Autore Topic: Toujane  (Letto 179 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Silvia V

  • Senior
  • ****
  • Post: 641
  • - DP3M -
    • milano
  • Foveon User: Sì
Toujane
« il: Sabato, 03 Novembre 2018, 17:21:23 »
Ho avuto la fortuna di viaggiare molto negli ultimi anni ma ci sono posti che, quasi con prepotenza, non se ne vanno dalla mente ed i ricordi si continuano a riaffacciare alla memoria, forse perché la loro bellezza è qualcosa che passa dagli occhi per entrare subito nell'anima, senza bisogno di nessuna chiave di lettura, ci entrano e lì rimangono.
È accaduto la prima volta che ho visto l'oceano, quella forza magica e potente, quell'energia misteriosa a cui associo profumo di torba, di erba bagnata e di whisky.
È riaccaduto con il deserto in Tunisia,  il calore della terra, quel giallo e quel blu, quel blu e quel giallo, una bellezza che mi ha tolto il fiato.
Questa è una delle piccole perle al cui ricordo mi commuovo ancora, questo piccolo paese è Toujane.




Arrivando scorgo in lontananza una cinquantina di capre che bevono ad una fonte d'acqua, ammassate tra di loro per cercare di arrivare alla preziosa fonte di vita. L'acqua a Toujane non è ancora arrivata. Scelgo di non fotografare. Fino ad ora ho parlato solo con uomini, qui nel deserto, loro dicono che non è un problema fotografare se c'è una donna, ma non è la verità. Tutte scappono e si coprono se vedono la macchina fotografica ed io se c'è una donna a cui si vede il viso, come in questo caso, non fotografo. Scopro che questa è la fonte di acqua più vicina al paese, a 2 km di distanza, presso cui di giorno le donne vanno a rifornirsi aiutate dai muli.



I tentativi di aiutarsi attraverso il turismo è  evidente non siano andati a buon fine, finora.



I ragazzi rientrano a casa da scuola. Chissà quanti chilometri hanno fatto per raggiungerla, mi chiedo. 







Un anziano vaga per le vie assolate. Qui nessuno, fuorché i bambini, gira per le strade senza avere tra le mani una bottiglia di acqua. Il caldo è questione di abitudine, anche, ma sopra certe temperature occorre essere sempre attrezzati e spesso la scelta migliore è quella di creare la propria casa scavandola nel terreno.






La piccola moschea è la solita moschea bianca e azzurra, niente di insolito in queste zone, ma il suo contrasto con il terreno ocra e polveroso, in questo silenzio quasi innaturale, è sempre affascinante, mi colpisce sempre. Trovo sia riposante per gli occhi almeno quanto deve esserlo per le anime di chi ha la fortuna di credere.






E' solo un arrivederci, Toujane.







  • Silvia
     
DP3 Merril
Nikon D700
Olympus OMD em1
Nikon F2

"L'inizio è solo un seguito ed il libro degli eventi è sempre aperto a metà"

Offline Rino

  • Senior
  • ****
  • Post: 936
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #1 il: Sabato, 03 Novembre 2018, 17:31:09 »
Ho avuto la fortuna di viaggiare molto negli ultimi anni ma ci sono posti che, quasi con prepotenza, non se ne vanno dalla mente ed i ricordi si continuano a riaffacciare alla memoria, forse perché la loro bellezza è qualcosa che passa dagli occhi per entrare subito nell'anima, senza bisogno di nessuna chiave di lettura, ci entrano e lì rimangono.
È accaduto la prima volta che ho visto l'oceano, quella forza magica e potente, quell'energia misteriosa a cui associo profumo di torba, di erba bagnata e di whisky.
È riaccaduto con il deserto in Tunisia,  il calore della terra, quel giallo e quel blu, quel blu e quel giallo, una bellezza che mi ha tolto il fiato.
Questa è una delle piccole perle al cui ricordo mi commuovo ancora, questo piccolo paese è Toujane.

E' lo stesso posto dove ci sono 38°? Decisamente non è il paese per me, ma è decisamente affascinante attraverso il tuo racconto e le tue immagini. Le biciclette moderne sembrano fuori luogo in quel contesto tra le case povere e malandate (non c'è null'altro di moderno o nuovo nelle foto).
  • Rino
     

Offline Silvia V

  • Senior
  • ****
  • Post: 641
  • - DP3M -
    • milano
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #2 il: Sabato, 03 Novembre 2018, 17:37:57 »
E' lo stesso posto dove ci sono 38°? Decisamente non è il paese per me, ma è decisamente affascinante attraverso il tuo racconto e le tue immagini. Le biciclette moderne sembrano fuori luogo in quel contesto tra le case povere e malandate (non c'è null'altro di moderno o nuovo nelle foto).

No Rino, quelli erano 48 ed ero a nord della Tunisia  :pau:. Quando sono arrivata qui, a sud, si erano abbassate un pelo le temperature, erano sui 43/45 mi pare anche se la settimana prima, a sud, le temperature erano superiori ai 50, pare non si potesse uscire. Io non soffro il caldo, comunque era effettivamente al limite della sopportabilità (più che altro durante le trasferte in moto, sotto il sole) ma appena all'ombra è tutto diverso. Comunque sicuramente sono zone da vedere in inverno, ce le si gode diversamente anche io sono felice di averla potuta vivere anche in questo modo.
  • Silvia
     
DP3 Merril
Nikon D700
Olympus OMD em1
Nikon F2

"L'inizio è solo un seguito ed il libro degli eventi è sempre aperto a metà"

Offline agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.008
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #3 il: Sabato, 03 Novembre 2018, 18:27:31 »
Aspetto il tuo libro, con foto stampate bene.

Ciao
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline edecapitani

  • Junior
  • *
  • Post: 61
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #4 il: Sabato, 03 Novembre 2018, 19:46:21 »
Le foto trasmettono la bellezza e tutto quello che dici. Bellissime
  • Enrico
     

Online pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.059
  • andrea
    • Forlì
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #5 il: Sabato, 03 Novembre 2018, 20:41:57 »
Silvia, mancavi da un po' ma ritorni con una serie di immagini molto belle.
La composizione così umana, antispettacolare, poetica, al servizio del racconto.
La luce potente diventata delicatezza.
Lo sfocato in primo piano del bambino mi ha riportato al film La lucina che ho visto alla Cineteca di Bologna pochi giorni fa - i registi usavano lo sfocato sul soggetto in primo piano, il bambino protagonista.
  • andrea
     
Se come so sei un marinaio che osserva l’arrivo del tifone, allora aggrappati stretto e forte all’elemento libero che liberamente voli.
Dario Voltolini Forme d'onda

Non tentare di adattarti a questi delicati palati. Puoi tagliare certo, puoi far fuori qualche ridondanza qua e là, ma sei 'raffinato' così, quando sei te stesso. Non farci caso quando ti danno del rozzo, non hanno nient'altro da opporti. Non sei come blateri di tanto in tanto una ciocchetta!
Antonio Moresco Lettere a nessuno

Offline Rino

  • Senior
  • ****
  • Post: 936
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #6 il: Domenica, 04 Novembre 2018, 11:36:19 »
E' lo stesso posto dove ci sono 38°? Decisamente non è il paese per me, ma è decisamente affascinante attraverso il tuo racconto e le tue immagini. Le biciclette moderne sembrano fuori luogo in quel contesto tra le case povere e malandate (non c'è null'altro di moderno o nuovo nelle foto).

No Rino, quelli erano 48 ed ero a nord della Tunisia  :pau:. Quando sono arrivata qui, a sud, si erano abbassate un pelo le temperature, erano sui 43/45 mi pare anche se la settimana prima, a sud, le temperature erano superiori ai 50, pare non si potesse uscire. Io non soffro il caldo, comunque era effettivamente al limite della sopportabilità (più che altro durante le trasferte in moto, sotto il sole) ma appena all'ombra è tutto diverso. Comunque sicuramente sono zone da vedere in inverno, ce le si gode diversamente anche io sono felice di averla potuta vivere anche in questo modo.

Dalla tua descrizione quei posti, così affascinanti nelle foto, sono davvero il mio incubo personale! Non ti dico quanto ho sofferto in Italia quest'estate nel giro fatto con Kate e dei suoi amici Taiwanesi (temperature sempre al di sopra dei 30° e, giustamente, si andava in giro sotto al sole nelle ore centrali della giornata senza che ci fosse un minimo d'ombra), non riesco ad immaginare cosa siano le tue temperature (quasi come mettere la testa nel forno, immagino!). :)
Potendo scegliere le mie mete, continuerei - oggi come quando avevo 20 anni - a scegliere il Nord Europa o comunque posti con temperature "umane". Ricordo come un incubo anche la mia vacanza a Taiwan in ottobre: non facevo in tempo a fare la doccia e ad asciugarmi i capelli che erano di nuovo bagnati.
  • Rino
     

Offline EXCEL

  • Senior
  • ****
  • Post: 691
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #7 il: Domenica, 04 Novembre 2018, 13:38:42 »
Un bel reportage, ottimo come sempre Silvia  :si:
www.moroph.eu

SD1 Merrill 10-20 EX + 24-105ART + 70mm 2.8 Macro EX
Sigma DP1x
Ricoh GR II

Offline Silvia V

  • Senior
  • ****
  • Post: 641
  • - DP3M -
    • milano
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #8 il: Domenica, 04 Novembre 2018, 17:24:39 »
Aspetto il tuo libro, con foto stampate bene.

Ciao

Grazie Agostino, magari! Io continuo a cercare di imparare e la fotografia è una delle parti della mia vita che amo di più  ;)

Le foto trasmettono la bellezza e tutto quello che dici. Bellissime

Grazie! le ho condivise in questo "salotto" sperando di riuscire a trasmettere un pochino di quelle atmosfere:)

Silvia, mancavi da un po' ma ritorni con una serie di immagini molto belle.
La composizione così umana, antispettacolare, poetica, al servizio del racconto.
La luce potente diventata delicatezza.
Lo sfocato in primo piano del bambino mi ha riportato al film La lucina che ho visto alla Cineteca di Bologna pochi giorni fa - i registi usavano lo sfocato sul soggetto in primo piano, il bambino protagonista.

Grazie Andrea, bello che la luce anche così potente e forte possa essere percepita come delicata, all'interno del racconto.
Quanto allo sfocato in primo piano è un modo di raccontare che nell'ultimo anno ho usato spesso. Non a tutti piace, spesso ho notato che può disturbare. Guarderò il film, che non conosco.  :si:

Dalla tua descrizione quei posti, così affascinanti nelle foto, sono davvero il mio incubo personale! Non ti dico quanto ho sofferto in Italia quest'estate nel giro fatto con Kate e dei suoi amici Taiwanesi (temperature sempre al di sopra dei 30° e, giustamente, si andava in giro sotto al sole nelle ore centrali della giornata senza che ci fosse un minimo d'ombra), non riesco ad immaginare cosa siano le tue temperature (quasi come mettere la testa nel forno, immagino!). :)
Potendo scegliere le mie mete, continuerei - oggi come quando avevo 20 anni - a scegliere il Nord Europa o comunque posti con temperature "umane". Ricordo come un incubo anche la mia vacanza a Taiwan in ottobre: non facevo in tempo a fare la doccia e ad asciugarmi i capelli che erano di nuovo bagnati.

Ma l'Italia è così umida Rino! Ti assicuro che all'ombra non si sta male, certo meglio andarci in periodi meno caldi, perchè il sole è così forte in estate che è quasi pericoloso muoversi in certi luoghi se non si prendono le giuste precauzioni. Io adoro il nord Europa per i panorami ma il clima...  :pau: Agosto nel Donegal in Irlanda a 5 gradi il mattino e tanta ma tanta di quella pioggia in testa in moto  :ohi: Anche asciugarsi i vestiti nei bar nonostante gli scafandri addosso non è tanto divertente in fondo  :no: Di Taiwan so che ha un'umidità pazzesca in certi periodi, così come il Giappone, in alcuni periodi so che il caldo umido è insopportabile  :wow:

Un bel reportage, ottimo come sempre Silvia  :si:


Grazie!!  ^-^
  • Silvia
     
DP3 Merril
Nikon D700
Olympus OMD em1
Nikon F2

"L'inizio è solo un seguito ed il libro degli eventi è sempre aperto a metà"

Online Joserri

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.437
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Toujane
« Risposta #9 il: Lunedì, 05 Novembre 2018, 00:56:59 »
Cara Silvia. Tutto ciò che è semplice lo trasformi in Arte. E quelli di noi che lo vedono sono sottomessi al dolore della Bellezza. Grazie, dal profondo del mio cuore.


 :D ^-^ :)

Offline Ginni

  • Militant
  • ***
  • Post: 483
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Toujane
« Risposta #10 il: Lunedì, 05 Novembre 2018, 07:52:01 »
Bel reportage.
Mi hai fatto assaporare l'atmosfwra di un luogo del mondo in cui non andrò mai.

Online hobbit

  • Militant
  • ***
  • Post: 352
    • Udine
  • Foveon User: Ex
Re:Toujane
« Risposta #11 il: Lunedì, 05 Novembre 2018, 08:38:50 »
Foto reportage meraviglioso, ti invidio per la possibilità di fare questi viaggi, anche se queste condizioni ambientali mi impensierirebbero non poco!
Panasonic GX7 + PanaLeica 12-60 + PanaLeica 25mm + Sigma 60mm + Lumix 45-175 (sistema principale)
Panasonic GH1 + 14-45 (per il video)

"Molti di quelli che vivono meritano la morte, e molti di quelli che muoiono meritano la vita. Tu sei in grado di valutare, Frodo? Non essere troppo ansioso di elargire morte e giudizi. Anche i più saggi non conoscono tutti gli esiti." (J.R.R. Tolkien)

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.197
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #12 il: Lunedì, 05 Novembre 2018, 09:34:10 »
Ottimo reportage, essendoci stato mi hai fatto rivivere qualche ricordo.
Con un pizzico di nostalgia e solitudine ch le tue foto esprimono.


Grazie e complimenti.
Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Silvia V

  • Senior
  • ****
  • Post: 641
  • - DP3M -
    • milano
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #13 il: Martedì, 06 Novembre 2018, 08:42:58 »
Grazie per i commenti, sono solo foto di viaggio ma sono felice che abbiano trasmesso le mie sensazioni.
@Lorenzo che bello, sei stato a Toujane...:) e magari hai visto anche Chenini, Ghomrassen e tutti i piccoli villaggi berberi del sud? Magari quando riordino un po' le foto posto qualcosa. Ci ho lasciato il cuore e sono tentata di prenotare un'altro traghetto per aprile   O:-) ...magari questa volta facendo un trekking un po' più serio nel deserto vicino
  • Silvia
     
DP3 Merril
Nikon D700
Olympus OMD em1
Nikon F2

"L'inizio è solo un seguito ed il libro degli eventi è sempre aperto a metà"

Offline conla

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.655
    • Piemonte
  • Foveon User: Sì
Re:Toujane
« Risposta #14 il: Martedì, 06 Novembre 2018, 10:45:21 »
belle foto di un bel posto anche senza la presenza della natura ( a parte qualche albero )  sembra tutto arido senza vita e abbandonato.
CRISigma :si: