Autore Topic: Colori montani sdq 18-35Art mano libera  (Letto 477 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.469
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« il: Sabato, 07 Luglio 2018, 13:50:19 »
Tornando da Fabrezza a Saviore dell'adamello dopo una gita pomeridiana nei boschi.
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.952
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #1 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 14:35:23 »
Mi sembra un po' grigia... cosa ne dici di questa regolazione dei livelli?
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.469
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #2 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 15:03:03 »
Ero effettivamente indeciso anche io al riguardo perchè la versione da te propostá è piú accattivante ma ho scelto di rispettare l'atmosfera presente che, complice la foschia era velata
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.952
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #3 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 15:17:53 »
Ho provato anche questa versione con correzione colore auto (che sembra simulare un filtro skylight) per cui si vede meglio la luce giallo-rosata del sole basso riflessa dalla neve sotto le nuvole (sulla destra).
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online EXCEL

  • Senior
  • ****
  • Post: 857
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #4 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 15:19:56 »
Il soggetto è molto bello, ma la composizione non lo valorizza.
La foschia appiattisce tutto e occorre agire su luci e ombre per ristabilire un po' di contrasto. Ocio però, che poi escono fuori degli orribili blu nelle ombre che vanno eliminati selettivamente.

Fotografare montagne lontane è tanto bello quanto difficile, sia per trovare la giusta composizione che nella PP se la giornata non è perfetta per luce e pulizia dell'aria. Considera che dal "vivo" questi paesaggi ci colpiscono per la loro immensità, percezione che in foto non può essere replicata se fotografiamo tout-court ciò che abbiamo davanti.
www.moroph.eu

SD1 Merrill 17-70C + 30 ART
Ricoh GR II

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.469
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #5 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 17:11:47 »
Sfortunatamente EXCEL non potevo fare molto altro in fatto di composizione perchè la focale più lunga a disposizione era solo quella ed attorno si vedeva il paese ma non ci stava, comunque apprezzo la dritta poichè è fondata.


Bella la tua versione Italo, forse migliore nell'aspetto sfumature, non so bene come sia possibile che PS (colorimetricamente) possa migliorare una foto lavorata solo in SPP, ma ha fatto il suo lavoro.


Grazie

{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.952
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #6 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 19:12:36 »
Citazione
.... non so bene come sia possibile che PS (colorimetricamente) possa migliorare una foto lavorata solo in SPP, ma ha fatto il suo lavoro.
PS agisce sui valori dei pixel allo stesso modo di SPP, sia in luminanza con il controllo dei Livelli dell'istogramma che in crominanza con i controlli di Saturazione e WB.
Il vantaggio di SPP è di poter disporre sul Raw di una gamma di valori molto più ampia di quella di un jpeg, oltre alla possibilità di usare algoritmi specifici come il FL, il NR e la riduzione di AC laterale.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.905
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #7 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 20:44:26 »
L'ho smanettata in bianco e nero aggiungendo (frettolosamente) una striscia sotto per cambiare un pochino le proporzioni, così è come se tu ti fossi inerpicato con un banco ottico  per ottenere un bel lastrone guardando la montagna capovolta  ^-^

Ma a me piace anche quella a colori originale con la sua foschia :si:
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Online Joserri

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.720
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #8 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 21:07:51 »
Andrea: Mi piace l'originale, ma trovo la foto in bianco e nero più drammatica, senza ombre bluastre che non mi sono mai piaciute, anche nelle foto argentee.

Online agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.883
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #9 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 21:15:05 »
Vi seguo con interesse. Io sono affezionato ai bluastri che le fredde dia kodak facilmente producevano, complici le dominanti ambientali. Con una pellicola fuji pure il bluastro perdeva fascino. Non parlo da fotografo , quale non sono, ma da nostalgico della vita passata e fotografata che fu.
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.469
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #10 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 22:16:30 »
Pensate che questo scatto è stato concepito in bn, magari posto anche quello.
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.905
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #11 il: Sabato, 07 Luglio 2018, 23:06:58 »
Essì, il mio è esagerato, troppo chiaro sulla montagna.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.469
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #12 il: Domenica, 08 Luglio 2018, 01:00:25 »
Versione BW


Nella versione rivisitata da Pacific, la montagna è illuminata al centro, è un bellissimo e suggestivo effetto che valorizza il soggetto, presumo prodotto tramite PS con scherma/brucia oppure inserendo una fonte di luce artificiale, sinceramente non ne sarei in grado dato che non amo molto PS ed affini, ritengo "considerazione personale" che quel tipo di risultato non mi interessi ottenerlo poichè non è stato fatto emergere qualcosa che giá c'era, ma è un ritocco ossia è stato introdotto qualcosa che non c'era proprio o il fotografo "in questo caso io" non è riuscito a cogliere per motivi differenti, quindi anche se ne fossi capace non altererei la foto per far apparire qualcosa che al principio non ho saputo cogliere, piuttosto lavorerei di fino in altro modo oppure rifarei proprio la foto con una differente dinamica di luci ed ombre perchè questa non ha la magia che dovrebbe/potrebbe avere (bastava aspettare 1 minuto in piú o in meno.....forse???!!!).
Ripeto....le mie sono considerazioni personali ma tanto posso perchè in questo caso l'errore è mio ed è stato compiuto al principio dello scatto.
Considerazione personale n.2 il bello del Foveon è non dover ricorrere a PS per creare la magia (o usarlo in modo millimetrico), quella la ritengo Digital art, non fotografia.


Comunqune vi ringrazio tutti per i contributi ed i molti modi di lettura che mi avete proposto.
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.905
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #13 il: Domenica, 08 Luglio 2018, 11:07:25 »
Versione BW


Nella versione rivisitata da Pacific, la montagna è illuminata al centro, è un bellissimo e suggestivo effetto che valorizza il soggetto, presumo prodotto tramite PS con scherma/brucia oppure inserendo una fonte di luce artificiale, sinceramente non ne sarei in grado dato che non amo molto PS ed affini, ritengo "considerazione personale" che quel tipo di risultato non mi interessi ottenerlo poichè non è stato fatto emergere qualcosa che giá c'era, ma è un ritocco ossia è stato introdotto qualcosa che non c'era proprio o il fotografo "in questo caso io" non è riuscito a cogliere per motivi differenti, quindi anche se ne fossi capace non altererei la foto per far apparire qualcosa che al principio non ho saputo cogliere, piuttosto lavorerei di fino in altro modo oppure rifarei proprio la foto con una differente dinamica di luci ed ombre perchè questa non ha la magia che dovrebbe/potrebbe avere (bastava aspettare 1 minuto in piú o in meno.....forse???!!!).
Ripeto....le mie sono considerazioni personali ma tanto posso perchè in questo caso l'errore è mio ed è stato compiuto al principio dello scatto.
Considerazione personale n.2 il bello del Foveon è non dover ricorrere a PS per creare la magia (o usarlo in modo millimetrico), quella la ritengo Digital art, non fotografia.


Comunqune vi ringrazio tutti per i contributi ed i molti modi di lettura che mi avete proposto.
Sì è scherma/brucia con Photoshop (o come dice elegantemente Antonello "bruciature e riserve").
La mia (grossolana, a colpi frettolosi di mouse) versione M è in realtà prodotta da uno stereotipo difficile da estirpare: che il soggetto deve spiccare in modo che sia facilmente identificabile come punctum. Tutto ciò era giustificato quando la fotografia produceva ritratti in vece della pittura e punctum era il faccione del committente. Oggi è soltanto uno stereotipo e sotto la sua voce ossessiva ho illuminato la montagna.
Trovo molto più equilibrata e misteriosa la tua versione M.

"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.469
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Colori montani sdq 18-35Art mano libera
« Risposta #14 il: Domenica, 08 Luglio 2018, 11:25:38 »
Personalmente Andrea non sono arrabbiato :P e trovo molto interessante anche la tua versione, inoltre se per sbaglio venissero pubblicate entrambe magari ad una mostra non ho dubbi che la tua versione riscuoterebbe più successo (ossia più sguardi e visite)
Quindi al netto del mio ragionamento, la tua versione probabilmente è quella che ancora funziona di più, (vuoi forse per concezione mentale del pubblico abituato al punctum).


Spiegavo solo perchè per me non si dovrebbe saltare da una all'altra, a meno che non ci siano specifiche esigenze legate ad una committenza pagante che vuole ad ogni costo un risultato che aimè con poco tempo per tornare sul posto oppure a questo punto senza PS è arduo se non impossibile raggiungere, in quel caso per non perdere lavoro, faccia e soldo, ricorro ad ogni mezzo, photoshop incluso.
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani