Autore Topic: SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW  (Letto 378 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SierraVictor

  • Militant
  • ***
  • Post: 344
  • SDQ-SD15
    • Rovetta (BG)
  • Foveon User: Sì
SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« il: Lunedì, 06 Luglio 2020, 17:05:36 »
Ciao a tutti. Apro un X3F di SD15 in SPP 6.7.4 (il 5.x.x. non posso perché a 32bit). L'immagine è nitida. Dopo un secondo passa automaticamente in modalità "custom" e diventa sfocata o, meglio, perde di dettaglio.... meno nitida. Parecchio. Ripristino la modalità "X3F" ma l'immagine rimane sfocata. Guardo tutti i parametri, sono a zero variazione. Nelle preferenze non c'è nulla che applichi in automatico la sfocatura. Salvo in TIFF e apro da PS ed è nitida. Apro il raw da PS ed è nitido. E' quindi una questione di visualizzazione però non si può lavorare su una immagine sfocata...
Qualche idea?
Grazie
(allego scrrenshots dettaglio prima e dopo)
  • Simone (Simone67)
     
“E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.” (Friedrich Nietzsche)

SDQ-SD15 - Nikon Z50 - Fuji S5 Pro

Offline Rino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.300
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #1 il: Lunedì, 06 Luglio 2020, 18:10:11 »
Ciao a tutti. Apro un X3F di SD15 in SPP 6.7.4 (il 5.x.x. non posso perché a 32bit). L'immagine è nitida. Dopo un secondo passa automaticamente in modalità "custom" e diventa sfocata o, meglio, perde di dettaglio.... meno nitida. Parecchio. Ripristino la modalità "X3F" ma l'immagine rimane sfocata. Guardo tutti i parametri, sono a zero variazione. Nelle preferenze non c'è nulla che applichi in automatico la sfocatura. Salvo in TIFF e apro da PS ed è nitida. Apro il raw da PS ed è nitido. E' quindi una questione di visualizzazione però non si può lavorare su una immagine sfocata...

Senz'altro no e, da quello che dici, il problema è solo di visualizzazione visto che la TIFF che salvi e riapri con Photoshop è nitida. Probabilmente l'ultima versione di SPP combina qualche pasticcio con dei file così vecchi ed è questo il motivo per cui di solito si preferisce la storica 5.5.3 che, però, non puoi più usare. Prova la 6.7.3 ma, visto che Photoshop apre il RAW della SD15, non vedo perché non adoperarlo.
Credo che anche la schermata della "versione nitida" abbia dei problemi perché - pur nettamente migliore dell'altra - non mi sembra quello che mi aspetterei.
  • Rino
     

Offline SierraVictor

  • Militant
  • ***
  • Post: 344
  • SDQ-SD15
    • Rovetta (BG)
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #2 il: Lunedì, 06 Luglio 2020, 18:18:34 »
Credo che anche la schermata della "versione nitida" abbia dei problemi perché - pur nettamente migliore dell'altra - non mi sembra quello che mi aspetterei.

Nemmeno io ma da un 18-200 già di per sé non indicato per le ragioni che sappiamo e problematico a 18mm (il presunto problema del tremolio allo scatto è qualcosa nell'obiettivo che avviene a 18mm e scompare man mano zoomando) e dovendo scattare poco oltre, la cosa non mi stupisce... In ogni caso ho altre foto da poco più lontano e con apertura inferiore... devo vederle.
Grazie
  • Simone (Simone67)
     
“E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.” (Friedrich Nietzsche)

SDQ-SD15 - Nikon Z50 - Fuji S5 Pro

Offline Rino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.300
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #3 il: Lunedì, 06 Luglio 2020, 18:23:33 »
Nemmeno io ma da un 18-200 già di per sé non indicato per le ragioni che sappiamo e problematico a 18mm...

Ok, se è il vecchio 18-200 posso capire. Io avevo l'ultima versione prima del Contemporary che poi provai per Nadir (https://www.nadir.it/ob-fot/SIGMA_18-200/18-200sigma.htm) ed era decisamente modesta: solo il Foveon riusciva a farlo sembrare decente.
  • Rino
     

Offline SierraVictor

  • Militant
  • ***
  • Post: 344
  • SDQ-SD15
    • Rovetta (BG)
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #4 il: Lunedì, 06 Luglio 2020, 18:32:09 »
Ok, se è il vecchio 18-200 posso capire. Io avevo l'ultima versione prima del Contemporary che poi provai per Nadir (https://www.nadir.it/ob-fot/SIGMA_18-200/18-200sigma.htm) ed era decisamente modesta: solo il Foveon riusciva a farlo sembrare decente.
Infatti non so cosa fare. Come ho già detto investire sei soldi (17-50 o 17-70C) per una SD15 mi sembra anacronistico anche perché se il soggetto non ha rotondità (qui parliamo del famoso "Franceschetti" di altro post), molto meglio i 21 mpxl della mia Z-50... E poi siamo nel 2020 e i 19,5 della SDQ sarebbero d'obbbligo. Anzi, pensavo addirittura ad una DP1 Quattro visto che prediligo i corpi macchina con obiettivo incorporato, questione mirino a parte...
  • Simone (Simone67)
     
“E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.” (Friedrich Nietzsche)

SDQ-SD15 - Nikon Z50 - Fuji S5 Pro

Offline SierraVictor

  • Militant
  • ***
  • Post: 344
  • SDQ-SD15
    • Rovetta (BG)
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #5 il: Martedì, 07 Luglio 2020, 10:19:32 »
Ok, se è il vecchio 18-200 posso capire. Io avevo l'ultima versione prima del Contemporary che poi provai per Nadir (https://www.nadir.it/ob-fot/SIGMA_18-200/18-200sigma.htm) ed era decisamente modesta: solo il Foveon riusciva a farlo sembrare decente.

Ciao Rino. Avendo fatto due serie di foto (a 21mm e 25mm -  di più non potevo - variando l'apertura a f4, f5,6, f7,1, f11), al fine di verificare il comportamento dell'obbiettivo trovo che sono nitide solo da f7,1 in su. Pensavo di riscontrare problemi per via della bassa lunghezza focale e invece è l'apertura a determinarne il problema.
  • Simone (Simone67)
     
“E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.” (Friedrich Nietzsche)

SDQ-SD15 - Nikon Z50 - Fuji S5 Pro

Offline Rino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.300
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #6 il: Mercoledì, 08 Luglio 2020, 10:27:54 »
Ok, se è il vecchio 18-200 posso capire. Io avevo l'ultima versione prima del Contemporary che poi provai per Nadir (https://www.nadir.it/ob-fot/SIGMA_18-200/18-200sigma.htm) ed era decisamente modesta: solo il Foveon riusciva a farlo sembrare decente.
Infatti non so cosa fare. Come ho già detto investire sei soldi (17-50 o 17-70C) per una SD15 mi sembra anacronistico anche perché se il soggetto non ha rotondità (qui parliamo del famoso "Franceschetti" di altro post), molto meglio i 21 mpxl della mia Z-50... E poi siamo nel 2020 e i 19,5 della SDQ sarebbero d'obbbligo. Anzi, pensavo addirittura ad una DP1 Quattro visto che prediligo i corpi macchina con obiettivo incorporato, questione mirino a parte...

Su questo argomento non so mettere bocca perché la voce comune è "Per provarela qualità de l Foveon senza spendere troppi soldi, prendi una delle prime fotocamere che, tra l'altro, hanno i migliori sensori mai realizzati, il miglior sensore, etc... etc...".
Per me, una fotocamera obsoleta piena di limiti e difetti, spesso accoppiata con ottiche anch'esse obsolete e talvolta difettose il cui AF funziona al massimo con il modello con cui erano state vendute, con file sviluppabili non in maniera ottimizzata visto che il digitale non aspetta nessuno, è il modo peggiore per innamorarsi del Foveon e non ha senso mostrare le foto che qualche bravissimo fotografo aveva scattato all'epoca: lui sapeva sfruttare al massimo la fotocamera, il sensore, gestire la luce ed i soggetti. Nel 1924 Tazio Nuvolari, sul circuito del Tigullio, vinse la corsa su un'auto praticamente ormai sui cerchioni e senza seggiolino di guida né volante, sostituito da Nuvolari con una chiave inglese, con il meccanico ancora svenuto al fianco. Da qui a dire "Se vuoi provare il piacere di guidare una Ferrari, prendine una del 1926 senza ruote e senza volante" ce ne corre ed il rischio di farsi male è elevato.
L'episodio citato avvenne con una Bianchi, non con una Ferrari, ma credo che pochi ricordino questo marchio al di fuori delle biciclette. :)
  • Rino
     

Offline SierraVictor

  • Militant
  • ***
  • Post: 344
  • SDQ-SD15
    • Rovetta (BG)
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #7 il: Mercoledì, 08 Luglio 2020, 11:09:46 »
Per intanto è evidente che il 18-200 ha dei problemi al di la della sua qualità intrinseca. idem il 18-125 che già avevo. Ora vanno in riparazione. Se ne esce qualcosa di accettabile, bene, altrimenti vedremo.
Sul discorso innamoramento Foveon ho avuto anche la SDQ e la dp1 Quattro per cui non è qui il problema. Acquistare una SD15 (che poi dovrò anche verificare il discorso batteria tampone che ovviamente non funziona più) è stato un atto "dovuto" in quanto, come già detto, non sono un pro e quindi non ammortizzo anche se, francamente, richieste di servizi fotografici non necessariamente esosi di professionalità ed esperienza ce n'è. Basterebbe vendersi un po' anche in quell'area. Facendo anche siti internet alle aziende perché non proporre anche il servizio fotografico, no?
Grazie
  • Simone (Simone67)
     
“E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.” (Friedrich Nietzsche)

SDQ-SD15 - Nikon Z50 - Fuji S5 Pro

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.882
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #8 il: Mercoledì, 08 Luglio 2020, 11:24:06 »
Però un fotografo professionista ci campa e paga le tasse.
Teniamo il ruolo di fotoamatori per quello che è, produciamo la nostra ricerca liberamente e lasciamo il lavoro ai professionisti senza avvilire ancora più il mercato.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline SierraVictor

  • Militant
  • ***
  • Post: 344
  • SDQ-SD15
    • Rovetta (BG)
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #9 il: Mercoledì, 08 Luglio 2020, 11:25:14 »
Però un fotografo professionista ci campa e paga le tasse.
Teniamo il ruolo di fotoamatori per quello che è, produciamo la nostra ricerca liberamente e lasciamo il lavoro ai professionisti senza avvilire ancora più il mercato.
Chi ha detto che non emetto fattura, dato che già le emetto per i iservizi digitali? Chi ha detto che un lavoro fatto da me farebbe schifo? Solo perchè qui metto chiesette? Non sto dicendo di fotgrafare superfighe in studio (che non so fare) ma ad esempio ambienti aziendali dove non ci vuole chissà quale fenomeno? Qui ci sono un po' troppi missili che volano alto. Informarsi prima di giudicare. Grazie.
  • Simone (Simone67)
     
“E coloro che furono visti danzare vennero giudicati pazzi da quelli che non potevano sentire la musica.” (Friedrich Nietzsche)

SDQ-SD15 - Nikon Z50 - Fuji S5 Pro

Offline Rino

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.300
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #10 il: Mercoledì, 08 Luglio 2020, 12:07:08 »
Per intanto è evidente che il 18-200 ha dei problemi al di la della sua qualità intrinseca. idem il 18-125 che già avevo. Ora vanno in riparazione. Se ne esce qualcosa di accettabile, bene, altrimenti vedremo.
Sul discorso innamoramento Foveon ho avuto anche la SDQ e la dp1 Quattro per cui non è qui il problema.

Quindi hai avuto la SDQ e la dp1 Quattro e te le sei tolte?

Citazione
Acquistare una SD15 (che poi dovrò anche verificare il discorso batteria tampone che ovviamente non funziona più) è stato un atto "dovuto" in quanto, come già detto, non sono un pro e quindi non ammortizzo anche se, francamente, richieste di servizi fotografici non necessariamente esosi di professionalità ed esperienza ce n'è. Basterebbe vendersi un po' anche in quell'area. Facendo anche siti internet alle aziende perché non proporre anche il servizio fotografico, no?

Se hai già il cliente, nulla di più facile: tutti i clienti dei siti web sono contentissimi di avere anche le foto per il sito con un piccolo extra (spesso non le hanno o le hanno di modestissima qualità: sai quante volte me le hanno date che se le sono scattate da soli - malissimo e brutte - con lo smartphone?), ma spesso vengono date gratis insieme al sito ed infatti, salvo che a livelli molto alti, questo tipo di lavoro professionale per i fotografi è del tutto scomparso. Dipende dal tipo di clienti che hai, ma per i siti internet perché non sfruttare una semplice Bayer? Non serve chissà quale qualità stratosferica ed è più utile la versatilità e la facilità d'uso.
  • Rino
     

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.882
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:SPP 6.7.4 e sfuocamento RAW
« Risposta #11 il: Mercoledì, 08 Luglio 2020, 12:18:29 »
Chi ha detto che non emetto fattura, dato che già le emetto per i iservizi digitali? Chi ha detto che un lavoro fatto da me farebbe schifo? Solo perchè qui metto chiesette? Non sto dicendo di fotgrafare superfighe in studio (che non so fare) ma ad esempio ambienti aziendali dove non ci vuole chissà quale fenomeno? Qui ci sono un po' troppi missili che volano alto. Informarsi prima di giudicare. Grazie.

Allora.
Io non ho detto e nemmeno ho lasciato intendere che: "un lavoro fatto da te farebbe schifo".


Quel che ho detto è una ovvietà: un fotografo professionista fa un lavoro e con quel lavoro ci campa e ha delle spese. Quindi a mio parere non è giusto fare concorrenza in un campo che non è il proprio.
La frase "senza avvilire ancora più il mercato" si riferisce al fatto che in questi anni sono stati offerti - da professionisti e non - servizi fotografici a prezzi sempre più bassi - a volte addirittura regalati.
Mercato avvilito = mercato con prezzi molto bassi per i quali è difficile svolgere la professione in rapporto ai costi.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.