Autore Topic: parti bruciate  (Letto 1144 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline pietro

  • Poster
  • **
  • Post: 150
    • ABBIATEGRASSO
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #30 il: Giovedì, 22 Novembre 2018, 21:13:51 »
fatto oggi con la sd14 come vi sembra?
https://ufile.io/r8w36

Offline pietro

  • Poster
  • **
  • Post: 150
    • ABBIATEGRASSO
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #31 il: Giovedì, 22 Novembre 2018, 21:20:28 »
https://ufile.io/40awm sempre con la sd14

Offline pietro

  • Poster
  • **
  • Post: 150
    • ABBIATEGRASSO
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #32 il: Giovedì, 22 Novembre 2018, 21:32:59 »
https://ufile.io/2luxn
questa invece fatta con la dp2 presenta le parti bruciate.

Offline agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.882
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #33 il: Giovedì, 22 Novembre 2018, 21:39:48 »
Io provo a connettermi, ma iniziano ruote ruotanti e offerte come ospite milionesimo? Siamo sicuri che è un sito affidabile?
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.951
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #34 il: Giovedì, 22 Novembre 2018, 22:48:22 »
Nella prima ci vedo una certa dominante gialla che si può correggere anche ad occhio con un 10Ciano + 10Magenta sulla ruota colori.
La seconda va un po' ravvivata con i controlli manuali e corretta nel WB con il contagocce sulla zona biancastra dell'orologio, ma anche la versione "Auto" di SPP (pallino bianco della terna) dà un buon punto di partenza per successivi ritocchi sui controlli.
La terza (DPM) è stata scattata in pieno sole a 50iso, invece di 200, per cui GIUSTAMENTE ha bruciato tutte le luci più intense ed è quindi irrecuperabile.
Come già scritto in altro post, ci sono esemplari di SD14 che introducono regolarmente una certa dominante che va corretta a mano in SPP oppure, in un secondo tempo, in modo automatico sul jpeg con PS.

La SD14, per i suoi difetti, si può considerare uno strumento propedeutico per allenare la vista a riconoscere le dominanti.  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Joserri

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.720
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #35 il: Venerdì, 23 Novembre 2018, 05:49:57 »
curti.pietro@alice.it
mandamene anche più di una.
grazie
Caro Pietro:

Vi consiglio anche di non utilizzare l'indirizzo e-mail completo, per evitare il sanguinoso "SPAM". Basta con "curti.pietro   alice.it"

Spero che tu lavori bene con i tre file inviati. Buongiorno.  :D

Offline Rino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.555
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #36 il: Venerdì, 23 Novembre 2018, 08:00:01 »
La terza (DPM) è stata scattata in pieno sole a 50iso, invece di 200, per cui GIUSTAMENTE ha bruciato tutte le luci più intense ed è quindi irrecuperabile.

Come giustamente hai detto tu, quello che è accaduto è del tutto normale e prevedibile e probabilmente si riusciva a non bruciare del tutto le alte luci esponendo per 200 ISO (o sottoesponendo pur restando a 50 ISO, o esponendo per le luci, o esponendo a destra, etc. E' sempre lo stesso). Si gira in tondo perché si tratta solo di capire come esporre e sapere come reagiscono la pellicola o il sensore per quella esposizione, cosa si guadagna e cosa si perde, perché esponendo per le alte luci o a 200 ISO le luci si sarebbero salvate ma le ombre si sarebbero chiuse e, aprendole, probabilmente sarebbero state devastate dal rumore, una foto ugualmente orribile. Quella foto, scattata con una pellicola diapositiva da 50 o 100 ISO, avrebbe presentato gli stessi problemi altrettanto irrecuperabili. I miracoli non li fa nessuno, tantomeno il Foveon, ed in certi casi non si scatta, si fa spostare il soggetto (non si può pretendere che una chiazza di luce sul viso e sulla punta del naso, anche non bruciate, siano gradevoli) o, se proprio piace quell'inquadratura, si sottoespone usando un flash di schiarita.

Sul viso le alte luci sono ancora recuperabili - il "buco bianco" è sulla gamba e sulla maglia - ma resta una foto sbagliata concettualmente.
  • Rino
     

Offline pietro

  • Poster
  • **
  • Post: 150
    • ABBIATEGRASSO
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #37 il: Venerdì, 23 Novembre 2018, 14:03:59 »
grazie per i commenti e grazie a Joserri per gli x3f che questa sera guardero.
i puntini che si vedono nel cielo nella 2 foto (quella con il campanile) sono causati dal sensore sporco?
 

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.951
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #38 il: Venerdì, 23 Novembre 2018, 15:14:03 »
Citazione
i puntini che si vedono nel cielo nella 2 foto (quella con il campanile) sono causati dal sensore sporco?
Si, ma l'operazione di pulizia è assai delicata e, se prima non ci si documenta, si rischia di avere più polvere di prima o di danneggiare il sensore o il filtro IRcut. Se i punti non sono numerosi conviene trattare le macchie con il timbro clone di PS o simili.
Questo un vecchio topic sull'argomento: http://forum.foveon.it/index.php?topic=2265.0 .... è quasi certo che i link pubblicati non trovino più i relativi kit di pulizia.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pietro

  • Poster
  • **
  • Post: 150
    • ABBIATEGRASSO
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #39 il: Sabato, 24 Novembre 2018, 08:39:22 »
quindi dite che la mia sd14 non ha problemi particolari, gli x3f che produce sono più o meno nella normalita, considerando i difetti congeniti di questa macchina, a discolpa della fotocamera c'è da dire che monto un obbiettivo (18-50) che non mi sembra il massimo come qualita :)
mi era venuto questo  dubbio confrontando gli x3f della sd14 con quelli della dp1/2 che con poche operazioni di pp erano gia godibili e mi ero chiesto come mai visto che sono state prodotte nello stesso anno e montano lo stesso sensore........

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.951
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #40 il: Sabato, 24 Novembre 2018, 10:35:49 »
Citazione
quindi dite che la mia sd14 non ha problemi particolari...
Direi piuttosto che per la SD14 avere problemi nell'aspetto dell'immagine (con controlli a zero) è consuetudine, visto che quasi sempre si è costretti ad un laborioso trattamento di normalizzazione. Ci sono, però, anche esemplari "ben riusciti" che offrono subito un trattamento d'ufficio pressoché ottimale all'apertura dei file in SPP,
La serie DP1,2, anche se monta lo stesso sensore, è stata "pensata" per offrire subito un'immagine accettabile, per cui è migliore nell'aspetto sopracitato.
Le DPM sono invece più recenti e più affidabili, montano un sensore più risolutivo che mostra immagini, per qualcuno, perfino troppo "croccanti".
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pietro

  • Poster
  • **
  • Post: 150
    • ABBIATEGRASSO
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #41 il: Sabato, 24 Novembre 2018, 10:48:15 »
si è vero, la dp2m del mio amico che viene in montagna con me produce degli x3f spesso fin troppo dettagliati e con delle tonalità vedi irreali (tipo erba verde smeraldo)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.951
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #42 il: Sabato, 24 Novembre 2018, 12:17:13 »
Citazione
... la dp2m del mio amico che viene in montagna con me produce degli x3f spesso fin troppo dettagliati e con delle tonalità vedi irreali (tipo erba verde smeraldo)
Beh, il dettaglio, se c'è, si può sempre ridurre, mentre l'inverso produce artefatti.

La tonalità anomala dell'erba probabilmente dipende da un livello eccessivo di saturazione applicato in camera (se si usa solo il jpeg), oppure da una non ottimale regolazione cromatica sul raw in SPP (sempre dipendente dall'inesperienza del fotografo in fase di sviluppo).

Alla fine, è sempre il gusto personale che condiziona l'aspetto dell'immagine: con il raw la camera ci fornisce "un menù", ma è l'utente che deve acquisire l'esperienza per scegliere "i piatti oggettivamente migliori"!   ;)
Le doti di un buon fotografo, come sempre, si possono riassumere nella padronanza del mezzo di ripresa e nella capacità di analisi e di correzione (quando possibile) dell'immagine ottenuta.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pietro

  • Poster
  • **
  • Post: 150
    • ABBIATEGRASSO
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #43 il: Martedì, 27 Novembre 2018, 13:34:57 »
ritornando,solo per una domanda alla pulitura del sensore, puo essere che sul sensore ci siano solo dei puntini di polvere o anche, vista l'eta della macchina, si  sia un po "opacizzato"? e anche e soprattutto per questo motivo necessiti di una pulitura?

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.951
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:parti bruciate
« Risposta #44 il: Martedì, 27 Novembre 2018, 15:10:18 »
Citazione
... puo essere che sul sensore ci siano solo dei puntini di polvere o anche, vista l'eta della macchina, si  sia un po "opacizzato"?
Lo escluderei.... dovrebbe essere rimasto molto a lungo in ambiente "fumoso".
Provato a cambiare obiettivo?
Hai controllato eventuali impostazioni immagine sul jpeg in camera? 
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.