News:

Alcuni FAKE ACCOUNT sono stati BLOCCATI e BANNATI

Menu principale

Prove di stampa Tif o Jpeg?

Aperto da Lucaa, Giovedì, 11 Gennaio 2024, 11:34:47

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Lucaa

 :?:
Scusate per le sommarie informazioni che offro ma, se c'è qualche esperto di grafica, impaginazione/stampa file, ogni info che riceverò per me è "oro".
Dunque, capisco che risposte "definitive" non si possono dare ma, -senza impegno- cosa mi potreste rispondere?

DOMANDA, con in mente di andare in stampa su carta patinata bianca formato 21 x 30h. quale è secondo Voi, il formato "migliore" tra questi due file identici a colori?



1)  jpeg  1459 x 2068 (239 dpi/24 bit) 1,53 Mb.

2)  tif      1381 x 1958 (226 dpi/48 bit) 15,4 Mb.
exDP2; DP2 Merrill (!) + Toshiba Satellite: core i5, WIN7_HP64

tik68mi

Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro

Pinus

Citazione di: Lucaa il Giovedì, 11 Gennaio 2024, 11:34:47:?:
Scusate per le sommarie informazioni che offro ma, se c'è qualche esperto di grafica, impaginazione/stampa file, ogni info che riceverò per me è "oro".
Dunque, capisco che risposte "definitive" non si possono dare ma, -senza impegno- cosa mi potreste rispondere?

DOMANDA, con in mente di andare in stampa su carta patinata bianca formato 21 x 30h. quale è secondo Voi, il formato "migliore" tra questi due file identici a colori?



1)  jpeg  1459 x 2068 (239 dpi/24 bit) 1,53 Mb.

2)  tif      1381 x 1958 (226 dpi/48 bit) 15,4 Mb.

Il JPEG non può essere a più di 8bit, é proprio una sua caratteristica

andrea948

Non mi risulta che un file Foveon arrivi a 48bit, semmai su SPP arrivi al massimo a 16bit per il Tiff, poi su PS puoi su mmagine>metodo arrivare a 32bit, ne 24 o 48bit, (non so a cosa possa servire). Detto questo, al netto delle incongruenze e in linea generale, i file per stampa li ho sempre salvati in Tiff a 16bit, altro non saprei cosa rispondere...
  • Andrea
     

Met

Se parti da un file a 16 bit, lo puoi anche trasformare a 48 bit, ma non aggiungi informazioni sulla profondità di colore.
I 48 bit si usano per i file HDR (e HDRI) per avere informazioni in più da elaborare in situazioni dinamiche. Con una foto normale non te ne fai nulla di concreto.

In stampa, la differenza tra un jpg al 100% di qualità e un file tiff non è percettibile, se usi lo spazio colore giusto.
Una foto col profilo colore sbagliato, comunque viene male in tentrambi i casi.

Mi fanno sorridere i venditori di schermi, che ti propinano pannelli da un miliardo di colori e un gamut ridicolo: è inutile che mi mostri un'immagine con una profondità di colore estrema, se poi tagli fuori diverse frequenze visibili dall'occhio umano (dai un'occhiata a questo link, per farti un'idea rapida di quello che intendo: https://webkit.org/blog-files/color-gamut/)

In stampa vale lo stesso discorso: se vuoi preservare la bontà del Foveon, è meglio che usi il profilo colore più indicato al tipo di stampa.

In pratica, tu elabora l'immagine a quanti bit vuoi e poi salvala in jpg al 100% di qualità, con il profilo colore più adatto al tipo di stampante e di carta.
Se il servizio di stampa è serio, normalmente ti mette a disposizione i profili colore nella sezione download o ti indica dove reperirli.

È bello cio che piace senza concetto.

Met

P.s.: se usi una stampante casalinga, assicurati di avere i driver aggiornati, seleziona con cura il tipo di carta disponibile e la qualità di stampa, poi stampa direttamente da Photoshop o dal programma di elaborazione immagini che usi. Infine, salva l'immagine nel formato del programma: un file psd contiene molte più informazioni di un jpg o di un tif)
È bello cio che piace senza concetto.

andrea948

  • Andrea