News:

L'account di @Ricardo ALIAS @Mirel ALIAS @François ALIAS @Rolland ALIAS @Joserri è stato BLOCCATO e BANNATO DEFINITIVAMENTE

Menu principale

Utilizzo delle fotografie amatoriali

Aperto da Rik68MI, Domenica, 21 Aprile 2024, 14:14:28

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Rik68MI

Cosa ne fate delle vostre foto, su file o pellicola?

A me piacerebbe stamparle di più, anche solo per archiviarle su carta, a parte i costi alti.
Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro

andrea948

Quando avevo la stampante (per il digitale) e la camera oscura (per la pellicola) stampavo mediamente una cinquantina di foto all'anno, ovviamente nel computo non metto le prove di stampa, altrimenti siamo circa al doppio. Ad oggi non avendo più ne stampante e ne camera oscura , non stampo più di una 7/8 foto all'anno, ovviamente fatte fare esternamente, il resto "giace" nell'hard disck....
  • Andrea
     

Rik68MI

Citazione di: andrea948 il Domenica, 21 Aprile 2024, 15:05:27Quando avevo la stampante (per il digitale) e la camera oscura (per la pellicola) stampavo mediamente una cinquantina di foto all'anno, ovviamente nel computo non metto le prove di stampa, altrimenti siamo circa al doppio. Ad oggi non avendo più ne stampante e ne camera oscura , non stampo più di una 7/8 foto all'anno, ovviamente fatte fare esternamente, il resto "giace" nell'hard disck....
È un peccato.
Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro

Rino

Dipende da quante foto valide scatti in un anno. Non è solo questione di costi, ma di quantità e quindi di spazio: avere tantissime scatole di stampe 24x30 in soffitta è come non averle. Sono contento delle foto della mia gioventù perché scattavo un paio di rullini l'anno con la Comet Bencini (16 pose), le facevo stampare tutte 10x15 e, eliminate quelle brutte, mosse o sfocate, le altre finivano in dei comodi album che hanno trovato posto sino ad oggi nella libreria. Le foto del periodo della mia esuberante passione fotografica giovanile sono tutte in diapositive (un armadio pieno e credo di averne stampate solo qualche decina) e quelle digitali - tantissime anche escludendo quelle per lavoro - vengono stampate solo quando Kate decide di appenderne una al muro. Le altre restano in forma digitale e girano su internet dove le condivido con gli amici. In fondo hanno una maggiore e miglior vita di quelle che ho stampato e sono nelle scatole in soffitta.

I miei nonni mi hanno lasciato due piccoli album fotografici con tutte le foto della loro vita (una ogni tot anni in uno studio fotografico) e mia madre solo uno, piccolissimo (neanche A4) per giunta pieno di microscopici provini a contatto ritagliati con cura e con la didascalia scritta con inchiostro bianco sulle pagine nere. Un ricordo che vale ancora più delle foto.

Rik68MI

Vero, qualche buona stampa o ricordo di famiglia negli album o appesa va tenuta.
Forse andrebbero stampate di più col formato del provino a contatto per ritrovarle prima nel marasma digitale.
Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro

Met

Bravo Riccardo, condivido.

A casa ho una bacheca, costruita con la scatola di imballaggio di un piatto doccia (un cartone da 160 x 90 cm con cornice in legno grezzo) dove attacco le stampe che mi piacciono. Nella mia città c'è un negozio DM, che con 75 centesimi stampa immagini da 20 x 15 cm di qualità discreta. Bisogna croppare le foto, per passare dal canonico 2/3 al 3/4, ma poco importa. Ogni tanto ne stampo di nuove e sostituisco qualche vecchia foto di cui sono stufo. Le più belle le stampo con Saal Digital, in grande formato e le incornicio.

Le foto vanno stampate - quelle su disco fisso sono evanescenti, immateriali.
È bello cio che piace senza concetto.

Rik68MI

Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro

Rino

Citazione di: Rik68MI il Martedì, 23 Aprile 2024, 14:48:40Andrebbero condivise dal vivo.

E' quello che si è sempre fatto prima di internet con gli amici (poverini! Ricordate le interminabili proiezioni di diapositive delle vacanze?) e nei circoli fotografici. Oggi che ci siamo allargati a tutto il mondo grazie ad internet e, per forza di cose, ci scambiamo file digitali con tutti i limiti che la visione sul monitor comporta, ma senza internet non avrei conosciuto nessuno delle persone presenti in questo forum e mi va bene così. Ultima, bella occasione di incontrare in massa tanti amici di persona, fu quando organizzai gli "Incontri Foveon" a Pescara, ma oggi non me la sentirei più.

Rik68MI

Citazione di: Rino il Martedì, 23 Aprile 2024, 19:39:39E' quello che si è sempre fatto prima di internet con gli amici (poverini! Ricordate le interminabili proiezioni di diapositive delle vacanze?) e nei circoli fotografici. Oggi che ci siamo allargati a tutto il mondo grazie ad internet e, per forza di cose, ci scambiamo file digitali con tutti i limiti che la visione sul monitor comporta, ma senza internet non avrei conosciuto nessuno delle persone presenti in questo forum e mi va bene così. Ultima, bella occasione di incontrare in massa tanti amici di persona, fu quando organizzai gli "Incontri Foveon" a Pescara, ma oggi non me la sentirei più.
Peccato 🤗
Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro