Autore Topic: Pulizia sensore sd15  (Letto 863 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lorenzo

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.235
    • Trento
  • Foveon User: Sì
Pulizia sensore sd15
« il: Venerdì, 24 Giugno 2016, 07:51:04 »
Ciao!
Mi è successo che, volendo provare a dare una soffiata al sensore della sd15, seguendo tutta la procedura, arrivo alla fine, premo i due pulsanti insieme, come da istruzioni, ma lo specchio non si alza.... :con:
In particolare, dopo aver rimosso il filtro anti polvere seguo le seguenti istruzioni:

----Ruotare la ghiera D nella posizione AB e premere contemporaneamente i tasti FUNC e ISO. (A otturatore aperto è possibile vedere il sensore).----

Eppure l'avevo fatto tre mesi fa e funzionava! Il punto è sincerarmi nuovamente che sul sensore non ci sia un pezzetto di sporco...  Ho infatti nelle foto una righetta nera sempre nella stessa posizione. Non dipende dall' obiettivo... Scattando a diaframma chiuso è ben visibile mentre a diaframma aperto è una macchia quasi sfuocata che svanisce. ..
Ho un ghost nella 15? :conf:
Che faccio?
Grazie
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.979
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #1 il: Venerdì, 24 Giugno 2016, 08:59:06 »
Citazione
Eppure l'avevo fatto tre mesi fa e funzionava!
Prova a togliere la batteria, aspettare 10 minuti e rimetterla.

Citazione
Ho infatti nelle foto una righetta nera sempre nella stessa posizione.
Potrebbe essere un pelo o un capello... nella ricerca della zone sul sensore tieni presente che, rispetto all'immagine visualizzata sul display, qualsiasi obiettivo inverte sia il sopra col sotto che la destra con la sinistra.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.235
    • Trento
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #2 il: Venerdì, 24 Giugno 2016, 17:09:45 »
Citazione
Eppure l'avevo fatto tre mesi fa e funzionava!
Prova a togliere la batteria, aspettare 10 minuti e rimetterla.

Citazione
Ho infatti nelle foto una righetta nera sempre nella stessa posizione.
Potrebbe essere un pelo o un capello... nella ricerca della zone sul sensore tieni presente che, rispetto all'immagine visualizzata sul display, qualsiasi obiettivo inverte sia il sopra col sotto che la destra con la sinistra.

Grazie Italo, stasera appena ho un momento provo a fare come dici tu! Incrocio le dita... Deve essere un peletto itinerante perchè mesi fa con l'aria l'avevo tolto (o almeno credevo) ed ora è tornato lì, strano però più o meno nella stessa posizione...
Proverò!  :si:
Possibile che non si alzi lo specchio se ho metà batteria? Le istruzioni dicono di fare questa operazione solo se collegati ad alimentazione esterna... cosa che trovo per altro strana! L'altra volta ero a batteria! Io non lo possiedo nemmeno un alimentatore esterno! Bah...
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Claudio S.

  • Junior
  • *
  • Post: 89
    • Treviso
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #3 il: Venerdì, 24 Giugno 2016, 17:16:17 »
Con metà batteria lo specchio non si alza, carica la batteria del tutto. Poi NON soffiare ma ASPIRA l'interno con un mini aspirapolvere, se soffi, lo sporco rimane dentro la macchina e prima o poi torna sul sensore.
Claudio S.
Viva la fotografia REALE.

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.651
    • Casteddu
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #4 il: Venerdì, 24 Giugno 2016, 18:23:22 »
Con metà batteria lo specchio non si alza, carica la batteria del tutto.
Poi NON soffiare ma ASPIRA l'interno con un mini aspirapolvere,
se soffi, lo sporco rimane dentro la macchina e prima o poi torna sul sensore.
+1
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SDQ+SD15+SD10 18-35/1.8+50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
GX7+GX1+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit-14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6OS+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.5Macro+28/2.5  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.979
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #5 il: Venerdì, 24 Giugno 2016, 18:33:19 »
Citazione
Possibile che non si alzi lo specchio se ho metà batteria?
Fare quella operazione con la batteria un po' scarica è pericolosissimo!  :pau:  Se ricadesse lo specchio mentre fai la pulizia con qualche attrezzo si rischierebbe di rovinare sia l'otturatore che il sensore.
Anche l'aspirazione suggerita da Claudio non è senza rischi perché, per essere efficace, dovrebbe farsi con un piccolo tubo plastico morbido che potrebbe improvvisamente aderire al sensore per risucchio... per evitare l'inconveniente si potrebbe tagliare in modo angolato l'estremità del tubetto stesso.  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.235
    • Trento
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #6 il: Venerdì, 24 Giugno 2016, 21:56:50 »
Ragazzi, grazie degli interventi!
Confermo che con batteria completamente carica lo specchio si alza a dovere.
Tranquilli che le istruzioni dicono anche di stare fuori con la pompetta proprio per non interferire con otturatore e specchio. Quindi siamo salvi.
PERO' c'è un però grande come una casa!  :azz: il peletto se n'è andato ma è saltata fuori altra polvere più fine.... :azz: :azz: :azz:  Stando fuori con la pompetta non si riesce a soffiarla via... scusate ma ora la mia domanda è: ma voi avete tutti un mini aspirapolvere? 
Seconda domanda: e cosa diavolo avevo di annidato là dentro nella 15? Un nido di acari? Eccheccacchio per non dire.... Eccheccacchio! 
Quindi cosa uso come mini aspirapolvere?
 :azz: :azz: :azz: se non si è capito AZZZZZZZZ!......
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Lorenzo

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.235
    • Trento
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #7 il: Venerdì, 24 Giugno 2016, 22:00:26 »
E non dite "l'avevo detto io che dovevi aspirare"!  ;)
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.979
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #8 il: Sabato, 25 Giugno 2016, 00:09:48 »
Probabilmente la nuova polvere è dovuta all'ambiente in cui hai fatto l'operazione: specialmente se c'è un climatizzatore acceso, soffiando aria con la peretta si potrebbe essere elettrizzato lo strato che copre il sensore.
Di regola si dovrebbe spolverare perfettamente sia il piano su cui si esegue l'operazione sia il pavimento interessato dal transito in una stanza chiusa per almeno mezza giornata.
Entrare infine nella stanza camminando lentamente per non spostare aria ed agire altrettanto lentamente.
Sembrano precauzioni esagerate ma non si ha idea di quanta polvere si veda volare a mezz'aria quando un raggio di sole entra in una stanza buia. 

La polvere all'interno del vano specchio e sul sensore potrebbe essere tolta, allo stesso modo con cui si è depositata, con l'uso di un pennello con punta piatta (possibilmente col manico in plastica e larghezza circa 15mm) da pittore con setole sintetiche, reso carico elettrostaticamente con un getto ravvicinato di aria non troppo calda di un asciugacapelli alla massima velocità: in una stanza diversa da quella dell'intervento "spazzolare" col flusso d'aria le setole ruotando il pennello per circa 15sec. poi passarlo delicatamente una sola volta in senso orizzontale sul sensore.

Ripetere la "ricarica" delle setole col getto d'aria e passarlo sul sensore una sola volta in senso inverso a quello precedente cercando di coprire l'intera superficie.
Se dopo il controllo con uno scatto sul cielo a diaframma 16/22 ci fossero ancora dei punti si può ripetere l'operazione.

NB) All'acquisto, le setole del pennello devono essere in confezione protetta da carta/cellofan e devono risultare subito flessibili e morbide.... non toccare mai le setole con le dita!
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.651
    • Casteddu
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #9 il: Sabato, 25 Giugno 2016, 01:58:23 »
Sembrano precauzioni esagerate ma non si ha idea di quanta polvere si veda volare a mezz'aria quando un raggio di sole entra in una stanza buia.
Altro che esagerate!  :azz:
Se non ci credete e avete a disposizione un microscopio da laboratorio (ma anche uno di quelli buoni per studenti dovrebbe bastare), vi suggerisco di fare questa semplicissima prova: prendete un vetrino sigillato sotto vuoto, apritelo e lasciatelo per soli 60 secondi appoggiato sul tavolo, poi mettetelo direttamente sotto il microscopio, osservatelo a 4/500 ingrandimenti e preparatevi a spaventarvi!!!  :ohi:

Questo banale argomento, la polvere, mi scatena una valanga di ricordi....
Sono figlio di un chimico-biologo il quale, pur avendo poi fatto tutt'altro per la maggior parte della propria vita lavorativa, ha comunque continuato a fare ricerca d'avanguardia in privato. Fin da quando ero bambino e fintanto che è stato in vita, ogni volta che mio padre doveva fare delle pesate di quantità cosiddette "infinitesime" (cosa che invero non accadeva spesso) era per me uno spettacolo assistere a come procedeva per eliminare la polvere dalle sue bilance di precisione prima di introdurle nella camera a sovrappressione per eseguire le misure: da adulto come da bambino, rimanevo incantato a guardarlo all'opera!

Una di quelle bilance (classica a bilanciere) è adesso sempre qui, vicino a me, nell'angolo della mia scrivania/tavolo da lavoro del mio studio, chiusa ben protetta nella sua teca di cristallo con base in marmo, ormai relegata al ruolo di soprammobile... e non passa giorno che io non la osservi per qualche attimo!

Scusate l'amarcord, ma dato l'argomento non potevo esimermi dal ricordare il mio papà, che tra le tante cose mi ha insegnato anche ad osservare il mondo e prima ancora ad amarlo!  ^-^

Tornando alle questioni fotografiche, quella che noi vediamo è solo la cosiddetta "macro-polvere", formata prevalentemente da aggregazioni di migliaia di migro-granuli, ognuno dei quali è assolutamente invisibile ad occhio nudo. I sensori non sono sensibili ai micro-granuli isolati perché sono troppo piccoli per creare un problema. Ma il fatto è che questi micro-granuli tendono ad aggregarsi insieme, quindi col tempo tutti quelli presenti all'interno della fotocamera si uniscono inevitabilmente fra loro fino a raggiungere dimensioni apprezzabili, dopo di che finiscono attratti elettrostaticamente dal sensore sul quale si depositano e dove continuano a crescere ulteriormente perché attirano ancor meglio tutti gli altri micro-granuli ancora presenti. Avrete quindi compreso che quando apriamo la fotocamera per pulire il sensore, è vero che rimuoviamo la polvere depositata su di esso, ma è anche vero che col semplice fatto di togliere il filtro protettivo riforniamo l'aria interna della fotocamera di una quantità spaventosa di micro-granuli invisibili ed ineliminabili. Quando richiudiamo il tutto di una cosa possiamo esser certi: quell'esercito di micro-granuli col tempo si aggregheranno insieme fino a formare macro-polvere che finirà col depositarsi prevalentemente sul sensore per via della sua elettro-staticità.

C'è un solo modo per evitare tutto questo: eseguire l'operazione di pulizia in una cosiddetta "camera sterile a sovrappressione", come fanno (o dovrebbero fare) nei centri di assistenza specializzati. In mancanza di questa possibilità, l'unica cosa che possiamo fare è adottare con scrupolo almeno gli accorgimenti già descritti da Italo. Ma se non abbiamo il tempo o la voglia di seguirli, allora è meglio lasciare il sensore come sta, perché diversamente peggioriamo solo le cose.  :pau:
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SDQ+SD15+SD10 18-35/1.8+50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
GX7+GX1+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit-14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6OS+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.5Macro+28/2.5  Alpha65  S3Pro  Digilux-2

Offline Mariano San

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.127
    • Treviso
  • Foveon User: Sì
La gente vede la follia nella mia colorata vivacità e non riesce a vedere la pazzia nella loro noiosa normalità

 :san:

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.979
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #11 il: Sabato, 25 Giugno 2016, 10:35:48 »
Ciao Marià!
L'accessorio dei link, che tra l'altro mi hai regalato tempo fa, ha un difetto progettuale nella forma del tampone adesivo: i bordi perimetrali sono molto arrotondati per cui è praticamente impossibile trattare l'estrema periferia del sensore, tra l'altro la parte che dovrebbe essere piana non lo è affatto, per questo motivo occorre esercitare un'eccessiva pressione per far aderire una maggiore superficie al sensore.

Ho visto un altro tampone. che penso funzioni meglio, molto più sottile ma piano fino ai bordi però, in generale, questi accessorii vengono quasi sempre venduti a prezzi esagerati.  http://www.fotografia.it/images/articolo/207771_articolocontenuto_525855_pdf.pdf
http://www.tuttofoto.com/Dust-Aid+Platinum_detail-4292001-0---.html
http://www.tuttofoto.com/Dust-Wand+Kit+_detail-4292000-0---.html
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.235
    • Trento
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #12 il: Sabato, 25 Giugno 2016, 13:37:00 »
Grazie signori di tutte le considerazioni! 
Mi ha intenerito molto l'Amarcord di Antonello!
Gli acchiappapolvere segnalati hanno dei prezzi che non riesco a giustificare...
D'altronde non ho a disposizione una camera iperbarica al momento,  ;) quindi  tentero' con aspirapolvere e tubetto oppure lunedì cerco un pennello da rendere elettrostatico...
Ma dove vendono pennelli sono sfusi, trovarlo incartato sarà dura... forse nei negozi di belle arti.. Oppure rimane il pulitore a liquido che avete suggerito...
Certo è  che per ora il mio sensore è veramente inutilizzabile.  :ohi:
Grazie per l'aiuto!  :si:
Ci sarebbe sempre la possibilità di portarla in laboratorio! Quanto dovrebbe costare la pulizia profi del sensore? Ne avete idea?
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.979
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #13 il: Sabato, 25 Giugno 2016, 14:16:21 »
Citazione
Ma dove vendono pennelli sono sfusi, trovarlo incartato sarà dura...
Basta che sia incartata solo la punta (le setole) per evitare di doverlo sgrassare, lavare e risciacquare più volte in acqua (distillata o demineralizzata come ultimo bagno) prima dell'asciugatura con phon. L'importante è che la punta non sia in setola naturale ma in fibra sintetica.
Una volta c'erano negozi dedicati alla pittura e questi pennelli sfusi erano esposti in questo modo, ma se la punta non fosse protetta da una confezione occorrerebbe, per precauzione eseguire la soprascritta procedura.
Ora si possono trovare facilmente anche on line scegliendo il N° 20 (larghezza punta 20mm) http://www.fineartsmart.com/it/342-da-vinci-defet-pennelli-scuola-e-hobby?p=3

Citazione
Quanto dovrebbe costare la pulizia profi del sensore? Ne avete idea?
A sentimento non meno di 50€ più spedizione, ma ad essere scrupolosi andrebbe "depolverizzato" l'intero vano specchio per evitare di dover ripetere l'operazione una seconda volta, una terza.....

Nemmeno un aspirapolvere potrebbe essere totalmente efficace, perché per aspirare aria dall'interno del vano deve necessariamente richiamare aria dall'ambiente, che certamente non sarà priva di pulviscolo. ::)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.235
    • Trento
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #14 il: Sabato, 25 Giugno 2016, 23:10:46 »
Beh, volete sapere come è andata?
La signora sd15 sarà provata domani con luce. Ma da una prova in casa a quest'ora a me sembra pulito. Scattato a f16 e non vedo polvere.
Ma non è stato facile! Magari sarà utile ad altri.
L'altro giorno soffiando con la peretta per rimuovere 1 pelo, mi sembrava di aver peggiorato il tutto perché vedevo una miriade di puntini di polvere.
Bene, anzi male, non era polvere o per lo meno non era polvere secca.
Oggi ho preso in negozio gli stick con il liquido e dopo la prima passata a secco la maledetta polvere ha lasciato strisce credo oleose... Insomma ho usato altri 4 stick imbevuti prima di rimuovere tutto... vi confesso che ho sudato freddo ma la pulizia è riuscita!
Mi rimane oscuro come abbia fatto con una soffiatIna l'altro giorno a combinare un casino tale!
Per fortuna il kit contiene 12 stick sotto vuoto!!!
Beh, temevo molto l'aspirapolvere ed il pennello che se non era perfettamente pulitissimo............
Alla fine forse ho fatto meglio, vista la coposizione della mia polvere aliena... a secco non ne uscivo. Il detergente invece ha funzionato!
Domani la prova del 9!
Buonanotte
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Lorenzo

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.235
    • Trento
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #15 il: Lunedì, 27 Giugno 2016, 22:17:02 »
Beh, non credo di aver creato suspance per la pulizia del mio sensore, ma vi confermo che è pulito!

Beh, mi rimane il dubbio, e chiedo qui a chi lo sa, da dove è venuta la polvere unta? Ci sono parti nella camera di esposizione lubrificate con grasso/olio? Io non ne ho individuate...
Buona notte!
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.979
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #16 il: Lunedì, 27 Giugno 2016, 23:32:49 »
Citazione
Ci sono parti nella camera di esposizione lubrificate con grasso/olio? Io non ne ho individuate...
Forse l'otturatore a lamelle può avere una leggerissima lubrificazione dei perni che, nel tempo, può lasciare nell'ambiente un sottilissimo "velo" di particelle infinitesimali.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.235
    • Trento
  • Foveon User: Sì
Re:Pulizia sensore sd15
« Risposta #17 il: Martedì, 28 Giugno 2016, 18:13:14 »
Citazione
Ci sono parti nella camera di esposizione lubrificate con grasso/olio? Io non ne ho individuate...
Forse l'otturatore a lamelle può avere una leggerissima lubrificazione dei perni che, nel tempo, può lasciare nell'ambiente un sottilissimo "velo" di particelle infinitesimali.

 :si: Thanks!
L
  • Lorenzo
     
Litigo con Sd15 da settembre 2015.

Poi faccio pace...