Autore Topic: Il sensore a bicchierini variabili  (Letto 71 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.468
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Il sensore a bicchierini variabili
« il: Venerdì, 18 Ottobre 2019, 10:28:35 »
Sensore a "bicchierini" variabili... per una "raccolta" o meglio "computo" migliore delle informazioni
Trovate l'articolo QUI
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Italo

  • HONOR POSTER
  • *****
  • Post: 6.950
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Il sensore a bicchierini variabili
« Risposta #1 il: Venerdì, 18 Ottobre 2019, 14:24:45 »
Sembra che i "bicchierini" siano fissi ma, appena un pixel satura si svuota e il suo contenuto memorizzato, poi parte una nuova esposizione che viene sommata a quella precedente e ripetuta tante volte finché non risultano differenze di cariche accumulate tra tutti i pixel precedentemente saturati (dettagli leggibili nelle alte luci).
Ovviamente la scala dell'istogramma risultante sarà tutt'altro che lineare.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.468
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Il sensore a bicchierini variabili
« Risposta #2 il: Venerdì, 18 Ottobre 2019, 15:15:55 »
Tempo al tempo, prima che questa tecnologia venga realmente utilizzata e possa essere quindi messa a frutto passeranno anni.
L'idea è buona, ma lo intendo un po come "cercare di sistemare l'uovo di colombo su di un piedistallo" aggirando il fatto che l'uovo ha questa forma... come dire... a uovo!
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.901
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Il sensore a bicchierini variabili
« Risposta #3 il: Venerdì, 18 Ottobre 2019, 18:45:16 »
Un sensore a bicchierini è certamente ottimo per le ombre :)
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Online Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.468
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:Il sensore a bicchierini variabili
« Risposta #4 il: Venerdì, 18 Ottobre 2019, 19:27:42 »
Si, l'idea è quella!  :P
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani