Autore Topic: Test Sigma SD-Q "alti" ISO  (Letto 447 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Tino84

  • Militant
  • ***
  • Post: 409
  • Foveon User: No
Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 07:59:03 »
so che le sigma sono consigliate come fotocamere da usare a 100-200 iso massimi, ma al momento ho solo obiettivi manuali, e questo vedo che comporta problemi di messa a fuoco, micromosso, nitidezza a tutta apertura.
di conseguenza, per ovviare a quanto sopra, mi serve chiudere (anche se non sempre  :P ), ed avere tempi veloci, quindi con poca ma discreta/buona luce, devo forzatamente alzare gli iso.

ho provato già la macchina a sensibilità altissime, ma i primi test "seri" che riesco a fare sono quelli proposti, in un range tra i 400 ed i 1000-1200 iso.
se poi voi avete vostre prove, condividete pure  ^-^

PS: ancora non so come usare SPP, ma i risultati che estrapola in automatico li uso come base di partenza più che volentieri  :D

Offline Tino84

  • Militant
  • ***
  • Post: 409
  • Foveon User: No
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #1 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 07:59:38 »
ultimi di giornata


Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.037
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #2 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 11:45:04 »
so che le sigma sono consigliate come fotocamere da usare a 100-200 iso massimi...

In realtà io la direi in questo modo: il Foveon è da usare solo a 100 ISO finché si può e, se non si può, tanto vale salire alla sensibilità che serve per portare le foto a casa e fotografare in modo da fare "di necessità virtù", cioè sfruttare il rumore.
Passare da 100 a 200 ISO per me significa un visibile aumento del rumore per un solo stop in più, quindi faccio i salti mortali per restare a 100 ISO perché so che posso farcela (magari faccio più scatti per essere sicuro di averne uno non micromosso).

  • Rino
     

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.037
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #3 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 11:49:01 »
ho provato già la macchina a sensibilità altissime, ma i primi test "seri" che riesco a fare sono quelli proposti, in un range tra i 400 ed i 1000-1200 iso.
se poi voi avete vostre prove, condividete pure

Sino a 800 ISO puoi ancora recuperare le foto a colori, oltre è meglio fotografare in BN.
Credo che di esempi e prove ne siano state pubblicate tantissime in questi 4 anni. Da qualche parte dovrebbero esserci quelle mie nel Museo di Varsavia a 1600 e 3200 ISO.
  • Rino
     

Offline Tino84

  • Militant
  • ***
  • Post: 409
  • Foveon User: No
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #4 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 15:00:47 »
Sino a 800 ISO puoi ancora recuperare le foto a colori, oltre è meglio fotografare in BN.
Credo che di esempi e prove ne siano state pubblicate tantissime in questi 4 anni. Da qualche parte dovrebbero esserci quelle mie nel Museo di Varsavia a 1600 e 3200 ISO.

Mah, come rumore per me anche a colori si può salire su di uno stop, il problema è la saturazione/croma ed eventuali aberrazioni. Con il b&n vedo che queste ultime sono più facilmente “nascoste”.
Per quel che ho letto io prima di prendere la sd-q, di esempi ne ho trovati pochini, proprio perché si intende il foveon da usare a sensibilità base e poco oltre. Con questo thread magari si riescono ad intercettare anche le foto ad iso “diversi da 100” e rendere più evidente l’uso del foveon ad altre sensibilità  :)

Offline sergiozh

  • Senior
  • ****
  • Post: 754
  • DP2M
    • Svizzera
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #5 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 15:46:40 »
so che le sigma sono consigliate come fotocamere da usare a 100-200 iso massimi...

In realtà io la direi in questo modo: il Foveon è da usare solo a 100 ISO finché si può e, ...

Anche con le merrill meglio 100 iso di 200 iso ?

Alcuni sostengono che i 200 iso sono quelli nativi e per questo sono da preferire ai 100 iso.

Offline mr_mouse

  • Poster
  • **
  • Post: 211
    • trestina
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #6 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 17:38:40 »
so che le sigma sono consigliate come fotocamere da usare a 100-200 iso massimi...

In realtà io la direi in questo modo: il Foveon è da usare solo a 100 ISO finché si può e, ...

Anche con le merrill meglio 100 iso di 200 iso ?

Alcuni sostengono che i 200 iso sono quelli nativi e per questo sono da preferire ai 100 iso.
Merrill 200iso e Quattro 100iso
per usare alti iso BN o altri brand

Offline Joserri

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.547
    • Madrid
  • Foveon User: Sì
  • Madrelingua Estera: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO - ISO 3200
« Risposta #7 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 18:05:20 »
Per alcuni soggetti, di solito non professionali, un po' di rumore non fa male allo stomaco  :P

ISO 3200 - SD-Q

Offline mr_mouse

  • Poster
  • **
  • Post: 211
    • trestina
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO - ISO 3200
« Risposta #8 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 19:13:17 »
Per alcuni soggetti, di solito non professionali, un po' di rumore non fa male allo stomaco  :P

ISO 3200 - SD-Q
se una foto in queste condizioni può essere accettabile, allora è inutile avere un Foveon: la puoi ottenere anche con un buon cellulare....

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.037
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #9 il: Giovedì, 10 Giugno 2021, 19:51:19 »
so che le sigma sono consigliate come fotocamere da usare a 100-200 iso massimi...

In realtà io la direi in questo modo: il Foveon è da usare solo a 100 ISO finché si può e, ...

Anche con le merrill meglio 100 iso di 200 iso ?

Alcuni sostengono che i 200 iso sono quelli nativi e per questo sono da preferire ai 100 iso.

La SD1 Merrill è 200 ISO nativi (le SD9, 10, 14 e 15 non sono Merrill anche se in molti ormai chiamano così qualsiasi Foveon diverso dal Quattro. La stessa SD1 esiste in versione "non Merrill"), mentre il Quattro è 100 ISO.

In molti preferiscono quindi esporre la SD1 Merrill alla sensibilità nativa perché la sovraesposizione di 1 stop impostandola a 100 ISO rende più critiche le alte luci, ma rifuggo sempre dalle regole generali ed espongo ogni foto a seconda dei soggetti, della quantità di luci e ombre, e quali mi interessa recuperare maggiormente per la foto che voglio ottenere.
Di solito una leggera sovraesposizione migliora la resa di tutti i sensori (vedi l'abitudine di molti - non mia - di "esporre a destra"), Foveon compreso, ma va sempre fatta cum grano salis.
Le mie foto di architettura con la SD1 Merrill sono tutte esposte nel modo giusto con la sensibilità impostata di 100 ISO alla quale avevo un rumore meno visibile sia nelle alte luci (il cielo) che nelle ombre (soprattutto in queste).
  • Rino
     

Offline Tino84

  • Militant
  • ***
  • Post: 409
  • Foveon User: No
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #10 il: Venerdì, 11 Giugno 2021, 20:52:21 »
Stampate oggi la 1a e la 3a di ogni serie, su carta fine art 20x30.
Che dire, da schermo non si capisce, ma su carta soprattutto le due prime, hanno un colore ed una profondità eccezionali. Anche in negozio i miei amici si sono divertiti a stamparle  :si:

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.037
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #11 il: Sabato, 12 Giugno 2021, 17:20:20 »
Stampate oggi la 1a e la 3a di ogni serie, su carta fine art 20x30.
Che dire, da schermo non si capisce, ma su carta soprattutto le due prime, hanno un colore ed una profondità eccezionali. Anche in negozio i miei amici si sono divertiti a stamparle  :si:

Se ti hanno fatto effetto sul 20x30, prova ad usare un formato superiore (30x40 o 40x50) e, se la foto è nitida in partenza, quindi senza "trucchetti" in PP, ti usciranno gli occhi da fuori.
Regalai al fotoclub di Isernia alcune stampe 40x50 provenienti dalla dp0 e rimasero tutti sbalordini per il grande senso di tridimensionalità e l'estrema nitidezza senza alcuna aggiunta in postproduzione. La foto era meglio di una finestra aperta sulla città.



L'intero articolo è qui:
https://www.nadir.it/ob-fot/SIGMA_WORKSHOP-ISERNIA/rino-giardiello-workshop-isernia.htm
  • Rino
     

Offline sergiozh

  • Senior
  • ****
  • Post: 754
  • DP2M
    • Svizzera
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #12 il: Sabato, 12 Giugno 2021, 20:07:58 »
Tu Rino stampi di solito su carta lucida o opaca ?

Ti ho gia' chiesto se stampi pure su tela e credo hai detto di no.

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.037
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #13 il: Sabato, 12 Giugno 2021, 20:27:48 »
Tu Rino stampi di solito su carta lucida o opaca ?

Ti ho gia' chiesto se stampi pure su tela e credo hai detto di no.

Su tela solo per qualche rarissima foto, credo una negli ultimi 30 anni (un ritratto a mia figlia da bambina).
La carta lucida non mi è mai piaciuta ed ho sempre preferito la semimatt (qualunque sia il nome di fantasia dato dal fabbricante).
La lucida genera troppi riflessi e quella opaca smorza i contrasti ed i neri.
La stampa che vedi nella foto era su carta Fine Art semimatt.

Prima che me lo chiedi: mi sono sempre stampato il BN da solo in camera oscura ai tempi dell'analogico ed ero uno dei pochi stampatori Fine Art in Italia, l'unico nel Centro (basta che trovi un vecchio Almanacco di Fotografare per verificarlo).
Ora mi rivolgo a laboratori qualificati, ma non ne ho ancora uno di fiducia. Quella foto la stampò SAAL Digital ed era ottima.
  • Rino
     

Offline hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.947
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Test Sigma SD-Q "alti" ISO
« Risposta #14 il: Mercoledì, 16 Giugno 2021, 15:07:29 »
La mia esperienza con la dp1 e dp3 quattro (stesso sensore della tua) è che se interessa la qualità assoluta non ci si deve scollare dai 100 iso, mentre se si accetta che ci sia del rumore (molto gradevole e non acquarellato a differenza di tutti gli altri brand che io conosco Olympus compresa tanto per intenderci) allora si può arrivare fino a 800 iso, che per me a colori fornisce ancora risultati gradevoli, con dettaglio e con i colori al loro posto. In B/N si può salire di più ma non ho provato, ma penso fino a 3200 iso.

Perciò i miei risultati sono sostanzialmente in linea con quello che dice Rino.

Nelle tue foto, che non ho capito a quanti ISO sono scattate, noto in alcune tanto banding, inaccettabile se non per avere un ricordo di una situazione irripetibile, altre sono invece accettabili alla bassa risoluzione che le proponi.
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
4/3: E-1, 14-54, 70-300
m4/3: E-M1 25 f/1.4, 60 DN, 100-300

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino