FOVEON > Immagini

Il sanatorio abbandonato

(1/3) > >>

Donalonzo:
Questo è l'ex sanatorio Guido Banti a Pratolino, nelle colline sopra Firenze nel Comune di Vaglia.

Era una struttura ospedaliera costruita negli anni '30 del secolo scorso, prima della 2^ Guerra Mondiale e adibito a sanatorio per i malati di tubercolosi ma inesorabilmente dismesso nel 1989.

Da allora ha ospitato comunità di Curdi, Albanesi e profughi Somali.

Oggi è completamente abbandonato, fino a qualche anno fa si potevano visitare a proprio rischio e pericolo gli spazi interni, adesso è chiuso e sorvegliato da Vigilantes.

Fa impressione vederlo lì, un gigante sconfitto, lasciato a morire...tra l'altro è visibile dalla città alzando lo sguardo a Nord verso Monte Morello, bianco, enorme, una presenza inquietante.

Era considerato uno dei più interessanti esempi di architettura ospedaliera della Toscana.

Adesso più niente, morto, abbandonato e pericolante...



DP0 Quattro con raddrizzamento prospettico in PS e conseguente cropping.

Donalonzo:
Lasciandosi alle spalle l'ex sanatorio e scendendo verso Firenze sulla via Bolognese dopo circa 2 km in frazione Pian di San Bartolo c'è un altro esempio di abbandono, meno inquietante e meno visibile ma pur sempre specchio della nostra realtà...



DP2 Quattro

andrea948:
Belli tutti e due gli scatti, entrambi significativi... :si:

tik68mi:
Super.

Eros Penatti:
Mi hanno fatto ricordare degli eventi del passato questi due scatti...
Quando ero bambino, mi zio finì in un sanatorio in Valtellina, ricordo che se ne parlava in casa...
La macelleria... la panetteria... il droghiere, ecc ecc  ricordo i piccoli libretti colorati che erano sopra la credenza, a fine mese bisognava tirare i conti e pagare con il cash...
Dove vivo ci sono ancora, li frequento giornalmente, quelle quattro chiacchiere dopo il lavoro sono un toccasana per lo spirito, ormai si paga con il cellulare  ^-^
 

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa