Autore Topic: L'alba della scultura moderna  (Letto 525 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.822
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
L'alba della scultura moderna
« il: Domenica, 02 Dicembre 2018, 22:33:11 »
Pochi capitelli della rotonda di Digione (realizzata tra il 1001 e il 1026, nel precedente post avevo scritto per errore "fine del XII s."), sono figurati, ma quei pochi, collocandosi all'alba della scultura romanica borgognona, sono di grande interesse. Due in particolare, posti a breve distanza uno dall'altro, presentano su tutte le facce la stessa figura umana orante, appena abbozzata nel primo capitello, più definita, con forme carnose, nel secondo. Sembrano le diverse fasi di una stessa lavorazione.
  • Enrico
     

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.822
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #1 il: Domenica, 02 Dicembre 2018, 22:35:44 »
Un mostro che divora un uomo, precarietà della condizione umana, un uomo imbrigliato tra i rami
  • Enrico
     

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.822
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #2 il: Domenica, 02 Dicembre 2018, 22:38:00 »
Teste animali e serpenti, intrecci vegetali, foglie grasse
Tutte scattate con SD4 + 50-100
  • Enrico
     

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.954
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #3 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 10:32:20 »
Tutte molto belle e mi piace il BN intenso e contrastato, ma va bene per le tue didascalie? Pensavo che per i tuoi scopi le foto dovessero essere a colori e meno "artistiche".
  • Rino
     

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.822
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #4 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 11:30:55 »
Bella osservazione! Sto un po' sperimentando e giocando con la memoria. Negli anni della mia giovinezza ho girato la Francia in bicicletta a caccia di chiese romaniche: mi aiutavo con una collana di libri pubblicati in Francia e dedicati all'arte romanica, corredati do fotografie in bn molto contrastate, all'epoca oggetto di giudizi contrastanti ma a me piacevano. Così in queste foto sto tirando un po' sui contrasti, una sorta di omaggio. Per i miei scopi didascalici correggerò il tiro (i file lo permettono). Io amo molto il bn, dal punto di vista didascalico penso di usare sia il bn che il colore in funzione di ciò che voglio evidenziare. Grazie Rino, giusto tenere i piedi per terra...
  • Enrico
     

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.822
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #5 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 14:53:22 »
Scusate la quantità di "contrasti" nella risposta
  • Enrico
     

Online hobbit

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.901
    • Udine
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #6 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 15:08:30 »
È tra i generi di foto che proprio non riesco a fare, ma le trovo interessanti. Sembrano uscite da un bel vecchio libro in B/N.
Francesco

Foveon: DP1Q, DP3Q
4/3: E-1, 14-54, 70-300
m4/3: E-M1 25 f/1.4, 60 DN, 100-300

La vita dell'uomo consiste nell'affetto che principalmente lo sostiene e nel quale trova la sua più grande soddisfazione.
San Tommaso D'Aquino

Offline pacific palisades

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.526
  • andrea
    • Forlì
    • Anobi biblioteca personale
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #7 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 18:09:44 »
Comunque di là dal modo di fotografare che forse si può affinare - per questo bisognerebbe spremere consigli a Rino perché riesce a esporre bene anche la mosca scura sulla pietra scura nella notte scura, - resto sempre sbalordito da ciò che mi portano queste fotografie sommessamente definite didascaliche o didattiche - e mi sto rendendo conto che avete ragione voi a pensare che sono io a non capire pienamente quella parola. Vedo delle opere d'arte che non conosco, non avrei probabilmente mai conosciuto, incredibilmente contemporanee e vicine al mio gusto. Quindi ancora Grazie a Henry O'Captains!
"La fotografia, come la scrittura, ha una sua ambiguità, un suo lessico, una sua logica interna, un suo ritmo, tutti valori che non appartengono a una fotocopia."

Luigi Ghirri, Lezioni di fotografia.

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.954
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #8 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 19:02:58 »
bisognerebbe spremere consigli a Rino perché riesce a esporre bene anche la mosca scura sulla pietra scura nella notte scura...

Magari!  :)) :)) :))
Però è tra i buoni propositi del 2019! ;)
  • Rino
     

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.822
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #9 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 19:09:35 »
D'accordo su tutto:
1) la necessità di affinare la tecnica
2) di spremere Rino (e consultare l'enciclopedia italosarda)
3) la contemporaneità di certa scultura romanica (naturalmente anche lì ci sono cose mediocri)

Le mie foto della rotonda sono tutte sottoesposte, la situazione della luce richiedeva veramente la perizia di Rino non la mia, ciò nonostante i file permettono sviluppi più normali e levigati. Qui volevo avvicinarmi allo stile di fotografie che mi hanno fatto appassionare a questo genere di fotografia. Un po' ci sono riuscito ma avrei dovuto esporre meglio
  • Enrico
     

Offline Rino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 2.954
    • Pescara
    • Nadir Magazine
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #10 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 19:22:28 »
D'accordo su tutto:
1) la necessità di affinare la tecnica
2) di spremere Rino (e consultare l'enciclopedia italosarda)
3) la contemporaneità di certa scultura romanica (naturalmente anche lì ci sono cose mediocri)

Le mie foto della rotonda sono tutte sottoesposte, la situazione della luce richiedeva veramente la perizia di Rino non la mia, ciò nonostante i file permettono sviluppi più normali e levigati. Qui volevo avvicinarmi allo stile di fotografie che mi hanno fatto appassionare a questo genere di fotografia. Un po' ci sono riuscito ma avrei dovuto esporre meglio

Enrico, le tue foto mi piacciono così come le hai pubblicate, ma è ovvio che se il loro scopo non è quello artistico, devono essere più chiare, meno contrastate e forse a colori (ma il BN non ci sta male perché immagino che di colori ce ne fossero pochi o nessuno).
  • Rino
     

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.822
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #11 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 20:48:44 »
I colori sono snaturati dal giallo delle lampade. Stessa cosa per la Eva di Autun. Può essere persino appagante per l'occhio ma non è il colore vero, più chiaro ma più ricco di sfumature.
  • Enrico
     

Offline clax

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.252
    • Arezzo
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #12 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 21:01:39 »
Anche secondo me meglio privilegiare la "lettura"
per quanto personale, foveon o non foveon....
E poi raccontare, tutto quello che possiamo condividere
queste pietre sono scrigni.
Soggetti straordinari!
Sembra correre come il vento
però il tempo non ha premura.

   Fabrizio De Andrè

Online agostino

  • GOLD POSTER
  • *****
  • Post: 3.294
  • Non sono un fotografo, ma miglioro se mi criticate
    • Roma
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #13 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 21:20:23 »
Il capitello numero tre dimostra che l'uomo deriva dai marziani che hanno colonizzato i Maya che hanno colonizzato il mondo che al mercato mio padre comperò la Luna dove non siamo mai stati perché ci vive solo Jim Morrison che non è mai morto.


Ciò detto: EdeCap: continua così, a me le tue foto piacciono, sono capitelli del nostro sapere. Per l'uso didascalico puoi provare nuove strade, come suggerito da Rino: il SPP esiste apposta per le variazioni su tema (a meno che l'esposizione di partenza sia proibitiva per recuperare le info precipitate nel buio...ma non credo).
  • Agostinocantastorie?
     
Sigma SD Quattro + 18-35 Art; Fuji XE1 + Fujinon 18-55 mm + Touit 12 mm; Contax g2 + 28+ 45 +90 mm.
(Al momento silenti: Yashica fx 3 2000 e Contax aria + contax 35mm f2,8 +contax 50 mm 1,4 + contax 80-200 f4)

Online edecapitani

  • TOP POSTER
  • *****
  • Post: 1.822
    • Paullo (MI)
  • Foveon User: Sì
Re:L'alba della scultura moderna
« Risposta #14 il: Lunedì, 03 Dicembre 2018, 22:25:52 »
Grazie, tutto ciò mi è molto utile. In questo caso gli istogrammi sono decisamente a sinistra ma la parte che mi interessa, cioè la faccia del capitello è leggibile. A piena risoluzione si vedono veramente molti dettagli. Li posso veramente utilizzare. Se poi fossi andato in agosto o anche quello stesso giorno un paio d'ore prima. Inoltre ho dato spazio a una distrazione: siccome non c'era nessuno, mentre fotografavo mi sono messo a fare improvvisazioni modali. La prossima volta o scatto o canto.
  • Enrico