Autore Topic: Lungo la strada  (Letto 824 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 2.264
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:Lungo la strada
« Risposta #30 il: Lunedì, 05 Settembre 2022, 18:24:14 »
Ciao Rino, faccio anch'io quel passaggio di riflettere sulla foto che verrà e molte foto non le scatto, ma evidentemente la mia capacità di previsualizzare e tecnica soprattutto non sono sempre adeguate.
Ho spesso in mente la foto che vorrei, poi però ho il dubbio di come farla, non riesco a tradurre in concreto l'idea.

Ho avuto il 4/3 e poi il m4/3 (che sono la stessa cosa, nel secondo hanno tolto lo specchio e accorciato il tiraggio) dal 2008. Da un anno circa utilizzo la z50, anche se conservo ancora la gh1 (molto vecchia e invendibile), il Leica 25mm e il Sigma 60mm che non ho avuto il coraggio di vendere. Riaffiancare un sistema m4/3 alla z50 e alle due Dp è semplice, basta che trovo un'occasione su un corpo compatto a pochi euro. Ora comunque è tutto in prestito ad Ilario (Ila sul forum).

I vari sensori m4/3 come vanno? Rino alla fine bene, perché rispetto un Aps è possibile apprezzare lo svantaggio solo in condizioni difficili. La maggior parte delle volte sono io e non il sistema a fare la differenza, sia in positivo che in negativo.
La z50 è superiore sicuramente alle m4/3 che ho avuto, ma le lenti che ho usato con il m4/3 aggiungevano quel di più che ora mi manca.
Francesco

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Dp1q, Dp3q e Z50 + 16-50, 50-250, 33 1.4

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.976
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:Lungo la strada
« Risposta #31 il: Martedì, 06 Settembre 2022, 19:05:13 »
Ciao Rino, faccio anch'io quel passaggio di riflettere sulla foto che verrà e molte foto non le scatto, ma evidentemente la mia capacità di previsualizzare e tecnica soprattutto non sono sempre adeguate.
Ho spesso in mente la foto che vorrei, poi però ho il dubbio di come farla, non riesco a tradurre in concreto l'idea.

Ti manca la pratica, Francesco, tutto qui. Io fotografo dalla mattina alla sera per hobby e professione, tu nei weekend mentre cerchi di goderti la gita con la famiglia.

Citazione
I vari sensori m4/3 come vanno? Rino alla fine bene, perché rispetto un Aps è possibile apprezzare lo svantaggio solo in condizioni difficili. La maggior parte delle volte sono io e non il sistema a fare la differenza, sia in positivo che in negativo.
La z50 è superiore sicuramente alle m4/3 che ho avuto, ma le lenti che ho usato con il m4/3 aggiungevano quel di più che ora mi manca.

Tra 4/3 e APS-C il salto è piccolo (per la qualità legata alle dimensioni del sensore) e si nota solo in situazioni limite oltre che, ovviamente, per la generazione della fotocamera. Lavoriamo sul fotografo e qualche obiettivo migliore! ;)
  • Rino
     

Offline Tino84

  • Senior
  • ****
  • Post: 654
  • Foveon User: Sì
Re:Lungo la strada
« Risposta #32 il: Mercoledì, 07 Settembre 2022, 07:26:09 »
Non mi offendo.
La foto di Rino è una foto pensata, la mia è: passeggio, vedo un raggio di sole che colpisce dei fiorellini lungo la strada, mi "emozionano" e fotografo.
Non ho le capacità artistiche di Rino.


Ha già risposto Rino perfettamente, condivido parola parola quanto da lui detto. Penso che la maggior parte dei fotografi e degli appassionati si lasci incantare dalla luce , dalla bellezza intorno a noi, o da qualche particolare che potrebbe fungere da cardine di una foto. Ma le variabili sono parecchie, e l’esperienza ci dice che potrebbe anche non valerne il tempo perso per scattare. Pre visualizzare, guardare e vedere sono procedimenti più complessi (anche se alla lunga diventano immediati) del semplice scattare.

Aggiungo che Rino, da buon fotografo e professionista, vede non solo prima, cosa, come, ma anche dopo! L’immagine si compone già post-prodotta e finita, non solamente dopo lo scatto. La foto deve essere già completa, dal momento che gli occhi si posano su un particolare che ha stimolato la nostra curiosità, e lo scatto DEVE ESSERE IMPOSTATO già sul risultato finale!

Lascia perdere quindi le guerre dei formati (come detto da Rino, a meno di precise condizioni, tra apsc ed m4/3 cambia poco, ed in stampa poi meglio non dire.. ::) ), e concentrati sulle possibilità offerte dalla tua fotocamera che USI. Prendi il raw e vedi quanto puoi intervenirci sopra. Così avrai un’idea precisa delle possibilità di ripresa e di recupero di ciò che non puoi controllare, e ti sarà più facile pensare alla foto finita