Autore Topic: La "magia" del Foveon.  (Letto 12184 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
La "magia" del Foveon.
« il: Martedì, 18 Marzo 2014, 10:17:43 »
Questo sensore a colori, diversamente da quelli a mosaico, si comporta come un monocromatico: grazie alla risoluzione di un singolo pixel è capace di mostrare un pixel bianco adiacente ad uno nero, cosa impossibile per un sensore Bayer che è costretto (col processo di interpolazione) ad inserire tonalità intermedie tra due valori estremi, creando così una sfuocatura congenita che oltretutto si somma quasi sempre alla diffusione provocata dal filtro fisico Anti Aliasing.

Quelle che mostro in seguito sono le immagini che dal 2004 rappresentano meglio di ogni parola quello che intendo e che possono essere zoomate a volontà senza che l'immagine perda consistenza trasformandosi in un vero e non sgradevole mosaico.
Il lampo del flash garantisce su ogni possibilità di mosso rivelando tutta la qualità del sistema lente-sensore.

In un certo senso i primi sensori foveon, con la loro ridotta risoluzione (3,4MP), incrementano questa sensazione di microcontrasto proprio per il netto "scalino" sui contorni dei dettagli che la limitata risoluzione accentua.
E' interessante notare che i successivi sensori, pur mostrando una capacità di reale maggiore risoluzione riuscendo a mostrarci la minima sfocatura o difetto ottico hanno, proprio per questo motivo, forse perso quella "magia" che caratterizza i primi 2 esemplari: SD9-10.

Dimensione originale di uno scatto particolarmente significativo con SD9 preso sul web (cliccare sull'immagine per la dimensione originale).






Dettaglio degli occhiali zoomato al 600%: si può chiaramente notare quanto sopra detto a proposito del contrasto tra pixel adiacenti con intensità opposte che non si vedrà mai con un sensore Bayer perché tra un pixel bianco e uno nero ce ne sarà sempre almeno uno grigio, sia da un lato che dall'altro.





La risoluzione dell'ordine di un pixel è infatti la principale peculiarità del foveon per cui non è richiesta la pesante (e non dichiarata) dose di nitidezza d'ufficio applicata al sistema Bayer.

Per semplicità il seguente esempio teorico è in bn: nel sensore Bayer l'artefatto si traduce in una semplice sfuocatura del dettaglio ma a colori il risultato è ancora più evidente per la creazione (nella mediazione con i pixel adiacenti) di sfumature di colore inesistenti sul soggetto.







Altro scatto significativo con SD10 preso sul web... qui gli exif non ci sono ma mi sembra di ricordare che la lente fosse il 50:2,8 macro.





  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Farenzi

  • Senior
  • ****
  • Post: 924
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #1 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 15:30:47 »
un paio di giorni fa, mi chiedevo, " la Sigma, dopo realizzato una fotocamera che permette di fare un ritratto simile, perché ha tirato sul mercato la sd14   :?:, che di certo non ha superato le precedenti.
Spero di vedere al più presto (photokina ?) la SD2Q
SD15 - 18-50, 50 macro, 180 macro, 20 mm. 24-70 mm.
70-200 mm. 35-80 mm. ...
dp2 m. SDQ.

Offline pa.ro

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.875
  • provincia di Frosinone
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #2 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 15:36:04 »
E' una vera magia...
Il Foveon non è tutto, però aiuta.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #3 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 15:58:11 »
Citazione
..la Sigma, dopo realizzato una fotocamera che permette di fare un ritratto simile, perché ha tirato sul mercato la sd14
All'epoca c'era la corsa ai megapixel e psicologicamente il mercato non era favorevole ad una densità così bassa perché, sbagliando, la misurava con lo stesso metro del mosaico, mentre questi scatti ancora oggi possono confrontarsi degnamente con molte recenti camere.


Citazione
Spero di vedere al più presto (photokina ?) la SD2Q
Così è previsto... ma credo che si chiamerà semplicemente SDq.  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline nordkapp

  • Newbie
  • Post: 25
    • FI
  • Foveon User: Indeciso
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #4 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 16:45:04 »
caspita...zoommate rendono ancora meglio; nn perdono una virgola d carattere.

...il foveon riesce davvero a stupirmi!!! spero d'averci presto a ke fare :si:

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #5 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 17:11:32 »
Citazione
caspita...zoommate rendono ancora meglio; nn perdono una virgola d carattere.
L'ingrandimento non e' uno zoom ma la dimensione originale, inoltre il lampo del flash ha evitato ogni traccia di mosso dello scatto reflex.
E queste vengono dalla prima versione di foveon... forse la migliore!  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline pa.ro

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.875
  • provincia di Frosinone
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #6 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 18:44:01 »
Infatti sto rimediando una bella SD10...
Il Foveon non è tutto, però aiuta.

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.808
    • Emilia-Romagna
  • Foveon User: Ex
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #7 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 19:11:32 »
Devo sbrigarmi a prendere il 50 macro...
ALOHA

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #8 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 20:10:52 »
Io ci tengo fisso il summicron 50:2 che però per la macro non è adatto, ma da 2m in poi è uno "scalpello"!  ;)
http://forum.foveon.it/index.php?topic=122.0
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Simone

  • Senior
  • ****
  • Post: 588
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #9 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 20:47:27 »
La bassa risoluzione la puoi fare anche con la merrill attuale (3,6 Mpix). ;)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #10 il: Martedì, 18 Marzo 2014, 22:34:08 »
Citazione
La bassa risoluzione la puoi fare anche con la merrill attuale (3,6 Mpix)
Beh certo, anche con la 14... ma non so se sia la stessa cosa che usare una 10.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline davidebo

  • Poster
  • **
  • Post: 167
    • ciociaria
    • www.davidecanali.it
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #11 il: Mercoledì, 19 Marzo 2014, 00:04:24 »
anche io con la sd10 ho avuto un ottima esperienza ma ahimè era in prestito, ora ho preso la sd14 con uno scambio qui sul forum e attendo l'adattatore m42 ma già smanettarla così mi da un altra impressione. cmq la sd10 è particolarmente bella ad avere 2 spicchi la riprenderei

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #12 il: Martedì, 22 Aprile 2014, 11:07:51 »
C'è uno strano fenomeno, apparentemente illogico, che ho notato: dalla SD14 in poi il rumore dello specchio durante lo scatto è molto minore ma nelle mani sento molto di più il movimento "sussultorio" rispetto alle acusticamente indiscrete 9 e 10.
In effetti con i modelli più vecchi sono riuscito a scattare, senza mosso apparente, tempi di 1/4"... cosa che non mi è più riuscita con i modelli successivi.  :con:
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.808
    • Emilia-Romagna
  • Foveon User: Ex
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #13 il: Martedì, 22 Aprile 2014, 11:57:31 »
Se non sono riusciti a riprodurre il miracolo del primo Foveon, sarebbe stato bello che almeno l'avessero riproposto migliorato: il sensore della 10 migliorato grazie alla tecnologia attuale, montato su una DP...la comprerei al volo!
ALOHA

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 766
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Como
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #14 il: Mercoledì, 28 Settembre 2016, 09:50:58 »
Citazione
La bassa risoluzione la puoi fare anche con la merrill attuale (3,6 Mpix)
Beh certo, anche con la 14... ma non so se è la stessa cosa che usare una 10.

Bellali'....ecco cosa sarebbe interessante fare....uno stesso soggetto fotografato prima con un 9/10 e poi con una merrill a pari focale e settata a pari risoluzione.....sarei proprio curioso di vedere il risultato.... O:-) 8)
DP2Merrill

Offline Sardosono

  • Global Moderator
  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.661
    • Casteddu
    • Italian Foven Community
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #15 il: Giovedì, 29 Settembre 2016, 01:25:19 »
Sì, sarebbe davvero interessante!  :si:
Io scommetto un caffè sulla 10... 8)
Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto, o non soltanto, per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo "ammirare" (anonimo sardo)

SDQ+SD15+SD10 18-35/1.8+50/1.4+17-70/2.8-4OS+17-35/2.8-4+Elmarit135/2.8
GX7+GX1+GH1 20/1.7+25/1.4+45/1.8+60/2.8+70/2.8+20-40/2.8+Vario-Elmarit-14-50/2.8
X-T10 35/1.4+50/1.2+28/2.8+Sonnar90/2.8+135/2.5+16-50/3.5-5.6OS+70-200/4Macro
LX100  GXR+evf 50/2.5Macro+28/2.5  S3Pro  Digilux-2

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 766
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Como
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #16 il: Giovedì, 29 Settembre 2016, 09:25:59 »
Sara' un bella gara....anche se secondo me la 9/10 (che sfortunatamente non ho avuto modo di avere tra le mani) potrebbero fare la barba al Merrill.... :pau:
DP2Merrill

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #17 il: Giovedì, 29 Settembre 2016, 09:31:48 »
Per essere sicuri che la 10 non perda per micro-mosso (anche se montata su treppiede) si dovrebbe usare il flash, come le immagini di questo topic.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline testart

  • Junior
  • *
  • Post: 53
    • italia
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #18 il: Giovedì, 29 Settembre 2016, 09:42:46 »
Non potrebbero
Il Merrill lo tritano come una salsiccia   :)
Fra le 2 bestiacce il mio voto va comunque per la 9
Quando becca il colpo giusto è devastante

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #19 il: Giovedì, 29 Settembre 2016, 09:52:35 »
Potrei provare tra la DP3 in low res e la 10 col summicron 50 ma non so ancora come gestire il vecchio flash EF500 super con la Merrill perché credo che non sia compatibile in TTL.  ::)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 766
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Como
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #20 il: Giovedì, 29 Settembre 2016, 13:32:34 »
Per iniziare a vedere i primi risultati, basterebbe una bella giornata di sole..... O:-) e un cavalletto (forse)..... :-\

Vai Italo! Facci sognare.... :P ^-^
DP2Merrill

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #21 il: Giovedì, 29 Settembre 2016, 16:32:34 »
Citazione
...basterebbe una bella giornata di sole..... O:-) e un cavalletto (forse).....
Hai fatto bene a mettere il "forse" perché, come mostrano le foto di inizio topic, noi abbiamo bisogno di certezze: 1/10.000 sec. è molto più rassicurante!  ;)

NB) Ho già inoltrato reclamo a Photobucket perché tutti gli scatti caricati sul forum in dim.or, da qualche tempo mi sono stati tutti ridimensionati a 1024 px. max.... attendo risposta!  :ohi:
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 766
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Como
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #22 il: Giovedì, 29 Settembre 2016, 18:49:32 »
NB) Ho già inoltrato reclamo a Photobucket perché tutti gli scatti caricati sul forum in dim.or, da qualche tempo mi sono stati tutti ridimensionati a 1024 px. max.... attendo risposta!  :ohi:

Ma porc.... :sm: :sm: :mart: :bast: :bast: :lit:
DP2Merrill

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #23 il: Lunedì, 03 Ottobre 2016, 11:41:38 »
Citazione
Ma porc....
Fortunatamente ho ritrovato le immagini archiviate di questo topic e le ho sostituite caricandole qui: http://imgbox.com/  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #24 il: Martedì, 19 Settembre 2017, 15:52:03 »
.
I colori della SD14 (Kodachrome like): https://www.dpreview.com/forums/thread/4203612



  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline conla

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.699
    • Piemonte
  • Foveon User: Ex
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #25 il: Martedì, 19 Settembre 2017, 17:19:23 »
Dici che le altre  sigma dopo la sd14 sono capaci della stessa resa?
CRISigma :si:

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #26 il: Martedì, 19 Settembre 2017, 17:28:27 »
Citazione
Dici che le altre  sigma dopo la sd14 sono capaci della stessa resa?
Non mi pare!
Vedrei bene una SD2 FF con EVF, da 9Mpx x 3 (pixel da 10 micron di lato: leggermente più grandi di quelli della SD10) per una resa certamente superiore per quanto riguarda il rumore nelle sensibilità più alte ed una maggiore latitudine di posa.  :ohi:
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.532
    • Milano
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #27 il: Martedì, 19 Settembre 2017, 18:20:48 »
Sarrei fra i primi a prendere una macchina del genere e credo anche altri che hanno qualche anno di Foveon alle spale pero visto la paranoia sulla corsa ai megapixel che impressione farebbe ai potenziali clienti che non hanno mai toccato il Foveon, quante critiche negative riceverebbe?
Dici che le altre  sigma dopo la sd14 sono capaci della stessa resa?

Io direi che anche le merrill e le quattro ridimensionate alla stessa dimensione del vecchio Foveon non temono il confronto per niente
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

se Tu hai una mela ed io un altra mela e ce li scambiamo avremo sempre ognuno una mela invece se io ho un idea e Tu un altra idea e ce li scambiamo allora ognuno di noi avremo due idee
George Bernard Shaw


PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline Claudio S.

  • Junior
  • *
  • Post: 91
    • Treviso
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #28 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 09:00:26 »
... e che ne direste di un 33x44 da 20 mega x tre strati, ovviamente equipollenti? Sarebbe sufficiente a far impallidire il prossimo 100 mega in uscita da sony.
Claudio S.
Viva la fotografia REALE.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #29 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 09:33:18 »
Citazione
... e che ne direste di un 33x44 da 20 mega x tre strati
I problemi di un formato superiore al FF sono due:
l'esigenza di ottiche specifiche di maggiori dimensioni, peso, e il costo globale di un'attrezzatura di livello professionale accessibile solo a pochi professionisti... a questo punto tanto varrebbe fare un medio formato (4,5 x 6 cm) che potrebbe utilizzare anche ottiche esistenti MF di altro marchio (vintage compreso)
Un FF potrebbe invece utilizzare gli stessi obiettivi sigma DG (per 35mm), e il costo del sensore sarebbe più favorevole ad una produzione di massa. 
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.579
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #30 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 09:35:40 »
Ed anche la dimensione dei file raw sarebbe più ragionevole da gestire.
Non male direi.... :pau:
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True
SX70-Sd10-SdQ-XH1 ed altre cosucce varie.

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Claudio S.

  • Junior
  • *
  • Post: 91
    • Treviso
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #31 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 09:53:34 »
Però, senza offesa per nessuno, mi sembra che l'intento iniziale del grande capo, padre di sigma fosse: fotografia al massimo livello possibile. Ora non vedo perché rendere popolare il tutto rinunciando alla qualità (abbiamo già visto il quattro), senza tenere conto che le ottiche vintage fanno mediamente schifo sul digitale. Inoltre con un formato 33x44, sigma, potrebbe pensare di costruire le proprie ottiche anche per hasselblad, pentax e fuji. Ciò servirebbe a ridare forse una scossa al mondo professionale e, farlo ritornare veramente tale.
Ripeto, con buona pace di tutti.
Claudio S.
Viva la fotografia REALE.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.579
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #32 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 10:15:56 »
Non penso che il Q faccia proprio schifo, penso che non sia ancora veramente ottimizzato, quello si, e ci sia ancora margine di miglioramento.
È stato comunque  un passo in avanti dato che complessivamente questo tipo di abbinata sensore/macchina è utilizzabile in più ambiti rispetto ad un Merrill, ed offre una qualitá maggiore di un bayer tradizionale. Per quanto riguarda la resa di fine, non c'è dubbio che il Merrill sia migliore anche progettualmente ed inoltre giá molto più ottimizzato e rodato del Q, sarebbe una buona cosa se riprendessero il Merrill e lo sviluppassero per una FF abbinandovi i pregi velocistici e tecnologici della SDQ.
Magari destinando il Q al comparto mirrorless, ciò è però impossibile perchè si parlerebbe di 2 linee produttive distinte
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True
SX70-Sd10-SdQ-XH1 ed altre cosucce varie.

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #33 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 10:46:29 »
Citazione
mi sembra che l'intento iniziale del grande capo, padre di sigma fosse: fotografia al massimo livello possibile...
Il Kazuto ha già affermato più volte che il suo obiettivo è un foveon FF.  La rapidità con cui può arrivarci non dipende da problemi legati al sensore ma dall'evoluzione tecnologica che dovrebbe permettere una velocità operativa capace di gestire file di notevole dimensione in tempi ragionevoli... il sensore "Quattro" è stato un "ripiego" proprio allo scopo di ridurre il "peso" dell'X3F.
Un FF con architettura classica sarà possibile quando l'evoluzione tecnologica permetterà un hw da 5 nanometri. capace di velocità operativa doppia e dissipazione dimezzata rispetto a quella attuale. 

Citazione
...senza tenere conto che le ottiche vintage fanno mediamente schifo sul digitale
Questo non succede sulle reflex con i sensori pre-Merrill (pixel grandi)... in ogni caso penso che le prossime sigma con ottica intercambiabile saranno solo in versione EVF.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.532
    • Milano
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #34 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 11:37:25 »
Non dico che no mi piacerebbe e non voglio fare i conti in tasca altrui ma un qualsiasi formato superiore al 24x36 fa di "deja vu" pentax/ricoh che è uscita con la ottima e concorenziale K1 ma senza un corredo adeguato di lenti basandosi più sui vecchi utenti che avevano un buon corredo ottiche "vintage" solo che sigma non ha mai fatto neanche in precedenza ottiche vintage. Alternativa sarebbe fare delle vere e proprie "compatte MF" ad ottica fissa come hanno fatto con le DP ma una macchina MF ad ottiche intercambiabili ...  :pau:
Come ha "citato" Italo il grande capo più sensato sarebbe il formato 135 visto che le ottiche per coprire tale formato li hanno sempre fatte e li fanno ancora. Rimane a vedere che sensore ci metteranno dietro ... ? ? ?  :-\ :con: :conf:
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

se Tu hai una mela ed io un altra mela e ce li scambiamo avremo sempre ognuno una mela invece se io ho un idea e Tu un altra idea e ce li scambiamo allora ognuno di noi avremo due idee
George Bernard Shaw


PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Online EXCEL

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.085
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #35 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 12:28:03 »
il sensore "Quattro" è stato un "ripiego" proprio allo scopo di ridurre il "peso" dell'X3F.


anche sotto questo aspetto il sensore Q mi  sembra non abbia centrato l'obiettivo, perchè i tempi tra la SD1 e la SDQ sono quasi comparabili, eppure la SD1 è stata lanciata 5 anni prima. Il compromesso qualitativo non ha quasi alcun riscontro in termini di velocità d'elaborazione e non credo che da solo l'EVF sia così esoso. L'impressione che ho è che un Merrill con la potenza computazionale della SDQ, non sia tanto diversa in termini di velocità.

Tra l'altro, visti i problemi che la miniaturizzazione dei fotodiodi comporta sul Foveon, non mi spiego perchè fare la SDQ-H con la medesima densità di pixel della SDQ classica, ritrovandoti i medesimi problemi di rumore cromatico random.
www.moroph.eu

Sigma SD14 + Sigma 18-200 C
Ricoh GR2

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #36 il: Mercoledì, 20 Settembre 2017, 15:14:32 »
Citazione
.... non mi spiego perchè fare la SDQ-H con la medesima densità di pixel della SDQ classica, ritrovandoti i medesimi problemi di rumore cromatico random.
Purtroppo, a quanto pare, il marketing esige le sue "vittime"... in questo caso "la qualità immagine" sembra essere meno importante dei "megapixel totali", che non potranno mai scendere... è una questione di prestigio!  :ohi:
Nel peggiore dei casi la prossima sigma potrebbe essere una reflex FF da 80 Mpx in architettura "Q" mantenendo così gli stessi problemi ma raggiungendo uno strategico primato.

Citazione
L'impressione che ho è che un Merrill con la potenza computazionale della SDQ, non sia tanto diversa in termini di velocità.
Si, ma almeno nella Q, pur avendo un maggior numero di pixel totali, il tempo di upload dell'X3F sulla scheda SD non è aumentato (+- 8 sec.).
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.177
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #37 il: Venerdì, 22 Settembre 2017, 01:08:44 »
Ciao
Io potrei fare , tempo e pigrizia permettendo, un test con
Sd9
Sd14
Sd15
Sd1
Tutte con il 50 f 1.4  e flash.

Aggiungiamoci una Dp3.

Ma come dovrei settare:
- messa a fuoco
- risoluzione macchina

Poi il risultato si confronta,sul jpeg ???

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.579
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #38 il: Venerdì, 22 Settembre 2017, 01:21:52 »
Ci vorrebbe anche una Q per completezza.
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True
SX70-Sd10-SdQ-XH1 ed altre cosucce varie.

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Online Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.177
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #39 il: Venerdì, 22 Settembre 2017, 09:27:02 »
Non la ho comprata, ne ho avuto una tra le mani ma nessun felling, rimarchevole la precisione AF ma per il resto preferisco il Merrill. Non mi sono piaciute troppe cose dal look a come scaldava, inoltre mi aspettavo dimensioni in linea con le Dp Merrill invece é piu grande.
Forse prima poi ne prenderò una ma aspetto la caduta dei prezzi.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #40 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 15:44:58 »
Ho trovato in un vecchio archivio alcuni scatti, sia miei che altrui, che mi sembrano emblematici di ciò che si poteva ottenere dalla SD10.
Resto dell'idea che, come resa del colore ed assenza di artefatti, la qualità d'immagine offerta da questo sensore (impiegato "cum grano salis") sia preferibile a quelli successivi e perfino all'ultimo arrivato.

Si potrebbe obiettare che la risoluzione è una frazione di quella dell'ultima generazione... vero, ma comunque più che sufficiente per stampare ottimi 30x45 cm. e anche più.... quante foto avete stampato con le vostre Sigma?  ::)

iso 100 - 50mm - f:8 - 1/400"



iso 100 - 105mm -f:16 - 1/45"



Questo scatto furtivo l'ho fatto con la SD10 ad un amico romano che aveva creato un forum di fotografia usando come server un mac mini e che era venuto a salutarmi con sua moglie nel 2008.
iso 100 - 105mm - f:8 - 1/250"



Pensare che... nel 2007 un utente foveon americano è stato pesantemente accusato, da un locale fotografo professionale fine art, di avere composto l'immagine con più scatti: "... perché è impossibile ottenere un'immagine come quella con 3,4Mpx!" https://www.dpreview.com/forums/post/21671901
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.156
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #41 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 15:50:40 »
Veramente notevoli come colori
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline gobbo

  • Militant
  • ***
  • Post: 365
    • España
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #42 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 16:40:07 »
il ritratto è la resa che cerco!  ::)

Online EXCEL

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.085
    • Germany
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #43 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 16:54:25 »
Ho una decina di 30x45 stampati dal 5megapixel della dp1x, alcuni sono crop < di 3Megpixel, eppure sono perfetti. Sono arrivato a stampare persino una tela Hahnemühle "FineArt" 60x90.

Ma ormai siamo mosche bianche, sigma segue il mercato che chiede risoluzione e FF, così ci ritroviamo dopo 10 anni a combattere o con pelli verdine (Merrill) oppure a fare a meno del leggendario microcontrasto Foveon (Quattro), ed in più ad andare in giro con ottiche da 1Kg che devono coprire il pieno formato e reggere a risoluzioni > di 50megapixel.

Detta così sembro uno di quei vecchi nostalgici, ma in realtà sono un fotografo "giovane" a cui interessano unicamente gli aspetti razionali delle cose
www.moroph.eu

Sigma SD14 + Sigma 18-200 C
Ricoh GR2

Offline albertux

  • Senior
  • ****
  • Post: 766
  • Meglio una foto oggi che uno scatto domani...
    • Como
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #44 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 17:19:46 »
Nono, hai perfettamente ragione... la mitica SD9 ha una magia che tutte le altre Sigma da lì in poi NON HANNO....e andiamo dalla padella nella brace... :si: :ohi: O:-)
DP2Merrill

Offline DANYZ

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.808
    • Emilia-Romagna
  • Foveon User: Ex
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #45 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 20:01:34 »
Il sensore da 3 megapixel è stato il più sbalorditivo, punto.
Purtroppo la Sd10 era una macchina acerba. Andava solo ottimizzata,  perché i risultati erano superbi.
ALOHA

Online pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.493
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #46 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 20:36:00 »
Sembrano superbi anche a me...  :si:

Che poi basterebbe aver fatto quel sensore ma con la dimensione dell'H ed era una bomba anche per chi voleva un po' più di pixelloni.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #47 il: Mercoledì, 01 Agosto 2018, 21:55:34 »
Citazione
.... ma in realtà sono un fotografo "giovane" a cui interessano unicamente gli aspetti razionali delle cose
Anche a me.... e mi rammarico di non poter più seguire questo settore tra i miei numerosi interessi.
Fortunatamente ho alcuni cassetti pieni di stampe, altrimenti questa corsa falsamente perfezionistica mi avrebbe lasciato solo nostalgici fantasmi in qualche informatica cartella.
Citazione
... la mitica SD9 ha una magia che tutte le altre Sigma da lì in poi NON HANNO...
La SD9, come primo prototipo era "fantasiosa": a volte sfornava colori "ammaglianti" ma poco realistici, anche perché l'efficienza di conversione dei pixel era bassa a causa dell'assenza delle microlenti, adottate a cominciare dal modello successivo: la SD10.

  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Brzęczyszczykiew

  • Poster
  • **
  • Post: 113
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #48 il: Lunedì, 01 Ottobre 2018, 18:00:50 »
Dimensione originale di uno scatto particolarmente significativo con SD9 preso sul web (cliccare sull'immagine per la dimensione originale).
La ragazza è appena uscita dal monitor e si è seduta sulla mia scrivania.
E tra l'altro è anche il mio tipo.

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #49 il: Lunedì, 01 Ottobre 2018, 19:43:02 »
Citazione
E tra l'altro è anche il mio tipo.
Ti piacciono le occhialute?  8)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Brzęczyszczykiew

  • Poster
  • **
  • Post: 113
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #50 il: Lunedì, 01 Ottobre 2018, 22:26:02 »
Citazione
E tra l'altro è anche il mio tipo.
Ti piacciono le occhialute?  8)
Mi piacciono le bellezze lievi.

Offline Gregor

  • Poster
  • **
  • Post: 141
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #51 il: Martedì, 02 Ottobre 2018, 10:04:31 »
Thread interessante...quello che cercavo.
Su una SD14 che ottica abbinereste per ritrattistica? Sapete anche dare una valutazione sui costi ragionevoli per corpo (lo avrei già individuato) e lente? Grazie
- DP2s -
- DP2m -

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #52 il: Martedì, 02 Ottobre 2018, 11:15:31 »
Citazione
Su una SD14 che ottica abbinereste per ritrattistica?
Forse un po' lungo su APSc ma il vecchio 70 : 2,8 EX DG macro è una delle migliori ottiche costruite da sigma.... con le reflex però, il problema sarebbe l'AF per l'inaffidabilità dell'apposito sensore nel corpo: molto spesso un corpo SDxx viene rivenduto per le difficoltà di AF, per un MF non tutti hanno una vista adeguata.
Penso che il prezzo del corpo possa essere estremamente variabile a seconda del livello di disappunto del venditore e delle condizioni dell'esemplare (partirei da un minimo di 150€... circa il doppio per il 70 2,8).
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Gregor

  • Poster
  • **
  • Post: 141
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #53 il: Martedì, 02 Ottobre 2018, 11:28:45 »
Ok. Grazie per le informazioni.
- DP2s -
- DP2m -

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #54 il: Martedì, 02 Ottobre 2018, 16:33:49 »
Citazione
Ok. Grazie per le informazioni.
Ho dimenticato: difficile / improbabile trovare l'ottica con l'attacco SA.  :(
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline elerum

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.532
    • Milano
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #55 il: Martedì, 02 Ottobre 2018, 18:21:45 »
Citazione
Ok. Grazie per le informazioni.
Ho dimenticato: difficile / improbabile trovare l'ottica con l'attacco SA.  :(
Ma se c'è uno nel nostro mercatino  :con:
  • Micky
     
IL FOVEON SCEGLIE LA PERSONA CON CUI STARE E NON LA PERSONA IL FOVEON

se Tu hai una mela ed io un altra mela e ce li scambiamo avremo sempre ognuno una mela invece se io ho un idea e Tu un altra idea e ce li scambiamo allora ognuno di noi avremo due idee
George Bernard Shaw


PS: Non sono un "Photographer" ma un artigiano della fotografia  ;)

Offline Gregor

  • Poster
  • **
  • Post: 141
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #56 il: Venerdì, 05 Ottobre 2018, 09:59:34 »
Sapete come è la resa sulla SD14 di ottiche economiche quali 18-50 DC E SIGMA 70-300 DG Macro?
- DP2s -
- DP2m -

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #57 il: Venerdì, 05 Ottobre 2018, 15:49:46 »
Nelle ottiche economiche è possibile notare una resa non uniforme tra esemplari diversi dello stesso modello: può capitare un esemplare più che discreto o uno pessimo.
Ovviamente, maggiore sarà l'escursione zoom, più difficile sarà ottenere una buona qualità sull'intero range di focali... poi, se si sopporta il maggiore peso, sarebbe meglio preferire la serie DG (per FF) in modo da sfruttare solo la parte centrale del campo.
Mi sembra che il 18-50mm f/2.8-4.5 DC OS HSM (compreso nel kit della SD15) sia stato di discreta qualità, specialmente se chiuso a f:5,6.
Probabilmente si rischia di più col 70-300 DG Macro (DG per FF)... qualcosa meglio col modello APO, ma comunque tutti peggiorano sul lungo a partire da 200mm. ::)
Come al solito il problema sarà trovarli con attacco SA.  :ohi:
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline francesco59

  • Junior
  • *
  • Post: 92
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #58 il: Mercoledì, 10 Ottobre 2018, 21:10:14 »
molto positivo, secondo il mio parere,  anche il 17-70 almeno per la vecchia versione.
Sigma SD9 - SD14 -SD1 obiettivi vari

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.579
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #59 il: Mercoledì, 10 Ottobre 2018, 21:41:26 »
Volendo prendere un obiettivo zoom tuttofare apsc, anche il 17-70 C non è affatto male, la qualitá è media ma sicuramente migliore di tutte le ottiche tipo Canio 18-55 VR BLA BLA bla
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True
SX70-Sd10-SdQ-XH1 ed altre cosucce varie.

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #60 il: Mercoledì, 10 Ottobre 2018, 22:00:05 »
Citazione
molto positivo, secondo il mio parere,  anche il 17-70 almeno per la vecchia versione.
Si. il 2,8 - 4,5, infatti ce l'ho ancora.... un range di focali tuttofare molto versatile, ma ne ho avuto un altro esemplare non allo stesso livello (di questi obiettivi economici se ne dovrebbero comprare una decina per modello, scegliere il migliore e rivendere gli altri esemplari) sulla carta lo trovo anche migliore della nuova versione "C".  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline francesco59

  • Junior
  • *
  • Post: 92
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #61 il: Giovedì, 11 Ottobre 2018, 21:55:24 »
Citazione
molto positivo, secondo il mio parere,  anche il 17-70 almeno per la vecchia versione.
Si. il 2,8 - 4,5, infatti ce l'ho ancora.... un range di focali tuttofare molto versatile, ma ne ho avuto un altro esemplare non allo stesso livello (di questi obiettivi economici se ne dovrebbe comprare una decina per modello, scegliere il migliore e rivendere gli altri esemplari) sulla carta lo trovo anche migliore della nuova versione "C".  ;)
si io stato fortunato ne ho comprato uno usato ed era buono  ^-^
e per quello che l'ho pagato valeva il rischio
Sigma SD9 - SD14 -SD1 obiettivi vari

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #62 il: Giovedì, 05 Dicembre 2019, 16:08:53 »
Estensione cromatica in 26 tonalità: Bayer V/s Foveon.
Secondo l'analisi allegata, il giallo nel Bayer non dovrebbe esistere.  8)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.823
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #63 il: Giovedì, 05 Dicembre 2019, 16:43:42 »
Ma da dove viene questa "misura"?
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
4/3: E-1, 14-54, 70-300
m4/3: E-M1 25 f/1.4, 60 DN, 100-300

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.789
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #64 il: Venerdì, 06 Dicembre 2019, 14:31:44 »
Estensione cromatica in 26 tonalità: Bayer V/s Foveon.
Secondo l'analisi allegata, il giallo nel Bayer non dovrebbe esistere.  8)

Interessante, ma c'è un articolo al riguardo?
  • Rino
     

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #65 il: Venerdì, 06 Dicembre 2019, 15:26:23 »
Citazione
Ma da dove viene questa "misura"?
Ho dimenticato di specificare che, purtroppo, l'ho trovato nei miei documenti senza link ad un testo... comunque è evidente la maggiore ampiezza di spettro fotografando la gamma cromatica con il foveon...   ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Online hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.823
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #66 il: Venerdì, 06 Dicembre 2019, 16:12:07 »
Però, per quanto io stimi il Foveon, non riesco a capire cosa significhi la figura.
Il Bayer è effettivamente sensibile ai tre colori primari. La selettività (monocromatcità) dipende dal filtro che gli viene anteposto. È una scelta di progetto del sensore. Mi aspetto che sensori di marche diverse abbiano curve di sensibilità diverse. Mi aspetterei tre grafici, uno per il canale rosso, uno per quello verde e uno per quello blu.
Nel Foveon è noto che il filtro è costituito dallo strato di silicio stesso, mediante effetto quantistico. Lo spessore degli strati del Foveon è correlato alla lunghezza d'onda del colore che lo strato deve acquisire. Anche in questo caso mi serei aspettato tre grafici, uno per canale. Cosa significa il grafico che sottoponi? Mi sfugge, sto sbagliando completamente il ragionamento?
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
4/3: E-1, 14-54, 70-300
m4/3: E-M1 25 f/1.4, 60 DN, 100-300

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Offline notomb

  • Senior
  • ****
  • Post: 606
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #67 il: Venerdì, 06 Dicembre 2019, 16:35:35 »
"È una scelta di progetto del sensore. Mi aspetto che sensori di marche diverse abbiano curve di sensibilità diverse"

I sensori sono tutti Sony, qualche Canon ed i vecchi Foveon, del nuovo ancora non si sa. Magari è come la FP O:-)
  • Davide
     

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #68 il: Venerdì, 06 Dicembre 2019, 17:23:25 »
Citazione
Cosa significa il grafico che sottoponi?
E' l'estensione dei colori riproducibile dai due tipi di sensore distribuita su una gamma di 26 tonalità.
La luce bianca (solare), attraversando un prisma, viene scomposta nei suoi componenti cromatici e proiettata su uno schermo bianco all'interno di una camera oscura, viene quindi fotografata da diversi sensori che "traducono ciò che vedono" in modo diverso: maggiori sfumature col foveon, minori col Bayer.
Una gamma di sole 26 tonalità mi sembra però troppo scarsa per registrare tutte le possibili sfumature di colore perché tra le bande dei colori primari additivi ben definiti (Rosso, Verde, Blu) ci deve essere una graduale ed ampia gamma di tonalità composite.

SUPPLEMENTO.
Ho in seguito trovato questo recente topic su DPR che confermerebbe la maggiore ricchezza di tonalità del foveon nei passaggi cromatici in modo coerente con il confronto già pubblicato (tonalità più estese, specialmente nel giallo): https://www.dpreview.com/forums/thread/4339361?page=5
Nelle seguenti immagini è evidente la maggiore gradualità di risposta del foveon (ricchezza, ampiezza di sfumature) tra i colori primari.


NIKON D7000:



PENTAX K70:



MERRILL:



Quale gradazione, tra i citati sensori, somiglia di più all'arcobaleno allegato (fotografato in analogico)?   8)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline FabioBassTrbn

  • Junior
  • *
  • Post: 64
    • Pistoia
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #69 il: Sabato, 25 Gennaio 2020, 09:07:03 »
Citazione
La bassa risoluzione la puoi fare anche con la merrill attuale (3,6 Mpix)
Beh certo, anche con la 14... ma non so se è la stessa cosa che usare una 10.

Bellali'....ecco cosa sarebbe interessante fare....uno stesso soggetto fotografato prima con un 9/10 e poi con una merrill a pari focale e settata a pari risoluzione.....sarei proprio curioso di vedere il risultato.... O:-) 8)

Buongiorno a tutti e ben ritrovati.
Sto accarezzando l'idea di dotarmi di un nuovo (anzi vecchio e non solo perché usato...) Foveon,
da affiancare alla Dp2M.
Sono colpito dalle immagini e dai vostri commenti sulle vecchie SD9 e 10 e, considerando lo scarso budget a disposizione, potrebbe essere una soluzione da considerare.
Sono anche curioso ma non trovo una vostra seria comparazione e un test tra foto delle suddette e quelle degli altri Foveon, più recenti, limitandone però la risoluzione per adeguarla alle prime due.
Grazie e saluti.
Fabio
Dp2M

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #70 il: Sabato, 25 Gennaio 2020, 11:41:23 »
Ciao Fabio,
Citazione
Sono anche curioso ma non trovo una vostra seria comparazione e un test tra foto delle suddette e quelle degli altri Foveon, più recenti, limitandone però la risoluzione per adeguarla alle prime due.
Ogni foveon ha un suo "carattere", che non si limita alla risoluzione e resa cromatica ma anche alla latitudine di posa e alla quantità di rumore casuale (generalmente la risoluzione è in antitesi con tutti gli altri parametri citati).
Il primo (SD9) è un sensore senza microlenti sui pixel, per cui la sua sensibilità (a parità di rumore) risulta inferiore al successivo (SD10) di pari risoluzione. Qualcuno lo preferisce per la sua resa cromaticamente "fantasiosa" ma chi esige un aspetto più realistico può scegliere il modello successivo (SD10) di pari risoluzione ma dotato di microlenti.
Le SD14/15 hanno lo stesso sensore (con risoluzione maggiore dei precedenti) i cui valori di luminanza sono gestiti in modo diverso nella SD15 per l'uso di un "Analog Front End" prima del convertitore Analogico / Digitale.

Un problema comune a tutte le SLR Sigma è la possibilità che una o più ottiche (non in kit originale) non riescano a dialogare in modo corretto con l'AF del corpo, e nemmeno un invio dell'accoppiata in assistenza può risolvere il problema.

Il problema principale della fotografia digitale è che oggi il dilettante non stampa più, preferendo e pretendendo invece di zoomare a schermo l'immagine fino a scorgere il più minuto dettaglio, praticamente invisibile su una stampa di normale dimensione (18x24cm), da qui la preferenza per sensori sempre più risolutivi e costosi.... senza considerare il fatto che col foveon è possibile ricampionare la dimensione originale fino a valori incredibili senza artefatti visibili in stampa (anche da vicino)  http://forum.foveon.it/index.php?topic=176.0
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 815
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #71 il: Sabato, 25 Gennaio 2020, 12:12:49 »
Ho predisposto una serie di scatti (Sd9, Sd10, Sd14, Sd15, Sd1, DP2 Merrill) sempre dello stesso soggetto, e per le DSLR sempre con il 35mm Art.
Possono servire a farsi un'idea di massima.
I file TIF sono elaborati da SPP 6.7.1 senza alcun intervento di correzione.
Nel caso delle risoluzioni inferiori alla Sd1 ho ricampionato con Gigapixel AI il TIF originale
Sto caricando il tutto (Tif e X3F originali) su Google Drive e poi vi fornirò il link

Offline FabioBassTrbn

  • Junior
  • *
  • Post: 64
    • Pistoia
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #72 il: Sabato, 25 Gennaio 2020, 15:24:37 »
Ciao Fabio,
Citazione
Sono anche curioso ma non trovo una vostra seria comparazione e un test tra foto delle suddette e quelle degli altri Foveon, più recenti, limitandone però la risoluzione per adeguarla alle prime due.
Ogni foveon ha un suo "carattere", che non si limita alla risoluzione e resa cromatica ma anche alla latitudine di posa e alla quantità di rumore casuale (generalmente la risoluzione è in antitesi con tutti gli altri parametri citati).
Il primo (SD9) è un sensore senza microlenti sui pixel, per cui la sua sensibilità (a parità di rumore) risulta inferiore al successivo (SD10) di pari risoluzione. Qualcuno lo preferisce per la sua resa cromaticamente "fantasiosa" ma chi esige un aspetto più realistico può scegliere il modello successivo (SD10) di pari risoluzione ma dotato di microlenti.
Le SD14/15 hanno lo stesso sensore (con risoluzione maggiore dei precedenti) i cui valori di luminanza sono gestiti in modo diverso nella SD15 per l'uso di un "Analog Front End" prima del convertitore Analogico / Digitale.

Un problema comune a tutte le SLR Sigma è la possibilità che una o più ottiche (non in kit originale) non riescano a dialogare in modo corretto con l'AF del corpo, e nemmeno un invio dell'accoppiata in assistenza può risolvere il problema.

Il problema principale della fotografia digitale è che oggi il dilettante non stampa più, preferendo e pretendendo invece di zoomare a schermo l'immagine fino a scorgere il più minuto dettaglio, praticamente invisibile su una stampa di normale dimensione (18x24cm), da qui la preferenza per sensori sempre più risolutivi e costosi.... senza considerare il fatto che col foveon è possibile ricampionare la dimensione originale fino a valori incredibili senza artefatti visibili in stampa (anche da vicino)  http://forum.foveon.it/index.php?topic=176.0

Sempre gentile Italo, grazie.
La mia propensione per l'essenzialità mi porterebbe verso la SD9 e 10.
D'altronde ora che ho ripreso dal cassetto la Dp2M, dopo mesi di astinenza dalla fotografia ed usandola magari col treppiedi e l'esposimetro, non mi spaventa l'approccio quasi involuto verso una tecnologia già un po' datata.
Il problema pratico è che non ho neanche gli obiettivi adatti ad effettuare delle prove.
Per ora proseguo cercando di migliorare la mia conoscenza del Merrill.
Fabio
Dp2M

Offline FabioBassTrbn

  • Junior
  • *
  • Post: 64
    • Pistoia
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #73 il: Sabato, 25 Gennaio 2020, 15:26:11 »
Ho predisposto una serie di scatti (Sd9, Sd10, Sd14, Sd15, Sd1, DP2 Merrill) sempre dello stesso soggetto, e per le DSLR sempre con il 35mm Art.
Possono servire a farsi un'idea di massima.
I file TIF sono elaborati da SPP 6.7.1 senza alcun intervento di correzione.
Nel caso delle risoluzioni inferiori alla Sd1 ho ricampionato con Gigapixel AI il TIF originale
Sto caricando il tutto (Tif e X3F originali) su Google Drive e poi vi fornirò il link


Grazie  :si:
Fabio
Dp2M

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #74 il: Sabato, 25 Gennaio 2020, 15:57:52 »
Citazione
Il problema pratico è che non ho neanche gli obiettivi adatti ad effettuare delle prove.
Sconsiglierei la versione SD9.
L'esigenza di garantire un AF corretto consiglia l'acquisto di un usato SD10 in Kit ORIGINALE (zoom 18-50mm).  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline FabioBassTrbn

  • Junior
  • *
  • Post: 64
    • Pistoia
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #75 il: Sabato, 25 Gennaio 2020, 16:16:31 »
Sconsiglierei la versione SD9.
L'esigenza di garantire un AF corretto consiglia l'acquisto di un usato SD10 in Kit ORIGINALE (zoom 18-50mm).  ;)

Ecco, bene.
Un dubbio in meno.
Grazie Italo
Fabio
Dp2M

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 815
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #76 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 08:22:44 »
Dunque, dopo alcuni tentativi ho rinunciato a caricare i TIF perché con la mia connessione era semplicemente impossibile.
Ho invece caricato i file JPG, dove l'unica correzione è l'aggiustamento del White Balance.
https://drive.google.com/open?id=1GMAZHWzUhVftEDfscTDtirDmKcWb-Jzt

Se qualcuno vuole ho anche gli X3F, ma in questo caso devo mandarvi il link tramite Wetransfer

Un saluto

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #77 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 10:24:21 »
Citazione
Se qualcuno vuole ho anche gli X3F, ma in questo caso devo mandarvi il link tramite Wetransfer
A me sembra che gli X3F siano già disponibili nel link a fianco di ogni immagine... ne ho anche già scaricato uno.  ;)

Sarebbe interessante anche una versione ad 800 iso per vedere la differenza di rumore tra i vari foveon.
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 815
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #78 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 10:31:49 »
Sì, ho appena finito di caricare anche l'ultimo... pensavo fosse più lento ma probabilmente ieri ci deve essere stato qualche problema e oggi ha funzionato meglio... qui da me la linea ADSL è fatiscente.
Se ti interessa posso senz'altro farlo.

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.156
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #79 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 10:42:18 »
Grazie!
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Offline Italo

  • Moderator
  • HONOR POSTER
  • ****
  • Post: 7.636
  • May Foveon be with you!
    • RIMINI
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #80 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 10:49:49 »
Citazione
Se ti interessa posso senz'altro farlo.
Non intendo per me ma per l'interesse comune.  ;)
  • Italo
     
Sigma DP2m+SD10_17-70:2,8-4,5__Summicron 50:2__1800:6 autocostruito.
Mitsubishi 10x15-20x30 sublimation printers.

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.579
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #81 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 12:05:47 »
Grazie, peccato non avere la stessa prova anche con il Q, sarebbe interessante capire quanto perde rispetto agli altri
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True
SX70-Sd10-SdQ-XH1 ed altre cosucce varie.

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.156
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #82 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 14:37:59 »
Soltanto a vedere i jpeg la Merrill va per conto suo: si vede molto nella resa del giallo e del rosso. Non saprei dire quale dei colori somiglia di più ai libri reali in quelle condizioni di luce. Sarebbe bello un confronto con paesaggio includendo cartelli stradali che hanno colori standardizzati (stop, obbligo di direzione: tanti colori!): ne avremmo un riscontro diretto!
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Online pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.493
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #83 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 18:44:07 »
Rispetto alla DP2 Merrill
il dorso di La montagna magica è un po' più verso il rosso
La luce di Orione ha un giallo un pochino più saturo
In Patagonia va bene così
Gli omnibus forse hanno la striscia più rossa (meno arancio) e più satura.

Però, i colori dei dorsi nel tempo con la luce cambiano un po'...
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 815
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #84 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 18:52:32 »
Per quanto mi è dato vedere confrontando le immagini con la stanza, la più fedele riproduzione dei colori mi sembrerebbe quella della SD15

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.789
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #85 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 18:58:56 »
Grazie, peccato non avere la stessa prova anche con il Q, sarebbe interessante capire quanto perde rispetto agli altri

Lorenzo, lo sai che è vietato sparare sulla Croce Rossa, no?
  • Rino
     

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 815
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #86 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 19:19:53 »
Nella stessa cartella ora troverete anche una seconda cartella TEST_2 dove ci sono scatti a 100 e 800 ISO (400 per la SD9) e anche due scatti con la DP2Q e uno scatto a 100 ISO della SDQ per un confronto

Offline Lorenzo F.

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.579
    • Calcinato (BS)
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #87 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 20:07:52 »
Chiedo vienia Rino, ma era doveroso.
Grazie "ON"   :si:


Ma scusa quante fotocamere hai??  :pau: :rol: :rofl: ???
{[(1:1:1) + (1:1:4)] /3} > 33% = True
SX70-Sd10-SdQ-XH1 ed altre cosucce varie.

Non sapere chi siamo è grave. Non sapere cosa si vuole è rischioso. Non capire con chi si sta parlando può essere drammatico.
M.Villani

Offline FabioBassTrbn

  • Junior
  • *
  • Post: 64
    • Pistoia
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #88 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 20:30:27 »
Nella stessa cartella ora troverete anche una seconda cartella TEST_2 dove ci sono scatti a 100 e 800 ISO (400 per la SD9) e anche due scatti con la DP2Q e uno scatto a 100 ISO della SDQ per un confronto
Grazie!
Fabio
Dp2M

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 815
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #89 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 20:40:09 »
Ma scusa quante fotocamere hai??  :pau: :rol: :rofl: ???

A Rino che è bravissimo ne basta una.
Io, che sono negato, le ho comprate tutte (tranne la SDQH, la DP0Q e la DP1Q).
Nel mio piccolo, almeno provo a essere Kazuto.

Online pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.493
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #90 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 21:13:47 »
Ho sviluppato i file:
- 08_SDQ_100
- 06_DP2M_100

portandoli entrambi in colore "standard" perchè il profilo "naturale" comprime l'istogramma, e lasciando il bilanciamento originale cioè "auto".

Le fotografie non sono esposte allo stesso modo, quella della SDQ è leggermente sovraesposta.

Il file della SDQ ha il bilanciamento spostato verso il giallo (probabilmente coerente con la luce artificiale) e la solita scatervata di nero, si potrebbe anche lasciare com'è oppure applicare la color correction di Photoshop.
Il secondo file senza color correction è davvero incommentabile, corretto prende anche questo una scatervata di nero, e resta globalmente un leggero alone che mi pare sul verde.

Continuando a confrontare i colori delle copertine dei libri che possiedo, per esempio quello di Chabon, Le vie dei canti, Uomini che odiano le donne i colori sono accettabili per entrambe le macchine/obiettivi, e forse si capisce che c'è in comune il produttore; però l'alone rende l'immagine della DP2M a mio parere inutilizzabile.
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Online pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.493
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #91 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 21:27:40 »
E poi devo confessare che ho fatto questa prova soltanto perché spinto da incontenibile voyeurismo per le biblioteche altrui e quando ne vedo una ho bisogno di scorrere tutti i titoli, quindi questa era un'occasione imperdibile :D
Se c'erano delle foto di foglie, col chicco che mi mettevo a sviluppare e confrontare.

E infine bisogna ringraziare UnoDeRoma per lo sbattimento finalizzato alla scienza foveonistica  :si:
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 815
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:La "magia" del Foveon.
« Risposta #92 il: Domenica, 26 Gennaio 2020, 21:39:18 »
Nel caso del file della DP2M oltre al profilo standard io ho applicato una color correction B:10,5 M:10,5 per approssimare colori più realistici; quanto all'esposizione, ho volutamente lasciato tutte le macchine sulle regolazioni standard nella modalità a priorita di diaframma, limitandomi a impostare per tutte f5.6.
Ripensandoci avrei anche dovuto mettere nel quadro i cartoncini per il WB... la prossima volta!