un bayer tradizionale. Per quanto riguarda la resa di fine, non c'è dubbio che il Merrill sia migliore anche progettualmente ed inoltre giá molto più ottimizzato e rodato del Q, sarebbe una buona cosa se riprendessero il Merrill e lo sviluppassero per una FF abbinandovi i pregi velocistici e tecnologici della SDQ.
Magari destinando il Q al comparto mirrorless, ciò è però impossibile perchè si parlerebbe di 2 linee produttive distinte
Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.332
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #33 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 10:46:29 »
Citazione
mi sembra che l'intento iniziale del grande capo, padre di sigma fosse: fotografia al massimo livello possibile...
Il Kazuto ha già affermato più volte che il suo obiettivo è un foveon FF.  La rapidità con cui può arrivarci non dipende da problemi legati al sensore ma dall'evoluzione tecnologica che dovrebbe permettere una velocità operativa capace di gestire file di notevole dimensione in tempi ragionevoli... il sensore "Quattro" è stato un "ripiego" proprio allo scopo di ridurre il "peso" dell'X3F.
Un FF con architettura classica sarà possibile quando l'evoluzione tecnologica permetterà un hw da 5 nanometri. capace di velocità operativa doppia e dissipazione dimezzata rispetto a quella attuale. 

Citazione
...senza tenere conto che le ottiche vintage fanno mediamente schifo sul digitale
Questo non succede sulle reflex con i sensori pre-Merrill (pixel grandi)... in ogni caso penso che le prossime sigma con ottica intercambiabile saranno solo in versione EVF.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.350
    • Milano
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #34 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 11:37:25 »
Non dico che no mi piacerebbe e non voglio fare i conti in tasca altrui ma un qualsiasi formato superiore al 24x36 fa di "deja vu" pentax/ricoh che è uscita con la ottima e concorenziale K1 ma senza un corredo adeguato di lenti basandosi più sui vecchi utenti che avevano un buon corredo ottiche "vintage" solo che sigma non ha mai fatto neanche in precedenza ottiche vintage. Alternativa sarebbe fare delle vere e proprie "compatte MF" ad ottica fissa come hanno fatto con le DP ma una macchina MF ad ottiche intercambiabili ...  :pau:
Come ha "citato" Italo il grande capo più sensato sarebbe il formato 135 visto che le ottiche per coprire tale formato li hanno sempre fatte e li fanno ancora. Rimane a vedere che sensore ci metteranno dietro ... ? ? ?  :-\ :con: :conf:
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

se Tu hai una mela ed io un altra mela e ce li scambiamo avremo sempre ognuno una mela invece se io ho un idea e Tu un altra idea e ce li scambiamo allora ognuno di noi avremo due idee
George Bernard Shaw


PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Online EXCEL

  • Senior
  • ****
  • Post: 654
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #35 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 12:28:03 »
il sensore "Quattro" è stato un "ripiego" proprio allo scopo di ridurre il "peso" dell'X3F.


anche sotto questo aspetto il sensore Q mi  sembra non abbia centrato l'obiettivo, perchè i tempi tra la SD1 e la SDQ sono quasi comparabili, eppure la SD1 è stata lanciata 5 anni prima. Il compromesso qualitativo non ha quasi alcun riscontro in termini di velocità d'elaborazione e non credo che da solo l'EVF sia così esoso. L'impressione che ho è che un Merrill con la potenza computazionale della SDQ, non sia tanto diversa in termini di velocità.

Tra l'altro, visti i problemi che la miniaturizzazione dei fotodiodi comporta sul Foveon, non mi spiego perchè fare la SDQ-H con la medesima densità di pixel della SDQ classica, ritrovandoti i medesimi problemi di rumore cromatico random.
www.moroph.eu

SD1 Merrill 10-20 EX + 24-105ART
Sigma DP1x
Ricoh GR II

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.332
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #36 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 15:14:32 »
Citazione
.... non mi spiego perchè fare la SDQ-H con la medesima densità di pixel della SDQ classica, ritrovandoti i medesimi problemi di rumore cromatico random.
Purtroppo, a quanto pare, il marketing esige le sue "vittime"... in questo caso "la qualità immagine" sembra essere meno importante dei "megapixel totali", che non potranno mai scendere... è una questione di prestigio!  :ohi:
Nel peggiore dei casi la prossima sigma potrebbe essere una reflex FF da 80 Mpx in architettura "Q" mantenendo così gli stessi problemi ma raggiungendo uno strategico primato.

Citazione
L'impressione che ho è che un Merrill con la potenza computazionale della SDQ, non sia tanto diversa in termini di velocità.
Si, ma almeno nella Q, pur avendo un maggior numero di pixel totali, il tempo di upload dell'X3F sulla scheda SD non è aumentato (+- 8 sec.).
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Ginni

  • Militant
  • ***
  • Post: 387
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #37 il: Venerdì, 22 Settembre 2017, 01:08:44 »
Ciao
Io potrei fare , tempo e pigrizia permettendo, un test con
Sd9
Sd14
Sd15
Sd1
Tutte con il 50 f 1.4  e flash.

Aggiungiamoci una Dp3.

Ma come dovrei settare:
- messa a fuoco
- risoluzione macchina

Poi il risultato si confronta,sul jpeg ???

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.068
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #38 il: Venerdì, 22 Settembre 2017, 01:21:52 »
Ci vorrebbe anche una Q per completezza.
Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Ginni

  • Militant
  • ***
  • Post: 387
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #39 il: Venerdì, 22 Settembre 2017, 09:27:02 »
Non la ho comprata, ne ho avuto una tra le mani ma nessun felling, rimarchevole la precisione AF ma per il resto preferisco il Merrill. Non mi sono piaciute troppe cose dal look a come scaldava, inoltre mi aspettavo dimensioni in linea con le Dp Merrill invece é piu grande.
Forse prima poi ne prenderò una ma aspetto la caduta dei prezzi.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.332
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #40 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 15:44:58 »
Ho trovato in un vecchio archivio alcuni scatti, sia miei che altrui, che mi sembrano emblematici di ciò che si poteva ottenere dalla SD10.
Resto dell'idea che, come resa del colore ed assenza di artefatti, la qualità d'immagine offerta da questo sensore (impiegato "cum grano salis") sia preferibile a quelli successivi e perfino all'ultimo arrivato.

Si potrebbe obiettare che la risoluzione è una frazione di quella dell'ultima generazione... vero, ma comunque più che sufficiente per stampare ottimi 30x45 cm. e anche più.... quante foto avete stampato con le vostre Sigma?  ::)

iso 100 - 50mm - f:8 - 1/400"



iso 100 - 105mm -f:16 - 1/45"



Questa "burla" l'ho fatta ad un amico romano che aveva creato un forum di fotografia usando come server un mac mini e che era venuto a salutarmi con sua moglie nel 2008.
iso 100 - 105mm - f:8 - 1/250"



Pensare che... nel 2007 un utente foveon americano è stato pesantemente accusato, da un locale fotografo professionale fine art, di avere composto l'immagine con più scatti: "... perché è impossibile ottenere un'immagine come quella con 3,4Mpx!" https://www.dpreview.com/forums/post/21671901
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online agostino

  • Senior
  • ****
  • Post: 645
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #41 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 15:50:40 »
Veramente notevoli come colori
  • Agostino
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline gobbo

  • Militant
  • ***
  • Post: 269
    • España
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #42 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 16:40:07 »
il ritratto è la resa che cerco!  ::)

Online EXCEL

  • Senior
  • ****
  • Post: 654
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #43 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 16:54:25 »
Ho una decina di 30x45 stampati dal 5megapixel della dp1x, alcuni sono crop < di 3Megpixel, eppure sono perfetti. Sono arrivato a stampare persino una tela Hahnemühle "FineArt" 60x90.

Ma ormai siamo mosche bianche, sigma segue il mercato che chiede risoluzione e FF, così ci ritroviamo dopo 10 anni a combattere o con pelli verdine (Merrill) oppure a fare a meno del leggendario microcontrasto Foveon (Quattro), ed in più ad andare in giro con ottiche da 1Kg che devono coprire il pieno formato e reggere a risoluzioni > di 50megapixel.

Detta così sembro uno di quei vecchi nostalgici, ma in realtà sono un fotografo "giovane" a cui interessano unicamente gli aspetti razionali delle cose
www.moroph.eu

SD1 Merrill 10-20 EX + 24-105ART
Sigma DP1x
Ricoh GR II

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 711
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Como
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #44 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 17:19:46 »
Nono, hai perfettamente ragione... la mitica SD9 ha una magia che tutte le altre Sigma da lì in poi NON HANNO....e andiamo dalla padella nella brace... :si: :ohi: O:-)
DP2Merrill