Autore Topic: Preghiera - Sigma fp L  (Letto 834 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 994
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.931
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #1 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 09:28:00 »
 :si: :si: :si:
È una bella foto a parte le orribili fasce biancorosse che da un anno anch'io trovo ovunque nelle chiese insieme ad altra segnaletica.
Il covid ha aggiunto anche questo alla lista delle necessarie brutture con cui la nostra epoca addobba edifici antichi. Poi magari, in questo caso, ci sono dei restauri in corso.
  • Enrico
     

Online hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.000
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #2 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 09:46:57 »
 :si: :si: :si: Bella!

Una curiosità, ma la FP e la FP-L sono proprio identiche a parte la differenza di risoluzione? Cioè possono montare entrambe il mirino, hanno entrambe i famosi 6 iso, .....?
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
Bayer: Z50 + 16-50 e 50-250, GH1 + 25 1.4 e 60 2.8

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 994
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #3 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 09:48:56 »
:si: :si: :si: Bella!

Una curiosità, ma la FP e la FP-L sono proprio identiche a parte la differenza di risoluzione? Cioè possono montare entrambe il mirino, hanno entrambe i famosi 6 iso, .....?

Sì, sono assolutamente identiche.
L'unica funzione che non esiste sulla fp "liscia" è quella di crop del fotogramma in fase di scatto.
Il mirino funziona nello stesso modo e anche tutto il resto

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 994
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #4 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 09:50:11 »
:si: :si: :si:
È una bella foto a parte le orribili fasce biancorosse che da un anno anch'io trovo ovunque nelle chiese insieme ad altra segnaletica.
Il covid ha aggiunto anche questo alla lista delle necessarie brutture con cui la nostra epoca addobba edifici antichi. Poi magari, in questo caso, ci sono dei restauri in corso.

Non ho avuto cuore di cancellarle.... fanno parte di questo periodo.
Non si tatta di restauri in questo caso, è solo per impedire l'accesso al coro

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.931
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #5 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 10:18:17 »
Hai fatto benissimo a non cancellarla! Anch'io quando fotografo la realtà preferisco non cancellare e lo dico senza alcuna intenzione polemica nei confronti di chi ha un altro modo di vedere e di fotografare. Non c'è un modo giusto e uno sbagliato, ci sono fini e sensibilità diverse e lecite. Se l'oggetto della foto è l'architettura - e non è questo il caso dato il titolo anche se è chiaro che l'architettura ti interessa ed è un elemento fondamentale della foto - simili ostacoli visivi mi disturbano, se posso li rimuovo altrimenti me ne faccio una ragione. Nelle foto di paesaggio io preferisco mantenere i segni del tempo in cui la foto è stata scattata. Guardando le foto di mio padre o altre foto del passato mi rendo spesso conto che i segni del tempo nelle fotografie sono molto interessanti. Fra vent'anni, forse, quella fascia biancorossa sarà un elemento importante. Aggiungo che il fatto che non sia l'oggetto della foto, che rappresenti un disturbo per lo sguardo in un contesto altrimenti coerente (una buona inquadratura di una bella chiesa con una religiosa che fa quel che in chiesa si dovrebbe fare... l'abito non è un gran che ma pazienza) rende bene la situazione di una normalità alterata. Insomma secondo me, come foto, vale di più con la fascia, come situazione speriamo che finisca.
  • Enrico
     

Online hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.000
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #6 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 10:19:41 »
Grazie.

Ciò significa che se mai valuterò questa fotocamera, sarà la L!
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
Bayer: Z50 + 16-50 e 50-250, GH1 + 25 1.4 e 60 2.8

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.131
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #7 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 11:14:58 »
Spettacolo!
L'unica cosa brutta, rilevata anche da Edecapitani, non dipende da te.
  • Rino
     

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.131
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #8 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 11:17:09 »
Hai fatto benissimo a non cancellarla! Anch'io quando fotografo la realtà preferisco non cancellare e lo dico senza alcuna intenzione polemica nei confronti di chi ha un altro modo di vedere e di fotografare. Non c'è un modo giusto e uno sbagliato, ci sono fini e sensibilità diverse e lecite. Se l'oggetto della foto è l'architettura - e non è questo il caso dato il titolo anche se è chiaro che l'architettura ti interessa ed è un elemento fondamentale della foto - simili ostacoli visivi mi disturbano, se posso li rimuovo altrimenti me ne faccio una ragione. Nelle foto di paesaggio io preferisco mantenere i segni del tempo in cui la foto è stata scattata. Guardando le foto di mio padre o altre foto del passato mi rendo spesso conto che i segni del tempo nelle fotografie sono molto interessanti. Fra vent'anni, forse, quella fascia biancorossa sarà un elemento importante. Aggiungo che il fatto che non sia l'oggetto della foto, che rappresenti un disturbo per lo sguardo in un contesto altrimenti coerente (una buona inquadratura di una bella chiesa con una religiosa che fa quel che in chiesa si dovrebbe fare... l'abito non è un gran che ma pazienza) rende bene la situazione di una normalità alterata. Insomma secondo me, come foto, vale di più con la fascia, come situazione speriamo che finisca.

Concordo su quanto hai scritto e, volente o nolente, mi tengo i "disturbi" salvo richieste di un eventuale Committente, però a livello personale mi disturbano. Saranno anche una testimonianza in futuro, ma oggi preferirei non averli.
  • Rino
     

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.131
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #9 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 11:28:32 »
:si: :si: :si: Bella!

Una curiosità, ma la FP e la FP-L sono proprio identiche a parte la differenza di risoluzione? Cioè possono montare entrambe il mirino, hanno entrambe i famosi 6 iso, .....?

Assolutamente identiche tranne, ovviamente, la possibilità di crop o diminuire la risoluzione (la fp L, usata a "mezza potenza" è una comodissima fotocamera da 30Mpx) e l'AF ibrido della fp L, quindi più efficiente in alcune situazioni.
Un'altra cosa non disdicevole come appare a noi "fotografi evoluti" è la possibilità di zoomare allargando le due dita sul display sfruttando l'alta risoluzione del sensore (esattamente come si fa con gli smartphone). Certo, noi fotografi evoluti facciamo il crop in postproduzione con Photoshop, ma mia figlia, che non è una fotografa evoluta, mi ha fatto apprezzare, durante la Festa della mamma (avevo portato la fp L con il 35/2), che allargava e stringeva l'inquadratura con le due dita, in pratica uno zoom 35-105 con l'ingombro del 35/2 Serie I. Quando ho scaricato le foto sul computer, erano già croppate ed erano pur sempre foto da 20Mpx e oltre, pronte per l'uso. Inoltre, vedendo la zoomata sul display, inquadri meglio e stai più attento ad eventuali elementi di disturbo.
Ho guardato con disappunto i risultati (ottimi) sentendomi offeso nella mia dignità di fotografo evoluto, ma non sono riuscito a trovare nulla da contestare a mia figlia e sono stato zitto.  :))
  • Rino
     

Online hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.000
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #10 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 15:49:08 »
Assolutamente identiche tranne, ovviamente, la possibilità di crop o diminuire la risoluzione (la fp L, usata a "mezza potenza" è una comodissima fotocamera da 30Mpx) e l'AF ibrido della fp L, quindi più efficiente in alcune situazioni.
Un'altra cosa non disdicevole come appare a noi "fotografi evoluti" è la possibilità di zoomare allargando le due dita sul display sfruttando l'alta risoluzione del sensore (esattamente come si fa con gli smartphone). Certo, noi fotografi evoluti facciamo il crop in postproduzione con Photoshop, ma mia figlia, che non è una fotografa evoluta, mi ha fatto apprezzare, durante la Festa della mamma (avevo portato la fp L con il 35/2), che allargava e stringeva l'inquadratura con le due dita, in pratica uno zoom 35-105 con l'ingombro del 35/2 Serie I. Quando ho scaricato le foto sul computer, erano già croppate ed erano pur sempre foto da 20Mpx e oltre, pronte per l'uso. Inoltre, vedendo la zoomata sul display, inquadri meglio e stai più attento ad eventuali elementi di disturbo.
Ho guardato con disappunto i risultati (ottimi) sentendomi offeso nella mia dignità di fotografo evoluto, ma non sono riuscito a trovare nulla da contestare a mia figlia e sono stato zitto.  :))
Ciò significa che la bimba (non so quanti anni abbia) ha preso i geni giusti, fotograficamente parlando!  :D

Però a me vengono anche altri pensieri in merito agli strumenti, pensieri che rischiano di essere irritanti detti nel forum dedicato al Foveon, ma tant'è, li dico a costo di farmi odiare.

Sono da sempre, da quando ne ho scoperto l'esistenza, appassionato del Foveon e dei risultati che a volte restituisce, però spesso mi accorgo di esser troppo concentrato sullo strumento più che sull'obiettivo fotografico che mi propongo.

Il vantaggio che io vedo esserci nel Foveon è quello di restituire risultati belli. Quando sono in palla e riesco ad assecondarlo i risultati sono assolutamente belli. Ad esempio a settembre scorso mi è capitato di andare ad un matrimonio di una ragazza della banda dove mio figlio ha iniziato a suonare il Sax. Io non centravo niente e ho fatto un paio di foto all'uscita degli sposi, durante il rinfresco e durante la performance della banda. Avevo con me la DP1 e DP3. Le foto tutte riuscite sono venute fuori con colori meravigliosi. La sposa ha saputo che avevo fatto delle foto e me le ha chieste. Qualche giorno fa, sono riprese le attività bloccate dal Covid, mi ha fermato dopo le prove della banda e mi ha ringraziato e mi ha detto che è rimasta colpitissima dai colori delle foto e di come questi rendevano benissimo il tema arancione che aveva scelto.
Altre occasioni in cui le foto mi hanno colpito positivamente, soprattutto per la resa cromatica out of box, sono quelle che ho anche messo qui nel forum, le panoramiche da Trieste e il concerto al teatro.

Però spesso rimango deluso, spesso so che non riuscirei a cavarci un ragno dal buco e non le porto. La Olympus e-m1, ha anche lei una bella resa, non regge chiaramente il confronto puro col Foveon, ma se la cava. So che portare con me la e-m1 mi permetterà di affrontare la maggior parte delle situazioni, con un compromesso in termini di qualità accettabile.

Perciò mi ritrovo spesso combattuto e mi chiedo se alla fine per uno come me che ha esigenze semplici non sarebbe meglio prendere sempre la Olympus.
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
Bayer: Z50 + 16-50 e 50-250, GH1 + 25 1.4 e 60 2.8

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Offline OneFromRM

  • Senior
  • ****
  • Post: 994
  • Tra il bene e il male, ho scelto male
    • Italia, Roma
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #11 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 16:23:42 »
Però a me vengono anche altri pensieri in merito agli strumenti, pensieri che rischiano di essere irritanti detti nel forum dedicato al Foveon, ma tant'è, li dico a costo di farmi odiare.

Sono da sempre, da quando ne ho scoperto l'esistenza, appassionato del Foveon e dei risultati che a volte restituisce, però spesso mi accorgo di esser troppo concentrato sullo strumento più che sull'obiettivo fotografico che mi propongo.

Il vantaggio che io vedo esserci nel Foveon è quello di restituire risultati belli. Quando sono in palla e riesco ad assecondarlo i risultati sono assolutamente belli. Ad esempio a settembre scorso mi è capitato di andare ad un matrimonio di una ragazza della banda dove mio figlio ha iniziato a suonare il Sax. Io non centravo niente e ho fatto un paio di foto all'uscita degli sposi, durante il rinfresco e durante la performance della banda. Avevo con me la DP1 e DP3. Le foto tutte riuscite sono venute fuori con colori meravigliosi. La sposa ha saputo che avevo fatto delle foto e me le ha chieste. Qualche giorno fa, sono riprese le attività bloccate dal Covid, mi ha fermato dopo le prove della banda e mi ha ringraziato e mi ha detto che è rimasta colpitissima dai colori delle foto e di come questi rendevano benissimo il tema arancione che aveva scelto.
Altre occasioni in cui le foto mi hanno colpito positivamente, soprattutto per la resa cromatica out of box, sono quelle che ho anche messo qui nel forum, le panoramiche da Trieste e il concerto al teatro.

Però spesso rimango deluso, spesso so che non riuscirei a cavarci un ragno dal buco e non le porto. La Olympus e-m1, ha anche lei una bella resa, non regge chiaramente il confronto puro col Foveon, ma se la cava. So che portare con me la e-m1 mi permetterà di affrontare la maggior parte delle situazioni, con un compromesso in termini di qualità accettabile.

Perciò mi ritrovo spesso combattuto e mi chiedo se alla fine per uno come me che ha esigenze semplici non sarebbe meglio prendere sempre la Olympus.

Io penso che sia normale e che nessun attrezzo sia perfetto.
Parte del piacere sta proprio nel lavorare sui limiti nostri e degli strumenti che adoperiamo.
Anche io prima di un evento mi accorgo che mi ritrovo a dover scegliere, sulla base del tipo di impiego previsto, quale fotocamera portare con me.
Forse sono troppo dispersivo, ma da ciascuno strumento sento di imparare qualcosina.

Offline Tino84

  • Militant
  • ***
  • Post: 428
  • Foveon User: No
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #12 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 16:37:45 »
[quote author=hobbit link=topic=10053.msg83356#msg83356 Inoltre, vedendo la zoomata sul display, inquadri meglio e stai più attento ad eventuali elementi di disturbo.
Ho guardato con disappunto i risultati (ottimi) sentendomi offeso nella mia dignità di fotografo evoluto, ma non sono riuscito a trovare nulla da contestare a mia figlia e sono stato zitto.  :))

Per me il ritaglio in macchina, con queste risoluzioni e nitidezza, è davvero comodo, altro che ritaglio in Post (perlomeno per queste situazioni “rilassate”). Stavolta la figliola ti ha fregato in pieno  :))


Però spesso rimango deluso, spesso so che non riuscirei a cavarci un ragno dal buco e non le porto. La Olympus e-m1, ha anche lei una bella resa, non regge chiaramente il confronto puro col Foveon, ma se la cava. So che portare con me la e-m1 mi permetterà di affrontare la maggior parte delle situazioni, con un compromesso in termini di qualità accettabile.

Perciò mi ritrovo spesso combattuto e mi chiedo se alla fine per uno come me che ha esigenze semplici non sarebbe meglio prendere sempre la Olympus.

Hobbit, se posso, ti concentri troppo sullo strumento e non sul suo uso, a parer mio.
È come scegliere una lente per un dato utilizzo: non ti porti dietro un grandangolo se vuoi esercitarti con dei ritratti classici. Sapendo di avere un grandangolo, con le sue peculiarità, saprai anche porti in condizione di fare ance dei ritratti, diversi necessariamente da quelli che faresti con un tele.

Se sai che hai bisogno di alti iso, o non ti porti la sigma, e vai direttamente di olympus, o sai che avrai bisogno di approcciare il tuo soggetto anche in base ai limiti del tuo strumento.

Ma i limiti dei tuoi strumenti sono già lì, alcuni sono lapalissiani e ormai dibattuti in lungo e in largo, altri dovrai conoscerli tu in base alla tua esperienza. I tuoi limiti invece andranno levigati nel tempo.
Se sai che farai foto ad una festa di bambini un pomeriggio all’aperto, e vuoi portarti dietro la sigma, è inutile incaponirsi su un af che non sta al passo: piuttosto prevedi i movimenti, e pre-focheggi in MF. Se non ne hai voglia ed hai dormito poco la sera prima, forse meglio mettere in borsa la m1

Io ho appena preso la sd-q, ed al momento mai mi sognerei di portarla dietro come unica macchina ad un matrimonio, al massimo per qualche scatto più tranquillo, ma intanto faccio affidamento alle solite Sony.
Poi più avanti chissà, magari miglioro il mio utilizzo con la sigma, ma se oggi volessi affrontare una cerimonia con la sd-q i limiti sarebbero solo miei nel non sapere come usarla, sapendo poi che non ha la stessa rapidità della Sony; avrei fatto così due valutazioni sbagliate in un colpo solo! (Di attrezzatura e di preparazione).

Hai ragione, per quel poco che ho visto, la Sigma restituisce risultati “belli, subito”, ed era la mia speranza quando l’ho presa qualche giorno fa. Io al momento la vedo come fotocamera “da famiglia”, per scatti tranquilli e personali, non commissionati se non da me stesso. Ed è su questo che baso la sua forza: piuttosto che portarmi la Sony con i batis e poi comunque post produrre tutto quasi necessariamente, con la sigma avrei un risultato più rapido (in queste due uscite, i passaggi in SPP sono stati velocissimi per me).

Insomma, al solito, le valutazioni sulla praticità e semplicità d’uso dello strumento e dei risultati che vuoi sta sempre e solo a te, e sull’impegno che vuoi e puoi dargli.

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.131
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #13 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 17:31:38 »
Ciò significa che la bimba (non so quanti anni abbia) ha preso i geni giusti, fotograficamente parlando!  :D

Ormai non è più una "bimba" (anche se lo sarà sempre per me) perché viaggia per le trentina, ma credo che la differenza sia proprio nel diverso approccio alla fotografia, con meno esperienza ma meno preconcetti.

Citazione
Però a me vengono anche altri pensieri in merito agli strumenti, pensieri che rischiano di essere irritanti detti nel forum dedicato al Foveon, ma tant'è, li dico a costo di farmi odiare.
...
Perciò mi ritrovo spesso combattuto e mi chiedo se alla fine per uno come me che ha esigenze semplici non sarebbe meglio prendere sempre la Olympus.

Di questo ne parlammo già una volta e ti dissi che, per me, tu non hai bisogno del Foveon ed un buon Bayer può permetterti di fotografare bene ed in scioltezza in qualsiasi situazione, soprattutto quando passi dalla splendida gita in montagna alla cena con tutta la famiglia.
Però, per "buon Bayer", intendo qualcosa di ben più attuale e non m4/3. :)
Scegli quella che vuoi, esistono tante ottime mirrorless FF, ma comprane una e buona.

Quasi tutti i Foveonisti non usano solo il Foveon, ma per le tue esigenze e - soprattutto - per il tuo non voler perdere tempo con i RAW, credo che il Foveon sia superfluo e, come ti ho detto altre volte, spesso le foto che tiri fuori dal Foveon sono più nitide di quelle che scatti con il m4/3 ma più "ingessate" e meno gradevoli come immagini. Non riesci a tirar fuori ottime foto dal Foveon perché lo usi poco mentre usi sempre le Olympus. La cosa importante è conoscere bene lo strumento che si adopera in modo tale da non pensarci più e pensare alla foto che si sta scattando.

Per questo motivo ho limitato le fotocamere che uso alle sd/dp Quattro e - da oltre un anno - alle fp. Ho anche un corredo Sony che, poiché si comporta in maniera del tutto diversa dalla fp, cerco di usare solo se non posso farne a meno.
Valutare in un istante l'immagine, la luce e la scena che si ha davanti facendo le scelte giuste per arrivare ad ottenere quello che vuoi, deve diventare istintivo.
  • Rino
     

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.131
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Preghiera - Sigma fp L
« Risposta #14 il: Domenica, 30 Maggio 2021, 17:46:50 »
[quote author=hobbit link=topic=10053.msg83356#msg83356 Inoltre, vedendo la zoomata sul display, inquadri meglio e stai più attento ad eventuali elementi di disturbo.
Ho guardato con disappunto i risultati (ottimi) sentendomi offeso nella mia dignità di fotografo evoluto, ma non sono riuscito a trovare nulla da contestare a mia figlia e sono stato zitto.  :))

Per me il ritaglio in macchina, con queste risoluzioni e nitidezza, è davvero comodo, altro che ritaglio in Post (perlomeno per queste situazioni “rilassate”). Stavolta la figliola ti ha fregato in pieno  :))

Vedi? E' perché siete giovani! :))
Hai già letto i commenti disgustati di tanti altri. Per me non costituiva un problema anche se sembrava una cosa "stupida" e "scontata", ma nessuno ci obbliga ad usare le funzioni stupide e scontate se non danno alcun fastidio ed a volte si potrebbe scoprire che sono comode. Ho gli anni giusti per ricordare le prime fotocamere elettroniche, i primi automatismi ed i primi AF: ogni volta i fotografi hanno fatto una levata di scudi per "Lesa Maestà alla Vera Fotografia".

Citazione
Se sai che hai bisogno di alti iso, o non ti porti la sigma, e vai direttamente di olympus, o sai che avrai bisogno di approcciare il tuo soggetto anche in base ai limiti del tuo strumento.

Be', non è che la Olympus vada tanto meglio della SDQ a 800 ISO...  :)
Credo che il suo pregio sia nella facilità e velocità d'uso oltre a dimensioni e peso.

Citazione
Io ho appena preso la sd-q, ed al momento mai mi sognerei di portarla dietro come unica macchina ad un matrimonio, al massimo per qualche scatto più tranquillo, ma intanto faccio affidamento alle solite Sony.

Neanche in seguito, quando diventerai esperto ed avrai un ottimo obiettivo Art, potrai utilizzare solo il Foveon per i matrimoni, in particolare per le foto in chiesa o in poca luce. In altre situazioni, con la SDQ ed il 18-35/1.8 (lascia perdere i fondi di bottiglia da 60 Euro), potrai fare anche dell'ottimo reportage imparando ad anticipare i tempi. Usa la SDQ per le foto belle come quelle delle tue passeggiate, per gli still life, usala sul treppiedi con la funzione SFD e non ne potrai più fare al meno.

  • Rino