Autore Topic: Come valutare gli obiettivi fotografici  (Letto 394 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.269
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Come valutare gli obiettivi fotografici
« il: Giovedì, 09 Giugno 2022, 18:44:22 »
Mi è piaciuta questa puntata del solito Damiano & co:

https://www.youtube.com/watch?v=5aOONZoqME0
Francesco

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Dp1q, Dp3q e Z50 + 16-50, 50-250, 33 1.4

Offline notomb

  • Senior
  • ****
  • Post: 886
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
Re:Come valutare gli obiettivi fotografici
« Risposta #1 il: Giovedì, 09 Giugno 2022, 20:01:54 »
Ho lasciato il video dopo l'inizio dell'esame della prima foto. Una foto palesemente sottoesposta. Nessun accenno al valore T che giustamente viene usato negli obiettivi Cine.
E' palese che in un obiettivo entra meno luce ed il valore f (che è approssimativo) non è uguale tra i 2. Giochino che fanno spesso i produttori. Caso emblematico è il Canon RF 85mm f1.2, la versione DS, dove il valore reale T è oltre uno stop e mezzo più buio.
Io sono un patacca e non un Gurù e quindi hanno ragione loro. Un obiettivo non legge le ombre e l'altro si.  :azz:
  • Davide
     

Offline hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.269
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Come valutare gli obiettivi fotografici
« Risposta #2 il: Giovedì, 09 Giugno 2022, 20:39:13 »
Concordo che un cenno alla trasmittanza andava fatto. Però resta il fatto che le alte luci avevano un’esposizione simile, perciò aprendo le ombre avrebbero bruciato le luci. Questo discorso l’hanno fatto.
Comunque restiamo nel range del puro relax e ognuno passa il tempo libero come preferisce. A me il video è piaciuto.
Francesco

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Dp1q, Dp3q e Z50 + 16-50, 50-250, 33 1.4

Offline notomb

  • Senior
  • ****
  • Post: 886
    • Cesenatico - Romagna
  • Foveon User: Sì
Re:Come valutare gli obiettivi fotografici
« Risposta #3 il: Giovedì, 09 Giugno 2022, 20:54:25 »
Citazione
alte luci avevano un’esposizione simile, perciò aprendo le ombre avrebbero bruciato le luci.
Ci avrei scommesso.
La toppa peggiore del buco. E' sufficiente guardare la lampada del soffitto quando stringono. La prima foto sottoesposta contiene informazione nel pezzo di luce, si vede il riflesso di altro. Nella seconda no è giustamente bruciata.
Proprio questa affermazione che hanno fatto come per tentare di nascondere una evidenza grande come una casa fa capire a che livello siano.
  • Davide
     

Offline hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.269
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Come valutare gli obiettivi fotografici
« Risposta #4 il: Venerdì, 10 Giugno 2022, 08:21:47 »
Vabbè il video non ti piace
Francesco

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Dp1q, Dp3q e Z50 + 16-50, 50-250, 33 1.4

Offline KappaWu

  • Junior
  • *
  • Post: 94
    • Prov. Bologna
  • Foveon User: Sì
Re:Come valutare gli obiettivi fotografici
« Risposta #5 il: Venerdì, 10 Giugno 2022, 09:34:54 »
Certo che se fai delle foto test, qualche colorchecker lo metti.

Offline Tino84

  • Senior
  • ****
  • Post: 676
  • Foveon User: Sì
Re:Come valutare gli obiettivi fotografici
« Risposta #6 il: Sabato, 11 Giugno 2022, 13:46:33 »
Ho provato a dare un’occhiata al video, dopo un quarto d’ora ho smesso, non per cattiveria, ma quel poco che vedo di promirrorless lo trovo estremamente noioso. :bb:

Credo di aver capito quale che fosse l’intento di Durante, e sempre personalmente, lo ritengo in buona fede, vista l’introduzione fatta ( un obiettivo non deve essere solamente super nitido, e “non invidio i progettisti che si ritrovano a dover creare lenti piccole leggere ed il più possibile perfette, con un budget relativamente limitato” ). E nonostante gli ultimi titoli sempre più acchiappa-click  ::)

Però non posso nemmeno pensare che le obiezioni di @notomb non siano corrette. Il concetto magari è giusto, ma l’applicazione è gli esempi portati rischiano di creare dei presupposti sbagliati.

Dunque mi diventa anche difficile capire a chi si rivolga questo video, da un lato una persona che ha già ben chiari questi argomenti, troverà sicuramente noioso un video di quasi un’ora, mentre una che non li ha rischia di fare suoi concetti reali, e di confonderli con altre problematiche  :con: