Autore Topic: Timido, in attesa del bus...  (Letto 229 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.927
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Timido, in attesa del bus...
« il: Domenica, 01 Dicembre 2019, 15:27:05 »
...
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.950
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #1 il: Domenica, 01 Dicembre 2019, 16:34:09 »
Sì sì funziona. Cioè su tu la pubblicassi su Juza ti lancerebbero degli scarponi addosso. Ma per uno sguardo attento funziona, ha questa ambiguità per cui manca il soggetto e allo stesso tempo è presente, è la luce.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.927
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #2 il: Domenica, 01 Dicembre 2019, 16:41:35 »
Infatti: ho visto la luce e poi ho pensato al soggetto formale (il cartello solitario).

Se tirano scarponi, linka 'sta foto e dai per me il numero di piede: 45.
Due scarponi, please...
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.984
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #3 il: Domenica, 01 Dicembre 2019, 20:01:15 »
Dal soggetto maschile, anch'io ho pensato al cartello prima di leggere l'interpretazione di Andrea.
Ci vedo una leggera dominante magenta sull'asfalto.  ;)
In questa stagione, anche a me servirebbero scarponi al posto dei mocassini che porto da tre anni.  ::)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Joserri

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.738
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #4 il: Domenica, 01 Dicembre 2019, 20:21:15 »
Mio padre mi vide, un giorno, in scarpe con della pelle ma della plastica a buon mercato. Disse: "Figliolo, il basso prezzo è costoso". Esatto. Le buone scarpe costose durano per anni. Ho ancora le mie scarpe da sposa, vent'anni fa. Non c'è la Caritas o la Croce Rossa a Rimini?  :P

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 6.984
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #5 il: Domenica, 01 Dicembre 2019, 22:04:50 »
Citazione
Le buone scarpe costose durano per anni
Infatti i miei mocassini sono in pelle e non sono economici ma, siccome comincio ad essere vecchio, mi servono scarpe più pesanti e calde per l'inverno.  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.927
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #6 il: Lunedì, 02 Dicembre 2019, 10:43:51 »
Grazie a tutti e a Italo per la correzione del magenta!
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline edecapitani

  • Senior
  • ****
  • Post: 600
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #7 il: Lunedì, 02 Dicembre 2019, 11:02:51 »
Mi piace molto col titolo che hai dato
  • Enrico
     

Offline clax

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.056
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #8 il: Lunedì, 02 Dicembre 2019, 19:45:44 »
Si vede benissimo che è un cartello timido,
magari si è innamorato di qualcuna che prende
l'autobus a quella fermata tutti i giorni
l'aspetta col cuore in gola ma... gnafà a dichiararsi.
Allora per nascondere il rossore si infila trà le frasche.
Mica c'è sempre Italo nei dintorni|
Sembra correre come il vento
però il tempo non ha premura.

   Fabrizio De Andrè

Offline Donato56

  • Newbie
  • Post: 42
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #9 il: Lunedì, 02 Dicembre 2019, 20:11:44 »
Sì sì funziona. Cioè su tu la pubblicassi su Juza ti lancerebbero degli scarponi addosso. Ma per uno sguardo attento funziona, ha questa ambiguità per cui manca il soggetto e allo stesso tempo è presente, è la luce.
Io senza nessuna offesa, la trovo insignificante e anche un po' bruttina, non riesco a trovargli ne un senso ne un perché. Non sperare negli scarponi...

Offline pacific palisades

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.950
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #10 il: Lunedì, 02 Dicembre 2019, 21:27:52 »
Io senza nessuna offesa, la trovo insignificante e anche un po' bruttina, non riesco a trovargli ne un senso ne un perché. Non sperare negli scarponi...

Eh ma fa parte degli umani non vedere tutti le stesse cose nelle stesse cose.
Comunque quel che posso dire è che non ho mai visto un cartello della fermata del tram come me lo ha fatto vedere Agostino in questa immagine, non pensavo che potesse essere una quinta per quella luce che si butta sulle piante, verso una specie di cono, di buco scuro, di trauma. Non pensavo che un cartello del tram potesse interagire con la luce e con la natura. Ora posso guardare diversamente. A volte la bellezza è abbacinante, come in Ghirri; a volte la bellezza va intravista.



"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Joserri

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.738
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #11 il: Lunedì, 02 Dicembre 2019, 21:35:16 »
Io senza nessuna offesa, la trovo insignificante e anche un po' bruttina, non riesco a trovargli ne un senso ne un perché. Non sperare negli scarponi...

Eh ma fa parte degli umani non vedere tutti le stesse cose nelle stesse cose.
Comunque quel che posso dire è che non ho mai visto un cartello della fermata del tram come me lo ha fatto vedere Agostino in questa immagine, non pensavo che potesse essere una quinta per quella luce che si butta sulle piante, verso una specie di cono, di buco scuro, di trauma. Non pensavo che un cartello del tram potesse interagire con la luce e con la natura. Ora posso guardare diversamente. A volte la bellezza è abbacinante, come in Ghirri; a volte la bellezza va intravista.


:bat: :bat: :bat:

Offline agostino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.927
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #12 il: Martedì, 03 Dicembre 2019, 06:48:32 »
Citazione
Io senza nessuna offesa, la trovo insignificante e anche un po' bruttina, non riesco a trovargli ne un senso ne un perché. Non sperare negli scarponi...

Apprezzo le critiche negative.
Quando ho visto la scena mi sono quasi commosso per la delicatezza della luce, per l'atteggiamento di nascondimento del cartello, per l'ombra quasi protettiva ma transeunte. Non sono sicuro che la mia foto renda giustizia della mia percezione. Quando sarò così sicuro di saper riprodurre in fotografia lo stato emotivo delle mie percezioni sarò un fotografo e potrò anche smettere di fotografare.
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma sd4 + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Donato56

  • Newbie
  • Post: 42
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #13 il: Martedì, 03 Dicembre 2019, 11:45:11 »
Citazione
Io senza nessuna offesa, la trovo insignificante e anche un po' bruttina, non riesco a trovargli ne un senso ne un perché. Non sperare negli scarponi...

Apprezzo le critiche negative.
Quando ho visto la scena mi sono quasi commosso per la delicatezza della luce, per l'atteggiamento di nascondimento del cartello, per l'ombra quasi protettiva ma transeunte. Non sono sicuro che la mia foto renda giustizia della mia percezione. Quando sarò così sicuro di saper riprodurre in fotografia lo stato emotivo delle mie percezioni sarò un fotografo e potrò anche smettere di fotografare.
Sicuramente c’è una molla interiore a farci fermare e scattare la foto.
A me quello che trasmette è solo una siepe incolta è un cartello della fermata di autobus. Poi leggo tram e di cartelli che si animano e si nascondono e francamente sono basito. Sarà la mia ignoranza a non farmi vedere tutte queste cose, sicuramente è un mio limite.


Offline Donato56

  • Newbie
  • Post: 42
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:Timido, in attesa del bus...
« Risposta #14 il: Martedì, 03 Dicembre 2019, 11:50:01 »
Io senza nessuna offesa, la trovo insignificante e anche un po' bruttina, non riesco a trovargli ne un senso ne un perché. Non sperare negli scarponi...

Eh ma fa parte degli umani non vedere tutti le stesse cose nelle stesse cose.
Comunque quel che posso dire è che non ho mai visto un cartello della fermata del tram come me lo ha fatto vedere Agostino in questa immagine, non pensavo che potesse essere una quinta per quella luce che si butta sulle piante, verso una specie di cono, di buco scuro, di trauma. Non pensavo che un cartello del tram potesse interagire con la luce e con la natura. Ora posso guardare diversamente. A volte la bellezza è abbacinante, come in Ghirri; a volte la bellezza va intravista.
Sono senza parole, come dice spesso un comico “ sembro ignorante... ma in fondo in fondo lo sono” scomodare addirittura Ghirri