Autore Topic: DP3Q la mia recensione  (Letto 448 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline notomb

  • Senior
  • ****
  • Post: 730
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
DP3Q la mia recensione
« il: Mercoledì, 06 Ottobre 2021, 14:10:14 »
Perchè la scrivo? Perchè non ne ho mai trovata una completa. Perchè la si paragona alla SDQ.
Differenze sostanziali.
AF solo a contrasto contro l'Ibrido della SDQ.
Otturatore Centrale da 1/2000* contro il 1/4000 tradizionale. Poi vi spiego l'asterisco  :))
Cadenza di ripresa e Buffer inferiori
Costruzione da compatta contro la Granitica della SDQ. Vedasi lo sportellino batteria e il ridicolo in gomma per la memoria. Ho letto di un tizio che la toglie una volta all'anno, non è una recensione per lui.
Non c'è il mirino
La batteria è meno capiente.
Ottica fissa ed è praticamente impossibile pulire il sensore.
Fine paragone con la SDQ, non era questo lo scopo ma alcune cose andavano specificate.

DP3Q all'opera.
Potevo farne a meno ma mi interessavano alcune opzioni d'uso con il flash.
In precedenza ebbi una DPQ1, presa dall'entusiasmo dei Fans. Appena tolta dalla scatola e inserito la memoria avevo deciso di rivenderla subito. Le poche foto che feci mi diedero la conferma.

1 L'otturatore centrale scatta su tutti i tempi. N0. Potete farvi una ricerca sui limiti fisici dell'otturatore centrale.
1/1250s a f2.8, poi a 1/1600s sino ad f4 e poi 1/2000s sino ad f16. Con o senza Flash. Per il discorso Flash ci sono altri problemi ma tralascio il discorso tanto non lo usa nessuno.
Ne consegue che alle 16 di un pomeriggio di Ottobre sotto ad f5 non si scatta. SOTTO LE FOTO.
Probabilmente non interessa a nessuno, a me si e comunque è un limite che andrebbe segnalato. Già è limitata la SDQ figuriamoci questa.
Visibilità del monitor praticamente nulla, se poi vogliamo fare una inquadratura non classica si va alla cieca. Ho aumentato la luce ma poco cambia.
Praticamente impossibile rivedere lo scatto e valutare la messa a fuoco a meno di chiudersi in un camerino al buio e con occhiali.
La qualità delle foto è molto buona, niente di paragonabile alla modesta DP1Q. Ha un minor microcontrasto della SDQ e relative ottiche ART che le rendono forse più piacevoli.
A mio parere la SDQ con il 50mm ART resta ben al di sopra della DP3Q che comunque si difende egregiamente seppur con gli enormi limiti che ho descritto.
In sintesi il sensore non è tutto, poi c'è l'utilizzo sul "campo" ed un corpo fatto come si deve con funzioni necessarie che vadano come si deve è necessario.
 
Sotto alcune foto, le ultime 2 sono con la SDQ ed il 14mm giusto perchè qualcuno non inizi a costruire i soliti castelli di carta.
Solo jpeg come escono ridotti a 2000 lato lungo.
Per la DP3Q sono tutte ad f5 tranne lo scarico della moto ad f2.8 fatta altro luogo. La SDQ ad f2.5 (il minimo consentito ad 1/4000) ed a f7.1.







  • Davide
     

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.965
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #1 il: Venerdì, 08 Ottobre 2021, 17:53:40 »
Grazie della recensione accurata!
Ho due dpq, la 0 e la 3, e confermo le tue osservazioni sui limiti delle dp rispetto alla sdq. Devo però dire che, al netto dei limiti, mi ci trovo molto bene, sono leggere e maneggevoli,  portabili e gestibili in montagna e in situazioni in cui devo essere leggero, me le porto entrambe e le uso con un cavalletto leggero in carbonio.
Il 50 art in montagna non lo porterei, anche se è vero, lo confermo, che in certe situazioni di luce con la dp3q inquadro alla cieca.
Quando vado a fotografare l'architettura mi porto la Canon con i ts-e, la SDq col 18-35 e uno dei tele e nello zaino ci sta anche la dp0q. Il giorno in cui dovesse uscire un foveon con attacco L, soprattutto se ff, prenderei il 14.
  • Enrico
     

Offline tik68mi

  • Poster
  • **
  • Post: 109
    • Milano
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #2 il: Sabato, 09 Ottobre 2021, 14:08:25 »
Io mi trovo bene con la Dp0 per architettura, nonostante i limiti descritti.
Riccardo arch. Battaglia
Dp0

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 429
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #3 il: Domenica, 10 Ottobre 2021, 11:53:28 »
Più che una recensione mi sembra un pro e contro.
Già paragonare una compatta a una mezza reflex ( la sdQ) con il14 contro un 50 è scorretto è fazioso e francamente non ne capisco il senso.
Per l’otturarore della dp3Q, appena provato scatta su tutti i diaframmi e i tempi, appena avrò tempo lo farò con tutte le dpQ e le Merrill e le due sdQ/sdQ h.
Torno a ripetere non la trovo una recensione ma solo demolire la serie dpQ, perché?


Offline notomb

  • Senior
  • ****
  • Post: 730
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #5 il: Domenica, 10 Ottobre 2021, 20:49:53 »
Donato56

Evidentemente leggi solo quello che vuoi leggere e capisci solo quello che vuoi capire.
Non c'è scritto nulla di quello che affermi e ti sarei grato non interpretassi il mio scritto che è chiaro, sin dalla PRIMA RIGA.
Evidentemente la tua DP3Q è un prototipo, visto che non ti fidi di chi le macchine le usa per fare foto ti allego una parte del manuale Sigma DP3Q.
  • Davide
     

Offline hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.014
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #6 il: Domenica, 10 Ottobre 2021, 21:58:33 »
La DP3Q per me è una gran fotocamera. L'abbinamento lente sensore è fantastico. È una fotocamera che produce sempre belle foto. Apprezzo tantissimo l'otturatore centrale che ha, la sua silenziosità, l'assenza di vibrazioni, ...., i limiti esposti nella tabella non mi hanno mai creato nessun problema.
Bisogna sempre riflettere sull'uso reale che se ne fa degli oggetti e non su quello più superpotente sulla carta che poi vai a vedere restituisce risultati inguardabili.
La SDQ è una fotocamera eccezionale, limitata solo dalla esigua scelta di lenti, tutte piuttosto grandi e pesanti eccetto il 30mm.
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
Bayer: Z50 + 16-50 e 50-250
Per il video: GH1 + 25 1.4 e 60 2.8

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.607
    • Calcinato (BS)
    • lorenzofontanella.it
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #7 il: Domenica, 10 Ottobre 2021, 22:05:47 »
Recensione a parte e tue considerazioni a parte che non commento poichè non avendo mai ne avuto ne utilizzato una dpQ, non avrei titolo per commentarle o valutarle.



Ricordo che Mariano all'epoca disse chiaramente dopo aver provato entrambe che la resa era differente.
E... caspita.... impostazioni e sviluppo a parte sul quale ci sarebbe da capire, ma sembra proprio così; sembrano addirittura scatti provenienti da generazioni di Foveon differenti, quasi fossero i primi Merrill e gli ultimi Quattro. Incredibile.


{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True
SX70-Sd10-SdQ-XH1 ed altre cosucce varie.

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 429
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #8 il: Lunedì, 11 Ottobre 2021, 15:16:12 »
Donato56

Evidentemente leggi solo quello che vuoi leggere e capisci solo quello che vuoi capire.
Non c'è scritto nulla di quello che affermi e ti sarei grato non interpretassi il mio scritto che è chiaro, sin dalla PRIMA RIGA.
Evidentemente la tua DP3Q è un prototipo, visto che non ti fidi di chi le macchine le usa per fare foto ti allego una parte del manuale Sigma DP3Q.


Ti confesso che non so nemmeno leggere, me lo faccio leggere.
Questo è quello che hai scritto
“ 1 L'otturatore centrale scatta su tutti i tempi. N0. Potete farvi una ricerca sui limiti fisici dell'otturatore centrale.
1/1250s a f2.8, poi a 1/1600s sino ad f4 e poi 1/2000s sino ad f16. Con o senza Flash. Per il discorso Flash ci sono altri problemi ma tralascio il discorso tanto non lo usa nessuno.”
Chi mi ha letto il post dice che non si capisce e se io non so leggere, tu non sai scrivere, bada non lodico io.
La mia dp3Q non è un prototipo, e non puoi santificarti come fotografo ne pontificare su chi lo è o non lo è, tra l’altro non mi conosci
Non c’è bisogno che mi alleghi uno screensaver, io il manuale c’è l’ho cartaceo, ma non so leggerlo.
Le foto che posti abitualmente  c’è una pesantissima post produzione , sono più computer grafica che foto.
Io le fotocamere le uso una volta l’anno quando gela, ci pattino, ora scopro che fanno anche le foto.
Se questo è un test, io sono Valentino Rossi

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 429
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #9 il: Lunedì, 11 Ottobre 2021, 15:25:43 »
 :bat: :bat: :bat: :prrr: :bat: :bat:
La DP3Q per me è una gran fotocamera. L'abbinamento lente sensore è fantastico. È una fotocamera che produce sempre belle foto. Apprezzo tantissimo l'otturatore centrale che ha, la sua silenziosità, l'assenza di vibrazioni, ...., i limiti esposti nella tabella non mi hanno mai creato nessun problema.
Bisogna sempre riflettere sull'uso reale che se ne fa degli oggetti e non su quello più superpotente sulla carta che poi vai a vedere restituisce risultati inguardabili.
La SDQ è una fotocamera eccezionale, limitata solo dalla esigua scelta di lenti, tutte piuttosto grandi e pesanti eccetto il 30mm.
  :bat: :bat: :bat:

Offline Donato56

  • Militant
  • ***
  • Post: 429
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:DP3Q la mia recensione
« Risposta #10 il: Martedì, 12 Ottobre 2021, 21:42:36 »
Recensione a parte e tue considerazioni a parte che non commento poichè non avendo mai ne avuto ne utilizzato una dpQ, non avrei titolo per commentarle o valutarle.



Ricordo che Mariano all'epoca disse chiaramente dopo aver provato entrambe che la resa era differente.
E... caspita.... impostazioni e sviluppo a parte sul quale ci sarebbe da capire, ma sembra proprio così; sembrano addirittura scatti provenienti da generazioni di Foveon differenti, quasi fossero i primi Merrill e gli ultimi Quattro. Incredibile.
Sentire qualche altra campana a volte fa bene, questi sono veri test.
http://www.nikonland.eu/forum/index.php?/page/indice.html/_/mondo-mirrorless/sigma-dp-e-s/sigma-dp3-quattro-un-servizio-di-beauty-test-r989?pg=1