FOVEON > Attrezzature

Ha ancora senso il Foveon?

(1/13) > >>

Donato56:
Sono passati più o meno sette anni dall’uscita del sensore Foveon Quattro.
Ha ancora senso di parlare di superiorità Foveon, oppure è stato fagocitato dal Bayer?

Rino:

--- Citazione da: Donato56 - Martedì, 21 Dicembre 2021, 13:13:41 ---Sono passati più o meno sette anni dall’uscita del sensore Foveon Quattro.
Ha ancora senso di parlare di superiorità Foveon, oppure è stato fagocitato dal Bayer?

--- Termina citazione ---

Dipende dal motivo per cui compri il Foveon: se è per la resa unica e tridimensionale, ha ancora senso ed è ancora sfruttabilissimo (dalla SD1 in poi perché le foto stupende delle precedenti non riescono neanche a farmi da sfondo scrivania quindi non le considero e non mi serve dire "Che francobollo stupendo!"). Se è per lavorare, siamo ormai giunti al limite. Diciamo sempre che il Foveon vale come un Bayer di risoluzione doppia (ed è vero), ma, superati i 50Mpx siamo arrivati più o meno al pareggio. Il Foveon resta unico ed ineguagliabile per la sua "resa Foveon", ma i risultati sono ottimi solo se tutti gli anelli della catena sono perfetti: ottimi scatti, ottimi obiettivi e ottima postproduzione. Quando si comincia a pasticciare con le JPG in camera e si adoperano obiettivi "d'annata" se non addirittura vintage, usare una fotocamera Foveon, con tutti i suoi limiti e le sue paturnie, per me - e sottolineo per me - non ha più alcun senso.

notomb:
Ravenna è la capitale del mosaico. Quale posto migliore per vedere all'opera il sensore che riempie i buchi in base a medie decise da un algoritmo e non dal posatore.
Vorrei tornarci ma chissà se servirà il megaPass o l'ultraMegapass. Ora ho gli obiettivi ma non posso andarci. :))
All'epoca (gennaio 2019) l'obiettivo più luminoso che avevo era il 17-50mm f2.8, seconda foto a 400 iso 1/25s, La prima con l'8-16mm a 8mm tutta apertura f4.5  1/15s 200 iso. Mi ero portato anche il 15mm f2.8 che presi da Mariano, un fish-eye.
Se Canon presenta delle macchine nuove da migliaia di euro con 20mpx il Foveon ha senso eccome. Il problema è .............................. non sto a rispiegarlo, bene o male lo sapete.


EXCEL:
Dipende, nel paesaggio se devi stravolgere tutto con il computer, con luci al tramonto di fuoco e nuvole da giorno dell'apocalisse, dico sempre che un bel bayer basta e avanza, se tanto mi da tanto, dato che il bayer non "vede" ma interpreta tramire algoritmi, se lo facesse anche il fotografo si perderebbe a prescindere la bella resa del Foveon, quindi vai di bayer diretto e semplificati la vita.

Per scatti naturali, dove in camera bianca i cursori si toccano molto poco, allora il Foveon ha tanto ma tanto senso.

Per me comunque non tutte le generazioni Foveon sono uscite con il buco.

La SD14 ha colori pessimi
La Merrill idem, ma ci sono alcuni fortunati modelli e se lo becchi, allora è l'arma di finemondo.

Per la risoluzione, a dire il vero non mi trovo d'accordo con Rino, ho stampato tele 50x75 da crop di 3megapizze, va da se che per stampe cosi importanti (do per scontato che un 50x75 sia una stampa "importante"), tutto sia stato perfetto, con iso nativi, ottiche top, cavalletto o tempi di sicurezza abbondanti e sviluppo certosino.

Però diciamo che non credo che la massa di consumatori sia molto interessata alle peculiarità del Foveon, ormai se il sensore non riesce a schiarire le ombre come a mezzogiorno, magari a 128k/iso, allora è da buttare,

Ginni:
Per me ha ancora senso è una tecnologia diversa e i risultati si differenziano come definizione microcontrasto rispetto tutte le altre tecnologie attualmente in uso.

In fondo la differenza tra Foveon e Bayer é come quella tra una  pellicola bianco e nero sta a una pellicola a colori o tra una pellicola invertibile è una pellicola negativa, nel senso lato che si tratta di due modi differenti per ottenere l'immagine.

Sicuramente un Bayer rappresenta una maggiore flessibilità alti iso e possibilità di andare in crop.
Inoltre i sistemi della concorrenza presentano più obiettivi di quelli SA  prima di tutti gli obiettivi Swift.

Se fossi un professionista e dovresti portare a casa per forza o risultato avrei qualche remora ad usarlo, ma in fondo forse il foveon opera quella selezione naturale ti operava la pellicola prima: gli errori erano tollerati molto meno ed era difficile in post-produzione risolverli, da qui nasceva la differenza reale tra un professionista è un amatore il professionista riusciva a portare a casa i risultati sempre.

Per me ha senso come ha senso la Leica monchrom, commercialmente forse poco visto che solo Leica fa monochrom anche se la tecnologia sarebbe alla portata di tutti.

Il foveon  ha senso perché è un'alternativa.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa