Autore Topic: Hiroshi Sugimoto  (Letto 215 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.562
  • andrea
    • Forlì
  • Foveon User: Sì
Hiroshi Sugimoto
« il: Lunedì, 23 Aprile 2018, 20:54:40 »
Chi avrà la curiosità di guardare questo video, al minuto 9:49 leggerà nei sottotitoli (in inglese):
<<Sugimoto ha lavorato con delicati fenomeni naturali>>
e scoprirà il mondo di questo geniale fotografo giapponese che raccoglie immagini di scariche elettriche, di teatri vuoti delicatamente illuminati in una lunghissima esposizione, di modelli matematici in tre dimensioni, di bande d'orizzonte che emotivamente riportano al lirico e solenne ciclo nero della Rothko Chapel.




Il maestro Sugimoto all'opera con il condensatore




per trarre immagini come questa







"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline conla

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.679
    • Piemonte
  • Foveon User: Sì
Re:Hiroshi Sugimoto
« Risposta #1 il: Martedì, 24 Aprile 2018, 14:05:18 »
ottima idea e bellissimo effetto .
CRISigma :si:

Offline sergiozh

  • Militant
  • ***
  • Post: 445
  • DP2M
    • Svizzera
  • Foveon User: Sì
Re:Hiroshi Sugimoto
« Risposta #2 il: Martedì, 01 Maggio 2018, 09:31:41 »
Come fotografo a me dice poco o niente.

Mi sembra piu' un laborante di un laboratorio di fisica-chimica.

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.562
  • andrea
    • Forlì
  • Foveon User: Sì
Re:Hiroshi Sugimoto
« Risposta #3 il: Martedì, 01 Maggio 2018, 09:53:06 »
Come fotografo a me dice poco o niente.

Mi sembra piu' un laborante di un laboratorio di fisica-chimica.

Beh, di certo le sue foto sono... elettrizzanti  :D
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.