FOTOGRAFIA > Attrezzature non Foveon

Ottiche tele minolta a-Mount su Sony A7, considerazioni?

<< < (2/12) > >>

Ginni:
Il 100 f 2 era ottimo per ritratti, pellicola parlando, ma il Sony 85 f 1.8 costa poco e va bene.
Il problema per me é sempre stato l'adattatore, ho usato invece bene l'adattatore LE-Ae3 con ottiche SSM anche se solo il G 75-300 con A7II.
Il vero problema é se lo vuoi usare per giocare come faccio io, se scattassi una giornata senza inserire una scheda di memoria non sarebbe una grande perdita, o se lo usi professionalmente come Rino.

Tino84:

--- Citazione da: Rino - Giovedì, 14 Gennaio 2021, 20:10:05 --- Alcune ottiche Minolta, come il 20/2.8 ed il 50/2.8 Macro, rendevano bene, ma non erano in testa alle mie necessità (mi riferisco alle lunghezze focali), mentre quelle più vecchie (Minolta 70-210 Beercan, 135/2.8 e 100-300 Apo del quale trovi il test di Nadir) non mi soddisfacevano pienamente: andavano bene per giocare, ma non certo per lavorarci.

Il Minolta 135/2.8 ha una distanza minima di messa a fuoco esagerata, può andar bene per i paesaggi, ma non certo per i matrimoni, i ritratti e nei piccoli spazi chiusi a meno che non siano un grande pregio la grande morbidezza dell'obiettivo a TA, la lentezza e l'imprecisione dell'AF e il dover restare a rispettosa distanza dalla sposa. Morale della favola, non ho comprato l'adattatore Sony AF, ne ho preso uno manuale e sono contento di aver risparmiato i soldi perché alla fine non l'ho mai adoperato. Viceversa, adopero con grande soddisfazione anche sulla Sony A7R III le ottiche Sigma serie Art del Foveon con l'adattatore MC-11 che sfruttano tutta la qualità del sensore, in particolare quello della A7R III.

--- Termina citazione ---

Allora rinuncio senza problemi, ho bisogno di affidabilità nella maf; ho già l’adattatore manuale ( in realtà semi-automatico sul techart ), ma per provare ho solamente lo zoom 35-80, che mi è stato regalato. Si muove bene (ha anche una nitidezza mica da poco) ma in qualche occasione in casa, non mi voleva mettere proprio a fuoco!
Penso allora proverò solo il 100-200, così per meno di 50€, se funziona bene posso almeno fare un po’ d’ordine nei troppi 200 f4 manuali che ho  :P


--- Citazione da: Ginni - Giovedì, 14 Gennaio 2021, 20:46:56 ---Il 100 f 2 era ottimo per ritratti, pellicola parlando, ma il Sony 85 f 1.8 costa poco e va bene.

Il vero problema é se lo vuoi usare per giocare come faccio io, se scattassi una giornata senza inserire una scheda di memoria non sarebbe una grande perdita, o se lo usi professionalmente come Rino.


--- Termina citazione ---

Il Sony ce l’ho, davvero ottimo.
Lo userei professionalmente. Per giocare sono già pieno di ottiche manuali  :P

Tino84:

--- Citazione da: Rino - Giovedì, 14 Gennaio 2021, 20:10:05 ---
Il Minolta 135/2.8 ha una distanza minima di messa a fuoco esagerata, può andar bene per i paesaggi, ma non certo per i matrimoni, i ritratti e nei piccoli spazi chiusi a meno che non siano un grande pregio la grande morbidezza dell'obiettivo a TA, la lentezza e l'imprecisione dell'AF e il dover restare a rispettosa distanza dalla sposa.

--- Termina citazione ---

Io leggo che il 135mm ha una maf minima di 80cm, come il Sony 85mm per intenderci. Tu hai dei dati diversi?

Rino:

--- Citazione da: Tino84 - Giovedì, 14 Gennaio 2021, 21:47:05 ---Io leggo che il 135mm ha una maf minima di 80cm, come il Sony 85mm per intenderci. Tu hai dei dati diversi?

--- Termina citazione ---

No, scusami: mi sono confuso con l'ultimo obiettivo 135/2.8 che ho provato, il Pentacon 135/2.8, la cui distanza minima di messa a fuoco è di 1.50 metri. Un gran bell'obiettivo con uno sfocato notevole ed un'ottima risolvenza persino sul Foveon, ma lo tolsi proprio per questo motivo oltre al fatto che mi riesce difficile mettere a fuoco in manuale nonostante i vari "aiuti" del digitale.

Tino84:
Ma sei mai riuscito a provare il techart pro?

Io lo uso tranquillamente sui grandangoli/normali, ed a seconda su qualche obiettivo più lungo ( 85 e 135 ).
Ovviamente, essendo un “semplice” anello con un’escursione limitata, con i tele bisogna prefocheggiare un minimo, ma poi come precisione funziona bene.
Ho usato lo Zeiss jena 135 3,5, un isco gottingen ( questo anche ad un matrimonio, pochi scatti ma non ha mai sbagliato un colpo ), e L’olympus 135 3,5. Faccio fatica ad usarlo solo oltre i 135 ( da qui il topic in questione  :D )

Di solito in Maf manuale io uso l’ingrandimento a mirino senza problemi, ma da quando ho il techart sulla a7iii, mi ha impigrito tantissimo  :P

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa