Autore Topic: Bach e autorialità del sensore  (Letto 999 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.356
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Bach e autorialità del sensore
« Risposta #15 il: Venerdì, 26 Marzo 2021, 12:13:03 »
Citazione
Bisogna rispettare e avere cura del "femminile" che c'è in noi.
È un arricchimento, non bisogna averne paura.

Certo. Non vorrei essermi espresso male, ho smontato di tutto come fanno i maschietti non il mio femminile.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Bach e autorialità del sensore
« Risposta #16 il: Venerdì, 26 Marzo 2021, 12:18:25 »
Per capirsi, per 'tecnicismo' intendo quei discorsi che inibiscono il fotografare, fini a se stessi, tipo che il tal sensore non non è adeguato, che le macchine big megapixel danno la cosiddetta qualità dell'immagine (questa è made in Kazuto  :D), cose così, paralizzanti.
Non intendo che qualcuno abbia competenza per smontare la macchina per farne manutenzione.

Esiste tutto un ambaradan di discorsi su presunte differenze tra donne e uomini, discorsi della teologia, della psichiatria/psicologia/psicanalisi, della neuroscienza, della filosofia, dell'antropologia, del senso comune...
Io li evito, mentre non evito la lettura Anne Fausto-Sterling, Myths of gender: biological theories about women and men che fa debunking di quei discorsi.

Se certe soggettività mancano in una comunità significa che c'è una qualche forma di gatekeeping e desiderio di vivere segregati.
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Offline OneFromRM

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.001
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Bach e autorialità del sensore
« Risposta #17 il: Venerdì, 26 Marzo 2021, 12:44:50 »
Ma, nessuno che si preoccupi di accendere lo stereo e ascoltare un po' di musica?!?
 O:-)

A me interessa solo l'autorialità dello speaker.
Per questo ascolto solo rumore bianco a tutto volume e qualche volta, per un po' di varietà, rumore rosa.

Chiedo ad Andrea (Pacific Palisades) se faccio bene così?

Offline GhostTrack

  • Newbie
  • Post: 33
    • Bologna
  • Foveon User: Sì
Re:Bach e autorialità del sensore
« Risposta #18 il: Venerdì, 26 Marzo 2021, 12:57:31 »
 :D :D :D
Andrea Berti

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:Bach e autorialità del sensore
« Risposta #19 il: Venerdì, 26 Marzo 2021, 13:03:02 »
Ma, nessuno che si preoccupi di accendere lo stereo e ascoltare un po' di musica?!?
 O:-)

A me interessa solo l'autorialità dello speaker.
Per questo ascolto solo rumore bianco a tutto volume e qualche volta, per un po' di varietà, rumore rosa.

Chiedo ad Andrea (Pacific Palisades) se faccio bene così?

Per l'autorialità dello speaker devi iscriverti al canale YouTube 'Velut Luna', è un ingegnere del suono un po' prolisso, però anche se non mi interessa l'alta fedeltà lo ascolto, in partocolare da quando ho saputo che è stato minacciato dalla 'Gang dei cavi'.

Io non riesco più a ascoltare musica, non so perché ma dopo pochi minuti mi annoio, non è sempre stato così. C'è stato un periodo in cui mi sono fatto del male con Morton Feldman e Olivier Messiaen, un periodo in cui ascoltavo Shakira, un periodo recente Achille Lauro, un periodo non recente Dylan e affini, un periodo abbastanza antico Zappa, un periodo Arisa e un altro periodo la Ferreri, eccetera, ma adesso non ascolto più nulla.
Mi sono allontanato definitivamente da questo Forum per alcuni post che ho trovato irrispettosi verso alcune minoranze oppresse, soprattutto mi ha infastidito l'indifferenza con cui sono stati accolti. Qualcuno mi ha suggerito che basta essere maturi e non leggerli, ma non so fare. Consiglio a tutt* questo video https://www.youtube.com/watch?v=k3YzoEqx2II

Online agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.356
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Bach e autorialità del sensore
« Risposta #20 il: Venerdì, 26 Marzo 2021, 13:41:19 »
Vai su Astor Piazzolla suonato da lui medesimo e mai da altri e capirai l'autorialità di scrittura e interpretazione.
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Eros Penatti

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.033
  • "Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo"
    • Gorgonzola ( Mi )
  • Foveon User: Sì
Re:Bach e autorialità del sensore
« Risposta #21 il: Venerdì, 26 Marzo 2021, 13:52:02 »
Io ascolto Vasco  :)) 
... spero di riuscire a partecipare ancora a qualche suo concerto prima che ci rincoglioniamo del tutto entrambi  :)) :))
In auto, ascolto le colonne sonore dei film epici... Il Gladiatore, Braveheart... roba del genere insomma  :))
  • Eros
     
M10R
Z50
X100V