Autore Topic: Collodio Umido  (Letto 504 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.901
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Collodio Umido
« il: Domenica, 24 Maggio 2020, 18:39:28 »
Leggendo un intervento in un altro forum ho scoperto che esiste questa tecnica, complicata, ma che produce risultati affascinanti. La conoscevate?

https://cameranation.it/ritratti-collodio-umido-jacqueline-roberts/
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
4/3: E-1, 14-54, 70-300
m4/3: E-M1 25 f/1.4, 60 DN, 100-300

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.302
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Collodio Umido
« Risposta #1 il: Domenica, 24 Maggio 2020, 19:51:03 »
https://www.fotografiastore.it/Fotografia_antiche_tecniche_viraggi_libri

Qui trovi tecniche antiche di stampa a contatto che sono pensate così: stampi un file digitale su speciali carte trasparenti e produci una sorta di negativo nel formato che vuoi ottenere in stampa; poi ti prepari il supporto come vuoi e lo stampi a contatto.

Sono le cose che farò nella prossima vita.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.834
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:Collodio Umido
« Risposta #2 il: Domenica, 24 Maggio 2020, 19:54:55 »
Molto interessante, grazie
  • Enrico
     

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.965
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Collodio Umido
« Risposta #3 il: Lunedì, 25 Maggio 2020, 19:08:46 »
Leggendo un intervento in un altro forum ho scoperto che esiste questa tecnica, complicata, ma che produce risultati affascinanti. La conoscevate?

Quand'ero giovane, spensierato e con tanto tempo a disposizione, credo di aver provato la maggior parte delle antiche tecniche (comprese le Autocromie) e sono ancora amico di alcuni giovani sperimentatori dell'epoca, ormai tutti attempati come me, ma con la stessa, immutata passione. Il Collodio Umido è stato tra le prime tecniche provate, ma stiamo parlando di quasi quarant'anni fa!
  • Rino
     

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Collodio Umido
« Risposta #4 il: Lunedì, 25 Maggio 2020, 20:02:29 »
Però questa tecnica produce un pezzo unico con un procedimento che nessuno sa usare e che appare prezioso. Non è il giro delle gallerie a renderlo prezioso. E' un bel vantaggio se si intende venderle.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.965
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Collodio Umido
« Risposta #5 il: Lunedì, 25 Maggio 2020, 20:30:47 »
Però questa tecnica produce un pezzo unico con un procedimento che nessuno sa usare e che appare prezioso. Non è il giro delle gallerie a renderlo prezioso. E' un bel vantaggio se si intende venderle.

Senz'altro, comunque - se ci rifletti - la maggior parte delle "Antiche Tecniche" si basa su pezzi unici, anche le autocromie. Poi arrivò il negativo e cambiò tutto. Unica eccezione moderna sono state le Polaroid, ma si "giocava" anche con il distacco dell'emulsione fotografica che poi veniva stesa su un supporto. Esemplari unici anche queste.
  • Rino
     

Offline Frihet

  • Senior
  • ****
  • Post: 800
  • -Fai passare ciò che senti-
    • Venezia
  • Foveon User: Sì
Re:Collodio Umido
« Risposta #6 il: Domenica, 31 Maggio 2020, 22:34:16 »
Per quanto riguarda il collodio umido sono da anni innamorata dei lavori di Bart Dorsa soprattutto della serie "Katya" che ho avuto il piacere di vedere dal vivo. Con lui sono anche riuscita a parlarci, sembra davvero una persona fantastica ed é sempre pronto a rispondere a tutte le domande :)