News:

Alcuni FAKE ACCOUNT sono stati BLOCCATI e BANNATI

Menu principale

La chiesa nella roccia...

Aperto da andrea948, Venerdì, 24 Maggio 2024, 11:29:54

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

andrea948

Santuario della madonna di Costantinopoli XVII secolo. Papasidero (CS)

Nikon D700


Versione Monochrome


  • Andrea
     

edecapitani

  • Enrico
     

Rino

Bella la chiesa nella roccia, mi ricorda - come situazione, non come forma della chiesa - l'eremo di Celestino V qui in Abruzzo.
La foto la trovo un po' troppo tagliata in basso: la chiesa pare monca (senza base) e non si percepisce bene il particolare contesto che, sulla destra della foto, dovrebbe mostrare il ponticello che collega la chiesa all'altra parte della montagna (se ne intravede un pezzetto, se non vado errato).

Per semplice curiosità: le foto sono vecchie o la fotocamera che più adoperi adesso è la Nikon D700?

andrea948

Citazione di: Rino il Sabato, 25 Maggio 2024, 16:21:18Per semplice curiosità: le foto sono vecchie o la fotocamera che più adoperi adesso è la Nikon D700?
Le foto sono attuali, in effetti sto usando (riscoprendo) la vecchia D700, molto simile nella resa all SD1M, ma decisamente più smart... :)) 
  • Andrea
     

Rino

Citazione di: andrea948 il Sabato, 25 Maggio 2024, 17:58:14Le foto sono attuali, in effetti sto usando (riscoprendo) la vecchia D700, molto simile nella resa all SD1M, ma decisamente più smart... :))

Senz'altro la D700 - una valida fotocamera professionale anche se con qualche anno sulle spalle - sarà più versatile e meno rognosa da usare della SD1, ma in una situazione come questa il Foveon (per giunta Merrill) non doveva darle i punti come resa e nitidezza?

andrea948

Citazione di: Rino il Lunedì, 27 Maggio 2024, 11:03:59ma in una situazione come questa il Foveon (per giunta Merrill) non doveva darle i punti come resa e nitidezza?
Sul versante nitidezza, o come piace a me definirla, "acutanza", non c'è gara, la SD1M vince a mani basse. Nella foto in questione sicuramente la SD1M avrebbe restituito un file nettamente superiore sia in nitidezza che (in minor modo) qualità dei colori, in situazioni di luce più complesse invece la situazione si inverte, nel senso che iniziano a presentarsi i soliti problemi del Merrill, chiazze magenta e/o dominanti molto accentuate. Resta assodato che la nitidezza e la pulizia di dettaglio della SD1M è nettamente superiore non solo della D700 (effettivamente vecchiotta) ma anche dei modelli più recenti tipo D810, sulla D850 non saprei ma penso che se la giochi alla pari... ;)
  • Andrea
     

Pinus

Citazione di: andrea948 il Lunedì, 27 Maggio 2024, 14:11:06Sul versante nitidezza, o come piace a me definirla, "acutanza", non c'è gara, la SD1M vince a mani basse. Nella foto in questione sicuramente la SD1M avrebbe restituito un file nettamente superiore sia in nitidezza che (in minor modo) qualità dei colori, in situazioni di luce più complesse invece la situazione si inverte, nel senso che iniziano a presentarsi i soliti problemi del Merrill, chiazze magenta e/o dominanti molto accentuate. Resta assodato che la nitidezza e la pulizia di dettaglio della SD1M è nettamente superiore non solo della D700 (effettivamente vecchiotta) ma anche dei modelli più recenti tipo D810, sulla D850 non saprei ma penso che se la giochi alla pari... ;)

È tutto pompato via software Andrea, prova ad aprire u file della Merrill con RawDigger e tene accorgerai

andrea948

Citazione di: Pinus il Lunedì, 27 Maggio 2024, 18:50:45È tutto pompato via software Andrea, prova ad aprire u file della Merrill con RawDigger e tene accorgerai
Ma senz'altro. Stiamo parlando di digitale non di pellicola, ci mancherebbe... ;)
  • Andrea
     

Rik68MI

Citazione di: Pinus il Lunedì, 27 Maggio 2024, 18:50:45È tutto pompato via software Andrea, prova ad aprire u file della Merrill con RawDigger e tene accorgerai
A favore del Foveon? Grazie
Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro

Rino

Citazione di: Rik68MI il Venerdì, 31 Maggio 2024, 21:31:16A favore del Foveon? Grazie

Intende che le belle foto del Foveon, se le apri con Raw Digger, sono una schifezza, cosa vera, ma presumo che tutte le foto senza l'intervento del firmware lo siano. I pistoni della Ferrari, senza tutto il resto, valgono poco. Per me non si può e non si devono separare le parti dopo che i progettisti hanno fatto tanta fatica per metterle insieme e farle funzionare al meglio (o come volevano loro): prova evidente è la diversa resa delle fotocamere che adottano lo stesso sensore o le auto che hanno lo stesso motore.

Rik68MI

Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro

clax

Assolutamente vero, come SD1M e DP1M x es.
Stesso sensore ma resa diversa, a favore della
più "recente" DP1M.
O sensori Sony che Nikon ha saputo utilizzare meglio.
Quanto contino elettronica e software lo dimostra il caso
della D80. Chi cerca quella particolare resa, è meglio che
si affidi al jpeg fornito dalla macchina. Lavorando il raw
è molto meno facile raggiungere quella brillantezza che è
si dovuta al ccd, ma che il software Nikon valorizza al meglio.
  • Claudio
     

Rino

Citazione di: clax il Lunedì, 03 Giugno 2024, 20:42:38Quanto contino elettronica e software lo dimostra il caso
della D80. Chi cerca quella particolare resa, è meglio che
si affidi al jpeg fornito dalla macchina. Lavorando il raw
è molto meno facile raggiungere quella brillantezza che è
si dovuta al ccd, ma che il software Nikon valorizza al meglio.

Verissimo.
La diatriba "RAW Vs JPG in-camera" esiste da sempre ed è sacrosanto che tutte le informazioni si possano trovare solo nei RAW, ma per le JPG in-camera si deve aggiungere un doveroso "dipende".
Dipende dalle situazioni di illuminazione, dalle quantità di alte e basse luci e, ovviamente, dalla bontà del firmware. Io scatto sempre in RAW+JPG e, soprattutto con la Sigma fp L, spesso le JPG in-camera sono perfette ed hanno anche un filo di rumore in meno che mi permette di evitare il passaggio per Topaz DeNoise. La fp L non aggiunge nitidezza extra se è a zero nel menu (altre fotocamere l'aggiungono a prescindere) per cui non ci sono i fastidiosi bordini bianchi.
Conoscendo bene la propria fotocamera (intesa soprattutto come sensore), diventa facile prevedere le immagini e come recuperarle bene con un minimo sforzo e senza perdita di qualità.

Rik68MI

Citazione di: Rino il Martedì, 04 Giugno 2024, 12:10:29Verissimo.
La diatriba "RAW Vs JPG in-camera" esiste da sempre ed è sacrosanto che tutte le informazioni si possano trovare solo nei RAW, ma per le JPG in-camera si deve aggiungere un doveroso "dipende".
Dipende dalle situazioni di illuminazione, dalle quantità di alte e basse luci e, ovviamente, dalla bontà del firmware. Io scatto sempre in RAW+JPG e, soprattutto con la Sigma fp L, spesso le JPG in-camera sono perfette ed hanno anche un filo di rumore in meno che mi permette di evitare il passaggio per Topaz DeNoise. La fp L non aggiunge nitidezza extra se è a zero nel menu (altre fotocamere l'aggiungono a prescindere) per cui non ci sono i fastidiosi bordini bianchi.
Conoscendo bene la propria fotocamera (intesa soprattutto come sensore), diventa facile prevedere le immagini e come recuperarle bene con un minimo sforzo e senza perdita di qualità.
Provo, grazie.😍
Riccardo arch. Battaglia
Dp0 quattro

Rino

Ovviamente il formato JPG nasce già con la compressione dei dati, il DNG no (alcuni fabbricanti aggiungono anche un RAW compresso che non ho mai avuto modo di provare), ma la realtà dei fatti è che, se non si vuole mantenere l'asticella ai massimi livelli sino ad una stampa di qualità di grandi dimensioni per una mostra, gli artefatti della compressione JPG sono quasi invisibili. Ma vogliamo parlare delle foto che poi ci scambiamo su internet e nei Social? :)