Autore Topic: Sigma SDQ: ha senso se..?  (Letto 379 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline hobbit

  • Militant
  • ***
  • Post: 353
    • Udine
  • Foveon User: Ex
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #15 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 10:02:01 »
Non ti preoccupare, poi l'avevo premesso che avrei formulato un'opinione "laica"!  ;)
Panasonic GX7 + PanaLeica 12-60 + PanaLeica 25mm + Sigma 60mm + Lumix 45-175 (sistema principale)
Panasonic GH1 + 14-45 (per il video)

"Molti di quelli che vivono meritano la morte, e molti di quelli che muoiono meritano la vita. Tu sei in grado di valutare, Frodo? Non essere troppo ansioso di elargire morte e giudizi. Anche i più saggi non conoscono tutti gli esiti." (J.R.R. Tolkien)

Offline Rino

  • Senior
  • ****
  • Post: 948
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #16 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 10:06:08 »
4. Sigma ha il tiraggio molto lungo...

Condivido tutto il tuo post, ma - giusto per amore di precisione - Sigma SA non ha un tiraggio "molto lungo" ma un tiraggio del tutto normale per le reflex, non per niente è uguale a quelli Pentax, Contax, a vite e se la gioca per millimetri, chi più chi meno, con gli altri produttori storici (la misura derivava dalla necessità della camera per lo specchio e del pentaprisma).
Il tiraggio di Sigma, come quello di tutte le reflex, è molto lungo solo se confrontato a quello delle mirrorless.
  • Rino
     

Offline hobbit

  • Militant
  • ***
  • Post: 353
    • Udine
  • Foveon User: Ex
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #17 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 10:13:14 »
Hai ragione, grazie, detta come l'avevo detta non era molto corretta.
Panasonic GX7 + PanaLeica 12-60 + PanaLeica 25mm + Sigma 60mm + Lumix 45-175 (sistema principale)
Panasonic GH1 + 14-45 (per il video)

"Molti di quelli che vivono meritano la morte, e molti di quelli che muoiono meritano la vita. Tu sei in grado di valutare, Frodo? Non essere troppo ansioso di elargire morte e giudizi. Anche i più saggi non conoscono tutti gli esiti." (J.R.R. Tolkien)

Offline Rino

  • Senior
  • ****
  • Post: 948
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #18 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 10:18:31 »
Citazione
A7/Foveon che mettono a confronto files uscendone con sostanzali pareggi.

Pareggio di cosa? A me sembra che Rino dica che il dettaglio è vicino (eppure neanche il medio formato H asselblad è di pari "pulizia") ma il colore no.

O torniamo a ragionare sulle differenze tra colore registrato punto punto vs colore interpolato o rischiamo di non dire molto.

Ciò detto e posdibile che non valga la pena avere un Foveon se si ha un ottimo Bayer

Sono convinto (ma non lo so dimostrare e quindi vale come opinione) che più il Bayer ha fotodiodi numerosi    , più l'impiastramento da interpolazione si "allontana" dalla nostra capacità di vederlo (confrontando foto di pari  dimensioni prodotte da sensori di uguali dimensioni ma di diversa numerosità/ densità di fotodiodi): non so come risolvano i problemi da eccessiva miniaturizzazione dei fotofiodi ma questo è un altro problema.

Gira e rigira il punto è sempre lo stesso: il Foveon vince su qualsiasi Bayer per pulizia, tridimensionalità e profondità del colore, ciò non toglie che con le ultime generazioni di Bayer ci si possa arrivare molto vicini e una foto scattata a Regola d'Arte, ben postprodotta, possa offrire risultati simili. Senza confronti alla pari si potrebbero definire uguali, ma questa affermazione lascia il tempo che trova perché dipende dalla sensibilità dell'occhio delle persone (io non sono in grado di distinguere la differenza di suono tra il mio impianto da 1000 Euro contro quello del mio amico appassionato che ne costa 10mila).
Nella realtà pratica le foto non si osservano al 100% sul monitor e questo è il motivo per cui... (vedi più avanti).

Sto facendo un lavoro importante del quale per ora non posso parlare e mi era venuto il dubbio di non essere all'altezza a livello di attrezzatura. Le foto sul sito del Committente mi dicevano solo che erano belle foto scattate con maestria da fotografi professionisti, ma è impossibile valutare la qualità tecnica su foto lunghe 1500px salvate per il web. Ho provato a chiedere di vedere, se possibile, qualche foto alla massima risoluzione e, con mia sorpresa, mi hanno mandato i RAW e le TIFF postprodotte da cui sono state ricavate le versioni per il web. Be', ora non ho dubbi di poter offrire di meglio anche se, probabilmente, non lo capiranno. ;)
Altra cosa: gli esperti grafici ed impaginatori di questo Committente, hanno sempre guardato (giustamente) l'effetto delle foto alle dimensioni a cui andavano utilizzate ed alcune di queste, viste al 100% sul mio monitor, erano leggermente sfocate ma le hanno scelte e pubblicate lo stesso perché sono belle foto e, anche stampate 20x30 sulla brochure, sembrano nitide, figuriamoci nel loro sito web! ;)
  • Rino
     

Offline agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.017
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #19 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 10:28:55 »
Citazione
Gira e rigira il punto è sempre lo stesso: il Foveon vince su qualsiasi Bayer per pulizia, tridimensionalità e profondità del colore, ciò non toglie che con le ultime generazioni di Bayer ci si possa arrivare molto vicini e una foto scattata a Regola d'Arte, ben postprodotta, possa offrire risultati simili. Senza confronti alla pari si potrebbero definire uguali, ma questa affermazione lascia il tempo che trova perché dipende dalla sensibilità dell'occhio delle persone (io non sono in grado di distinguere la differenza di suono tra il mio impianto da 1000 Euro contro quello del mio amico appassionato che ne costa 10mila).

Sto facendo un lavoro importante del quale per ora non posso parlare e mi era venuto il dubbio di non essere all'altezza a livello di attrezzatura. Le foto sul sito del Committente mi dicevano solo che erano belle foto scattate con maestria da fotografi professionisti, ma è impossibile valutare la qualità tecnica su foto lunghe 1500px salvate per il web. Ho provato a chiedere di vedere, se possibile, qualche foto alla massima risoluzione e, con mia sorpresa, mi hanno mandato i RAW e le TIFF postprodotte da cui sono state ricavate le versioni per il web. Be', ora non ho dubbi di poter offrire di meglio anche se, probabilmente, non lo capiranno. ;)

Appena sei fuori Top Secret facci sapere meglio... la curiosità è alle stelle!!
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Rino

  • Senior
  • ****
  • Post: 948
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #20 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 10:41:23 »
Appena sei fuori Top Secret facci sapere meglio... la curiosità è alle stelle!!

Guarda, il lavoro è importante ma "terra terra" (insomma, è come se stessi facendo le foto di architettura allo stabilimento Barilla), ma stanno facendo tante di quelle storie che mi pare di lavorare per la NASA o per i servizi segreti. Ovviamente, a conclusione dei lavori, potrò usare le foto sul mio sito come portfolio e quindi anche qui.
  • Rino
     

Offline Rino

  • Senior
  • ****
  • Post: 948
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #21 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 10:50:08 »
Tutto dipende dall'informazione che si vuole estrarre da una certa affermazione.
Io la frase di Rino: "No, la differenza non è così marcata salvo per la solita pulizia dei dettagli ...." la leggo, bisogna passarla sotto lente di ingrandimento per poter apprezzare i vantaggi.

Qui va fatto una precisazione che dovrebbe essere superflua per chi usa il Foveon altrimenti avrebbe già smesso di adoperarlo. Il fatto che i dettagli siano nitidissimi con il Foveon e sfocati con il Bayer si nota al 100%, è vero, ma riducendo a dimensioni di normale utilizzo, quindi non le foto per il web, resta una maggiore croccantezza e pulizia come si notava, ai tempi dell'analogico, stampando persino un miserabile 18x24 cm da un negativo 6x6 o 24x26. Se non ci fosse questa maggiore sensazione di nitidezza, di pienezza di colori, etc etc, non vedo perché staremmo qui a menarcela con il Foveon. :)
  • Rino
     

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.460
    • Milano
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #22 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 11:54:32 »
Sigma SDQ: ha senso se..?
E stato scritto che scrivo sul esperienza personale, beh certo ho esposto il mio punto di vista, la verità assoluta non c'è cosi come non esiste una macchina fotografica adatta a tutti i generi fotografici, certo con un po di studio e conoscenza te la cavi cosi come (già stato detto) una Ferrari non la prendi per andare a fare la spesa ma in caso di estrema necessita la usi anche per quello cosi come Ti potresti divertire con una 500 in pista a Monza, ovvio non avrai le stesse soddisfazioni ed emozioni ma Ti accontenti, cosi anche con il Foveon sia io che Rino, Lorenzo F, ecc usiamo il foveon egregiamente direi, anche nei casi dove il foveon e sconsigliato.
Secondo me tutti dovrebbero incentrare i propri post su esperienze personali d'uso e non sparare verità assolute cercando di essere oggettivi quando non lo sono perché affezionati a certe cose.
Tornando a me ed alla mia esperienza d'uso con il foveon; ai tempi che avevo la SD15 avevo preso una Canon 50D con il 17-40L per provare alternative al foveon, bella macchina tutto quello che vuoi ma per me niente da fare e come e venuta cosi e andata via, poi ho preso la SD1 merrill e ho detto proviamo anche con la fuji xpro 1, bellissimi file quelli delle fuji sia colori che BN con una resa che si avvicinava a quelli del merrill ma il merrill e merrill e ancora oggi difficile da battere. causa di una mia disattenzione ho fuso la parte che gestisce l'AF della SD1 e cosi sono passato alla SD4 liscia , beh che dire; come ogni sigma al inizio ho tribolato un po' (come anche altri) ma con gli aggiornamenti firmware che ci sono stati e diventata una ottima macchina e non posso che parlarne bene, ovvio ci sono alcune cose che ancora oggi potrebbero implementare via firmware (e hardware sulle future) vedi qui alcune "quasi" messe tipo la modalità TAV altre come trap-focus ho scoperto che si risolve facilmente con un pezzettino di scoch sui primi due contatti il pulsante anteprima profondità di campo anche se si può fare via firmware non l'hanno ancora messo, certo la SD4 non e la macchina perfetta (quale lo è) ma ci si convive ed i risultati ripagano (almeno per me), tornando alla mia esperienza, in parallelo alla SD4 (liscia) decisi di riprovare il bayer con la Sony A7mk2 che dire di questa macchina; a parte il menu un po' confusionale e una buona macchina, tiene abbastanza bene gli alti iso anche se onestamente fino a 800 dove salgo di solito preferisco la grana del foveon o meglio se posso evito gli iso al favore del trespolo, con MC11 gli obiettivi SA sono diventati mooolto più veloci di quando li monto sulla Sigma nativamente ma per me la profondità colore e variazioni tonali del foveon con la sony me li sogno, magari qualcun altro e più capace di me a tirare fuori certe sfumature con il bayer ma io no motivo per il quale in seguito al ultima gara fatta a Monza (in parte colpa anche di una buona occasione per la SD4H) ho preso la decisione radicale di rinunciare a Sony anche se inizialmente volevo darle un altra possibilità facendo il upgrade alla Sony A7mk3 (oppinione cambiata come vedi).  pensandoci un po su, personalmente mi e rimasto da provare Nikon e Pentax ma visto che sono sensori derivazione Sony non saprei cosa potrebbe cambiare perciò non ci penso, per dirla tutta l'unico marchio che un po mi stuzzica di tornarci a provarlo e Fuji ma anche qui non parliamo proprio di un classico sensore Bayer.
PS: Cercando di essere più obiettivi non so se un classico sensore bayer riuscirà ad eguagliare la qualità del foveon (io no ne sono capace a farlo dalla post-produzione) e tornando soggettivi, secondo me stravolgere un immagine in PP per inventare sfumature colore  per avvicinarsi alla qualità del foveon non e più una qualità del sensore ma e della persona che ci sta dietro il computer.
NB: la scritta scorrevole nella mia firma "IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON" non e messa li a caso, come disse Rino prima che non riesce a fare tanta differenza fra il suono di un impianto audio da 1000€ confronto il suono di un impianto da 10K€ , con il foveon e esattamente uguale, se riesci a notare tutte le sfumature e profondità colore del foveon ( non solo la nitidezza e pulizia immagine a 100 iso) non hai più scampo sei stato scelto dal foveon e non farai altro che pensarlo continuamente e se scatti una foto con un altra macchina penserai "come sarebbe venuta questa con il foveon? ? ?"

Tornando al discorso obiettivi: ma dico io, cosa Vi siete bevuti a dire che su Sigma puoi montare solo ed esclusivamente obiettivi SA , ma secondo Voi questo topic lo avevo aperto perché tali obiettivi li abbiamo provato solo su un bayer o mirrorless e basso tirraggio  :-\
http://forum.foveon.it/index.php?topic=1053.0
anzi , adesso me ne esco fuori a fare qualche scatto con sopra la SD4H il Tak 50/1.4 o il "macro-Flektogon"
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

se Tu hai una mela ed io un altra mela e ce li scambiamo avremo sempre ognuno una mela invece se io ho un idea e Tu un altra idea e ce li scambiamo allora ognuno di noi avremo due idee
George Bernard Shaw


PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline EXCEL

  • Senior
  • ****
  • Post: 691
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #23 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 13:10:25 »
Ciao a tutti,
È da un po di tempo che penso ad un “nuovo contatto” con il foveon, ed avvicinandosi varie festività ( compleanno, Natale, tredicesima :-P ), stavo pensando alla sdq ( le dp non mi piacciono, sono senza mirino, e le vecchie sd...beh sono reflex, quindi niente mirino elettronico).
La sdq è L’ indiziata principale, però:

1- ho già anche una Sony A7r2 - per quanto i sensori siano diversi, la differenza è così netta in qualità?
2- non ho pc con Windows o Mac, ci sono programmi che digeriscono spp? O devo passare per i dng? E a quel punto, tornando ad 1: sarebbe così netta la differenza con la Sony?
3- so che chiedo molto dalla sigma, ma è davvero così scarsa ad alti iso? Io la vorrei usare anche a qualche concerto ( quindi non iso 100 di sicuro ), e a leggere il forum ovviamente sigma là si intende per foto a bassi iso. Se non che, vedo ieri una foto scattata da Italo con la dpm3 in b/n a 6400 iso che a me sembra ottima. E quindi? :-P
4- principalmente la userei con uno zeiss 50 1.7 contax, sarebbe una buona accoppiata?

Grazie :-)

Ciao Tino,

1. Col Foveon la differenze è per me abissale (specie fino alla generazione Merrill), ovviamente non ne faccio una questione  di risoluzione/dettaglio, ma di sfumature, passaggi tonali, micro-contrasto. Avrei venduto tutto se queste differenze non fossero marcate. 
2. Niente mezze misure specie per chi inizia col Foveon e deve imparare. Occorre usare l'X3F non fosse altro per rendersi conto, usare da subito il DNG non permette di acquisire piena consapevolezza dei pregi/difetti di questa tecnologia. Una volta acquisita esperienza, allora anche il DNG può diventare un valido strumento.. Su Linux non ho esperienza a riguardo, ma con un dual boot risolvi.
3.Per quel tipo di foto uso il bayer.
4.Suppongo che se una persona voglia abbracciare il foveon sopportandone tutti i limiti, lo faccia con lo scopo di avere la massima QI. Allora do per scontato che non sia  un problema farsi 1-2 ottiche da tripla A che propone Sigma. Usare un vetro vintage va benissimo, ma è quel "principalmente" che non mi convince.
www.moroph.eu

SD1 Merrill 10-20 EX + 24-105ART + 70mm 2.8 Macro EX
Sigma DP1x
Ricoh GR II

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.460
    • Milano
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #24 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 19:00:15 »
Tornando sul discorso di montare vecchie glorie (obiettivi) sulla SD4/SD4H con immagine seguente pensate veramente che tale macchina non digerisce i obiettivi completamente manuali?
immagine scattata con SD4H ed il Takumar 50/1.4 (clic sul immagine per la versione cicciotta)

  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

se Tu hai una mela ed io un altra mela e ce li scambiamo avremo sempre ognuno una mela invece se io ho un idea e Tu un altra idea e ce li scambiamo allora ognuno di noi avremo due idee
George Bernard Shaw


PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.067
  • andrea
    • Forlì
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #25 il: Giovedì, 01 Novembre 2018, 20:52:47 »
Tornando sul discorso di montare vecchie glorie (obiettivi) sulla SD4/SD4H con immagine seguente pensate veramente che tale macchina non digerisce i obiettivi completamente manuali?
immagine scattata con SD4H ed il Takumar 50/1.4 (clic sul immagine per la versione cicciotta)


 :si:
  • andrea
     
Se come so sei un marinaio che osserva l’arrivo del tifone, allora aggrappati stretto e forte all’elemento libero che liberamente voli.
Dario Voltolini Forme d'onda

Non tentare di adattarti a questi delicati palati. Puoi tagliare certo, puoi far fuori qualche ridondanza qua e là, ma sei 'raffinato' così, quando sei te stesso. Non farci caso quando ti danno del rozzo, non hanno nient'altro da opporti. Non sei come blateri di tanto in tanto una ciocchetta!
Antonio Moresco Lettere a nessuno

Offline Rino

  • Senior
  • ****
  • Post: 948
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #26 il: Venerdì, 02 Novembre 2018, 10:06:46 »
Tornando sul discorso di montare vecchie glorie (obiettivi) sulla SD4/SD4H con immagine seguente pensate veramente che tale macchina non digerisce i obiettivi completamente manuali?

"Digerire" è un termine molto vago: la sd Quattro senz'altro "digerisce" bene qualsiasi vecchio obiettivo completamente manuale, ma poi sono da vedere i risultati. Io avevo tutti i Contax/Zeiss dal 18 al 300 e molti obiettivi non mi piacevano sul digitale neanche sulle Sony A7 (a parte che per me è improponibile mettere a fuoco in manuale, ma questo è un mio problema). Alcuni vecchi obiettivi hanno una resa splendida anche sul sensore, altri no e l'eventuale nome blasonato non aiuta.
  • Rino
     

Offline Tino84

  • Newbie
  • Post: 34
  • Foveon User: Indeciso
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #27 il: Venerdì, 02 Novembre 2018, 10:17:47 »
Uao, quante risposte! Vi ringrazio tutti  :)

Allora, intanto ho dato un occhiata a sul web per vedere cosa si può fare su gnu/Linux con le sigma, ho visto che esiste un “estrattore” di raw, devo approfondire lightzone ed il suo supporto.

Ok, non avevo controllato il tiraggio ancora, quindi niente zeiss, ma appunto m42 e qualche altro bel vetro si può usare senza troppi patemi. Capisco che la “catena del meglio” possa chiedere ottiche native, ma per il momento partirei con calma.

Non penso di valutare l’acquisto della prossima FF sigma, per una questione di costi, anche perché a vedersi, a me la sigma sdq piace e sembra abbastanza compatta per quel che mi riguarda: anche se sono in alleanza con panasonic, non so se la prossima uscita riuscirà ad essere così compatta ( ma chi vivrà vedrà insomma ).  :)

Per il discorso rumore, a vedere le immagini che avete inserito, pensavo peggio leggendo le varie recensioni: certo non siamo a livelli della A7r2 per me, però tanto malaccio non mi sembra ( ero abituato al m4/3 e me lo facevo passare fino a 6400 :-P )

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.198
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #28 il: Venerdì, 02 Novembre 2018, 10:40:23 »
Chiedo scusa per i link ma essendo su Smartcoso posso inserirli solo cosí


https://flic.kr/p/XN2kue


https://flic.kr/p/XWa18E


Sono fatte rispettivamente con CZJ 135 f3.5 e Jupiter 21 f4, entrambe M42


All'epoca non sapevo lavorarle di fini quindi questi sono tutti e 2 JPEG in camera, ora li lavorerei con risultati ancora migliori di quelli che vedete.


P.S. concordo con Michele su tutto quanto scritto.




Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline EXCEL

  • Senior
  • ****
  • Post: 691
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:Sigma SDQ: ha senso se..?
« Risposta #29 il: Venerdì, 02 Novembre 2018, 10:51:17 »

Allora, intanto ho dato un occhiata a sul web per vedere cosa si può fare su gnu/Linux con le sigma, ho visto che esiste un “estrattore” di raw, devo approfondire lightzone ed il suo supporto.

Per il discorso rumore, a vedere le immagini che avete inserito, pensavo peggio leggendo le varie recensioni: certo non siamo a livelli della A7r2 per me, però tanto malaccio non mi sembra ( ero abituato al m4/3 e me lo facevo passare fino a 6400 :-P )

Tino, per la PP niente estrattori, niente alternative creative, Foveon = SigmaPhotoPro, da questa equazione non si scappa. Se riesci ad  attrezzarti per usare SPP ha senso continuare a discutere, altrimenti il mio consiglio è di desistere.
Il Foveon va usato a bassi ISO, è un limite che vuoi accettare? se no, anche qui il mio consiglio è di desistere.

scusa la schiettezza, ma in tanti hanno provato ad usare il Foveon senza curarsi delle sue caratteristiche e il risultato è stata una cocente delusione e qualche centone gettato al vento.
www.moroph.eu

SD1 Merrill 10-20 EX + 24-105ART + 70mm 2.8 Macro EX
Sigma DP1x
Ricoh GR II