FOTOGRAFIA > Fotografia

Riflessioni sull'arte

(1/2) > >>

clax:
Ho il piacere di presentarvi questo illuminante intervento del critico d'arte Claudio Strinati.
Vista la natura del soggetto ha molti punti in contatto con la fotografia.
Questi interventi, approfondimenti, riflessioni, sono dei piccoli capolavori.
Ha un approccio "ideologico" marcato, ma emerge sempre la sua sincerità
e la profonda conoscenza dei temi su cui ci intrattiene.
Per esempio questa associazione con i serial non mi trova d'accordo.
Comunque.... ecco a voi:

pacific palisades:
Grazie per il video.
Devo dire che nella tua intro trovo più perplessità che altro e le condivido.
- il prezzo dell'arte non è un discorso sull'arte ma sull'economia,
- di serialità ce n'è di due tipi, c'è quella di Picasso che é soprattutto variazione; poi c'è una serialità che anche io seguo (prima con le fotografie dell'albero cresciuto nella casa, poi con quelle dei caseggiati in differenti stati di luce). Questo secondo tipo di serialità non riguarda affatto lo storytelling delle serie tv (e prima ancora della letteratura pubblicata a puntate su giornali e riviste), è invece il tentativo di rappresentare un'idea di infinito attraverso l'evento. Non è un caso che il massimo esempio di questa serialità in fotografia siano le 365 immagini del cielo di Luigi Ghirri che lui appunto intitola Infinito.
Comunque ancora grazie per il video perché dà modo di parlare della vera fotografia, non di quella malattia che è l'ossessione per il consumo tecnologico.

sergiozh:
Cosa e' l'arte ?

Definizione di arte ?

pacific palisades:
Arte è tutto ciò che è chiamato arte.

edecapitani:
Grazie Clax!

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa