Autore Topic: Ancora compatta (tormentone)  (Letto 1929 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ginni

  • Senior
  • ****
  • Post: 767
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #60 il: Lunedì, 17 Febbraio 2020, 20:16:16 »
Io adoravo il sensore kodak full frame delle Dsrl/14n per intenderci.

Un CCD eccezionale peccato che fosse un CMOS.

Onestamente non ho un occhio così fine da distinguere.

Solo il Foveon é diverso: provate a fotografare la stessa banconota e se cercate tra la filigrana} vedete che il fovoveon coglie dettagli impastati dal Bayer.. Sarà per questo che é un sensore di nicchia? Non si fotografano più le banconote come un tempo.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.595
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #61 il: Lunedì, 17 Febbraio 2020, 20:51:35 »
Citazione
Un CCD eccezionale peccato che fosse un CMOS.
?
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma SDQuattro + 18-35 Art + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Ginni

  • Senior
  • ****
  • Post: 767
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #62 il: Lunedì, 17 Febbraio 2020, 21:25:58 »
In un  Forum celebravano il CCD Kodak, ma era unCMOS.

Offline Rino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.321
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #63 il: Martedì, 18 Febbraio 2020, 16:58:06 »
In un  Forum celebravano il CCD Kodak, ma era unCMOS.

Non so cosa celebrassero in quel forum, ma Kodak iniziò a produrre sensori solo di tipo CCD e solo in seguito realizzò dei CMOS per le fotocamere più economiche. La distinzione in casa Kodak era "CCD per gli usi professionali e CMOS per quelli amatoriali". Poi, con gli anni, il CMOS (meno buono del CCD, ma molto più economico e più veloce nello scrivere i dati perché li produce già in forma digitale mentre dal CCD escono segnali analogici, quindi ben si prestava per le riprese video) è diventato sempre migliore facendo scomparire quasi del tutto i CCD, ormai troppo costosi ed assetati di energia (se non erro ormai si trovano solo nei costosi dorsi digitali).

A me la resa dei CCD piaceva tantissimo.
  • Rino
     

Offline hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.478
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #64 il: Martedì, 18 Febbraio 2020, 17:53:22 »
In un  Forum celebravano il CCD Kodak, ma era unCMOS.
La Kodak 14n non l'ho mai vista e non ho esperienza del suo CMOS, ma ho ancora la Olympus e-400 e provai per un po' la e-1 di un amico. Due CCD m4/3. Producevano una resa diversa rispetto le CMOS venute dopo.
Non ho le conoscenze di Rino per addentrarmi. Posso solo giudicare quello che vedo.
Nel mio archivio ad esempio ho molte foto fatte con il vecchio e defunto 4/3 delle varie fotocamere che ho posseduto o che ho avuto in prestito. La maggior parte CMOS. Però quelle con il CCD sono riconoscibili ed in genere godibili.
È chiaro che se si parte dal Raw e si interviene, riconoscere l'impronta del sensore diventa estremamente difficile, ma per gli amatori come me che tendono a preferire l'uso del Jpeg, il sensore diventa un elemento "riconoscibile".
Ovviamente sto parlando del mondo Bayer.
-- Francesco --

Foveon: DP1Q e DP3Q ---- 4/3: E-1 14-54 ---- m4/3: GX7, GH1, 25 f/1.4, 60 DN, 100-300

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione. San Tommaso D'Aquino

Offline clax

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.168
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #65 il: Martedì, 18 Febbraio 2020, 20:26:59 »
Io ho ancora la d80 che non venderò mai.
Molte delle foto riprese con una Camedia c-8080
ancora oggi non sfigurano. Paragonate a macchine
con 15 anni di sviluppo in più e molto più costose.
Sembra correre come il vento
però il tempo non ha premura.

   Fabrizio De Andrè

Offline Ginni

  • Senior
  • ****
  • Post: 767
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #66 il: Martedì, 18 Febbraio 2020, 21:11:11 »
In un  Forum celebravano il CCD Kodak, ma era unCMOS.

Non so cosa celebrassero in quel forum, ma Kodak iniziò a produrre sensori solo di tipo CCD e solo in seguito realizzò dei CMOS per le fotocamere più economiche. La distinzione in casa Kodak era "CCD per gli usi professionali e CMOS per quelli amatoriali". Poi, con gli anni, il CMOS (meno buono del CCD, ma molto più economico e più veloce nello scrivere i dati perché li produce già in forma digitale mentre dal CCD escono segnali analogici, quindi ben si prestava per le riprese video) è diventato sempre migliore facendo scomparire quasi del tutto i CCD, ormai troppo costosi ed assetati di energia (se non erro ormai si trovano solo nei costosi dorsi digitali).

A me la resa dei CCD piaceva tantissimo.
Le kodak DSRL non erano economiche erano le uniche reflex full frame con baionetta nikon quando Nikon non aveva corpi full frame 14 megapixel 3 modelli
Kodak DCS Pro 14n 2003
Kodak DCS Pro SRL/N 2004
Kodak DCS Pro SRL/C attacco Canon 2004

Allora Nikon aveva la D1X e non erano uscite le D2X

Il prezzo di mercato di allora era sui 5000 euro.
ERANO GIA' PRIVE DEL FILTRO ANTI ALIASING
L :D
Ogni tanto le uso ancora la 14n aveva iso base 80 la SRL 160 non salivano moltissimo di ISO ma per me abituato a pellicola da 100 iso erano una manna.

Interessante funzione per foto notturnevsi scedeva fino a 8 ido e si impostavano le coppie tempo diaframma.

Appunto erano i CMOS professionali Nikon come la fuji S2 e S3 erano purtroppo basati sulla meccanica della D80.

Kodak aveva prodotto una reflex full frame da 6 mega basata su F4 o F5 forse con CCD ma non lo ho mai comprata.

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.993
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #67 il: Martedì, 18 Febbraio 2020, 21:34:41 »
Piccolo formato = full frame.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Ginni

  • Senior
  • ****
  • Post: 767
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #68 il: Martedì, 18 Febbraio 2020, 23:43:03 »
Piccolo formato = full frame.
Vero.
Quando vedo una stamoa 6x6 specie in BN resto sempre colpito dai dettali che si poteva avere con una Rollei.
Peccato che l"ultimo rullino fatto mi sia costato 25 euro tra sviluppo e provini.
Poi stampe economiche non digitali 30x30 é ben difficile trovarne.

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.789
    • Emilia-Romagna
  • Foveon User: Ex
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #69 il: Mercoledì, 19 Febbraio 2020, 01:04:09 »
Le Fuji s2 ed s3 avevano il sensore super ccd ed avevano un corpo basato sulla Nikon F80, macchina a pellicola che seppur buona era un modello amatoriale.

Pure la Kodak dcsn da 14 mega era basata sullo stesso corpo.
ALOHA

Offline Ginni

  • Senior
  • ****
  • Post: 767
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #70 il: Mercoledì, 19 Febbraio 2020, 10:17:21 »
Le Fuji s2 ed s3 avevano il sensore super ccd ed avevano un corpo basato sulla Nikon F80, macchina a pellicola che seppur buona era un modello amatoriale.

Pure la Kodak dcsn da 14 mega era basata sullo stesso corpo.
Si si
La Kodak DCS Pro SRL/C era invece basata su corpo Sigma derivato dalla SA-9 molto simile alla SD-9
 ^-^

Offline Pozz82

  • Newbie
  • Post: 16
    • Delta del Po
  • Foveon User: Più avanti
Re:Ancora compatta (tormentone)
« Risposta #71 il: Mercoledì, 18 Marzo 2020, 19:25:43 »
Discussione interessante, perché casualmente proprio in questi giorni mi sono messo alla ricerca di una compatta CCD di carattere. Avendo avuto in passato ottime esperienze con le compatte Fuji (anche se non di affidabilità) e Olympus (XZ2 macchina magnifica) la mia preferenza era cascata su questi marchi. Poi dopo innumerevoli ricerche e cambi di idee sono capitolato su una Ricoh gx100 che speri arrivi a breve. L'altra papabile era la Panasonic LX3 ma alla fine mi ha convinto la migliore ergonomia, il b&w di cui Ricoh è famosa e lo snap focus. Vedremo come si comporta appena sarà nelle mie mani.