Autore Topic: Ho iniziato a muovermi in bicicletta  (Letto 1140 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.110
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #30 il: Martedì, 26 Maggio 2020, 00:55:26 »
Sempre molto interessante. Belle foto
  • Enrico
     

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.802
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #31 il: Domenica, 31 Maggio 2020, 22:18:04 »
Mi piacerebbe non dico un obiettivo grandangolare decentrabile, ma una funzione nella fotocamera per previsualizzare la correzione prospettica, come nella Olympus M1X.
Sono comunque fiero del mio autodecentrabile fatto in casa col filtro Camera Raw applicato a occhio.
Gianni Celati dice nel documentario Mondonuovo che le villette disegnate dai geometri (lui le chiama geometrili) sono meno squallide dell'architettura cosmetica contemporanea.


"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.510
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #32 il: Domenica, 31 Maggio 2020, 22:31:39 »
Bella, ma cosa è?
E perché il piazzale lo ha disegnato Michelangelo?
  • Agostinocantastorie?
     
Fuji xe1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 50 +90 mm; sigma SDQuattro + 18-35 Art + 17-50 mm f 2,8 Ex.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.524
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #33 il: Domenica, 31 Maggio 2020, 23:09:08 »
Bella, ma cosa è?
Il cannone di "Dalla terra alla luna" di Jules Verne realizzato sul piazzale già disegnato in precedenza da Michelangelo!   ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.802
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #34 il: Domenica, 31 Maggio 2020, 23:27:22 »
 :D

Io non ci credo che sia la ciminiera della fabbrica di seta artificiale (viscosa) costruita dai conti Orsi Mangelli nei primi anni del novecento, che poi costruiranno a Faenza la Orsi Mangelli Società Anonima detta OMSA. Secondo me è davvero il cannone di Verne. E sta per nascere la Space X europea a Furlé.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.802
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #35 il: Domenica, 31 Maggio 2020, 23:31:30 »
Bella, ma cosa è?
E perché il piazzale lo ha disegnato Michelangelo?

Michelangelo non aveva un cavolo da fare allora gli hanno dato un grosso gesso e lui ha disegnato un mandala perché aveva capito che proprio lì avrebbero fatto cose intrecciando viscosa.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.110
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #36 il: Domenica, 31 Maggio 2020, 23:47:33 »



Questa è una foto che mi piace molto, anzi di più
  • Enrico
     

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.802
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #37 il: Giovedì, 04 Giugno 2020, 11:47:57 »
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.524
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #38 il: Giovedì, 04 Giugno 2020, 11:55:42 »
C'è stato un po' di vento o un UFO ci ha fatto un ricamo?   ::)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.802
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #39 il: Giovedì, 04 Giugno 2020, 12:30:46 »
Non ho capito nemmeno io, c'erano delle zone con le spighe schiacciate, in altre erano perfettamente dritte. probabilmente guardando dall'alto si capiva subito se erano state schiacciate da un veicolo, perché ci sarebbe il colpo d'occhio sulle traiettorie di movimento.

Ora che ci penso, la foto è uscita così dalla macchina, è anche un po' sovraesposta però è ancora scura (o meglio tra le sette foto del bracketing con variazione di esposizione di 1/3 di stop, ho scelto questa che è mi pare sovraesposta di 1/3), forse potevo anche agire un po' sul controllo tonale, senza esagerare perché comunque stava arrivando il brutto tempo e la luce si stava effettivamente drammatizzando.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.524
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #40 il: Giovedì, 04 Giugno 2020, 14:38:05 »
Citazione
.... è anche un po' sovraesposta però è ancora scura...
Come puoi vedere dall'istogramma in PS la sovraesposizione non la puoi più rimediare (il cielo è bruciato).

Quando nell'inquadratura di una fotocamera (senza visualizzatore dell'istogramma) c'è maggioranza di ombre e uno squarcio nelle nuvole, bisognerebbe sottoesporre di uno stop, o più, rispetto al valore automatico impostato dalla camera.

Ho allegato l'apertura dell'immagine in un vecchissimo PS avuto in bundle con uno scanner Epson, dove è evidentissima la bruciatura delle luci (ammassate abbondantemente sulla destra) e una leggera perdita dei grigi scuri sulla sinistra.

Per la "scurezza" generale ho spostato il valore dei mezzi toni (dal valore 1 al valore 1,3) per rendere più visibili le siepi in campo lungo senza schiarirle troppo... a tal proposito tendo a precisare un'importante caratteristica: le variazioni sui mezzi toni non precludono la permanenza del nero nell'inquadratura pur potendo cambiare, anche notevolmente, la percezione della distribuzione tonale.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.802
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #41 il: Giovedì, 04 Giugno 2020, 16:54:29 »
Farò delle prove, ho sette foto che vanno da -1 stop a +1 (ovviamente le automobili sono un poco spostate), avevo scelto questa perché le altre meno esposte avevano le spighe scurissime, e avevo pensato che forse quella bruciatura ci poteva stare perché anche per la vista c'è il problema della bruciatura (forse però in stampa una parte bianca è orrenda).
L'altra possibilità, quella che mi consigli, è di usare le riprese esposte meno agendo sul controllo tonale intermedio. Voglio provare.

Considerazione laterale: ci sono tanti workshop basati sullo scatto (sembrano fatti per rendere felici quelli con la macchina nuova), invece potrebbero fare un workshop dove la macchina non si usa, non si porta nemmeno, si educa solo all'analisi percettiva delle fotografie, perché è una abilità fondamentale.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Eros Penatti

  • Militant
  • ***
  • Post: 254
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #42 il: Giovedì, 04 Giugno 2020, 17:13:34 »
C'è molto da imparare in questo post !
Complimenti a tutti ;)
  • Eros
     
Tre DPMerrill
M246 e qualche vetro
Z6 e qualche vetro
GRIII

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.524
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #43 il: Giovedì, 04 Giugno 2020, 22:57:59 »
Citazione
L'altra possibilità, quella che mi consigli, è di usare le riprese esposte meno agendo sul controllo tonale intermedio.
Se sulla destra l'istogramma è lontano dal limite è opportuno avvicinarlo, senza però toccarlo... solo dopo si possono regolare i mezzi toni.   ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.802
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Ho iniziato a muovermi in bicicletta
« Risposta #44 il: Mercoledì, 10 Giugno 2020, 08:16:12 »
Ho fatto delle prove, ho capito che si può fare qualsiasi cosa, cioè è facilissimo rendere chiare e leggibili le parti in ombra lasciando intatto il resto, in particolare si può applicare un filtro digradante simulato da Photoshop (Filtro Camera Raw) e poi darsi da fare con l'esposizione, col nero, coi pixel scuri dell'istogramma, in pratica grazie al digitale diventiamo divinità che col dito - come nella Cappella Sistina - hanno il potere di ricreare la realtà.
Purtroppo la 'ricreazione' è solo un gioco e la "nostra" realtà, o perlomeno la "mia" è brutta.
Quindi meglio infilare il dito in tasca  :)

Invece cerco di capire se possono dialogare le immagini di questa specie di paesaggio poetico, ho recuperato la foto della luna perché anche se non ha la definizione che ci si aspetterebbe ha sempre una sua poesia.


"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.