Autore Topic: Grandangoli  (Letto 154 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.350
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Grandangoli
« il: Giovedì, 23 Dicembre 2021, 12:40:38 »
Quello che mi manca di più sula Sigma è un obiettivo decentrabile.

Non amo poi i super grandangoli.


Qua due esempi di foto nella stessa location, sono solo foto "da turista" senza troppe pretese fatte al volo per documentare un luogo visitato qui nella fattispecie Bruxelle "La Grande Place".

La prima con un 15 mm Voigtlander.



La seconda con il vecchio Nikkor decentrabile.



Eliminare linee cadenti e lo spazio vuoto davanti ai tuoi piedi, che in teoria dovresti "riempire" ma ci vuole tempo ed maestria, è qualcosa che solo un ottica decentrabile riesce a fare.
Per questo amo i decentrabili anche se non spinti.

Online Donato56

  • Senior
  • ****
  • Post: 529
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:Grandangoli
« Risposta #1 il: Giovedì, 23 Dicembre 2021, 13:14:33 »
In effetti hai ragione per le linee e il decentrabile,una considerazione  la mascherina diventerà la firma dei nostri tempi, insieme agli scatti con smartphone (vedi signora sulla sinistra)

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.350
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Grandangoli
« Risposta #2 il: Giovedì, 23 Dicembre 2021, 14:05:07 »
 
In effetti hai ragione per le linee e il decentrabile,una considerazione  la mascherina diventerà la firma dei nostri tempi, insieme agli scatti con smartphone (vedi signora sulla sinistra)

Signora a sinistra = mia moglie :)  :)  :) :rofl:

Online Donato56

  • Senior
  • ****
  • Post: 529
    • Italia
  • Foveon User: Sì
Re:Grandangoli
« Risposta #3 il: Giovedì, 23 Dicembre 2021, 14:41:16 »
In effetti hai ragione per le linee e il decentrabile,una considerazione  la mascherina diventerà la firma dei nostri tempi, insieme agli scatti con smartphone (vedi signora sulla sinistra)

Signora a sinistra = mia moglie :)  :)  :) :rofl:
Concorrenza in casa   :ohi:

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.275
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Grandangoli
« Risposta #4 il: Venerdì, 24 Dicembre 2021, 20:00:03 »
Eliminare linee cadenti e lo spazio vuoto davanti ai tuoi piedi, che in teoria dovresti "riempire" ma ci vuole tempo ed maestria, è qualcosa che solo un ottica decentrabile riesce a fare.
Per questo amo i decentrabili anche se non spinti.

I decentrabili sono la perfezione nella fotografia di architettura, ma non li ho mai potuti usare al di là del Grande Formato (ad essere precisi, in questo caso, non sono gli obiettivi ad essere decentrabili, ma è il corpo che decentra e bascula) perché i gradi di angolo di campo non bastano mai e un moderato grandangolare, per quanto decentrabile, non inquadra abbastanza. Una volta tutti i decentrabili erano da 35mm - davvero niente per la fotografia di architettura - ma la situazione non è cambiata con gli attuali decentrabili più grandangolari: in ogni caso, un 14mm (sul FF) è insostituibile e non costa niente tagliare la parte in eccesso in basso dopo aver scattato una foto perfettamente in bolla. Non costa niente come lavoro, ma non costa niente neanche dal punto di vista "estetico" della foto: se ci rifletti, il Grande Formato aveva un rapporto tra i lati più "quadrotto" (4x5", 5x7" ma anche il 6x7cm del medio formato) che si adattava molto bene alle dimensioni della maggior parte dei libri e delle riviste. Anche la carta da stampa era 24x30, 30x40, 40x50cm quindi il taglio di una parte era obbligatorio e tanto valeva (e vale) prevederlo in fase di ripresa. Per quanto riguarda la prima foto, quella del 15mm, ingiustamente messa a confronto con quella - diversa - del decentrabile, sarebbe servito un 15mm decentrabile per inquadrare tutto e farla in bolla. Per la parte bassa in eccesso, se proprio non la si può riempire in fase di ripresa, la si taglia in fase di stampa o postproduzione. Non ci vuole "tempo" (esagero se dico che ci vuole una frazione di secondo?), ma solo la voglia di farlo.

Una nota a margine: il 15mm Voigtländer è davvero scadente sul digitale (sulla pellicola non lo era). L'unica parte nitida (per modo di dire) è il centro. La parte alta del campanile ha nitidezza zero e aberrazioni a gogò. Le tegole del tetto a sinistra s'intuiscono a stento, idem il pavé.
  • Rino
     

Offline Ginni

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.350
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Grandangoli
« Risposta #5 il: Venerdì, 24 Dicembre 2021, 23:22:35 »
Il 15 MM VOIGTLANDER é un gioco.

Su Sony A7R inusabile con fasce di colore aberrazioni incredibili.
Su Sony A7 II il risultato si vede.
Peccato perché é minuscolo.

Dicono che il modello Leica M sia migliore ma non lo ho mai provato.

Il 35 mm Nikkor non é certo un miracolo, meglio il 24 mm Tilt e Shift Canon ma é molto piú voluminoso.

Con il 14 mm (io ho il Samyang) lavorando di crop probabilmente si ottengono buoni risultati ma io lo trovo fastidiosissimo quando a lato del fotogramma 'storpia' qualche povero passante.