Autore Topic: Ando Gilardi  (Letto 194 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.562
  • andrea
    • Forlì
  • Foveon User: Sì
Ando Gilardi
« il: Mercoledì, 09 Maggio 2018, 16:16:07 »
Qui il video di un incontro con Ando Gilardi.





Sotto una sua fotografia



"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Online agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.600
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Ando Gilardi
« Risposta #1 il: Mercoledì, 09 Maggio 2018, 19:41:23 »
Interessante la foto sul pc del Nostro
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.562
  • andrea
    • Forlì
  • Foveon User: Sì
Re:Ando Gilardi
« Risposta #2 il: Venerdì, 11 Maggio 2018, 15:18:36 »
Interessante la foto sul pc del Nostro


Ah ah, non me n'ero accorto... certo che qui ci avete un occhio infallibile!  :D

Allora ho cercato di capire, l'immagine quasi certamente appartiene al libro "Triolistic":

Citazione
Il punto di partenza di questo nostro libro d'artista, realizzato in sinergia con lo stampatore-designer Giacomo Covacich - Polakopolako, è l'ultimo post di Ando Gilardi per FB, trascritto fedelmente in tempo reale da una sua meditazione in poltrona ad alta voce (rileggendo poi con lui e limando l'aforisma sotto dettatura):

La pornografia: è uno dei casi
in cui l’immagine dell’oggetto
ha più effetto dell’oggetto.
Perché l’immagine non puzza.


A questa enigmatica affermazione seguono immagini sul triolismo: una formazione erotica nella quale il sesso è inevitabilmente ridanciano e sfrontato, non sentimentale. L'edizione si arricchisce ancora di due frammenti di testo dal repertorio gilardiano, uno dei quali inedito, che accostati alle immagini producono un "nesso" potente.

testi di Ando Gilardi, 23 fotografie di anonimi, 8 illustrazioni di Pierre Bourrigault; a cura di Elena Piccini, Patrizia Piccini e Fabrizio Urettini

Da qui.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.