Autore Topic: Previsioni sul futuro dei sensori  (Letto 874 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline sergiozh

  • Senior
  • ****
  • Post: 530
  • DP2M
    • Svizzera
  • Foveon User: Sì
Previsioni sul futuro dei sensori
« il: Domenica, 12 Gennaio 2020, 06:59:30 »
Faccio un paragone coi processori per far capire quel che intendo dire:

I processori dei computer, telefoni e tablet sono ormai giunti a maturazione con il tipo di tecnologia usato attualmente: le prestazioni per singolo core migliorano sempre meno, forse del 5% tra una generazione e la prossima e quel che cambiera' in futuro per il tipo di processori che si usano ora sara' il numero di core che aumentera' e le dimensioni dei transistor e strutture simili che ora sta raggiungendo i 7 nm e in futuro dovrebbe scendere ai 5nm o poco meno. I processori sono questi, consumeranno meno (per core), avranno piu' core e struttura costruttiva piu' fine ma poi la festa e' finita.

Ora mi chiedo che succedera' per i sensori delle camere, sia per i sensori bayer che foveon.

Siamo pure arrivati quasi alla frutta o e' prevedibile che ci siamo: la risoluzione, gamma dinamica (o come la chiamate che non ricordo ?), riproduzione tonale e simili sono piu' o meno ottimizzati al massimo per la tecnologia attuale con cui vengono prodotti o ci saranno ancora decenni di miglioramenti veri in futuro ?

Online notomb

  • Militant
  • ***
  • Post: 366
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #1 il: Domenica, 12 Gennaio 2020, 09:13:26 »
Pensavo fosse un vecchio post di tanti anni fa. Almeno 10 anni fa per pc e almeno 5 anni fa per sensori. Ma basta "creare" dei bisogni inutili che poi diventeranno indispensabili per continuare ad allevare i "consumatori" e non gli essere umani.
  • Davide
     
Sigma SDQ-H/15/14
Sigma 18-35 art - 35 1.4 Art - 50 1.4 Art - 105 Macro EX - 24-70 Art - 105mm Art - 8-16mm - 18-300 C - 50-150mm EX OS

Online pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.519
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #2 il: Domenica, 12 Gennaio 2020, 11:29:02 »
La risoluzione di una fotocamera più che dalla tecnologia è limitata da quella dell'occhio umano che corrisponde circa a sedici milioni di pixel, quindi per aumentare efficacemente la risoluzione (cioè per non costringere alla visione croppata) dovrebbero vendere la fotocamera insieme a un occhio bionico, ma il costo dell'occhio e dell'innesto temo resterebbe proibitivo.
Invece la percezione di luci e ombre molto marcate nella stessa scena mi pare sia gestito molto più efficacemente dall'occhio umano, se ho capito bene - ma non è detto - c'è una ricerca sul sensore chiamato 'organico' per ottenere quella stessa facilità dell'occhio nell'aggiustare il rapporto luci-ombre.

Trovo comunque condivisibile il pensiero di Notomb sul bisogno di generare bisogni, Carmelo Bene diceva: credete di comprare ma siete comprati.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.362
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #3 il: Domenica, 12 Gennaio 2020, 22:18:37 »
Citazione
.... credete di comprare ma siete comprati.
   :si: :si:
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline sergiozh

  • Senior
  • ****
  • Post: 530
  • DP2M
    • Svizzera
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #4 il: Lunedì, 13 Gennaio 2020, 09:05:05 »
Queste risposte non rispondono alla mia domanda.  :no:

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.362
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #5 il: Lunedì, 13 Gennaio 2020, 10:22:37 »
Citazione
Queste risposte non rispondono alla mia domanda
Credi che qualcuno possa conoscere il futuro e, che conoscendolo, la vita possa essere migliore?
Una cosa è certa: il progresso tecnologico ha un andamento esponenziale nel tempo (più cose si conoscono, più se ne conosceranno in seguito).
La miniaturizzazione dei semiconduttori, ma soprattutto la loro efficienza, ha pressoché raggiunto i limiti del sistema basato sull'impiego del silicio... per ottenere una maggiore velocità operativa e minore dissipazione si dovrà cambiare la tecnologia di dialogo (computer quantici / ottici). 

Citazione
... o ci saranno ancora decenni di miglioramenti veri in futuro ?
I "miglioramenti" sono sempre "veri", anche quelli che non hanno un seguito perché indicano la direzione da non prendere.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online notomb

  • Militant
  • ***
  • Post: 366
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #6 il: Lunedì, 13 Gennaio 2020, 10:55:58 »
Le risposte ci sono se la domanda non è finta o cosiddetta Domanda Chiusa.
Se per miglioramento fotografico si intende fantasia allora c'è ampio spazio in futuro. Già ora siamo all'effetto bambola, tutto a fuoco innaturale, luci dove ci sono le ombre, ottantenni che sembrano ventenni etc. Il 24mpx sony FF è del 2013/2014 ed è tuttora il più venduto ed installato nelle fotocamere, con lievi miglioramenti che non sono altro che futures implementate di anno in anno per venderne sempre di nuove. Potevano già metterle allora ma poi?
  • Davide
     
Sigma SDQ-H/15/14
Sigma 18-35 art - 35 1.4 Art - 50 1.4 Art - 105 Macro EX - 24-70 Art - 105mm Art - 8-16mm - 18-300 C - 50-150mm EX OS

Online pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.519
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #7 il: Lunedì, 13 Gennaio 2020, 13:06:59 »
Queste risposte non rispondono alla mia domanda.  :no:

C'è però una risposta tra le righe... Il paragone processore - fotocamera secondo me è improprio perché il processore processa informazioni per darci una soluzione, e questa cosa non ha altro limite che la potenza di calcolo. Siamo arrivati a far ragionare i computer addirittura in una logica non più binaria che permette di descrivere una realtà quantistica.

La fotocamera invece è uno strumento che ripete la nostra visione della realtà, quindi il limite diventa la possibilità umana di vedere le cose. Il modello da raggiungere è l'occhio.
L'unico ambito dove la tecnologia potrà strafare è la raccolta di informazioni, addirittura si parla di fotografia che non sarà più "scatto" ma filmato da cui estrapolare l'immagine. Già ora abbiamo sensori iper-risoluti utilizzabili soltanto ritagliando. 
Cioè la fotografia non offrirebbe un frame ma una copia della realtà dentro cui scegliere il frame, che sarebbe una cosa curiosa, come muoversi dentro un frattale. In questo caso fotografare significherebbe prima portarsi il mondo a casa e poi fotografare davvero quel che ci interessa.


"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline sergiozh

  • Senior
  • ****
  • Post: 530
  • DP2M
    • Svizzera
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #8 il: Lunedì, 13 Gennaio 2020, 13:20:28 »
Io chiedo per la tecnologia dei sensori usati ora (bayer e foveon) e non per quella con altri sistemi che arriveranno forse in futuro ma che saranno diversi da quelli attuali.

Online pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.519
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #9 il: Lunedì, 13 Gennaio 2020, 13:27:03 »
Beh per i sensori attuali lo vedi anche tu, le innovazioni sono più che altro di comodità nell'uso, niente di davvero sostanziale come ha osservato Notomb. Per vendere hanno lavorato sul bisogno del formato più grande (che in verità per il Foveon avrebbe un senso).
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline sergiozh

  • Senior
  • ****
  • Post: 530
  • DP2M
    • Svizzera
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #10 il: Martedì, 14 Gennaio 2020, 02:08:38 »
E secondo voi il prossimo sensore foveon ff sara' circa come i sensori merill a prescindere dalle dimensioni ?

Online hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.081
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #11 il: Martedì, 14 Gennaio 2020, 10:36:00 »
Il prossimo FFF sarà secondo le dichiarazioni di Kazuto, con la struttura dei primi sensori, cioè viene abbandonata la strada intrapresa con il sensore delle Quattro.
L'area del singolo pixel sarà maggiore, non viene sfruttata la maggiore area disponibile per avere un incremento di megapixel.
La baionetta è condivisa con Leica e Panasonic, perciò a tiraggio corto e le vecchie ottiche verranno adattate mediante l'anello, anche se quelle di vecchia concezione avranno sicuramente dei tentennamenti nell'AF.
Scalderà abbastanza e il corpo sarà ben più grande di quello della FP.
Uscirà nel corso dell'anno.
Altro non mi sembra che si sappia.
Sulla carta sono tutte belle notizie, tranne per le nostre tasche e le nostre schiene, visto l'aumento dei costi e dei pesi.
Francesco

Foveon: DP1 Quattro ---- m4/3: GX7, GH1, 12-60 f/2.8-4, 25 f/1.4, 60 DN, 100-300.

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione. San Tommaso D'Aquino

Online notomb

  • Militant
  • ***
  • Post: 366
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #12 il: Martedì, 14 Gennaio 2020, 11:11:12 »
E secondo voi il prossimo sensore foveon ff sara' circa come i sensori merill a prescindere dalle dimensioni ?

Nelle Sigma il problema era il sensore? Il formato? I Megapixel?
Cosa dovrebbe mai fare di miracoloso un fantomatico FF foveon 1-1-1 abbandonato già 8 anni fa? Pure con tanti megapixel inutili e dannosi per il Foveon? Il mantra del Full Frame tanto chiesto dai pentaxiani che appena è uscito li ha estinti :)
  • Davide
     
Sigma SDQ-H/15/14
Sigma 18-35 art - 35 1.4 Art - 50 1.4 Art - 105 Macro EX - 24-70 Art - 105mm Art - 8-16mm - 18-300 C - 50-150mm EX OS

Offline sergiozh

  • Senior
  • ****
  • Post: 530
  • DP2M
    • Svizzera
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #13 il: Martedì, 14 Gennaio 2020, 13:08:22 »
Nelle Sigma il problema era il sensore? Il formato? I Megapixel?

Il problema erano principalmente gli iso sopra 200....

Forse il problema del nuovo FFF saranno gli iso sopra 400  :-\

Perche' i sensori foveon scaldano di piu' dei bayer ?

Online pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.519
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Previsioni sul futuro dei sensori
« Risposta #14 il: Martedì, 14 Gennaio 2020, 15:06:38 »
Uscirà nel corso dell'anno.

Uhm, nell'ultima intervista Kazuto mi pare dica soltanto che nonostante i problemi Sigma non ha abbandonato lo sviluppo del sensore... cioè se fosse stato sicuro del 2020 secondo me lo avrebbe detto.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.