Autore Topic: Il Sole di Josef  (Letto 2240 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Il Sole di Josef
« il: Giovedì, 25 Febbraio 2021, 19:36:13 »
qui vi indicavo la mostra:

http://forum.foveon.it/index.php?topic=9638.0

"Se fotografi il paesaggio è il Sole che fa da padrone, bisogna accettarlo"

Quasi così inizia il documentario in cui il giovane ottantenne Koudelka [Ko0, Ko00]- con una Leica digitale S2 (credo) - torna sui siti archeologici del Mediterraneo, dove ha scattato le foto in circa trent'anni di viaggi (e 200 siti visitati), per provare non a ripetersi, come chiarisce, ma a cercare ancora qualcosa di nuovo in quello che ha già indagato.
Ricerca ancora qualcosa di non espresso su quel volto di pietra - di cui ho dimenticato di annotare luogo e riferimento - (lo vediamo che, confrontando la sua vecchia foto, che tiene in una mano, alla scena che ha di fronte, aspetta che il Sole, piano piano, cambiando inclinazione e illuminando in modi diversi il volto scolpito, dia il responso di quella ricerca) e forse lo trova [Ko1].

Ci riprova con il bassorilievo, appena accennato dallo scultore su un blocco di marmo di un anfiteatro; aspetta a lungo, anche annoiato e dice: è come quando in camera oscura aspetti che l'immagine latente esca fuori dalla carta, nel bagno di sviluppo. Ma il Sole non arriva a toccare, radente, quella immagine delicata e il soldato rimane quasi impercettibile, lì, sulla superficie della pietra, infotografabile*.
Il sole ha vinto, decide il vecchio giovane, al termine di lunghe ore di attesa.
*come la Funny Valentine: “Your looks are laughable, Unphotographable, Yet you're my favorite work of art, Is your figure less than Greek? Is your mouth a little weak?”


Ho pensato alle foto di PP sui tetti di fronte casa sua, futuri siti archeologici di questo nostro mondo troppo e mal edificato, e ai commenti fatti su quanto, per quelle semplici foto, fosse in gioco l'immenso e inconoscibile gioco dei moti planetari e dell'universo mondo.

Sulla mostra non vi dico niente, credo sia imperdibile. Ho visitato luoghi a me sconosciuti ma amati, appartenenti al mondo antico dei Greci e dei Romani. Mi sono ritrovato a sentire familiari luoghi ignoti e a scoprire d’improvviso, come una agnizione, che una veduta d’insieme o un dettaglio che mi sembrava di conoscere erano effettivamente a me noti: Ostia antica, Villa Adriana a Tivoli, Paestum, il Foro di Roma…
La biografia di quest’uomo [Ko000] è unica e commovente e la serenità che trapela dalle immagini del video dice tutto.
Il catalogo è edito da Contrasto, completo, ben stampato: 75 euro.
Non lo ho preso perché dopo una visione di gigantografie è difficile ridurre l’emozione a un libro, sia per la dimensione delle foto che per impossibilità della stampa a ridare quella visione tonale così ricca e appagante.
In pellicola, credo la gran parte delle foto. Non so con che macchina, che formato. La grana si vede ed è bellissima e la pellicola non perde un dettaglio [Ko3], anche quelli che non serve vedere ma che fanno la visione di insieme, da lontano, proprio per questa ricchezza, più bella, come ho cercato di dire qui (anche per spiegare perché amo il Foveon):

http://forum.foveon.it/index.php?topic=9645.0

Da ultimo vi dico, per chi ha avuto la pazienza di seguirmi sin qui, che prima della mostra ci siamo incontrati Enrico One From Rome – da ora EOFR – e io vicino a una bancarella di piazzale Flaminio, luoghi a lui familiari (come abbiamo visto dalle sue foto): tempo di prendere un caffè, scambiare parole veloci ma, credo, di rapida intesa su molte cose che interessano un po' tutti su questo forum e riproporci una passeggiata fotografica quando capiterà (si è parlato anche di un incontro a Rimini a fine Covid, citofoniamo a Italo)
In quella bancarella, venendo via dalla mostra, ho preso per 5 euro il libro su Venezia [Ko5] curato da Mimmo Jodice. Peccato non avessero, tra i tanti della collana, l’Emilia-Romagna** di Ghirri.
Saluti

**sulla copertina è scritto Emilia e sotto Romagna. Non so come lo scrivete voi indigeni su un rigo: Emilia e Romagna? Emilia-Romagna? Quando ero a Trieste fior fiore di dibattiti su Il Piccolo per decidere come andasse scritto Friuli Venezia Giulia, viste le complicate vicende identitarie delle tre aree: ogni soluzione grafica sembrava negare o indicare assimilazioni, appartenenze, reciprocità su cui non si trovava la quadra.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #1 il: Giovedì, 25 Febbraio 2021, 19:39:11 »
 continua per le immagini
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.439
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #2 il: Giovedì, 25 Febbraio 2021, 22:50:19 »
Grazie Agostino! Penso che dovrò venire a Roma per vederla, se si potrà e se potrò. Dovrò comunque studiare a fondo questo fotografo.
  • Enrico
     

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.503
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #3 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 01:36:22 »
"Se fotografi il paesaggio è il Sole che fa da padrone, bisogna accettarlo"

Pensa un po' come è impostata la sua relazione col mondo esterno. Il fotoamatore tipo invece prima insulta tutte le divinità solari che conosce, poi fotografa ugualmente, tanto a casa trascinerà i cursori di Photoshop per metri come il dj impazzito di un club ibizenco :))

Koudelka ha preso casa a Praga, si chiude un'epoca, persino i Cikdni zingari che fotografava lo trovavano eccessivamente nomade.

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.974
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #4 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 10:42:49 »
Trovo un po' mediocri, anche se non prive di un certo interesse, le tue considerazioni.
Su Koudelka credo che potresti fare riferimento a questo ottimo articolo:

https://www.nadir.it/recensioni/KOUDELKA/josef-koudelka-foveon.htm
  • Rino
     

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #5 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 11:18:46 »
Rino, non meritavo un rimbrotto così severo...
(Ovviamente ti ringrazio per l'onore di ospitarmi su Nadir, mai credevo...)
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.503
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #6 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 12:03:39 »
Cari Rino e Agostino, a vedere questa cosa, mi avete fatto sentire come il tremendo critico gastronomico Anton Ego in Ratatouille, quando assaggiando il piatto di Rémy si rimette in pace col mondo.

Veramente bravi  :si:

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #7 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 12:33:27 »
Andrea, è un'idea di Rino valorizzare le mie idee in libertà. Sono talmente sorpreso e contento che lo ho chiamato per ringraziarlo.
Pensavo che se martedì ci vediamo tutti su Zoom per Rino su Cinesud può essere un primo incontro Forum, in attesa di Rimini...
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.974
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #8 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 12:37:19 »
Cari Rino e Agostino, a vedere questa cosa, mi avete fatto sentire come il tremendo critico gastronomico Anton Ego in Ratatouille, quando assaggiando il piatto di Rémy si rimette in pace col mondo.

Veramente bravi  :si:

Bravo Agostino, ma pensa a quanto lavoro ho dovuto fare per ricevere una sua telefonata! ;)
  • Rino
     

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.974
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #9 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 12:38:05 »
Andrea, è un'idea di Rino valorizzare le mie idee in libertà. Sono talmente sorpreso e contento che lo ho chiamato per ringraziarlo.
Pensavo che se martedì ci vediamo tutti su Zoom per Rino su Cinesud può essere un primo incontro Forum, in attesa di Rimini...

Cerco il vecchio topic per riproporre l'incontro e darvi il link gratuito per partecipare.
  • Rino
     

Offline OneFromRM

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.317
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #10 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 14:36:30 »
Da ultimo vi dico, per chi ha avuto la pazienza di seguirmi sin qui, che prima della mostra ci siamo incontrati Enrico One From Rome – da ora EOFR – e io vicino a una bancarella di piazzale Flaminio, luoghi a lui familiari (come abbiamo visto dalle sue foto): tempo di prendere un caffè, scambiare parole veloci ma, credo, di rapida intesa su molte cose che interessano un po' tutti su questo forum e riproporci una passeggiata fotografica quando capiterà (si è parlato anche di un incontro a Rimini a fine Covid, citofoniamo a Italo)

E' bello avere uno scambio di idee, pensieri, sensazioni. Ho sempre pensato che il "virtuale" sia una gabbia troppo stretta per le nostre complessità. Lo apprezzo perché crea delle opportunità che altrimenti mancherebbero e lo ritengo un buon veicolo di conoscenza. Ma il piacere di discutere se sia giusto croppare o non croppare e in quali circostanze, è tutt'altra cosa se si realizza davanti a un buon bicchiere e a una bella tavola.
COVID permettendo, e con l'augurio che si possa organizzare il prima possibile, mi prendo il buono di questi scambi di messaggi e però mi auguro che si possano tradurre anche in momenti di condivisione più "fisica" :)

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #11 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 15:38:32 »
Il cammino molto per Roma, mi farò sentire.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline GhostTrack

  • Newbie
  • Post: 38
    • Bologna
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #12 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 16:02:14 »
Da ultimo vi dico, per chi ha avuto la pazienza di seguirmi sin qui, che prima della mostra ci siamo incontrati Enrico One From Rome – da ora EOFR – e io vicino a una bancarella di piazzale Flaminio, luoghi a lui familiari (come abbiamo visto dalle sue foto): tempo di prendere un caffè, scambiare parole veloci ma, credo, di rapida intesa su molte cose che interessano un po' tutti su questo forum e riproporci una passeggiata fotografica quando capiterà (si è parlato anche di un incontro a Rimini a fine Covid, citofoniamo a Italo)

E' bello avere uno scambio di idee, pensieri, sensazioni. Ho sempre pensato che il "virtuale" sia una gabbia troppo stretta per le nostre complessità. Lo apprezzo perché crea delle opportunità che altrimenti mancherebbero e lo ritengo un buon veicolo di conoscenza. Ma il piacere di discutere se sia giusto croppare o non croppare e in quali circostanze, è tutt'altra cosa se si realizza davanti a un buon bicchiere e a una bella tavola.
COVID permettendo, e con l'augurio che si possa organizzare il prima possibile, mi prendo il buono di questi scambi di messaggi e però mi auguro che si possano tradurre anche in momenti di condivisione più "fisica" :)

Giuro che se ci si dovesse incontrare davanti ad un buon bicchiere di vino e a una bella tavola sarò pronto a dare ragione sia a chi ritiene giusto croppare che a quanti si arrogano il diritto di utilizzare il proprio gioiello digitale per scattare come se avessero caricato la fotocamera con una splendida diapositiva!
E non farò nessuna fatica a farlo, anche senza l'aiuto del vino...
 ;)
Andrea Berti

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.503
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #13 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 17:32:18 »
Raga la questione non è croppare o non croppare, ma perché si croppa.

Lo stesso vale per la cosiddetta postproduzione, che è il nome destinato ai fotoamatori per ciò che è sempre stato chiamato fotoritocco. Non: è giusto o sbagliato fotoritoccare?, ma: perché si fotoritocca?

Quando nelle interviste Gualtiero Marchesi racconta il suo apprendistato in Francia ricorda sempre che lui giovanissimo osava insistentemente chiedere allo chef 'perché?'

C'è una differenza enorme tra essere consapevoli, e invece agire de panza in preda a paturnie psicologiche tipo "'imitazione di uno stile" o "eliminazione degli elementi di disturbo", compiendo atti di normalizzazione, banalizzazione, depotenziamento delle proprie immagini sotto la preoccupazione di farsi accettare da una combriccola social costipata di convenzioni estetiche.

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.513
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #14 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 17:48:10 »
Crop estremo un pixel di SDQ
 O:-)

Croppa tu che croppo io siamo nel paese dei crop....

 :) ^-^ :D

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.503
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #15 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 17:58:21 »
Se a quel pixel tu avessi dato un colore compatibile con i valori di un paesaggio, e nella didascalia avessi scritto 'particolare di paesaggio', avresti sì croppato l'immagine (o addirittura ottenuta senza riprendere), eppure avresti rappresentato una realtà profonda del processo fotografico e del senso della parola 'reale' applicata alla fotografia, quindi non saresti stato affatto un artista, un interprete, ma un'osservatore rigoroso, per così dire scientifico.

Offline OneFromRM

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.317
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #16 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 18:08:41 »
E qui ci vuole un fiasco di vino! Poi i pixel diventano due e si colorano da soli.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #17 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 19:40:41 »
Citazione
E qui ci vuole un fiasco di vino! Poi i pixel diventano due e si colorano da soli.

Se uno è rosso e uno è verde vuol dire:
1.che hai colto il punto di passaggio tra l'erba e il petalo di un papavero, ma solo con il Foveon: il bayer introdurrrebbe un pixel intermedio di interlocuzione

2. È una sinestesia dei due vini con cui ti sei ubriacato,  il verdicchio e il rosso di montepulciano
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.513
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #18 il: Venerdì, 26 Febbraio 2021, 23:58:34 »
Qui come vino bianco va l'Arneis e come rosso sua maestà il Barolo.

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.513
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #19 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 00:01:08 »
Due pixel sarebbero stati troppo, la mia foto é minimalista.
Potevo stupirvi con il mio capolavoro assoluto, pixel bianco su sfondo bianco!!!

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.503
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #20 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 09:09:57 »
Ma il quadrato bianco su fondo bianco è un'operazione che mi pare soprattutto concettuale, mentre la fotografia ha bisogno della percezione. Allora basta prendere un quadrato bianco e aggiungere la didascalia "Mai vista tanta neve."

Lo fece Bruno Munari in Cappuccetto bianco.

https://achacunsongout.files.wordpress.com/2014/07/cappuccetto_bianco_pag.jpg

Offline OneFromRM

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.317
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #21 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 09:21:47 »
Ma il quadrato bianco su fondo bianco è un'operazione che mi pare soprattutto concettuale, mentre la fotografia ha bisogno della percezione. Allora basta prendere un quadrato bianco e aggiungere la didascalia "Mai vista tanta neve."
Lo fece Bruno Munari in Cappuccetto bianco.

Erano i tempi prima della colombiana. Oggi finirebbe subito in galera. (Per uscirne altrettanto subito, ma questo è un tema secondario)

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #22 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 09:32:04 »
Erano giorni di neve:
https://youtu.be/oS_BdDtTnNY

Uno dei miei pezzi preferiti di C.B. e dei più centrati sull'adolescenza incipit...

Insieme a

https://youtu.be/vFVCf0xqNRg

Leo Ferrè su testo di Rimbaud, qui nella versione in italiano dei TdB.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline OneFromRM

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.317
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #23 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 09:40:21 »
Aria di neve - Endrigo (cover Battiato)
https://www.youtube.com/watch?v=CkFAlkvkmCo

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #24 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 09:48:55 »
Volevo metterla ma non mi veniva il titolo.
Amo Endrigo, ho letto anche la sua bio scritto dalla figlia. Se penso ai cantanti di oggi, parlo proprio della loro statura di uomini, viene da piangere.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.513
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #25 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 10:10:25 »
Per le didascalie e le operazioni artistico concettuali sono allergico.

È facile capire perché mio padre da piccolo mi portava a vedere i musei, mi ricordo ancora la visita alla GAM di Torino (galleria arte moderna).

Guardando piú di un opera costituita da ferro arrugginito e saldato mio padre commentava "questo sarebbe stato in grado di farlo qualunque mio operaio e le saldature sarebbero migliori".

Non vi dico cosa disse davanti alle tele di Fontana 😅😂😊.

L'arte che concepisco e quella classica anche se devo dire che come per la musica, che di avere un orecchio anassoluto, non distinguo quasi un brano da un altro, non sono un esperto e non provo curiosità per la storia che c'è dietro o per la vita degli autori,.

Comunque vi lascio il crop definitivo qui sotto:

Non vedete nulla?
Esatto é il nulla il crop definitivo.

😅

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #26 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 20:15:51 »
Su Nadir l'articolo è stato lievemente revisionato - per renderlo completo - con omaggio a Forlì, Jodice, Ghirri e Augusto.
Grazie ancora Rino per l'ospitalità!
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.513
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #27 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 21:03:03 »
Lo letto e mi é piaciuto sotyo forma di articolo é meglio che come post. Ottima la tua riflessione  su colore e bianco e nero.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.480
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Il Sole di Josef
« Risposta #28 il: Sabato, 27 Febbraio 2021, 23:08:10 »
Grazie
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)