Autore Topic: PRESENTAZIONE  (Letto 3264 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
PRESENTAZIONE
« il: Sabato, 01 Maggio 2021, 21:33:30 »
Un saluto a tutti.Seguo il forum ormai da molti anni e vi ho trovato notevoli spunti di riflessione nonché utili suggerimenti. Utilizzo questi sensori con buona soddisfazione anche se consapevole dei loro limiti oggettivi. Ho provato molte fotocamere  (per fortuna ho un amico che gestisce un grosso negozio e che mi fa provare l'usato)  e perciò ho potuto  elaborare una serie di considerazioni sul valore della tecnologia dei sensori e degli apparati fotografici annessi e connessi. Al primo posto il fatto che il progredire dei modelli non porta ad un reale aumento del valore fotografico, anzi, a volte si assiste persino ad un regresso. Al secondo che il numero dei pixel ha un valore molto relativo. Al terzo che la ricerca della sensibilità agli alti ISO sta trasformando la fotografia in "buiografia". Ma si sa il fotoamatore vuole giocare . . 
Parliamo di Sigma, le SD Quattro, fuori produzione, non mi mancheranno! 
 Le fotocamere della serie Quattro, a parte le DP  che hanno una loro originalità (anche se preferisco i modelli Merrill), non mi hanno  "intrigato".  Che senso aveva ed ha una macchina senza specchio con l'attacco SA ed il tiraggio di una reflex?  Se poi parliamo del sensore mi sento di affermare che l'escamotage trovato non ha prodotto nessun risultato tangibile in termini di resa e tenuta agli alti ISO rispetto alla precedente tecnologia Merrill.Le ottiche, specialmente quelle della serie ART, sono sempre più grosse e ingombranti e con un numero di lenti assurdo, andranno pur bene ma dove sta la ricerca della praticità? La pieno formato, ma serve veramente? Perché intanto non produrre due mirrorless con attacco L, una apsc e l'altra apsh?Non meritano tanta affezione questi giapponesi con troppo orgoglio e poco buon senso!Il mio magazzino: una caterva di modelli a  pellicola (che ancora uso) e poi: SD9, SD10, SD14, SD15, SD1, DP1, DP2Merrill, Leica M9, Leica M8, Canon 1d (4 MP), Canon 1d MKII (8MP), Canon 1ds (11 MP), Canon 5D (12MP), Leica Digilux II. Troppa roba, mi vergogno anche un po'. A presto confrontarci. 

Offline OneFromRM

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.023
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #1 il: Sabato, 01 Maggio 2021, 21:56:00 »
Tutti speriamo in una mirrorless attacco L con foveon 1:1.1
Chi lo sa...

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #2 il: Sabato, 01 Maggio 2021, 22:38:23 »
 :wel: :bat: :si:
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.004
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #3 il: Sabato, 01 Maggio 2021, 23:52:08 »
Benvenuto!
Anche a me piacerebbe un foveon con attacco L, meglio se FF per me, questione di grandangolo che non mi basta mai... Un FF con un bel 14 e sono apposto per il resto dei miei giorni (ho già passato i 60...)
  • Enrico
     

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 460
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #4 il: Domenica, 02 Maggio 2021, 08:13:53 »
Benvenuto, le domande di tutti, perché?
Perché forse il Fovon è finito, finito con l’accordo L mount, finito tra le righe della presentazione della fp L.
L’anno scorso è stato annunciato che si riparte da un foglio bianco, kazuto ci manda in bianco.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #5 il: Domenica, 02 Maggio 2021, 12:23:09 »
Ben arrivato, vedo che hai un armamentario niente male. Puoi fare a meno di qualsiasi altra novità!
Io ho solo due macchine digitali e mi sembra uno spreco.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #6 il: Domenica, 02 Maggio 2021, 15:47:08 »
Ciao, concordo, è uno spreco. Si chiama GAS ed è un disturbo del comportamento che affligge molti fotoamatori.
Sono arrivato tardi al digitale, ho provato di tutto, ma preferisco ancora la pellicola.
Ho comunque in programma uno snellimento drastico.
 

Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #7 il: Domenica, 02 Maggio 2021, 22:43:29 »
Benvenuto e buon divertimento...
Non vendere l'M9 mi raccomando  :D
  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #8 il: Domenica, 02 Maggio 2021, 23:42:54 »
Benvenuto e tranquillo sono come  te e non credo di essere il solo.
Una volta mi metteró a contare i corpi che ho.
Quando prendo in mano una macchina a pellicola mi commuovo la faccio scattare ma non le uso più troppo care le stampe le pellicole e lo sviluppo.

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #9 il: Domenica, 02 Maggio 2021, 23:48:36 »
Io sono arrivato da poco alla SDQ dopo SD9, SD14, SD15, SD1 non Merrill, DP1, DP2 e le tr e DP Merrill, grazie ad un occasione sul nuovo.

Ho sempre avuto i tuoi dubbi e non li ho nascosti.
Devo dire che con il nuovo firmware non é malaccio anche se purtroppo non digerisce tutte le ottiche, forse potevano veramente cambiare bajonetta, visto che con i vecchi SA non Art la compatibilità é scarsa.

Meglio di qualunque Bayer.

Ottima per IR supera tutte, mia opinione, anche in semplicità di uso.

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #10 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 12:55:25 »
Ciao,
per ora la M9 non la vedo però non crediate che sia poi così speciale. Rispetto alla  M8, ad esempio,  a parte il pieno formato, per tutto il resto si colloca al di sotto sia nel colore che nel B&N e infatti, anche per colpa dei problemi  del sensore, l'M9 scende di prezzo mentre la M8 rimane stabile.  Si compra e si paga solo il mito del nome.  Una fotocamera che mi sento di consigliare a tutti quelli che non corrono dietro al numero dei MP, è la Canon 1D da 4,3 MP. Un CCD davvero speciale in un corpo di assoluto livello al prezzo di un pranzo in un ristorate di media qualità. Nell'universo Sigma, che è davvero un altro mondo  in tutti i sensi, ritengo la SD15 la fotocamera  più pratica ed usabile rispetto a tutte le altre specialmente se si vuole usare il Jpeg nativo. La SD9, la SD10, la SD14, magiche, scontrose e imprevedibili ma vale la pena avercele. La SD1 ottima come struttura della fotocamera e come qualità del sensore, ma lenta e con un Jpeg modesto. Le DPxMerrill, quanto di meglio si possa chiedere ad una "compatta". Temo però  che Sigma, per eccesso di ambizione, abbia   imboccato una strada troppo difficile da percorrere (il progetto del FF X3F) che rischia di condurla in un vicolo cieco e quindi di far morire prematuramente la tecnologia Foveon. Speriamo non sia così. La pellicola finchè esiste, va usata di tanto in tanto anche se comporta costi e impegno. La chimica dell'argento è alchimia, la fisica dei sensori è algoritmo e computazione

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #11 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 13:17:35 »
. . . . la SDQ non la conosco e non mi ispira ma,  trovadone    una usata a buon prezzo, potrei anche comprarla sia per provarla comparativamente con la SD1, sia con l'intento di   modificarla in modo da poterla usare con le ottiche Leica e con tutte le ottiche manuali del mondo reflex analogico. So che qualcuno l'ha già fatto.  Si tratta solo di segare via la parte anteriore in "ecceso" e adattarci una baionetta Leica.  Ovviamente si perderebbero tutte le fuzionalità automatiche ma penso che l'oggetto potrebbe essere davvero divertente e interessante.
L'infrarosso non mi attira così come non ricorro mai alle doppie esposizioni 

Offline notomb

  • Senior
  • ****
  • Post: 737
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #12 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 13:58:04 »
Citazione
Parliamo di Sigma, le SD Quattro, fuori produzione, non mi mancheranno!
 Le fotocamere della serie Quattro, a parte le DP  che hanno una loro originalità (anche se preferisco i modelli Merrill), non mi hanno  "intrigato"

Citazione
la SDQ non la conosco e non mi ispira

Non la conosci ma preferisci i Merrill, però la prenderesti per montare delle ottiche ciofegon.
Montale nel Merril e lascia perdere la SDQ, semplice. E' lo sport principale venire quì a parlare male delle Quattro? Il cosiddetto Ultimo Buco?

  • Davide
     

Online mr_mouse

  • Poster
  • **
  • Post: 214
    • trestina
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #13 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 14:21:02 »
. . . . la SDQ non la conosco e non mi ispira ma,  trovadone    una usata a buon prezzo, potrei anche comprarla sia per provarla comparativamente con la SD1, sia con l'intento di   modificarla in modo da poterla usare con le ottiche Leica e con tutte le ottiche manuali del mondo reflex analogico. So che qualcuno l'ha già fatto.  Si tratta solo di segare via la parte anteriore in "ecceso" e adattarci una baionetta Leica.  Ovviamente si perderebbero tutte le fuzionalità automatiche ma penso che l'oggetto potrebbe essere davvero divertente e interessante.
L'infrarosso non mi attira così come non ricorro mai alle doppie esposizioni
a mio avviso la SDQ è molto superiore alla SD1, ma soltanto perché la SD1 è la peggior fotocamera Sigma mai prodotta (almeno i due corpi che ho provato io erano pessimi) però le DP Quattro sono decisamente degli oggetti super (a parte la mancanza di mirino  :ohi:) con una menzione d'onore per la DP0Q e la DP3Q.
Comprare una SDQ per amputarla credo sia una della caz... più grandi che abbia mai sentito...
come sempre solo opinioni personali

Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #14 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 14:51:00 »
Citazione
per ora la M9 non la vedo però non crediate che sia poi così speciale. Rispetto alla  M8, ad esempio,  a parte il pieno formato, per tutto il resto si colloca al di sotto sia nel colore che nel B&N e infatti, anche per colpa dei problemi  del sensore, l'M9 scende di prezzo mentre la M8 rimane stabile.

Il sensore della M9 e della Mono CCD è passato negativamente alla storia, tuttavia Leica ha provveduto a sostituirli gratuitamente fino all'anno scorso, acquistarne una ora con il sensore originale è da folli.
Quelle con il sensore sostituito sono tutt'ora delle ottime fotocamere, tengono il prezzo, a queste si possono abbinare le storiche ottiche pre-asferiche che hanno costi moderati. Si usa piacevolmente, i colori e il bianconero ricordano molto la pellicola, si usa solo con il telemetro, ha certamente pregi e difetti, chi ha una buona vista può tranquillamente usarla.
Va rapportata e paragonata ovviamente con fotocamere analoghe dal 2009 in poi, pesanti, ingombranti ecc ecc
I prezzi dell'M8 sono crollati, a parte il formato H, Leica ha definitivamente dichiarato che non produrrà più ricambi.

Citazione
Si compra e si paga solo il mito del nome

... si certo, è quello che sostengono mediamente o quelli che non ne hanno mai provata una, o quelli che non sono riusciti ad ottenere nulla di buono, solitamente questi ultimi non riescono ad ottenere nulla di buono indipendentemente dalla fotocamera usata  :)  ... ma credo non sia il tuo caso, altrimenti non ne avresti acquistate due
  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #15 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 15:04:41 »
Ciao Marco,dire che una cosa non mi piace non significa parlarne male, è solo una mia opinione personale, tra l'altro non suffragata da prove sul campo (e qui avresti ragione a criticare il mio post), che ha pertanto valore solo per me. Il motivo per cui non ho apprezzato la serie SDQ l'ho spiegato nella presentazione, semplicemente ho trovato poco comprensibile la scelta fatta da Sigma di costruire una fotocamera senza specchio ma con il tiraggio di una reflex. Invece tu sì  hai parlato male delle ottiche Leica, definendole ottiche ciofeca.  Ma anche questa ritengo sia  una opinione personale anche se espressa in modo un po' sgarbato ed offensivo. Non mi sento di  difendere le mie scelte in ambito di apparati fotografici perché non mi identifico in esse,  mentre invece mi sento debole ed attaccabile come fotografo in quanto mi sono disperso nella continua ricerca di nuovi dispositivi quando invece sarebbe stato meglio concentrarsi sulla fotografia in sé. Purtroppo non tutti hanno l'intelligenza fotografica di Mario Giacomelli che in tutta la sua vita ha usato ua sola fotocamera con un solo obiettivo. Per quanto riguarda l'"amputazione"  potrei dare ragione a chi la definisce una ca....a e penso che sarà difficile attuare questa idea anche perché sarebbe antieconomica. Della   SD1 sono abbastanza contento anche se la uso poco. Trovo lento l'autofocus ma poiché la uso prevalentemente con ottiche m42 la cosa non mi disturba. Se veramente voi che l'avete ritenete   la SDQ superiore alla SD1, proverò a cercarne una. Comunque grazie delle vostre osservazioni 

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #16 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 15:18:49 »
. . . . la SDQ non la conosco e non mi ispira ma,  trovadone    una usata a buon prezzo, potrei anche comprarla sia per provarla comparativamente con la SD1, sia con l'intento di   modificarla in modo da poterla usare con le ottiche Leica e con tutte le ottiche manuali del mondo reflex analogico. So che qualcuno l'ha già fatto.  Si tratta solo di segare via la parte anteriore in "ecceso" e adattarci una baionetta Leica.  Ovviamente si perderebbero tutte le fuzionalità automatiche ma penso che l'oggetto potrebbe essere davvero divertente e interessante.
L'infrarosso non mi attira così come non ricorro mai alle doppie esposizioni

Non è così semplice....
Su internet vedi anche come lo hanno fatto, ma l'interruttore di accensione è sulla parte che che taglieresti. Inoltre dovresti montare il Filtro  IR su tutte le otttiche visto che lo avresti segato!

 :D :)) ;) ::)


In ogni caso le ottiche Leica M me le vedo male sulle Sigma già sulle Sony almeno fino alla A7Rii specie grandangoli hanno troppa inclinazione e fanno pena più di qualunque retrofocus d 30 euro.

Io ho provato sulla Q un po di grandangoli a vite, 20mm Pentax, 20 mm Mir, 24 mm Pentaxed un Tamron 17mm tutti peggio del 17_70 non contemporany.

Con i 50 mm che ho provato 6 o 7 vari Pentax, Zenit, un Planar f 1.8 per Rollei/Voitglander 42x1, Tessar 2,8, Fuji Film il risultato migliore è stato con il Fuji 50mm EBC f 1,6 ma non sono risultati eccellenti anzi...

Per quanto abbia sia la Merrill SD1 e la Q non ho fatto nessuna prova, anche perché sulla SD1 1:1:1 il problema è sempre la messa a fuoco, per ora uso la Q per conoscerla meglio, con ottiche adatte l'AF non è più un problema e per un uso professionale non è poco.

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #17 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 15:27:23 »
una precisazione ho una Leica m8.2
qualcuno ha già fatto questa caz.... anche se realizzata in malo modo
https://www.nofocus.blog/home/sigma-dp-quattro-mod-to-leica-l-mount
trovo interessante il discorso sulla prova delle vecchie ottiche anche se a me sono risultate mediamente buone, ma forse io sono uno di "bocca buona"

Online mr_mouse

  • Poster
  • **
  • Post: 214
    • trestina
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #18 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 16:15:13 »
una precisazione ho una Leica m8.2
qualcuno ha già fatto questa caz.... anche se realizzata in malo modo
https://www.nofocus.blog/home/sigma-dp-quattro-mod-to-leica-l-mount
trovo interessante il discorso sulla prova delle vecchie ottiche anche se a me sono risultate mediamente buone, ma forse io sono uno di "bocca buona"
ora che la vedo più che una caz... mi sembra una "cagata"

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #19 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 16:34:55 »
una precisazione ho una Leica m8.2
qualcuno ha già fatto questa caz.... anche se realizzata in malo modo
https://www.nofocus.blog/home/sigma-dp-quattro-mod-to-leica-l-mount
trovo interessante il discorso sulla prova delle vecchie ottiche anche se a me sono risultate mediamente buone, ma forse io sono uno di "bocca buona"

Io mi sto riferendo a prove sulla SD1 Quattro riguardo i 20mm / 17mm e il 50mm.

Il Pentax 50mm f 1,7, da cui ho segato carter e rimosso levette varie,  sulla SD1 Q va decisamente peggio che sulla SD! 1:1:1.

Per i test sulla Sony ho provato su una A/RII di un mio amico un 28 mm M f 2.8 Leica, non asferico, nero ma ai bordi del fotogramma a TA era peggio di un Canon FD.

Io ho poche ottiche Leica M recenti e non vado  sotto il 35mm ma sulla mia A7R non vanno affatto bene,  forse si salva l'Elmarit 90mm f 2.8, ma anche i Voigtlander 39X1 grandangolari che ho 15 mm f 4,5, 25mm f 4, 35mm f 1,7 sulla A7R vanno male.
La A7R va male con i retrofocus, pensare che io l'avevo comprata per rispolverare le ottiche Contax G, a A7 II va meglio forse anche i modelli successivi.


Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #20 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 16:48:12 »
Perché cosa ti aspettavi? I risultati sono piuttosto scadenti ma l'autore ha premesso che deve ancora completare il progetto mediante l'utilizzo di un frontale stampato in 3D.
Qualche anno addietro circolava la notizia che in Cina per 300 dollari ti potevano  modificare una Sigma DPx in un corpo attacco Leica M
https://petapixel.com/2013/04/02/sigma-dp-cameras-hacked-to-play-nicely-with-leica-m-lenses/
Evidentemente esiste una domanda poteziale   di un corpo   munito di   sensore X3F in grado di   utilizzare le ottiche Leica.
In rete ci sono anche modifiche di   buon livello, come questa che trasforma un Leica M3 in una digitale APSC utilizzabile sia in digitale che a pellicola partendo dalla cannibalizzazione di un corpo  Sony nex5
https://frankencamera.wordpress.com/2020/01/27/leica-m3-digital-conversion-kit/
Mi colpisce il fatto che anche le vecchie ottiche retrofocus   non abbiano una buoa resa sulle A7 io sulle mie reflex Canon FF le uso sistematicamente con buoni risultati. 
Comunque il mondo è bello perché varia anche se lo fa sempre di meno!

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #21 il: Lunedì, 03 Maggio 2021, 17:15:14 »
una precisazione ho una Leica m8.2
qualcuno ha già fatto questa caz.... anche se realizzata in malo modo
https://www.nofocus.blog/home/sigma-dp-quattro-mod-to-leica-l-mount
trovo interessante il discorso sulla prova delle vecchie ottiche anche se a me sono risultate mediamente buone, ma forse io sono uno di "bocca buona"

Io mi sto riferendo a prove sulla SD1 Quattro riguardo i 20mm / 17mm e il 50mm.

Il Pentax 50mm f 1,7, da cui ho segato carter e rimosso levette varie,  sulla SD1 Q va decisamente peggio che sulla SD! 1:1:1.

Per i test sulla Sony ho provato su una A/RII di un mio amico un 28 mm M f 2.8 Leica, non asferico, nero ma ai bordi del fotogramma a TA era peggio di un Canon FD.

Io ho poche ottiche Leica M recenti e non vado  sotto il 35mm ma sulla mia A7R non vanno affatto bene,  forse si salva l'Elmarit 90mm f 2.8, ma anche i Voigtlander 39X1 grandangolari che ho 15 mm f 4,5, 25mm f 4, 35mm f 1,7 sulla A7R vanno male.
La A7R va male con i retrofocus, pensare che io l'avevo comprata per rispolverare le ottiche Contax G, a A7 II va meglio forse anche i modelli successivi.
Allora devo rivalutare la mia Leica M9 che restituisce buoni risultati pressoché con tutti i vecchi obiettivi sia retrofocus che non. Certo dover utilizzare un telemetro separato per la messa a fuoco delle ottiche non accoppiate al telemetro non è molto comodo!

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #22 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 09:31:18 »
Citazione
per ora la M9 non la vedo però non crediate che sia poi così speciale. Rispetto alla  M8, ad esempio,  a parte il pieno formato, per tutto il resto si colloca al di sotto sia nel colore che nel B&N e infatti, anche per colpa dei problemi  del sensore, l'M9 scende di prezzo mentre la M8 rimane stabile.

Il sensore della M9 e della Mono CCD è passato negativamente alla storia, tuttavia Leica ha provveduto a sostituirli gratuitamente fino all'anno scorso, acquistarne una ora con il sensore originale è da folli.
Quelle con il sensore sostituito sono tutt'ora delle ottime fotocamere, tengono il prezzo, a queste si possono abbinare le storiche ottiche pre-asferiche che hanno costi moderati. Si usa piacevolmente, i colori e il bianconero ricordano molto la pellicola, si usa solo con il telemetro, ha certamente pregi e difetti, chi ha una buona vista può tranquillamente usarla.

Va rapportata e paragonata ovviamente con fotocamere analoghe dal 2009 in poi, pesanti, ingombranti ecc ecc
I prezzi dell'M8 sono crollati, a parte il formato H, Leica ha definitivamente dichiarato che non produrrà più ricambi.

Citazione
Si compra e si paga solo il mito del nome

... si certo, è quello che sostengono mediamente o quelli che non ne hanno mai provata una, o quelli che non sono riusciti ad ottenere nulla di buono, solitamente questi ultimi non riescono ad ottenere nulla di buono indipendentemente dalla fotocamera usata  :)  ... ma credo non sia il tuo caso, altrimenti non ne avresti acquistate due
Ho avuto anche la monochrome poi venduta perché  con tutte le Sigma in generale e con  la dp2m in particolare,  ottenevo degli ottimi risultati in BN  con una qualità parecchio vicina a quella della MC che resta comunque uno splendito strumento anche se molto costoso.   
Se si guarda in Ebay, le M8, specialmente le 8.2, hanno un prezzo stabile (quello della 8.2 tendente al rialzo), le M9, anche a causa degli esemplari   che non hanno avuto il sensore cambiato vengono via anche a prezzi molto vantaggiosi (sotto i 2000). La M8 viene ancora riparata, solo il display non è più sostituibile perché non più prodotto, ma è un male minore, più grave è il fatto che i sensori della M9 non sono più disponibili, quindi anche quelli che lo hanno avuto sostituito devono pregare che questo non si guasti mai.

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #23 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 10:06:42 »
Come in tutti i forum, c'è sempre qualcuno che "forte" del suo manicheismo tende ad eccedere e ad essere poco gentile ed educato, ma  per fortuna la gran parte dei partecipanti sa rimanere in un ambito di corretto e rispettoso confronto, che è poi lo scopo del forum.    Certamente  il comportamento umano è fortemente condizionato dalla simpatia e dall'antipatia che a volte sono "viscerali"  altre una conseguenza dell'ideologia. Per questa ragione le persone "benevole" sono pazienti,   tolleranti e consapevoli del fatto che la verità è una meta a cui tendere non un ambito reale in cui fissare la propria dimora. Andando a memoria, ho molto apprezzato lo "stile" pacato dei moderatori mentre ammiro la voglia di andare oltre una sterile discussione sugli aspetti tecnici e sugli apparati  di "PACIFIC PALISADES". 

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #24 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 10:43:19 »
Ammiro molto anche lo stile di AGOSTINO.
chi ha scritto questo post?
 "Contraddizione nel senso che ci leggo una fiducia nelle magnifiche sorti e progressive della tecnologia, quando invece ha regalato solo un compromesso costi-benefici (a volte buono a volte meno).
E siccome la tecnologia costituisce una condizione materiale, e la fotografia si evolve anche e forse soprattutto secondo le condizioni materiali, la tecnologia spinge al "nitidismo" e al "visibilismo", ovvero immagini sempre più irrealistiche nella quantità infinita di dettaglio, e sempre più votate a rendere ogni parte dell'immagine visibile. Due attitudini che sfociano irrimediabilmente nello "spettacolarismo".

(Tra l'altro cogli perfettamente il problema "disordinata nella granulazione". Per me la texture è fondamentale, e col digitale la puoi avere ma è uniforme, quindi non dico brutta ma insomma...
Tanto che a un certo punto esaperato mi sono detto: usiamo la vera texture - perché io sono come il Mago Otelma, sono una pluralità - e la vera texture del digitale è il quadrato, quindi ho cercato le pixellature, che è nel mondo della fotografia, come pronunciare il Deus sive natura nella sinagoga seicentesca)".
Io aggiungo, questo "spettacolarismo" lo si trova espresso in tutta la sua sfacciata autocelebrazione, soprattutto negli scatti delle  bayeristiche, fullframe e  superdotate   over40MP,  mirrorless di punta! Perciò tienti stretta la sd9, la pro2. la 1d, la 5d la d200. Roba forse superata ma ancora umana e usabile come una vecchia fotocamera a pellicola."
L'ho salvato sul mio PC ma non ricordo l'autore. Lo condivido IN PIENO

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #25 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 11:41:34 »
Non merito di essere ammirato ma ti tingrazio.
Non ho scritto io le cose che citi. Ho sempre pensato che la pellicola, con i suoi grandi limiti, aveva una sua grazia dovuta alla precisione (non ordine) dei grani e alla resa del colore dovuta alla lettura in verticale, punto punto, come il foveon.
Ho cercato di dirlo qui, grazie a Rino:

http://www.nadir.it/recensioni/KOUDELKA/josef-koudelka-foveon.htm

Mi sembra che, restando in casa Bayer, l'unica possibilità è spingere l'interpolazione nell'ultra piccolo (in relazione all'ingrandimento di fruizione: stampa o monitor) in modo da renderla meno molesta possibile. Temo che la fp L sia una genialata. Soero non demotivi Kazuto a perseguire la purezza del Foveon.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #26 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 12:21:28 »
Ammiro molto anche lo stile di AGOSTINO.
chi ha scritto questo post?
 "Contraddizione nel senso che ci leggo una fiducia nelle magnifiche sorti e progressive della tecnologia, quando invece ha regalato solo un compromesso costi-benefici (a volte buono a volte meno).
E siccome la tecnologia costituisce una condizione materiale, e la fotografia si evolve anche e forse soprattutto secondo le condizioni materiali, la tecnologia spinge al "nitidismo" e al "visibilismo", ovvero immagini sempre più irrealistiche nella quantità infinita di dettaglio, e sempre più votate a rendere ogni parte dell'immagine visibile. Due attitudini che sfociano irrimediabilmente nello "spettacolarismo".

(Tra l'altro cogli perfettamente il problema "disordinata nella granulazione". Per me la texture è fondamentale, e col digitale la puoi avere ma è uniforme, quindi non dico brutta ma insomma...
Tanto che a un certo punto esaperato mi sono detto: usiamo la vera texture - perché io sono come il Mago Otelma, sono una pluralità - e la vera texture del digitale è il quadrato, quindi ho cercato le pixellature, che è nel mondo della fotografia, come pronunciare il Deus sive natura nella sinagoga seicentesca)".

Io aggiungo, questo "spettacolarismo" lo si trova espresso in tutta la sua sfacciata autocelebrazione, soprattutto negli scatti delle  bayeristiche, fullframe e  superdotate over40MP,  mirrorless di punta! Perciò tienti stretta la sd9, la pro2. la 1d, la 5d la d200. Roba forse superata ma ancora umana e usabile come una vecchia fotocamera a pellicola."
L'ho salvato sul mio PC ma non ricordo l'autore. Lo condivido IN PIENO

:) era un mio post forse di due anni fa.
In quel periodo facevo esperimenti portando le immagini in bianco e nero fino a mostrare la pixellatura, in pratica erano prima ridotte con Photoshop e poi l'immagine ridotta veniva ingrandita usando l'algoritmo che mantiene i dettagli: risultato, si vedevano i quadretti. Ci avevo fatto una fanzine http://forum.foveon.it/index.php?topic=8008.msg65168#msg65168
L'avevo chiamata tecnica Tzimtzum
https://it.wikipedia.org/wiki/Tzimtzum


Vedevo che la fotografia aveva preso un direzione determinata dalla tecnologia, cioè la tecnologia non era più uno strumento ma dominava lo stile della fotografia e purtroppo avendo la tecnologia una direzione precisa (macchine overpixellate, possibilità enorme di schiarire i pixel scuri e di controllo del colore e di ogni elemento grafico) quello era l'unico stile per tutti. Efrem Raimondi parlava di 'stile Adobe'.
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Online EXCEL

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.123
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #27 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 12:27:47 »

Mi sembra che, restando in casa Bayer, l'unica possibilità è spingere l'interpolazione nell'ultra piccolo (in relazione all'ingrandimento di fruizione: stampa o monitor) in modo da renderla meno molesta possibile. Temo che la fp L sia una genialata. Soero non demotivi Kazuto a perseguire la purezza del Foveon.

possono anche avere un milione di megapixel, ma la % di informazione non cambia, sigma o meno, sempre di un bayer con il 70% di contenuto "calcolato" e non reale si tratta. Che poi Sigma o chiunque altro sia stata brava a creare algoritmi tali da rendere questi artefatti gradevoli, non cambia la sostanza che sempre artefatti sono e 10 o 100 megapixel, alla meglio si ha come beneficio, un rumore così microscopico, che a parità di rumore occorre stampare in dimensioni ben maggiori le stampe da 100 megapixel prima che la grana abbia le stesse dimensioni della foto da 10 megapixel.

Ma oltre questo, è solo marketing, che almeno spero consenta ai produttori di tenere aperti i reparti di R&D.

www.moroph.eu

Sigma SD14 + Sigma 18-200 C
Ricoh GR2

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #28 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 14:19:32 »

possono anche avere un milione di megapixel, ma la % di informazione non cambia, sigma o meno, sempre di un bayer con il 70% di contenuto "calcolato" e non reale si tratta.

... Ma oltre questo, è solo marketing, che almeno spero consenta ai produttori di tenere aperti i reparti di R&D.

Questo della percentuale di vera informazione che non cambia con l'overpixellatura è un concetto su cui ha insistito molto Sardosono, per esempio qui:

http://forum.foveon.it/index.php?topic=4270.new#new

cito l'ultima riga:
"Quindi, in conclusione, tutto ciò dovrebbe essere sufficiente a dimostrare che rincorrere la risoluzione vuol dire soltanto farsi infinocchiare dal marketing."

Tutto questo poi va messo in relazione col suo post sulla corretta distanza di visione, e quindi sul problema dell'immagine ipervisiva.
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 460
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #29 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 14:27:23 »
Benvenuto

Online EXCEL

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.123
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #30 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 15:11:59 »

possono anche avere un milione di megapixel, ma la % di informazione non cambia, sigma o meno, sempre di un bayer con il 70% di contenuto "calcolato" e non reale si tratta.

... Ma oltre questo, è solo marketing, che almeno spero consenta ai produttori di tenere aperti i reparti di R&D.

Questo della percentuale di vera informazione che non cambia con l'overpixellatura è un concetto su cui ha insistito molto Sardosono, per esempio qui:

http://forum.foveon.it/index.php?topic=4270.new#new

cito l'ultima riga:
"Quindi, in conclusione, tutto ciò dovrebbe essere sufficiente a dimostrare che rincorrere la risoluzione vuol dire soltanto farsi infinocchiare dal marketing."

Tutto questo poi va messo in relazione col suo post sulla corretta distanza di visione, e quindi sul problema dell'immagine ipervisiva.

si e c'è veramente poco da girarci attorno, è matematica, l'unico vantaggio teorico è la miniaturizzazione della grana rumore, dico "teorico" perchè non è sempre vero, dato che i fotodiodi sui sensori densi sono così piccoli che a parità di tecnologia, se fossero stati più grandi, il rumore di fondo sarebbe stato minore.

Infatti la differenza nei bayer è appunto la qualità dell'artefatto, dato che ben il 70% di ciò che vediamo da un bayer è calcolato e non "registrato". Ad esempio la bravura dei tecnici Leica è appunto quello di cercare di dare una resa a questi artefatti gradevole, se non puoi sconfiggere (superare) questo problema, proviamo a rendercelo amico, no?

Ma appunto questo è, più megapixel non corrispondono a una QI maggiore (se non si superano certe dimensioni di stampa), se ci sembrano "migliori" è solo perchè il produttore è riuscito a creare un algoritmo capace di restituire un artefatto migliore.
www.moroph.eu

Sigma SD14 + Sigma 18-200 C
Ricoh GR2

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #31 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 16:20:05 »
Riguardavo questi due scatti   a pellicola di molti anni or sono, ancora mi piacciono   e mi emozionano (ogni scarrafone è bello a mamma suja!), ed ancora devo fare uno scatto digitale che mi sappia dare la stessa soddisfazione, forse il quarto link. Probabilmente la cosa si spiega meglio col fatto che col passare degli anni scatto sempre meno foto. A breve il link ad alcuniscatti con la SD10, ultima arrivata  in famiglia. Alprimo impatto l'ho trovata molto valida forse più usabile della SD9, peccato scattino solo in RAW.
https://www.flickr.com/photos/192928805@N02/51159620423/in/dateposted-public/
https://www.flickr.com/photos/192928805@N02/51159404326/in/dateposted-public/ 
Qui mi sono divertito ad elaborare in BN una porzione della prima.
https://www.flickr.com/photos/192928805@N02/51160208989/in/dateposted-public/
https://www.flickr.com/photos/192928805@N02/51159437701/in/dateposted-public/
Confermo il mio apprezzamento per lo stile pacato di Agostino

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #32 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 19:00:59 »
Il problema è che la pellicola 'ha una sua grazia' come ha detto Agostino, poi parliamo di immagini visualizzate su un monitor, se si confrontano le stampe da pellicola e da digitale credo che la differenza sia ancora più visibile.
Il talento del digitale non è la grazia, è da scoprire (senza farsi risucchiare dallo 'stile Adobe').
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #33 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 20:04:28 »
Riguardavo questi due scatti   a pellicola di molti anni or sono, ancora mi piacciono   e mi emozionano (ogni scarrafone è bello a mamma suja!), ed ancora devo fare uno scatto digitale che mi sappia dare la stessa soddisfazione, forse il quarto link. Probabilmente la cosa si spiega meglio col fatto che col passare degli anni scatto sempre meno foto. A breve il link ad alcuniscatti con la SD10, ultima arrivata  in famiglia. Alprimo impatto l'ho trovata molto valida forse più usabile della SD9, peccato scattino solo in RAW.
https://www.flickr.com/photos/192928805@N02/51159620423/in/dateposted-public/
https://www.flickr.com/photos/192928805@N02/51159404326/in/dateposted-public/ 
Qui mi sono divertito ad elaborare in BN una porzione della prima.
https://www.flickr.com/photos/192928805@N02/51160208989/in/dateposted-public/
https://www.flickr.com/photos/192928805@N02/51159437701/in/dateposted-public/
Confermo il mio apprezzamento per lo stile pacato di Agostino
Vedo che nella 4 hai usato anche tu un pentax 50mm f 1.7, sulla Sd15 va bene, sulla SDQ cede,  stessa ottica che ho usato su due macchine diverse, la SDQ é molto esigente, peró mettere a fuoco in manuale é facile ed é veramente preciso.

Questo é un vantaggio di usabilità.

Grande macchina la Topkon, non lo ho mai avuta ma lo maneggiato spesso, una di un amico , poi avevo provato il 50 mm su Exackta a suo tempo.


Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #34 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 21:42:54 »
Il problema è che la pellicola 'ha una sua grazia' come ha detto Agostino, poi parliamo di immagini visualizzate su un monitor, se si confrontano le stampe da pellicola e da digitale credo che la differenza sia ancora più visibile.
Il talento del digitale non è la grazia, è da scoprire (senza farsi risucchiare dallo 'stile Adobe').

... eppure, alla fine, non se ne può fare a meno, Adobe serve  :)
del resto, tutte le Sigma citate in questo post producono file digitali, e ahimè il sw più utilizzato è ancora PS  :)
magari siete già iscritti e già interloquite, ma c'è anche questo forum per gli i nostalgici, gli expellicolari, gli antidigitalomani, gli antibigmpx, e quelli che aberrano le soluzioni di sviluppo digitale proposte dall'Adobe Style :

https://www.analogica.it

a Vous....

  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #35 il: Mercoledì, 05 Maggio 2021, 23:44:35 »
Il problema è che la pellicola 'ha una sua grazia' come ha detto Agostino, poi parliamo di immagini visualizzate su un monitor, se si confrontano le stampe da pellicola e da digitale credo che la differenza sia ancora più visibile.
Il talento del digitale non è la grazia, è da scoprire (senza farsi risucchiare dallo 'stile Adobe').

... eppure, alla fine, non se ne può fare a meno, Adobe serve  :)
del resto, tutte le Sigma citate in questo post producono file digitali, e ahimè il sw più utilizzato è ancora PS  :)
magari siete già iscritti e già interloquite, ma c'è anche questo forum per gli i nostalgici, gli expellicolari, gli antidigitalomani, gli antibigmpx, e quelli che aberrano le soluzioni di sviluppo digitale proposte dall'Adobe Style :

https://www.analogica.it

a Vous....
Io non sono per la postproduzione, noia infinita,  scatto sempre il raw ma tratto solo quello che stampo cioé ricordi personali.
Per il web se decido di postare qualcosa ci lavoro il meno possibile,  infatti ho postato una volta una foto con il cielo bianco, poi ho recuperato le nuvole, ed una foto con cromie indicibili, che poi ho regolato con PS.

Non sono nostalgico ma con la pellicola, pagavo e se avevo fatto una c.... la buttavo.
Con il digitale perdo molto tempo sia per salvare, doppio hard disk, ne ho perso già uno da 2 Tera, visionare le troppe foto.

Ad  un professionista il digitale da tanti vantaggi ma a volte mi chiedo se lo scattare in un giorno centinaia di foto non ci distragga dalla realtà.

Dopo un viaggio a Barcellona mi sono interrogati, ho visto la Sagrada Famiglia oppure ho fissato di più il monitor di scarsa risoluzione della A7R che la realtà non gustandola veramente?

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #36 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 00:33:19 »
Quanta pazienza ci vuole...
Quando Raimondi sosteneva che c'è uno stile Adobe, un'autorialità di Adobe, era nella giuria di un premio importante e le fotografie che arrivavano avevano tanti autori, ma tutte sembravano uscite dallo stesso autore: Adobe.
Potrà un maestro della fotografia contemporanea come Raimondi aver sostenuto che Adobe non serve? Suvvia...
Il problema è usarlo per fare manierismo convenzionale.

O meglio il primo problema è usarlo male perché si sono imparati solo trick su internet senza avere le basi. Purtroppo Photoshop andrebbe imparato studiando il noioso manuale a cui si accede attraverso il menù di aiuto.

Il secondo problema,  una volta imparato davvero, è usarlo per produrre l'ennesima imitazione di uno stile che tira.

Il discorso resta valido anche se si usa un programma analogo a Photoshop.
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #37 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 00:53:21 »

Dopo un viaggio a Barcellona mi sono interrogati, ho visto la Sagrada Famiglia oppure ho fissato di più il monitor di scarsa risoluzione della A7R che la realtà non gustandola veramente?

Io mi chiedo sempre se ricordare con la parola o con l'immagine, per le cose più importanti è meglio la parola. Per la Sagrada Familia sicuramente meglio la parola, non porterei nemmeno la fotocamera. La parola è superiore perché contiene l'immagine, ma non è imposta, sorge nell'immaginazione di chi ascolta.
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline Joserri

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.628
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #38 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 02:28:59 »
Amati: non fate paragoni con la vita, che è stanca di paragoni.
Sono un uomo rigoroso; anche se mi piace la discussione, il ferro della vita.

La Sagrada Familia è una grande opera, che il suo autore non ha potuto finire, investito da un tram, in abiti da mendicante. Altre volte, altri vestiti.

Questo Gaudí ha fatto un inizio di tesoro, che i tempi finiranno.

Nulla muore, perché, come diceva Epicuro: "La morte non ci colpisce perché, mentre siamo, non c'è e quando c'è, non siamo più".

Offline Joserri

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.628
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #39 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 02:58:01 »
Oggi, per oggi, solo per oggi, un 'ἀναφορά', per dire quanto mi piace questo Forum, pieno di maliziosi, teppisti; come diceva il 'compianto' Italo dei nostri, una dissezione di fotometafisici.

Ma noi siamo... Se scrivo una sola frase, fuori dal contesto, affondo Venezia.



Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #40 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 07:45:05 »
Il problema è che la pellicola 'ha una sua grazia' come ha detto Agostino, poi parliamo di immagini visualizzate su un monitor, se si confrontano le stampe da pellicola e da digitale credo che la differenza sia ancora più visibile.
Il talento del digitale non è la grazia, è da scoprire (senza farsi risucchiare dallo 'stile Adobe').

... eppure, alla fine, non se ne può fare a meno, Adobe serve  :)
del resto, tutte le Sigma citate in questo post producono file digitali, e ahimè il sw più utilizzato è ancora PS  :)
magari siete già iscritti e già interloquite, ma c'è anche questo forum per gli i nostalgici, gli expellicolari, gli antidigitalomani, gli antibigmpx, e quelli che aberrano le soluzioni di sviluppo digitale proposte dall'Adobe Style :

https://www.analogica.it

a Vous....
Io non sono per la postproduzione, noia infinita,  scatto sempre il raw ma tratto solo quello che stampo cioé ricordi personali.
Per il web se decido di postare qualcosa ci lavoro il meno possibile,  infatti ho postato una volta una foto con il cielo bianco, poi ho recuperato le nuvole, ed una foto con cromie indicibili, che poi ho regolato con PS.

Non sono nostalgico ma con la pellicola, pagavo e se avevo fatto una c.... la buttavo.
Con il digitale perdo molto tempo sia per salvare, doppio hard disk, ne ho perso già uno da 2 Tera, visionare le troppe foto.

Ad  un professionista il digitale da tanti vantaggi ma a volte mi chiedo se lo scattare in un giorno centinaia di foto non ci distragga dalla realtà.

Dopo un viaggio a Barcellona mi sono interrogati, ho visto la Sagrada Famiglia oppure ho fissato di più il monitor di scarsa risoluzione della A7R che la realtà non gustandola veramente?

25 anni fa circa andai con tre amici in Venezuela armato di FX3, 50 e 135
Tre settimane bellissime, visitammo un giorno Caracas, poi andammo nei parchi, in Amazzonia, terminammo il viaggio a Barbados... bè scattai almeno 15 rulli... oggi ricordo con nostalgia quel viaggio e rimpiango di non aver avuto a disposizione una qualsiasi fotocamera digitale, capitò anche quando feci la vacanza scolastica a Parigi in 5^
Poi mi fermai fino a qualche anno fa, quando la tecnologia diede un’opportunità a tutti
Alcuni hanno approfittato, si adeguati in alcuni casi anche evoluti, altri no... non c’è nulla di sbagliato in entrambi i casi, trovo solo strano il fatto che se uno fotografava con la pellicola, per partito debba sentirsi più  “maestro” rispetto agli altri... tutto qua
  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #41 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 07:49:07 »
Quanta pazienza ci vuole...
Quando Raimondi sosteneva che c'è uno stile Adobe, un'autorialità di Adobe, era nella giuria di un premio importante e le fotografie che arrivavano avevano tanti autori, ma tutte sembravano uscite dallo stesso autore: Adobe.
Potrà un maestro della fotografia contemporanea come Raimondi aver sostenuto che Adobe non serve? Suvvia...
Il problema è usarlo per fare manierismo convenzionale.

O meglio il primo problema è usarlo male perché si sono imparati solo trick su internet senza avere le basi. Purtroppo Photoshop andrebbe imparato studiando il noioso manuale a cui si accede attraverso il menù di aiuto.

Il secondo problema,  una volta imparato davvero, è usarlo per produrre l'ennesima imitazione di uno stile che tira.

Il discorso resta valido anche se si usa un programma analogo a Photoshop.

Secondo te le foto di Raimondi necessitano di post produzione ? Se si, quanta e in che misura...

Forse sbaglio, credo d’aver letto da qualche parte che avevi ringraziato qualcuno per i tutorial che avevi visto in rete... spero solo tu non lo abbia pagato  :D
  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #42 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 10:26:52 »
Amati: non fate paragoni con la vita, che è stanca di paragoni.
Sono un uomo rigoroso; anche se mi piace la discussione, il ferro della vita.

La Sagrada Familia è una grande opera, che il suo autore non ha potuto finire, investito da un tram, in abiti da mendicante. Altre volte, altri vestiti.

Questo Gaudí ha fatto un inizio di tesoro, che i tempi finiranno.

Nulla muore, perché, come diceva Epicuro: "La morte non ci colpisce perché, mentre siamo, non c'è e quando c'è, non siamo più".

La Sagrada Familia è un' Opera immensa ed infinita, progettata da un grande Genio.
Non è fotografabile con un unico scatto però, nemmeno disegnata, sia fuori che dentro, forse perchè è collocata in un angolo angusto di Bercellona, forse perchè il Genio l'aveva pensata per non essere copiata.
Onore al Maestro Gaudí  :si:
  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #43 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 10:55:21 »
Il problema è che la pellicola 'ha una sua grazia' come ha detto Agostino, poi parliamo di immagini visualizzate su un monitor, se si confrontano le stampe da pellicola e da digitale credo che la differenza sia ancora più visibile.
Il talento del digitale non è la grazia, è da scoprire (senza farsi risucchiare dallo 'stile Adobe').

... eppure, alla fine, non se ne può fare a meno, Adobe serve  :)
del resto, tutte le Sigma citate in questo post producono file digitali, e ahimè il sw più utilizzato è ancora PS  :)
magari siete già iscritti e già interloquite, ma c'è anche questo forum per gli i nostalgici, gli expellicolari, gli antidigitalomani, gli antibigmpx, e quelli che aberrano le soluzioni di sviluppo digitale proposte dall'Adobe Style :

https://www.analogica.it

a Vous....
Io non sono per la postproduzione, noia infinita,  scatto sempre il raw ma tratto solo quello che stampo cioé ricordi personali.
Per il web se decido di postare qualcosa ci lavoro il meno possibile,  infatti ho postato una volta una foto con il cielo bianco, poi ho recuperato le nuvole, ed una foto con cromie indicibili, che poi ho regolato con PS.

Non sono nostalgico ma con la pellicola, pagavo e se avevo fatto una c.... la buttavo.
Con il digitale perdo molto tempo sia per salvare, doppio hard disk, ne ho perso già uno da 2 Tera, visionare le troppe foto.

Ad  un professionista il digitale da tanti vantaggi ma a volte mi chiedo se lo scattare in un giorno centinaia di foto non ci distragga dalla realtà.

Dopo un viaggio a Barcellona mi sono interrogati, ho visto la Sagrada Famiglia oppure ho fissato di più il monitor di scarsa risoluzione della A7R che la realtà non gustandola veramente?

25 anni fa circa andai con tre amici in Venezuela armato di FX3, 50 e 135
Tre settimane bellissime, visitammo un giorno Caracas, poi andammo nei parchi, in Amazzonia, terminammo il viaggio a Barbados... bè scattai almeno 15 rulli... oggi ricordo con nostalgia quel viaggio e rimpiango di non aver avuto a disposizione una qualsiasi fotocamera digitale, capitò anche quando feci la vacanza scolastica a Parigi in 5^
Poi mi fermai fino a qualche anno fa, quando la tecnologia diede un’opportunità a tutti
Alcuni hanno approfittato, si adeguati in alcuni casi anche evoluti, altri no... non c’è nulla di sbagliato in entrambi i casi, trovo solo strano il fatto che se uno fotografava con la pellicola, per partito debba sentirsi più  “maestro” rispetto agli altri... tutto qua
Non c'è ancora un fotografo famoso e affermato nativo digitale, bisognerà attendere ancora qualche anno. Tutti quelli famosi e importanti hanno cominciato con la pellicola, questo non significa però che se non si è passati per la pellicola non si possa essere dei buoni fotografi.
La fotografia è nata ed è giunta a piena maturazione in B&N e questo ha creato un gusto ed un'estetica che ancora oggi è prevalente tanto che il colore solo recentemente è stato "sdoganato" e si è imposto con la   sua estetica e la sua specifica   capacità espressiva. Le foto di Ghirri ne sono un esempio, in B&N perderebbero gran parte del loro   valore.
Ciò premesso, penso che la foto digitale, date le sue enormi potenzialità, potrà col tempo dare origine ad una sua  specifica estetica ad una sua specifica capacità espressiva. Per ora, ed è naturale, deve fare i conti con la foto a pellicola, quando verrà liberata dall'onere di  questo confronto allora potrà volare dove meglio vorrà, ma sarà un'altra cosa. Se si guardano le immagini che escono dai cellulari si  può già intuire di cosà sarà fatta la "nuova fotografia", forse qualcuno deciderà persino di non chimarla più con questo nome.
Comunque ci sono degli esempi importanti che ci fanno comprendere che volendo si può fotografare in digitale rimanendo nell'ambito estetico ed espressivo della pellicola, due esmpi: Salgado in Genesis e    Daido Moriyama.

Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #44 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 12:03:31 »
Il problema è che la pellicola 'ha una sua grazia' come ha detto Agostino, poi parliamo di immagini visualizzate su un monitor, se si confrontano le stampe da pellicola e da digitale credo che la differenza sia ancora più visibile.
Il talento del digitale non è la grazia, è da scoprire (senza farsi risucchiare dallo 'stile Adobe').

... eppure, alla fine, non se ne può fare a meno, Adobe serve  :)
del resto, tutte le Sigma citate in questo post producono file digitali, e ahimè il sw più utilizzato è ancora PS  :)
magari siete già iscritti e già interloquite, ma c'è anche questo forum per gli i nostalgici, gli expellicolari, gli antidigitalomani, gli antibigmpx, e quelli che aberrano le soluzioni di sviluppo digitale proposte dall'Adobe Style :

https://www.analogica.it

a Vous....
Io non sono per la postproduzione, noia infinita,  scatto sempre il raw ma tratto solo quello che stampo cioé ricordi personali.
Per il web se decido di postare qualcosa ci lavoro il meno possibile,  infatti ho postato una volta una foto con il cielo bianco, poi ho recuperato le nuvole, ed una foto con cromie indicibili, che poi ho regolato con PS.

Non sono nostalgico ma con la pellicola, pagavo e se avevo fatto una c.... la buttavo.
Con il digitale perdo molto tempo sia per salvare, doppio hard disk, ne ho perso già uno da 2 Tera, visionare le troppe foto.

Ad  un professionista il digitale da tanti vantaggi ma a volte mi chiedo se lo scattare in un giorno centinaia di foto non ci distragga dalla realtà.

Dopo un viaggio a Barcellona mi sono interrogati, ho visto la Sagrada Famiglia oppure ho fissato di più il monitor di scarsa risoluzione della A7R che la realtà non gustandola veramente?

25 anni fa circa andai con tre amici in Venezuela armato di FX3, 50 e 135
Tre settimane bellissime, visitammo un giorno Caracas, poi andammo nei parchi, in Amazzonia, terminammo il viaggio a Barbados... bè scattai almeno 15 rulli... oggi ricordo con nostalgia quel viaggio e rimpiango di non aver avuto a disposizione una qualsiasi fotocamera digitale, capitò anche quando feci la vacanza scolastica a Parigi in 5^
Poi mi fermai fino a qualche anno fa, quando la tecnologia diede un’opportunità a tutti
Alcuni hanno approfittato, si adeguati in alcuni casi anche evoluti, altri no... non c’è nulla di sbagliato in entrambi i casi, trovo solo strano il fatto che se uno fotografava con la pellicola, per partito debba sentirsi più  “maestro” rispetto agli altri... tutto qua
Non c'è ancora un fotografo famoso e affermato nativo digitale, bisognerà attendere ancora qualche anno. Tutti quelli famosi e importanti hanno cominciato con la pellicola, questo non significa però che se non si è passati per la pellicola non si possa essere dei buoni fotografi.
La fotografia è nata ed è giunta a piena maturazione in B&N e questo ha creato un gusto ed un'estetica che ancora oggi è prevalente tanto che il colore solo recentemente è stato "sdoganato" e si è imposto con la   sua estetica e la sua specifica   capacità espressiva. Le foto di Ghirri ne sono un esempio, in B&N perderebbero gran parte del loro   valore.
Ciò premesso, penso che la foto digitale, date le sue enormi potenzialità, potrà col tempo dare origine ad una sua  specifica estetica ad una sua specifica capacità espressiva. Per ora, ed è naturale, deve fare i conti con la foto a pellicola, quando verrà liberata dall'onere di  questo confronto allora potrà volare dove meglio vorrà, ma sarà un'altra cosa. Se si guardano le immagini che escono dai cellulari si  può già intuire di cosà sarà fatta la "nuova fotografia", forse qualcuno deciderà persino di non chimarla più con questo nome.
Comunque ci sono degli esempi importanti che ci fanno comprendere che volendo si può fotografare in digitale rimanendo nell'ambito estetico ed espressivo della pellicola, due esmpi: Salgado in Genesis e    Daido Moriyama.

Sono d'accordo  :si:
-----------------------

Post Edit :
anch'io ho avuto per circa un anno la Monochrom, confermo la miglior resa e qualità dei file monocromatici delle mie Merrill  :si:
-----------------------
  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #45 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 12:26:29 »
Quanta pazienza ci vuole...
Quando Raimondi sosteneva che c'è uno stile Adobe, un'autorialità di Adobe, era nella giuria di un premio importante e le fotografie che arrivavano avevano tanti autori, ma tutte sembravano uscite dallo stesso autore: Adobe.
Potrà un maestro della fotografia contemporanea come Raimondi aver sostenuto che Adobe non serve? Suvvia...
Il problema è usarlo per fare manierismo convenzionale.

O meglio il primo problema è usarlo male perché si sono imparati solo trick su internet senza avere le basi. Purtroppo Photoshop andrebbe imparato studiando il noioso manuale a cui si accede attraverso il menù di aiuto.

Il secondo problema,  una volta imparato davvero, è usarlo per produrre l'ennesima imitazione di uno stile che tira.

Il discorso resta valido anche se si usa un programma analogo a Photoshop.

Secondo te le foto di Raimondi necessitano di post produzione ? Se si, quanta e in che misura...

Forse sbaglio, credo d’aver letto da qualche parte che avevi ringraziato qualcuno per i tutorial che avevi visto in rete... spero solo tu non lo abbia pagato  :D

Ho ringraziato per delle lezioni condivise gratuitamente in rete, i tutorial coi trick li lascio ai fotoamatori che si affidano al metodo 'toppa e sentimento'. La differenza è fondamentale, la tua bellissima M10 esige che tu lo capisca! :D

Non ho idea del fotoritocco che faceva Efrem Raimondi sulle foto. Ma tutte le fotografie hanno necessità di fotoritocco. Quello che ho capito ascoltando Marianna Santoni è che il JEPG si usa soltanto quando c'è necessità immediata dell'immagine, quindi si usa quel che viene prodotto dalla fotocamera e questa va settata per produrre qualcosa di già utilizzabile. Negli altri casi l'immagine viene sviluppata, ma questo è il punto importante: l'immagine che aperta dal Raw-converter è più o meno già 'perfetta' ci dice che la fotocamera non è stata usata in modo da ottenere il massimo.
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 460
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #46 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 14:40:31 »
Ciao, concordo, è uno spreco. Si chiama GAS ed è un disturbo del comportamento che affligge molti fotoamatori.
Sono arrivato tardi al digitale, ho provato di tutto, ma preferisco ancora la pellicola.
Ho comunque in programma uno snellimento drastico.

Se vivi felice ma chi ti obbliga snellire.
Me lo ripeto da sempre che devo snellire, difatti ieri ho comprato un altra fotocamera però mi sono ripromesso che ne vendo una...poi molto poi

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 460
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #47 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 14:49:08 »
Il nuovo messia fotografico è là Santoni, da oggi mi raccomando fate foto in funzione da essere passate per Photoshop, ovviamente non craccato, in abbonamento.
Comprate i corsi del nuovo guro di turno, è sono tutti felici e contenti.

Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #48 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 15:56:53 »
Il nuovo messia fotografico è là Santoni, da oggi mi raccomando fate foto in funzione da essere passate per Photoshop, ovviamente non craccato, in abbonamento.
Comprate i corsi del nuovo guro di turno, è sono tutti felici e contenti.

E' una grande comunicatrice, ha anche grande forza persuasiva  ed è un abile venditrice di se stessa  :)
Riesce a parlare per un'ora su tutto quello che serve per migliorare una scatto, ti incuriosisce, ti va vedere 1/10 del flusso e poi ti lascia li appeso  :D  devi comprare il corso/lezione altrimenti baubau miciomicio :rofl:

  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #49 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 16:06:12 »
Rosiconi...  ;)
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #50 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 17:06:33 »
Ragazzi ma io non sono contrario al Digitale, mi annoia la post e la limito ai ricordi cartacei in stampa.
Per guardarla a PC va bene il jpeg in camera o il Raw.

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #51 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 18:30:01 »
Diceva Andy Warhol nel suo libro che bisogna liberare lo spazio intorno a noi, il possesso di troppe cose appesantisce la nostra mente e condiziona la nostra libertà, a volte il troppo disponibile mi crea disagio quasi fisico. Se fossi semplicemente un collezionista questa pletora di materiale andrebbe bene ma siccome ho la pretesa di utilizzare tutto alla fine l'impossibilità di farlo genera frustrazione. 
Andea mi spieghi questo concetto per favore?
 " . . . ma questo è il punto importante: l'immagine che aperta dal Raw-converter è più o meno già 'perfetta' ci dice che la fotocamera non è stata usata in modo da ottenere il massimo."
Non conosco questa Marianna Santoni ma a giudicare dal suo sito sembra una che ci sa fare ed ha anche una bella presenza.

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #52 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 19:07:37 »
La nuova fotografia sarà così, il risultato di un accurato lavoro di post produzione che forse riuscirà persino a trasformare uno scatto insignificante in una bella foto. Magari qualche produttore (di smartfone senza dubbio) riuscirà a "zeppare" una serie di work flow, ora realizzabili manualmente mediante  photoshop, dentro le sue fotocamere e per magia ogni scatto potrà beneficerà di uno di questi   strabilianti processi automatici   di trasformazione. C'è solo un piccolo particolare che forse ci sfugge,   una foto, come diceva Ugo Mulas non deve essere solo bella, deve essere anche buona e questa qualità prescinde dagli strumenti che usi. A tal proposito mi viene in mente un raffronto fra due grandi fotografi del passato: Ansel Adams da una parte ed Edward Weston dall'altra. Ho sempre preferito il secondo. La tecnica di HW era puro istinto, nella sua lunga vita di fotografo confessava di non aver mai utilizzato un esposimetro e quando sviluppava i suoi negativi navigava a vista in una camera oscura illuminata da una debolissima luce verde e, dopo aver desensibilizzato il negativo, se necessario correggeva lo sviluppo aggiungendo  elementi chimici così come si può corregge di sale una minestra sul fuoco. Adams invece seguiva un procedimento rigoroso, il suo famoso sistema zonale,  che partiva dall'esposizione, proseguiva con lo sviluppo delnegativo e si concludeva con la stampa. Risultati eccellenti indubbiamente, ma se si escludono alcune foto cariche anche di contenuto, la gran parte di esse sono delle meravigliose grandi cartoline in bianconero, belle appunto ma solo belle, secondo me. Le foto di Weston invece viaggiano su un altro livello.

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #53 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 19:55:09 »
Andea mi spieghi questo concetto per favore?
 " . . . ma questo è il punto importante: l'immagine che aperta dal Raw-converter è più o meno già 'perfetta' ci dice che la fotocamera non è stata usata in modo da ottenere il massimo."
Non conosco questa Marianna Santoni ma a giudicare dal suo sito sembra una che ci sa fare ed ha anche una bella presenza.

Nel senso che il Raw è uno strumento, non un risultato. Per funzionare bene come strumento deve possedere caratteristiche che ti permettono delle successive operazioni necessarie al risultato. Il fatto di avere un file Raw sovraesposto e poco contrastato non è un difetto ma il requisito per fare quelle operazioni. Devo dire che già prima di sentire la Santoni avevo intuito che la sovraesposizione (rispetto a ciò che indica la macchina) è fondamentale,. Essendo una pippa me la cavo facendo sempre una forcella di esposizioni per scegliere quella che serve. Se si è chad si fa una sola esposizione senza paura: quella giusta. Ma io non sono chad, sono pippa quindi uso tutto quel che mi può facilitare la vita. Appunto la forcella di esposizioni. Quindi se uno apre il Raw e esclama "Ho già una foto perfetta!" non è né chad né pippa, è solo un nabbo senza speranza.
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #54 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 20:37:23 »
Grazie Andrea, ora è chiaro. 
"Qualcuno deve aver inventato la parola talento
con intenti diabolici.
Con una sola parola ha fatto due danni.
Ha dato vita all'illusione che per qualcuno
sia più facile che per altri
e allo stesso tempo ha creato l'alibi
per non provarci abbastanza."
Questa frase la dice lunga sull'abilità con cui la signora Marianna  approccia il suo mercato, strizza l'occhio a chi pensa di non avere talento   e richiama ad una maggiore umiltà quelli che si sentono particolarmente dotati, risultato finale: allargamento della base dei suoi  potenziali "clienti".
Sicuramente saper usare a dovere gli strumenti di post produzione è condizione   necessaria   ma non sufficiente,     per diventare un buon fotografo, però, come eccezione, mi   viene in mente HCB che in tutta la sua vita non ha mai sviluppato un rullino e non ha mai stampato una foto, demandando queste attività, evidentemente per lui tediose, a un "uomo di fatica"  di sua fiducia, la stessa cosa ha fatto Sebastiano Salgado. Entrambi denotano   un attggiamento un po' snob come quei fotografi che si incazzano quando il fotoamatore di   turno indaga sugli strumenti usati dal "maestro". "sporcarsi le mani" serve. 
Per concludere, la capacità di vedere la foto o ce l'hai spontaneamente oppure   la puoi raggiungere (ma non sempre) dopo un lungo e duro lavoro di "imitazione" di alcuni modelli di riferimento, nessuno te la può insegnare.   

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #55 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 22:23:48 »
Quando comperai la mia prima digitale nel 2013 (la Fuji XE1) acquistai anche un ottimo libro per capire la lavorazione dei file raw e i rudimenti della pp. Tutto chiaro su quanto fosse importante avere raw non belli ma ricchi di informazioni: e dagli di esposizioni a destra, bassi contrasti ecc.  Utilissimo anche capire bene, per il Bayer, la Maschera di contrasto con i suoi vari parametri.
La verità è che io venivo dalle dia e mi interessava fare cose ottime in ripresa e dunque di tutto ciò NON ME NE FOTTE' UNA MI...A.
Tradotto: puntai sul jpeg diretto con logica dia anche nel digitale e ne ebbi soddisfazione, ad eccezione di quella cosa che io chiamo qualità intrinseca dell'immagine = senso di appagamento visivo dovuto alla resa dei colori e alla struttura dell'immagine.

Incontrato il Foveon problema risolto. Paradossalmente  qui ho iniziato a usare i RAW con SPP perché era come scattare le dia con ampi margini di ottimizzazione SENZA cambiare la filosofia di scatto.

Dunque: lunga vita al Foveon e, se non al suo sviluppo, almeno alla durata in vita della mia amatissima SdQ.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #56 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 22:28:10 »
Rispetto all'utilità, nella logica Bayer, ad avere pixellaggi spinti mi sono già espresso in tante occasioni e ho provato a spiegarlo meglio in uno scritto che, con mia sorpresa, ha trovato accoglienza da parte di Rino.
Ve lo linko per chi avrà voglia di leggerlo ma non replicherò ai commenti perché non ho tempo da perdere. Sono ragionamenti di un fotoamatore, nessuna certezza.

http://www.nadir.it/tecnica/ALTA-RISOLUZIONE-FILTRO-AA/alta-risoluzione-filtro-AA.htm
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.034
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #57 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 22:32:19 »

Per concludere, la capacità di vedere la foto o ce l'hai spontaneamente oppure   la puoi raggiungere (ma non sempre) dopo un lungo e duro lavoro di "imitazione" di alcuni modelli di riferimento, nessuno te la può insegnare.   

Parole sagge, infatti il punto di riferimento, nonché mentore e Maestro è un mio caro Amico di cui nutro una stima infinita.
Provo ad imitarlo ma non ci riesco, usciamo insieme, fotografiamo la stessa cosa ma non c'è nulla da fare, quando confrontiamo i risultati riesce ogni volta a spiazzarmi  :)
  • Eros
     
M10R
Z50
X100V

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #58 il: Giovedì, 06 Maggio 2021, 22:37:55 »
Un ultima cosa: se volete capire cosa intendo per fotoporcheria digital un riferimento internazionale è la terza di copertina del numero di marzo di NG versione inglese (con Mars in copertina), con foto di pinguini, pubblicità di Expeditions. Una vera bruttura.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #59 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 00:03:42 »
Grazie Andrea, ora è chiaro. 
"Qualcuno deve aver inventato la parola talento
con intenti diabolici.
Con una sola parola ha fatto due danni.
Ha dato vita all'illusione che per qualcuno
sia più facile che per altri
e allo stesso tempo ha creato l'alibi
per non provarci abbastanza."
Questa frase la dice lunga sull'abilità con cui la signora Marianna  approccia il suo mercato, strizza l'occhio a chi pensa di non avere talento   e richiama ad una maggiore umiltà quelli che si sentono particolarmente dotati, risultato finale: allargamento della base dei suoi  potenziali "clienti".
Sicuramente saper usare a dovere gli strumenti di post produzione è condizione   necessaria   ma non sufficiente,     per diventare un buon fotografo, però, come eccezione, mi   viene in mente HCB che in tutta la sua vita non ha mai sviluppato un rullino e non ha mai stampato una foto, demandando queste attività, evidentemente per lui tediose, a un "uomo di fatica"  di sua fiducia, la stessa cosa ha fatto Sebastiano Salgado. Entrambi denotano   un attggiamento un po' snob come quei fotografi che si incazzano quando il fotoamatore di   turno indaga sugli strumenti usati dal "maestro". "sporcarsi le mani" serve. 
Per concludere, la capacità di vedere la foto o ce l'hai spontaneamente oppure   la puoi raggiungere (ma non sempre) dopo un lungo e duro lavoro di "imitazione" di alcuni modelli di riferimento, nessuno te la può insegnare.   

Devo dire che tengo molto alla critica della parola 'talento' che fa la Santoni, o meglio non è una critica sua, ha una storia novecentesca. Questa critica l'ho incontrata nella scrittura ma ha attraversato tutta l'arte. Per esempio hai/avete mai frequentato i testi di Lorenzo Milani?, lui ha dedicato la vita per dimostrare che l'arte della scrittura si poteva, anzi si doveva insegnare. La trovo un'idea così etica, profonda, utile per la società. E poi l'ho ritrovata nello scrittore Giulio Mozzi. Lui ha sempre insistito  proprio sulla necessità di imitare per imparare a scrivere (quindi c'è sicuramente anche un significato profondo nell'imitazione). In mezzo, in questa storia assurdamente sommaria,  c'era Gianni Rodari, con la Grammatica della fantasia che è un saggio incredibile, fondamentale quanto Lettera a una professoressa.

Però non sentirti obbligato a diventare devoto come me, ognuno ha i suoi Santoni  :D
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline Joserri

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.628
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #60 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 01:32:38 »
Francesco: Non ti arrabbiare, per favore.

Devi essere un buon giocatore di poker da quello che dici alla fine. In modo educato per te.

Infatti, quasi nessuno può dire se la foto è stata scattata in RAW o JPEG.
Se è pubblicato su qualche web, ho il metodo per scoprirlo. Ma non si tratta di questo oggi e ora.

Ho fatto un sacco di reportage in BBC, e ho scoperto vent'anni fa che le foto RAW hanno una gamma quasi divina. Non mi preoccupo delle dimensioni; perché spendo più in 'hard disk' che in taverne, che non frequento, anche se in Spagna ce n'è una ogni dieci abitanti.

RAW è il negativo. JPEG è la figlia sconosciuta, su cui lavorare un buon sviluppo è impossibile.

Ti consiglio, con tenerezza, di scattare in RAW.

Il JPEG è il più grande tradimento della fotografia numerica.

Con affetto lo dico a voi. È tuo.  :D :P

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #61 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 04:33:37 »
Citazione
Agostino   modera il linguaggio  .
Rettificato
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #62 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 11:03:04 »
Andrea anche io credo nell'utilità e nella necessità di avere dei riferimenti "forti", però preferisco sceglierli in base alla sensibilità visiva ed emotiva piuttosto che alla capacità tecnica, ecco perché preferisco E. Weston ad A. Adams. In termii pratici però, devo ammettere che, mentre si può migliorare di molto la propria capacità tecnica seguendo i suggerimenti di un vero esperto degli "strumenti", la capacità di vedere non è detto che aumenti con la semplice imitazione del   "modello". Quindi se avessi cercato di acquisire la piena padronanza del sistema zonale (cosa che non ho fatto), invece che cercare ortaggi altrettanto fotogenici dei peperoni di EW, forse  avrei ottenuto globalmente  risultati più concreti. 
Agostino, complimenti per l'articolo, davvero interessante e chiaro!

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #63 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 11:11:15 »
Citazione
Agostino   modera il linguaggio  .
Rettificato
Bravo ragazzo.
La prima categorizzazione era più efficace ma meno fine.

Molto interessante il tuo articolo, per quanto riguarda il colore è ineccepibile, solo che probabilmente l'algoritmo di interpolazione è più complesso se no non mi spiego come sia possibile che le fotocamere Bayer restituiscano un superfice uniforme rossa effettivamente rossa.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #64 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 11:35:05 »
Citazione
Molto interessante il tuo articolo, per quanto riguarda il colore è ineccepibile, solo che probabilmente l'algoritmo di interpolazione è più complesso se no non mi spiego come sia possibile che le fotocamere Bayer restituiscano un superfice uniforme rossa effettivamente rossa.

Perché dici questo?
Se i fotodiodi colorati di rosso sono ben distribuiti e sondano uin'area rossa ampia, tutto il colore rosso della Realà che cade sotto fotodiodi di altro colore (a cui arriva una lunghezza d'onda fuori lunghezza con il filtro, ad es blu) vengono decodificati com e rosso, la famosa interpolazione: da qui il colore omogeneo.
Il Bayer non inventa: se io ho gli occhi bendati e le braccia legate in avanti e vengo messo a contatto con l'acqua, deduco (alta probabilità) che anche nello spazio tra le due mani ci sia acqua è penso "ho immerso la mani in una grossa tinozza". Magari non è così: ho una mano in una bagnarola e l'altra nella tazza del water: tra le due non c'è acqua!. é meno probabile che quiesto accada, perciò è un dato imperfetto perché costruito inferenzialmente. Se mi permettessero di muovermi, sonderei con una mano lo spazio prima inesplorato, tra le due mani, e potrei dire: effettivamente c'è acqua oppure: mi ero illuso!
Ecco, il Foveon non si illude mai. Tocca come Cyrano e vede come un cieco molto scaltro che, prima di sedersi su una panchina, non tocca qua e là a caso con la punta del bastone ma tocca punto punto tutta la superficie dove vuole poggiare le sue natiche, per evitare che la cacchina (va bene questa parola?) di un piccione non aderisca ai suoi pantaloni.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.307
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #65 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 11:55:57 »
Citazione
Molto interessante il tuo articolo, per quanto riguarda il colore è ineccepibile, solo che probabilmente l'algoritmo di interpolazione è più complesso se no non mi spiego come sia possibile che le fotocamere Bayer restituiscano un superfice uniforme rossa effettivamente rossa.

Perché dici questo?
Se i fotodiodi colorati di rosso sono ben distribuiti e sondano uin'area rossa ampia, tutto il colore rosso della Realà che cade sotto fotodiodi di altro colore (a cui arriva una lunghezza d'onda fuori lunghezza con il filtro, ad es blu) vengono decodificati com e rosso, la famosa interpolazione: da qui il colore omogeneo.
Il Bayer non inventa: se io ho gli occhi bendati e le braccia legate in avanti e vengo messo a contatto con l'acqua, deduco (alta probabilità) che anche nello spazio tra le due mani ci sia acqua è penso "ho immerso la mani in una grossa tinozza". Magari non è così: ho una mano in una bagnarola e l'altra nella tazza del water: tra le due non c'è acqua!. é meno probabile che quiesto accada, perciò è un dato imperfetto perché costruito inferenzialmente. Se mi permettessero di muovermi, sonderei con una mano lo spazio prima inesplorato, tra le due mani, e potrei dire: effettivamente c'è acqua oppure: mi ero illuso!
Ecco, il Foveon non si illude mai. Tocca come Cyrano e vede come un cieco molto scaltro che, prima di sedersi su una panchina, non tocca qua e là a caso con la punta del bastone ma tocca punto punto tutta la superficie dove vuole poggiare le sue natiche, per evitare che la cacchina (va bene questa parola?) di un piccione non aderisca ai suoi pantaloni.

Capito.

Allora paradossalmente se il colore non fosse rosso uniforme ma tale che  sul pixel rosso cadesse sempre il colore rosso, sul verde sempre  il blu e sul blu sempre il verde il colore risultante sarebbe perfettamente rosso.

E'corretto.?

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #66 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 12:31:49 »
Credo di sì. Ed è il motivo per cui la pixellatura molto densa evita pastrocchi. Se ti ricordi la pelle riprodotta dalle foto dei primi bayer su perdeva tutte le increspature, dovute alle minute imperfezioni cromatiche e di superficie della pelle (credo influisse molto il filtro AA che era necessario per la grossolanità della trama dei pixel e la facilità con cui si producevano artefatti su tessuti ecc).
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 460
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #67 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 14:58:04 »
 :si:
Rosiconi...  ;)
E vero rosichiamo, ma quanto rosichiamo, Vincè fa caldo ma quanto fa caldo compra il condizionatore.
Io della Santoni ne ho sentito parlare qui, vivevo bene prima ora che so che c’è vivo ancora meglio.
Non mi piace Photoshop primo perché non lo mai preso in considerazione, secondo non mi piace la politica di vendita, terzo scatto le foto ed è buona la prima, le foto sono per il mio piacere e finisce con il click.
Trovo piacere a scattare con tutto l’armamentario, quando esco ho sempre il dilemma di cosa portarmi, finisco per portarmi più di quello che uso e mi sta bene così, il giorno che non mi piacerà più farò altro o niente.
Ho solo notato il proliferare di guro della fotografia, sono diminuiti i pescatori di pesce e sono aumentati i pescatori di polli, ognuno con la sua ricetta.
Rispetto tutti, la dico pulita “ ognuno sulla propria carrozza fa salire chi vuole”.
Andrea se non ci fossi toccherebbe inventarti per gli spunti sempre intelligenti che proponi, lo dico senza polemica e con ammirazione. :))


Offline OneFromRM

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.023
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #68 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 15:13:15 »
Ecco, il Foveon non si illude mai. Tocca come Cyrano e vede come un cieco molto scaltro che, prima di sedersi su una panchina, non tocca qua e là a caso con la punta del bastone ma tocca punto punto tutta la superficie dove vuole poggiare le sue natiche, per evitare che la cacchina (va bene questa parola?) di un piccione non aderisca ai suoi pantaloni.

ma in questo modo i foveonisti avranno sempre le mani sporche di cacchina!!!

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #69 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 15:33:04 »
Ho appena scoperto che Marianna Santoni è una mia compaesana, nata e residente a Foligno (PG)

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #70 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 16:30:19 »
Ciao Antonello (sardosono), se mi leggi mi puoi dire se usi ancora la Digilux2?
l'"astrazione formale" in fotografia ha una antica tradizione, da Moholy Nagy, Man Ray e i nostri Nino Migliori, Luigi Veronesi, Mario Giacomelli, Paolo Monti e ci includerei anche Giuseppe Cavalli per certi versi, tanto per citarne alcuni. Perché dici "che molti si rifiutano persino di considerare fotografia?!..."? Chi ad esempio? 

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #71 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 17:05:52 »
Ho appena scoperto che Marianna Santoni è una mia compaesana, nata e residente a Foligno (PG)

Allora ti dico come andranno le cose:  un giorno, a pandemia finita, visiteremo la collezione Alberto Burri a Città di Castello, poi a Monterchi vedremo la Madonna del parto di Piero della Francesca. Il tuo task sarà convincere la Santoni a seguirci. Capisco che sia chiacchierabile il fatto che sogni di trovarmi simultaneamente accanto alla Madonna del Parto e a Marianna Santoni,  ma per me sarebbe davvero top. Durante questa esperienza, sentendo che dopo la vetta si può solo scendere, diventerò un titolo di giornale perchè sono schiattato nella saletta del museo  :D


Non credo che Antonello ti legga (magari! Antonello come anche Italo manca molto al Forum). Ma quale post hai letto? Ricordo anch'io che parlò dell'astrazione formale...
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #72 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 17:15:15 »

Andrea se non ci fossi toccherebbe inventarti per gli spunti sempre intelligenti che proponi, lo dico senza polemica e con ammirazione. :))

Più che altro la mia tecnica è quella di offrire degli sputi intelligenti  :D
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Online EXCEL

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.123
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #73 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 17:22:32 »
Ho letto l'articolo, sulla parte del il filtro AA le conclusioni sono ineccepibili, ma diciamo che la questione del filtro AA su un Bayer è a mio parere sopravvalutata, oggi come in passato, anzi empiricamente i sensori bayer per me più "belli" avevano tutti il filtro AA (Pana GH1, Digilux 2, Leica X-Vario, tanto per fare qualche esempio).

Ma sull'informazione di un bayer risoluto, non capisco come possa uscir fuori una corrispondenza del 50% (forse ho frainteso io?):

"4/16 di diodi capaci di intercettare il blu, ma saranno meglio distribuiti e dunque per le aree cieche al blu sarà facile che l'interpolazione sarà corretta", mi sfugge come un metodo probabilistico su dei valori comunque infiniti, possa azzeccarci e quindi giungere a tale conclusione. Ma al di la di qualsiasi considerazione tecnica, trattandosi di fotografia, dovrebbe essere l'occhio a comandare e da nessun raw di qualsiasi big-mega-pixel si tirano fuori risultati che facciano pensare ad un simile salto, anzi, personalmente non vedo alcun salto, ma questa è un'altra storia.
www.moroph.eu

Sigma SD14 + Sigma 18-200 C
Ricoh GR2

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #74 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 17:25:24 »
Certo Andrea, si puo fare.
Ritrovo in questa persona, che tu mi hai fatto scoprire, alcuni aspetti salienti dello spirito di quella terra. 
A Foligno si vive in una atmosfera sospesa fra un  torpore ancestrale simile al sogno  ed il desiderio  di   trasformarlo e renderlo tangibile.
Qualcuno di tanto i tanto riesce a passare dal semplice desiderare al fare e lei penso ci sia 
riuscita. 
Non mi sembra affatto una che se la tira, il suo viso ispira fiducia ed è presente in lei un po' di quello spirito francescano che aleggia nell'aria umbra.
Appena possibile, cercherò di incontrarla e conoscerla.
E' un post che risale al 2018.

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #75 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 17:33:34 »
penso che mi metterò a studiare seriamente Photoshop

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #76 il: Venerdì, 07 Maggio 2021, 17:38:49 »
Prima di rifiutare una cosa, anche se ci è istintivamente aliena o antipatica, occorre conoscerla bene ma molto bene.
Nella mia vita troppe volte ho perso delle opportunità soltanto perché condizionato  da più o meno consapevoli pregiudizi

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #77 il: Domenica, 09 Maggio 2021, 10:54:32 »
Perché Sigma ha cessato la produzione delle SD quattro H?

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #78 il: Domenica, 09 Maggio 2021, 11:03:10 »
Perdonami: è il tuo topic di presentazione o un forum nel forum?

Cmq: Kazuto 334 562398
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline OneFromRM

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.023
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #79 il: Domenica, 09 Maggio 2021, 11:04:06 »
Perché Sigma ha cessato la produzione delle SD quattro H?

Sigma ha cessato la produzione dei vecchi sensori Foveon, intendendo passare a un produttore diverso. Però ci sono stati problemi nel trasferimento delle tecnologie e nello sviluppo del nuovo sensore Full Frame e quindi ora non ci sono né i vecchi né i nuovi...

Offline wgamma

  • Newbie
  • Post: 26
  • πάντα ῥεῖ
    • SIENA
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #80 il: Domenica, 09 Maggio 2021, 18:59:15 »
Agostino hai ragione, ma non sapevo dove porre la domanda

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.366
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:PRESENTAZIONE
« Risposta #81 il: Domenica, 09 Maggio 2021, 19:44:06 »
Dai, ho un po' esagerato perché su questo topic si sta scatenando il mondo delle mille domande.
Molte cose se leggi le trovi già.
Ora vai di foto che è il motivo per gui stiamo qua.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)