Autore Topic: La tridimensionalità, questo oscuro concetto  (Letto 80 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lorenzo F.

  • Senior
  • ****
  • Post: 788
    • Calcinato (BS)
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
La tridimensionalità, questo oscuro concetto
« il: Mercoledì, 09 Maggio 2018, 18:47:20 »
Io amo ficcarmi nelle elucubrazioni mentali più strane, quindi mi interrogo e mi cruccio su un tema quasi complesso quanto quello degli spazi colore...  :))


Cosa è cambiato dal passato ad oggi, dai gloriosi scatti di A.Adams che facevano della tridimensionalità una costante, al colorato piattume che spesso si vede oggi?
C'è una ricetta che nonna non ci ha mai tramandato?
oppure semplicemente gli attuali strumenti digitali non consentono più di riprodurre quella magia?


Io non ho ancora trovato risposta al quesito, voi ve lo siete posto?
Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 701
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Mostra profilo
  • Foveon User: Sì
Re:La tridimensionalità, questo oscuro concetto
« Risposta #1 il: Venerdì, 11 Maggio 2018, 10:20:35 »
DP2Merrill